Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1898 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 119, 120, 121, 122, 123, 124, 125 ... 127  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14452
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 26/09/2018, 16:46 
Ragioniere di stato e tutta la cricca permettendo
Quelli lavorano al solo scopo di affamare il popolo..


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9277
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 26/09/2018, 17:42 
Resta comunque l'aspetto fondamentale cioè che potrà rientrare nel DEF solo ciò che rientra nell'ammontare delle risorse disponibili (considerando il margine di deficit previsto).


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13321
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 09/10/2018, 18:52 
https://www.agi.it/politica/morisi_la_b ... 018-10-07/



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9277
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 11/10/2018, 16:20 
Cita:
Salvini nega tassa patrimoniale e prelievi sui conti

Il vicepremier a Radio Radicale: «Non chiederemo le fedi nuziali per salvare il Paese». E sulla manovra: «Faremo l'esatto contrario di quel che ha fatto Monti».


https://www.lettera43.it/it/articoli/po ... ti/224403/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16091
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 12/10/2018, 15:14 
Sono dei ********. Fanno queste domande a prescindere dalla risposta per agitare lo spauracchio e far paura alla gente.

Salvini non dovrebbe nemmeno rispondere limitandosi a dire a questa feccia di non fare domande idiote.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9277
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 18/10/2018, 14:44 
Cita:
Salvini potrebbe candidarsi alla presidenza della commissione Ue

https://www.agi.it/politica/salvini_can ... 018-10-18/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16091
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 18/10/2018, 16:00 
sarebbe ottimo avere lì uno con rapporti così buono con di Maio... ma per ora preferirei avere salvini agli interni



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14452
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 22/10/2018, 10:21 
la lega si sta riprendendo il sud-tirolo
sarà x questo che kurz
dà di matto..?


mi sa che pr l'anschluss
c vuole ancora un pò..



https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/1 ... i/4710290/

Elezioni Alto Adige, rottamata l’alleanza Svp-Pd: la Lega sfonda ed è prima a Bolzano. Boom dell’ex M5s tra i tedeschi

La Südtiroler Volkspartei dovrà allearsi o con Paul Köllensperger o (più probabile) con il Carroccio, rinnegando la storica intesa con i democratici. Salvini spazza via gli altri partiti nazionali: Pd perde metà dei consensi, Forza Italia annichilita e i Cinquestelle fermi al 2,3 per cento

L’onda lunga nazionale raggiunge anche l’estremo lembo settentrionale dell’Italia: la prima parte del progetto di egemonia nel Nord-est da parte della Lega è compiuto. Le elezioni provinciali a Bolzano (in attesa dello scrutinio in Trentino) costituiscono una vera rivoluzione, che registra un calo della Südtiroler Volkspartei, il successo senza precedenti del Team Köllensperger (fuoriuscito di M5S), un balzo formidabile della Lega che cannibalizza gli altri partiti nazionali: il Pd perde metà dei consensi, M5s rimane fermo al 2,4% e Forza Italia viene annichilita.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13321
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 22/10/2018, 18:42 
Ci siamo.

L'accordo sull'autonomia di Veneto e Lombardia andrà in una delle prossime riunioni del Consiglio dei ministri. "Conto che arrivi in uno dei prossimi consigli dei ministri il provvedimento attuativo sull'autonomia del Veneto, della Lombardia sicuramente e mi auguro anche dell'Emilia-Romagna", dichiara il ministro dell'Interno Matteo Salvini. "Il 22 ottobre è un bel giorno", ha detto della data in cui lo scorso anno proprio in Veneto e Lombardia si è tenuto il referendum sull'autonomia. Si tratta, ha ricordato, di qualcosa che "è pienamente previsto nel contratto di governo, un passo avanti nel nome dell'efficienza, del risparmio, della trasparenza, del taglio agli sprechi, del merito, della politica a km zero". E "sia noi sia i cinque stelle", ha sottolineato, "siamo sensibili agli sprechi".

Circa le materie su cui le Regioni hanno chiesto di avere la competenza "mi risulta che sia Veneto sia Lombardia hanno presentato il dossier, con richieste diverse. Il Consiglio dei Ministri le valuterà entrambe. L'importante", ha concluso Salvini, "è che si parta e si posi la prima pietra". "Il contratto è pronto, lo è dal 2 ottobre e quindi l'attesa inizia da questa data. Ce l'ha sul tavolo il presidente del Consiglio ed è solido, per un'autonomia vera", dichiara il presidente della Regione, Luca Zaia, dopo aver incontrato il ministro per gli Affari regionali, Erika Stefani.

"Non dobbiamo più esser sottoposti a vincoli ingiustificati che nascono da Roma. Oggi il professor Galli consegnerà al ministro quello che è il testo definitivo nato dai tavoli tematici che abbiamo realizzato in questi ultimi mesi. Dal quel testo si può arrivare alla sottoscrizione dell'accordo che può avvenire nella prossima settimana al massimo due. Credo che ormai la cosa sia assolutamente definita". A dirlo a Palermo è stato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. "Dopo si potrà trasmettere al Parlamento per l'approvazione con le modalità previste dalla Costituzione", ha puntualizzato, "e il Parlamento appena avrà un po' di spazio, penso dopo l'approvazione legge di Stabilità, potrà approvare definitivamente questa modifica". Per il governatore lombardo i nodi fondamentali sono la richiesta di una "maggiore capacità decisionale e una maggiore possibilità di organizzare il futuro della nostra regione secondo parametri che riteniamo più equi e più giusti. Le materie sono tante, quelle più importanti sono la sanità, l'istruzione, l'ambiente e il lavoro, tutte materie fondamentali per la nostra Regione", ha concluso.

"Complimenti alla Regione Lombardia, al presidente Attilio Fontana e alla sua giunta, ed in particolare all'assessore all'autonomia, Stefano Bruno Galli, per aver inviato stamattina al ministro per gli Affari Regionali il testo definitivo dell'intesa tra il Governo e la Lombardia per l'attribuzione di un'autonomia differenziata alla nostra Regione". Lo dice Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda. "In un anno esatto dal referendum dello scorso 22 ottobre 2017, con cui quasi quattro milioni di cittadini lombardi si sono espressi favorevolmente sulla richiesta di maggiori forme di autonomia per la loro Regione, siamo", aggiunge, "arrivati a chiudere la trattativa con il Governo, in soli cinque mesi effettivi di lavoro dall'insediamento dalla giunta Fontana, con una velocità e una precisione che meritano un applauso".


"La concretezza della Lombardia cambierà il Paese. Stiamo infatti procedendo a passi spediti verso la realizzazione di uno Stato moderno, con una politica più vicina ai territori e in grado di dare risposte adeguate alle esigenze dei cittadini”. Commenta così il vicepresidente della commissione speciale Autonomia del Pirellone Alessandro Corbetta. “A un anno di distanza dal referendum sul’autonomia, è pronto il testo definitivo dell’intesa che prevede la devoluzione di 23 materie alla nostra Regione. Ora sarà necessario l’approvazione del Governo, ma soprattutto il passaggio al Ministero dell’Economia e Finanza per la definizione delle risorse e infine l’ok del Parlamento. La strada è ancora lunga ma confidiamo che, una volta terminato l’iter della legge di bilancio, il governo e il Parlamento si dedichino a concludere questa grande riforma che porterà un vero cambiamento nel nostro Paese, su cui la Lega lavora da 30 anni. Per centrare l’obbiettivo è importante che gli esponenti lombardi del Movimento 5 Stelle, del Pd e di Forza Italia spieghino ai loro colleghi delle altre regioni la bontà dell’autonomia lombarda, che deve essere vista nell’ottica di sviluppo di tutti i territorio dello Stivale e non certo come moto di egoismo come qualche loro esponente cerca strumentalmente di far passare”.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14452
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 26/10/2018, 09:13 
ma io avrei mantenuto il simbolo alberto da giussano,
l'eroe dei comuni liberi contro l'impero germanico (!)..
il piccolo che si rivolta contro il potente oppressore,
la base contro le elites..
è un simbolo non solo italiano ma universale
attualissimo peraltro..

cioè la pulzella d'orleans era simbolo di tutta la francia (libera)
non solo dellacittà di orleans
o della francia occidentale,

no?

non vedo perchè alberto da giussano,
insieme a garibaldi, ecc ecc ,
e a tutti glialtri che (chi più chi meno)
hanno dato il loro contributo,
non possa rappresentare l'italia..

comunque l'importante è che
la direzione sia quella giusta


https://milano.corriere.it/notizie/poli ... c00a.shtml

Salvini vara la nuova Lega: via dal simbolo Alberto da Giussano, sarà «sovranista» per statuto
I soci fondatori, oltre a Matteo Salvini, sono il ministro Lorenzo Fontana, il sottosegretario Giancarlo Giorgetti, il tesoriere Giulio Centemero e Roberto Calderoli


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16091
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 26/10/2018, 13:08 
Garibaldi tutto è tranne che un simbolo sovranista. Anzi direi che è l'alfiere del mondialismo becero ed un esempio ante-litteram di "rivoluzione colorata" con le sue camicie rosse. Ha distrutto uno stato (con la connivenza delle elite locali) per crearne uno fantoccio, L'ITALIA.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14452
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 26/10/2018, 18:29 
si si garibaldi era un pirata..

mezzo brigante e mezzo mercenario,
rivoluzionario e golpista..
suquesto siamo d'accordo..

contaballe, arruffone, casinista e impulsivo
(garibaldi a mazzini lo mandava fuori di testa
e pure cavour ),
non era uno da ragionamenti,
prendeva e partiva..
comunque c'è da dire che
aveva fegato,
quando c'era da andare al fuoco
c andava..

anche troppo e spesso inutilmente,
non restava nelle retrovie..
"alla baionetta !"
questa era la sua strategia militare,
guerriglia e incursioni dirette.

quando arrivava lui e i suoi nei vari paesi e paesotti,
i contadini mettevano al sicuro figlie e galline..
per farvi capire la risma e reputazione
di garbaldi e garibaldini


ha usato gli altri e dagli altri,
quando faceva comodo,
è stato usato..

è stato molto fortunato,
poteva morire decine di volte..


comunque chi ha impedito per secoli
la nascita di uno stato unitario
come la francia, ecc.
è stato lo stato secolare della chiesa..

che brigava con tutti pur di mantenere le terre,
se era forte milano,
brigava con torino,
se era forte torino, brigava con milano..
insomma divide et impera..
e per molti secoli ha funzionato..
lo diceva già machiavelli..

l'italia poteva essere già unificata con federico II di svevia
quello del castel del monte in puglia,
a trazione sudista..

ma i preti lo hanno impedito..
gli sforza, gli angioini, ecc. ecc.
quindi sono arrivati i ragionieri piemontesi..
i savoia..

anche garibaldi odiava a morte i preti..
adesso che c penso..


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9277
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 12/11/2018, 14:22 
Cita:
Salvini come il grande Putin: sogniamo che al più presto diventi Presidente del Consiglio

http://blog.ilgiornale.it/pasini/2018/1 ... consiglio/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13321
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 25/11/2018, 12:17 
Sondaggi Lega: Salvini porta la Lega oltre il 36%
Matteo Salvini si consacra leader indiscusso




Con la Manifestazione dell’8 dicembre a Roma la Lega si formalizzerà a tutti gli effetti unico movimento nazionale. Sembrano passati secoli ma in soli quattro anni il movimento per il Sud, la segreteria di Salvini, e la vecchia simbologia del Nord, si sono miscelati in un effetto lievitazione impressionante.

Per cucinare un consenso che - il Corriere della Sera con il sondaggio di Nando Pagnoncelli registra oltre il 36% - tanti sono stati gli ingredienti. A cominciare dai programmi azzeccati, dal continuo parlare di temi concreti mentre si filosofeggiava sui referendum o sulla riforma dei gruppi bancari, dalla capacità di essere sempre e comunque vicino ai pescatori, gli operai, gli impiegati, le imprese soffocate dal fisco, i ceti produttivi, le casalinghe, i giovani, insomma a chiunque non fosse soltanto un agglomerato di sigle o un portatore di interessi.

La politica dal 2011 in poi ha guardato esclusivamente ai numeri, alle tabelle, agli spread, all’Europa, ai deficit, dov’è il volto umano? Dove sono i milioni di cittadini con i loro problemi, le loro ansie, le loro paure, le loro scommesse sul futuro rese sempre più fragili da un quadro incerto e rigido?

Monti, Letta, Renzi, Gentiloni, i riti vudù dal 04 Marzo in poi per non far nascere il Governo del Cambiamento, il PD che più perdeva voti e più si abbarbicava alle poltrone, Berlusconi che ormai è una maschera di cera sciolta nello stantio refrain di promesse identiche al ’94, tutto è concorso alla creazione della “nuova DC”, come la definisce l’Huffington Post.

Oltre i numeri però, la sostanza è diametralmente opposta, e la forza della Lega è proprio nella chiarezza e nella centratura delle idee. La Democrazia Cristiana era un contenitore barocco pieno di correnti, spine, insidie, e sensibilità variopinte. Insomma, ognuno trovava la sua sfumatura di rappresentanza sotto la devozione a Dio.

Al contrario, il Carroccio è un partito granitico e blindato, dove è il popolo elettorale ad essere stato centripeto nei suoi confronti, a convergere in una visione del Mondo più radicale e decisa. Questo non è un dettaglio da poco, perché significa che Salvini trae la sua forza dalla compattezza dei suoi sostenitori, e quindi può usare un mirino di precisione per sparare addosso alle cause dell’insofferenza a cui ci si sente condannati.

“Fossi anche al 92% rispetterei gli impegni presi.” Eccola qui la concretezza dell’uomo che non si vende alla beatitudine della sua immagine, che non si crogiola nelle lodi di chi un tempo lo definiva cretino ed oggi lustra le scarpe al signor Ministro.

Tornando alla Manifestazione prevista per l’Immacolata, Matteo Salvini potrebbe fare come gli Imperatori di Roma quando, temendo l’esaltazione della folla, portavano al fianco un addetto che ripeteva in latino: “Hominem te esse memento” (Ricordati che sei solo un uomo).



Di Andrea Lorusso
Twitter @andrewlorusso



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14452
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: L'altro Matteo.
MessaggioInviato: 03/12/2018, 17:58 
lui/lei non c sarà !!

https://www.corriere.it/foto-gallery/po ... 6bf7.shtml

«Lui non ci sarà»: la campagna della Lega per la manifestazione dell’8 dicembre

lega.JPG



altro che gilet jaunes..
noi siamo molto più avanti !!
siamo già alla fase 2 !!
quella dei fatti..


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1898 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 119, 120, 121, 122, 123, 124, 125 ... 127  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 16/02/2019, 12:42
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org