Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1401 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 90, 91, 92, 93, 94  Prossimo
Autore Messaggio

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Connesso


Messaggi: 48916
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 16/07/2019, 15:50 
Diciamo che Israele usa metodi occidentlai in un mondo ... islamico o comunque "retrogrado" .... [;)]
Chi sa lavorare .. ASSUME, o no ... [:291]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
viewtopic.php?p=363955#p363955 U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo)
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11967
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 16/07/2019, 15:58 
Ufologo 555 ha scritto:
Diciamo che Israele usa metodi occidentlai in un mondo ... islamico o comunque "retrogrado" .... [;)]
Chi sa lavorare .. ASSUME, o no ... [:291]


E come ti spieghi che prima della venuta degli Ebrei esisteva un popolo che viveva, lavorava, procreava, tollerava tutte le Religioni e viveva felice? [:291] ,sai chi era questo popolo?,erano i Palestinesi [:306] [:246]


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8134
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 16/07/2019, 16:01 
Cita:
Smantellare lo Stato di Israele e paracadutarne tutti gli occupanti in giro per il mondo


no!! smantellare i sionisti -kazariani che detengono il governo, e vedrai che andranno d'accordo
come all'inizio [;)]
Lo stanno per fare già gli Ebrei[:303]

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17874
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 16/07/2019, 20:07 
mauro ha scritto:
Cita:
Smantellare lo Stato di Israele e paracadutarne tutti gli occupanti in giro per il mondo


no!! smantellare i sionisti -kazariani che detengono il governo, e vedrai che andranno d'accordo
come all'inizio [;)]
Lo stanno per fare già gli Ebrei[:303]

ciao
mauro


Esatto. finchè sta gente confonderà GLI EBREI con I SIONISTI non si andrà da nessuna parte



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Connesso


Messaggi: 48916
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 16/07/2019, 20:10 
Israele? Israeliani. [^]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
viewtopic.php?p=363955#p363955 U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo)
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17874
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 16/07/2019, 20:35 
Israeliani Ebrei non sono sinonimi :) proprio come Ebrei e sionisti



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11907
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 16/07/2019, 21:29 
MaxpoweR ha scritto:
Israeliani Ebrei non sono sinonimi :) proprio come Ebrei e sionisti

Voi confondete gli ebrei ortodossi con gli ebrei moderni infatti i sionisti non sono altro che i sostenitori del diritto all'esistenza dello Stato di Israele e quindi va da se che chiunque vi abiti sia esso ebreo o più semplicemente, come dice giustamente Massimo555, "israeliano" sia automaticamente anche un sionista altrimenti sarebbe già andato via da quella terra non riconoscendola come propria. Del resto è lo stesso Sionismo a fondarsi sulla difesa del popolo e dello Stato ebraico e quindi "Ebreo". Oltretutto vanno talmente d'accordo che dalla fondazione di Israele non si è mai sentito di divisioni fra ebrei e sionisti, vanno tutti d'accordo anzi dovremmo prendere esempio da loro!



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10572
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 16/07/2019, 21:53 
sottovento ha scritto:
TheApologist ha scritto:
Per loro sionismo ed ebraismo sono sinonimi.
E quindi via con la pappardella mistico/religiosa sui figli di Dio che tornano finalmente a casa, ma la trovano infestata di terroristi nazislamici da eliminare...

Non se ne esce e non se ne uscirà mai. [:287]

I sinonimi non c'entrano nulla. Infatti non è questione ne di Sionismo ne di Ebraismo ma bensì di rifiutare che un popolo avente li le proprie origini possa fare ritorno a casa dopo aver vissuto una cosa nota come Olocausto Nazista. Sarebbe come se si negasse ad un antifascista spedito al confino di tornare nella propria casa che magari nel contempo è stata data in uso a terzi.


Dio mio ma cosa cacchio ho appena letto [?] [8)]

Tra i due Eventi ci sta un abisso! Tra la Diaspora e la Creazione di Israele sono passati 2000 Anni! NON 20!

In quei 2000 Anni quella terra, per quanto desertica, non ha fatto schifo a nessuno ed è stata occupata...
Che famo, li bombardiamo a tappeto preventivamente [?]

sottovento ha scritto:
TheApologist ha scritto:
Neturei Karta

I Neturei Karta (נטורי קרתא, in aramaico "Guardiani della città") sono un gruppo di ebrei che rifiutano di riconoscere l'autorità e la stessa esistenza dello Stato di Israele, in nome della propria interpretazione dell'ebraismo, della Torah e di passi del Talmud.

l gruppo è stato fondato nel 1938 a Gerusalemme da ebrei che da molte generazioni vivevano in Palestina, per lo più discendenti da ebrei ungheresi che si erano trasferiti in Palestina all'inizio del XIX secolo e da ebrei lituani che erano lì anche da più tempo. Il gruppo nasce dalla scissione da un altro movimento di ebrei ortodossi, fondato nel 1912 da Agudas Israel, che aveva anch'esso come scopo la lotta al sionismo, ma che col passare degli anni aveva ridotto la propria azione. L'attività dei Neturei Karta si è poi estesa al di fuori della Palestina, in diversi casi per l'abbandono volontario, lamentando di aver subito violenze, imprigionamenti, torture e pressioni di ogni tipo da parte dei sionisti, e comunque per il rifiuto di vivere in uno Stato che si rifiutavano di riconoscere come legittimo.

Attualmente il movimento consta di diverse migliaia di famiglie, con un numero elevato di simpatizzanti difficilmente quantificabile, presente oltre che a Gerusalemme anche negli Stati Uniti d'America, in Belgio, nel Regno Unito e in Austria.
...

Una delle figure di spicco del movimento è il rabbino Amram Blau, sopravvissuto all'Olocausto. Secondo il rabbino Blau, il riconoscimento dell'ONU allo stato di Israele sarebbe una grave ingiustizia nei confronti degli ebrei stessi.
...

Accusano inoltre lo stato di Israele di essersi dotato di una facciata religiosa (con l'uso di nomi religiosi per i partiti politici, la presenza di rabbini negli stessi, etc) e di alterare i commentari alla Torah secondo le esigenze sioniste. Affermano poi che gli ebrei sionisti non possono pretendere di parlare e agire a nome di tutti gli ebrei, ed evitano anche di partecipare alle attività civili israeliane (rifiutando elezioni, assistenza sociale, supporto finanziario, etc).
Immagine

https://it.wikipedia.org/wiki/Neturei_Karta


purtroppo questa gente esiste davvero


Non oso nemmeno continuare il ragionamento... e citi l' Olocausto ogni due messaggi.



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5551
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
Località: Soroslandia
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 16/07/2019, 23:33 
Ma poi, di quale POPOLO si parla, di grazia? Il popolo ebraico? Quale? In Israele non sono mica tutti ebrei.
Nel 2014 la popolazione ebraica era scesa al 74,9%, quella musulmana salita al 17,5%, mentre quella cristiana stabile al 2%

Le relazioni tra i gruppi intra-religiosi presenti, tra ebrei e non ebrei, tra musulmani e cristiani, oltre che tra le diverse correnti dell'ebraismo, come l'ebraismo ortodosso, l'ebraismo riformato e l'ebraismo conservatore sono spesso tese.
Non vanno manco d'accordo.

Un sondaggio Gallup nel 2015 ha stabilito che il 65% degli israeliani affermano di essere o "non religiosi" o "atei convinti", mentre il 30% si definiscono "religiosi" in senso lato.

https://it.wikipedia.org/wiki/Religioni_in_Israele

Ricapitolando: sono tornati li perchè sono il popolo di Dio, eppure pare che di quest'ultimo gli freghi poco, dato che in maggioranza sono atei o "tiepidi".
Guarda caso la parte più ortodossa dell'ebraismo si oppone strenuamente al sionismo: sono loro stessi che dicono " Nel Talmud, il trattato Ketubot 111a riporta i tre principi in base al quale il popolo di Israele è stato disperso nelle diaspore. Secondo questi principi non si può fare ritorno in massa in Terra Santa, né ribellarsi alla diaspora, né affrettare attraverso la preghiera l’avvento messianico."
https://www.tpi.it/2013/01/31/chi-sono- ... isionisti/
Quindi spiegatemi: che cosa c'entrano Dio e la religione con il sionismo, quando sono i rabbini stessi a dirVI che si tratta di una presa per i fondelli.

Il rabbino aggiunge anche: "Il sionismo per noi è la continuazione della Haskalah, ovvero l’illuminismo ebraico, che ha portato l’ebraismo a essere osservato solo nella vita privata e mai in quella pubblica. Theodor Herzl, considerato il fondatore del sionismo, è figlio della Haskalah. Nei suoi diari racconta che il sentimento sionista è nato in lui dopo uno scontro avuto con un passante nelle vie di Parigi, che l’ha offeso con pesanti parole antisemite. Herzl rimase molto colpito dell’evento e pensò che l’unica soluzione per gli ebrei fosse la creazione di uno Stato sotto la bandiera dell’Haskalah. Il sionismo però ha portato un intero popolo ad abbracciare la miscredenza, staccandolo dalla sua vera natura ebraica."

Quindi si tratta solo di faccende POLITICHE, la religione non c'entra un fik sek.


Ovviamente anche tra i cristiani ci sono sionisti, come Sottovento e Ufologo 555.
Ne parla il cattolicissimo Maurizio Blondet in questo articolo.





Sionismo cristiano: l’eresia preferita dei neocon


Per ogni sionista ebreo ci sono dieci sionisti cristiani evangelici fuori di testa


Almeno uno su quattro cristiani americani intervistati di recente dalla rivista Christianity Today ha detto di ritenere che sia la propria responsabilità biblica sostenere la nazione di Israele. Questa visione è conosciuta come sionismo cristiano.
Il Pew Research Center ha posto la cifra al 63% tra gli evangelici bianchi. Il sionismo cristiano è pervasivo all’interno delle principali denominazioni evangeliche, carismatiche e indipendenti americane, incluse le Assemblee di Dio, i pentecostali e i battisti del Sud, così come in molte delle mega-chiese indipendenti. È meno prevalente all’interno delle denominazioni storiche, che mostrano un maggiore rispetto per il lavoro delle Nazioni Unite, un sostegno ai diritti umani, allo stato di diritto internazionale e un’empatia con i palestinesi.


Le origini del movimento possono essere ricondotte all’inizio del XIX secolo, quando un gruppo di eccentrici leader cristiani britannici iniziò a fare pressioni per la restaurazione degli ebrei in Palestina, come precondizione necessaria per il ritorno di Cristo. Il movimento acquisì slancio fin dalla metà del XIX secolo quando la Palestina divenne un punto strategico per gli interessi coloniali britannici, francesi e tedeschi in Medio Oriente. Il sionismo proto-cristiano ha quindi preceduto il sionismo ebraici da oltre 50 anni. Alcuni dei più forti sostenitori di Theodore Herzl erano chierici cristiani.

Il sionismo cristiano come moderno movimento teologico e politico abbraccia le posizioni ideologiche più estreme del sionismo. È diventato profondamente dannoso per una giusta pace tra Palestina e Israele. Propaga una visione del mondo in cui il messaggio cristiano si riduce a un’ideologia dell’impero, del colonialismo e del militarismo. Nella sua forma estrema, pone un accento sugli eventi apocalittici che portano alla fine della storia piuttosto che sul vivere l’amore e la giustizia di Cristo oggi.

I seguaci del sionismo cristiano sono convinti che la fondazione dello Stato di Israele nel 1948 e la conquista di Gerusalemme nel 1967 furono il miracoloso adempimento delle promesse di Dio fatte ad Abramo di stabilire Israele come nazione ebraica per sempre in Palestina.

I famigerati romanzi del ciclo Left Behind di Tim LaHaye, insieme ad altre speculazioni sulla fine dei tempi scritte da autori come Hal Lindsey, John Hagee e Pat Robertson, hanno venduto oltre 100 milioni di copie. Questi sono integrati da libri per bambini, video e persino videogiochi violenti.

Le fiorenti organizzazioni sioniste cristiane come l’Ambasciata cristiana internazionale (ICEJ), Christian Friends of Israel (CFI) e Christian United for Israel (CUFI) esercitano un’influenza considerevole sul Campidoglio, sostenendo una base di supporto di oltre 50 milioni di veri credenti. Ciò significa che ora ci sono almeno dieci volte più cristiani sionisti che ebrei sionisti.

E i loro cugini europei non sono meno attivi nella Hasbarafia sionista, facendo pressioni per Israele, attaccando i suoi critici e ostacolando il processo di pace. Gli Stati Uniti e Israele sono spesso raffigurati come gemelli siamesi, uniti nel cuore, che condividono comuni valori storici, religiosi e politici.

Il pastore John Hagee è uno dei leader del movimento sionista cristiano. È il fondatore e pastore anziano della Cornerstone Church, una chiesa evangelica di 19.000 membri a San Antonio, in Texas. I suoi programmi settimanali sono trasmessi su 160 stazioni TV, 50 stazioni radio e otto reti in circa 99 milioni di case in 200 paesi. Nel 2006 ha fondato in movimento Christian United for Israel ammettendo: “Per 25 anni e mezzo, ho martellato la comunità evangelica alla televisione. La Bibbia è un libro molto pro-Israele. Se un cristiano ammette “Credo nella Bibbia”, posso farne un sostenitore pro-Israele o altrimenti fargli rinnegare la sua fede. Quindi tengo i cristiani dalla parte del manico, si potrebbe dire”.

Nel marzo 2007, Hagee ha partecipato alla conferenza politica dell’American Israel Public Affairs Committee (AIPAC). Ha esordito dicendo: “Il gigante addormentato del sionismo cristiano si è risvegliato. Ci sono 50 milioni di cristiani che applaudono attivamente lo Stato di Israele…”

Come ha sottolineato il Jerusalem Post, il suo discorso non mancava di chiarezza. Ha proseguito avvertendo: “Siamo nel 1938. L’Iran è la Germania e Ahmadinejad è il nuovo Hitler. Dobbiamo fermare la minaccia nucleare iraniana e stare con coraggio con Israele, l’unica democrazia in Medio Oriente… Pensate al nostro potenziale futuro insieme: 50 milioni di evangelici che si uniscono in una causa comune con 5 milioni di ebrei in America per conto di Israele come in un’unione stabilita nei cieli”. [:302]

I sionisti cristiani hanno mostrato diversi gradi di entusiasmo per l’attuazione di sei convinzioni politiche di base che derivano dalla loro teologia ultra-letterale e fondamentalista:

La convinzione che gli ebrei rimangono il popolo eletto di Dio conduce i sionisti cristiani a cercare di benedire Israele in modi materiali. Tuttavia, questo comporta inevitabilmente anche l’approvazione acritica e la giustificazione delle politiche razziste e di apartheid di Israele, nei media, tra i politici e attraverso i tour di solidarietà in Israele.

Come popolo scelto da Dio, la restaurazione finale degli ebrei in Israele è quindi attivamente incoraggiata, finanziata e facilitata attraverso la collaborazione con l’Agenzia ebraica.

Eretz Israel, come delineato nelle Scritture, dal Nilo all’Eufrate, appartiene esclusivamente al popolo ebraico, quindi la terra deve essere annessa e i palestinesi cacciati dalle loro case e gli insediamenti illegali ebraici espansi e consolidati.
Gerusalemme è considerata la capitale eterna ed esclusiva degli ebrei e non può essere condivisa con i palestinesi. Pertanto, strategicamente, i sionisti cristiani hanno fatto pressioni sull’amministrazione statunitense per trasferire la propria ambasciata a Gerusalemme e garantire in tal modo che Gerusalemme sia riconosciuta come capitale di Israele.
I sionisti cristiani offrono vari gradi di sostegno a organizzazioni come il Jewish Temple Mount Faithful, impegnate a distruggere la Cupola della Roccia e a ricostruire il Tempio ebraico sull’Haram Al-Sharif (il nobile santuario di Al-Aqsa).

I sionisti cristiani hanno invariabilmente una visione pessimistica del futuro, essendo convinti che ci sarà una guerra apocalittica di Armageddon nell’imminente futuro. Sono profondamente scettici sulla possibilità di una pace duratura tra ebrei e arabi e quindi si oppongono al processo di pace. In effetti, sostenere un compromesso israeliano di “terra in cambio della pace” con i palestinesi è visto come un rifiuto delle promesse di Dio a Israele e quindi un sostegno ai suoi nemici.
All’interno della visione del mondo cristiano-sionista, i palestinesi sono considerati residenti alieni in Israele. Molti sionisti cristiani sono restii a riconoscere l’esistenza dei palestinesi come popolo distinto, sostenendo che sono emigrati in Israele dalle nazioni arabe vicine per ragioni economiche dopo che Israele era prosperato. Una paura e un profondo odio per l’islam pervade allo stesso modo la loro teologia manichea dualistica. I sionisti cristiani hanno poco o nessun interesse nell’esistenza dei cristiani arabi indigeni, nonostante la continuità di questi ultimi con la Chiesa primitiva.

Nel 2006 ho redatto quella che è divenuta nota come la Dichiarazione di Gerusalemme sul sionismo cristiano firmata da quattro dei capi delle Chiese a Gerusalemme: sua Beatitudine il patriarca Michel Sabbah, patriarca latino di Gerusalemme; l’arcivescovo Swerios Malki Mourad, del patriarcato ortodosso siriano di Gerusalemme; il vescovo Riah Abu El-Assal, della Chiesa episcopaliana di Gerusalemme e del Medio Oriente; e il vescovo Munib Younan, della Chiesa evangelica luterana in Giordania e Terra Santa. In esso hanno insistito: “Rifiutiamo categoricamente le dottrine sioniste cristiane come un falso insegnamento che corrompe il messaggio biblico di amore, giustizia e riconciliazione.

Rifiutiamo inoltre l’alleanza contemporanea dei leader e delle organizzazioni sioniste cristiane con elementi nei governi di Israele e degli Stati Uniti che stanno attualmente imponendo i loro confini unilaterali di prelazione e di dominio sulla Palestina. Ciò porta inevitabilmente a cicli infiniti di violenza che minano la sicurezza di tutti i popoli del Medio Oriente e del resto del mondo.

Rifiutiamo gli insegnamenti del sionismo cristiano che facilitano e sostengono queste politiche mentre promuovono l’esclusività razziale e la guerra perpetua piuttosto che il vangelo dell’amore universale, della redenzione e della riconciliazione insegnati da Gesù Cristo. Piuttosto che condannare il mondo al destino di Armageddon, invochiamo tutti a liberarsi dalle ideologie del militarismo e dell’occupazione. Che perseguano invece la guarigione delle nazioni!

Invitiamo i cristiani nelle Chiese di ogni continente a pregare per i popoli palestinese e israeliano, che soffrono entrambi come vittime dell’occupazione e del militarismo. Queste azioni discriminatorie stanno trasformando la Palestina in ghetti impoveriti circondati da esclusivi insediamenti israeliani. L’instaurazione degli insediamenti illegali e la costruzione del muro di separazione sulle terre palestinesi confiscate mina la vitalità di uno stato palestinese e la pace e la sicurezza nell’intera regione”.

I patriarchi hanno concluso: “Dio chiede che sia fatta giustizia. Nessuna pace duratura, sicurezza o riconciliazione è possibile senza il fondamento della giustizia. Le richieste di giustizia non scompariranno. La lotta per la giustizia deve essere perseguita con diligenza e perseveranza, ma non con violenza”. Il profeta Michea chiede: “Il Signore richiede da te di agire con giustizia, amare la misericordia e camminare umilmente con il tuo Dio”. (Michea 6:8).

È mia opinione, dopo più di 10 anni di ricerca post-laurea, che il sionismo cristiano sia la più grande, controversa e distruttiva lobby del cristianesimo. Ha la responsabilità primaria di perpetuare le tensioni in Medio Oriente, giustificando l’ordine del giorno colonialista dell’apartheid di Israele e minando il processo di pace tra Israele e i palestinesi.

Il capitolo conclusivo del Nuovo Testamento ci riporta all’immagine del Giardino dell’Eden e alla rimozione della maledizione che scaturisce dalla caduta: “Allora l’angelo mi mostrò il fiume dell’acqua della vita, chiara come il cristallo, che scorre dal trono di Dio e dell’Agnello… A ogni lato del fiume c’era l’albero della vita, con dodici raccolti di frutti, che producevano il proprio frutto ogni mese. E le foglie dell’albero sono per la guarigione delle nazioni”. (Apocalisse 22: 1-2) Sicuramente questo era quello che Gesù aveva in mente quando istruiva i suoi seguaci ad agire come ambasciatori di pace e riconciliazione, a lavorare e a pregare che il regno di Dio venga sulla terra come in cielo.

* * *

Il rev. dr. Stephen Sizer è il rettore della Christ Church in Virginia Water e l’autore di Christian Zionism: Road-map to Armageddon? (InterVarsity Press, 2004); Zion’s Christian Soldiers?(2007) e di In the Footsteps of Jesus and the Apostles (Eagle, 2004). Per maggiori informazioni si veda http://www.stephensizer.com

https://www.maurizioblondet.it/sionismo ... ei-neocon/



_________________
Al è dibant cirî di insegnâ al mus, si piert dome timp e si infastidis la bestie!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8134
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 17/07/2019, 08:30 
Cita:
Propaga una visione del mondo in cui il messaggio cristiano si riduce a un’ideologia dell’impero, del colonialismo e del militarismo. Nella sua forma estrema, pone un accento sugli eventi apocalittici che portano alla fine della storia piuttosto che sul vivere l’amore e la giustizia di Cristo oggi.


infatti non si riesce a capire come i due ,soprattutto uno ,possano conciliare le invasioni e le bombe
col vangelo [:296]
ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11907
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 11/08/2019, 21:06 
E alla fine sono sempre gli stessi a fare casini (e a rifiutare il processo di Pace)......

https://www.secoloditalia.it/2019/08/pa ... e-moschee/



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17874
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 12/08/2019, 12:34 
sottovento ha scritto:
E alla fine sono sempre gli stessi a fare casini (e a rifiutare il processo di Pace)......

https://www.secoloditalia.it/2019/08/pa ... e-moschee/


quando si dice la faccia come il C...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11967
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 12/08/2019, 12:42 
Magari provocano pure con le menzogne!. [8]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11907
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 19/08/2019, 13:54 
Guarda su youtube.com



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3317
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: GAZA: la guerra infinita
MessaggioInviato: 19/08/2019, 14:06 
mauro ha scritto:
Cita:
Propaga una visione del mondo in cui il messaggio cristiano si riduce a un’ideologia dell’impero, del colonialismo e del militarismo. Nella sua forma estrema, pone un accento sugli eventi apocalittici che portano alla fine della storia piuttosto che sul vivere l’amore e la giustizia di Cristo oggi.


infatti non si riesce a capire come i due ,soprattutto uno ,possano conciliare le invasioni e le bombe
col vangelo [:296]
ciao
mauro

Il loro cristo ha pizzo e corna, ma veste da agnello, il Cristo vero li giudica intanto, ma nemmeno se ne accorgono, fino alla brace. Allora si che se lo ricorderanno in eterno.



_________________
Qualcuno vuole vedere che fine fanno i ribelli?
https://www.scambiofigu.net/host/up/8dcda1bfb827.jpg
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1401 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 90, 91, 92, 93, 94  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 17/09/2019, 17:21
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org