Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 484 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 29, 30, 31, 32, 33
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5694
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: I VACCINI sono pericolosi?
MessaggioInviato: 05/07/2021, 16:51 
“Il vaccino è un siero sperimentale, siamo solo cavie”: parla uno dei medici che ha fatto ricorso contro l’obbligo vaccinale
Numerosi medici si rifiutano di essere vaccinati: "non si sa con certezza se siano sicuri o efficaci. Questo è l’unico Paese al mondo dove si sta creando un obbligo"



Sono molti, centinaia, i medici che non ci stanno. L’obbligo vaccinale non è accettabile per numerosi addetti ai lavori e i motivi apportati fanno riflettere: il siero è ancora sperimentale. I ricorsi piovono da tutta Italia, in particolare da Brescia, Milano, Torino, Bologna, Parma, Ancona, Firenze, Venezia, Genova. Saranno presentati al Tar della Liguria mercoledì prossimo. Ci si oppone all’imposizione vaccinale contro il Covid-19 per medici e sanitari da parte delle aziende sanitarie, pubbliche e private, che minacciano sanzioni. Daniele Gravara, avvocato di Genova, li rappresenta tutti: “Alla fine saranno quasi tremila. I vaccini non si sa con certezza se siano sicuri o efficaci. Questo è l’unico Paese al mondo dove si sta creando un obbligo“.

Tra i medici contrari al vaccino, o quanto meno a questo vaccino contro il Covid-19, è la dottoressa Silvia Rocco di Padova, odontoiatra in Veneto e in Trentino in strutture private, intervistata dal quotidiano La Stampa. Alla dottoressa è stato chiesto se sono già arrivate ingiunzioni da parte dell’azienda ospedaliera nella quale presso servizio: “Non ancora – ha risposto –, ma il clima attorno a noi si è fatto davvero pesante. Ci sono miei colleghi che sono già stati lasciati a casa. Stanno arrivando le raccomandante. Chiedono lo stato vaccinale, se non risulta ti invitano a farlo, ti fissano anche la data della somministrazione“.

In merito alle motivazioni per le quali non si è vaccinata, la dottoressa spiega: “Ne faccio una questione di legalità e di scelta personale davanti a quello che chiamano vaccino e che in realtà è una terapia sperimentale non sicura né sufficientemente testata. Siamo di fronte a una espressione di dati e di statistiche contrastanti, tra chi è pro e chi è contro questo vaccino. Ma per evitare ogni fraintendimento, dico subito che io non sono una no vax. Sono regolarmente vaccinata per tutto il resto. Per noi stanno usando il termine free vax, ma mi fa abbastanza rabbrividire“.

A chi credere, dunque? O meglio: a chi dare più credito? Da settimane stiamo vedendo una diminuzione dei contagi in tutto il Paese e secondo il governo ad influire su questo miglioramento sono propri i vaccini, ma Rocco ha un’altra spiegazione anche per questo: “Anche l’estate scorsa, quando non c’erano i vaccini, decessi e contagi erano diminuiti. I numeri non sono veri. Non si sa chi è morto per Covid-19, chi con Covid-19, chi per altre patologie correlate. In questo modo si impaurisce solo la gente. E poi su tutti i libri di medicina è scritto che non ci si vaccina nel bel mezzo di una pandemia, perché non si fa altro che creare varianti incontrollabili“.

“Milioni di italiani sono stati chiusi in casa dopo aver fatto un tampone. Anche senza sintomi. Ma senza sintomi non si è malati. Le statistiche ci dicono che il tasso di mortalità di Covid-19 è lo 0,001%. Non è la peste. Vogliamo guardare ai numeri di chi muore di cancro? Se si guarda l’andamento dei decessi conteggiati dall’Istat negli ultimi 70 anni non si vede una grande differenza negli ultimi due anni“.

Per la dottoressa i virologi che compaiono giornalmente in televisione “sono miei colleghi che hanno trovato una pentola d’oro. E poi basta continuare a parlare di vaccini, non sono vaccini. Sono un siero sperimentale la cui ricerca finirà nel 2024. Siccome dicevano di non avere tempo lo stanno testando sulle persone. Noi siamo solo le cavie. Siamo l’unico Paese al mondo che sta rendendo obbligatoria una terapia sperimentale. Quando si scopriranno gli effetti a lungo termine del vaccino cosa succederà? E se mi dovesse capitare qualcosa? Nessuno sta dando risposte a questo“.


https://www.meteoweb.eu/2021/07/il-vacc ... e/1702355/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5694
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: I VACCINI sono pericolosi?
MessaggioInviato: 06/08/2021, 16:43 
Covid, Israele sotto shock per l’inefficacia del vaccino: nuovo record di contagi, e il 68% dei ricoverati è vaccinato con ciclo completo
Covid-19, gli ultimi dati da Israele mostrano l'inefficacia del vaccino: la stragrande maggioranza dei ricoverati negli ospedali aveva completato il ciclo vaccinale

Mentre in Israele torna la paura del terrorismo dopo che il movimento Hezbollah che ha preso il controllo del Libano meridionale sta lanciando raffiche di razzi sulla zona di Kiryat Shmona, nel Paese continua a peggiorare la situazione epidemiologica per l’avanzata della variante Delta del nuovo Coronavirus. Ieri nel Paese sono stati registrati 4.435 nuovi casi positivi, nuovo record giornaliero dal 2 marzo scorso, oltre 5 mesi fa. Israele è uno dei pochi Paesi al mondo che pubblica quotidianamente i dati dettagliati indicando anche lo “stato di vaccinazione” dei nuovi casi positivi, dei ricoverati e dei morti, fornendo così un quadro chiaro dell’efficacia della campagna vaccinale. Il dato non viene invece fornito dall’Italia, dal Regno Unito, dagli altri Paesi europei o tantomeno dagli USA. Il dato di Israele, che è un Paese di 9 milioni di abitanti (ha quindi una popolazione simile a quella della Lombardia) in cui c’è stata una delle più grandi campagne vaccinali del mondo tanto che ha raggiunto la vaccinazione completa più del 65% dell’intera popolazione, una percentuale che supera il 90% nella popolazione adulta (non sono vaccinati gli under 16), è fondamentale per capire la reale efficacia della campagna vaccinale.

I dati dei contagi sono emblematici: prendendo come riferimento la nuova ondata provocata dalla variante Delta iniziata a fine Giugno, in poco più di un mese abbiamo avuto 33.347 contagiati nel Paese. Di questi, la maggioranza (17.886, pari al 53,64%) erano vaccinati con ciclo completo (seconda dose ricevuta da almeno 20 giorni) mentre gli altri 15.461 (pari al 46,36%) erano non vaccinati o parzialmente vaccinati, cioè solo con la prima dose o la seconda ricevuta da meno di 20 giorni. Il vaccino, quindi, non è efficace per evitare il contagio.

Il dato dei ricoveri è molto più importante, perchè ci può fare capire se il vaccino è efficace ad evitare le forme gravi della malattia. E qui emerge un dato davvero inquietante. Nell’ultima settimana, infatti, in Israele ci sono state 408 persone ricoverate per Covid: di queste, la stragrande maggioranza (278, pari al 68,14%) erano vaccinati con ciclo completato da almeno 20 giorni, mentre soltanto 130 (pari al 31,86%) non era vaccinato o era vaccinato con una sola dose o con due dosi ricevute da meno di 20 giorni.

Il vaccino, quindi, non è efficace neanche per evitare le forme gravi della malattia. Non solo. Comparando le percentuali, abbiamo un campione totale di popolazione in cui il 65% ha completato il ciclo vaccinale e in cui il 53% dei contagiati dell’ultimo mese era tra i vaccinati, ma la percentuale dei vaccinati sale addirittura al 68% tra i ricoverati. Questi significa che il ricovero è più probabile per i vaccinati che non per i non vaccinati, questo perchè continuano ad andare in ospedale le persone anziane, con oltre 60 anni e soprattutto con oltre 70 anni, dove le vaccinazioni superano il 95% dell’intera popolazione nazionale, mentre tra i giovani non ci sono ricoverati neanche tra i non vaccinati (com’è sempre stato per il Covid).

La fonte dei dati è il sito ufficiale del governo Israeliano.

Qui è possibile consultare la tabella dei nuovi casi suddivisi per stato vaccinale: https://data.gov.il/dataset/covid-19/re ... bd99a88880?

Qui invece è possibile consultare la tabella dei ricoveri e dei decessi (numeri, per i morti, ancora troppo bassi per avere valore statistico) sempre suddivisi per stato vaccinale: https://data.gov.il/dataset/covid-19/re ... f47109f41f?

Emblematiche le tabelle realizzate dal dott. Francesco Santoro:

Immagine

Il Governo per correre ai ripari ha proposto la terza dose, tentando di rilanciare l’immunità ottenuta la scorsa primavera quando il Paese aveva eliminato le restrizioni festeggiando il ritorno alla normalità. Ma adesso la popolazione, frastornata e confusa, non è disposta a continuare a sottoporsi alle vaccinazioni infatti nella prima settimana il numero dei vaccinati con la terza dose è bassissimo, nell’ordine di poche decine di migliaia di unità.


https://www.meteoweb.eu/2021/08/israele ... i/1712127/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9968
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: I VACCINI sono pericolosi?
MessaggioInviato: 08/08/2021, 12:40 
Guarda su youtube.com

DOSSIER GIUSTIZIA 50866-9140K/2017
4.506 visualizzazioni
27 lug 2021


Questo dossier-inchiesta di circa 35 minuti evidenzia indirettamente - col supporto di fatti e documenti inediti di cronaca giudiziaria - la possibile esistenza di una invisibile Piovra Bianca che avrebbe allungato i propri tentacoli sulla sanità internazionale ed italiana, interferendo nella politica sanitaria e compromettendo il funzionamento della giustizia.

La salute individuale e collettiva non sarebbe più al centro dell'attenzione delle istituzioni, fuorviate o deviate da poteri invisibili. Gli Stati diverrebbero così in campo sanitario delle aziende di questi poteri, che punterebbero ad ogni costo a profitti sempre più lauti delle multinazionali del farmaco ed al controllo dei corpi e delle coscienze dei cittadini, dalla culla alla morte.

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un crescere indefinito del dominio del potere tecnocratico, declinato in senso sanitario e profilattico in particolare, ma anche nell'ambito delle telecomunicazioni e della informatica, della biotecnologia e della standardizzazione della vita sociale, in un mondo sempre più caratterizzato da una sorveglianza globale di un Grande occhio impersonale che tutto vede e conosce. In cambio di maggiore tutela e sicurezza o presunta tale, cediamo sempre più agli Stati ed alle Autorità, diritti e libertà fondamentali della persona: un cambio di paradigma epocale che andrebbe valutato attentamente prima che sia troppo tardi.

In questo dossier e testimonianza video non ci soffermeremo sulla identità ed origine di questo potere occulto esterno alle Istituzioni ma capace di influenzarle e manipolarle; illustreremo invece i potenziali indizi e segni indiretti della esistenza di questo potere tentacolare, cioè i fatti di cronaca giudiziaria che mostrano anomalie e criticità di un sistema giustizia inceppato ed incapace - fra il 2017 ed il 2019 - di esercitare l'azione penale in modo risolutivo, richiedendo il rinvio a giudizio dopo aver accertato eventuali responsabilità penali di natura colposa o dolosa.


Chi o che cosa ha impedito alla magistratura romana inquirente di approfondire la problematica di sicurezza dei vaccini e dei loro inquinanti inorganici, nell'ambito della farmacovigilanza e nell'ambito della politica sanitaria e delle notizie allarmanti - destituite di fondamento - diffuse in alcune occasioni da figure apicali del Ministero della Salute, durante la XVII Legislatura?

Che cosa ha interferito con l'attività svolta dai magistrati, pregiudicando così la separazione dei poteri costituzionalmente garantita, e la stessa indipendenza di giudizio e margine di azione del potere giudiziario?

Perché nel 2017 e 2018 migliaia di denunce ed esposti-denuncia firmati da cittadini di tutta Italia - preoccupati da un clima di deriva sanitaria - sono stati autoarchiviati dalla Procura della Repubblica di Roma e dunque insabbiati in pochi mesi, abusando così dello strumento del modello 45 (K) che i magistrati hanno a disposizione nell'esercizio della azione penale?

E perché persone informate sui fatti - nel merito dei contenuti oggetto di un procedimento penale preliminare - non sono state ascoltate dagli inquirenti?

Questi sono solo alcuni degli interrogativi posti da questo lavoro di divulgazione e di inchiesta intitolato "Dossier Giustizia: 50866-9140K/2017"

Non può esservi libertà in un Paese democratico, se non vi è rispetto della verità dei fatti e della giustizia. E solo in un mondo di verità e giustizia, si può essere donne ed uomini autenticamente liberi.

Buona visione

Gli Autori

Luglio 2021


https://vaccinoconsapevole.blogspot.com ... a.html?m=1



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13110
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: I VACCINI sono pericolosi?
MessaggioInviato: 08/08/2021, 17:09 
Come è possinile che il "marcio" parte sempre dalla Testa,"ROMA"!. [:296]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 484 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 29, 30, 31, 32, 33

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 21/09/2021, 15:47
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org