Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Ofiuco: simbologia della tredicesima costellazione
MessaggioInviato: 23/04/2015, 17:18 
Enfasy ha scritto:
Atlanticus81 ha scritto:
Magari non c'entra nulla... magari invece il numero non è casuale.

LE 13 FAMIGLIE CHE COMANDANO IL MONDO


per me non è off topic!
Forse ti è sfuggito, ma l'avevo già suggerito...scritto sotto il post della bandiera americana [:)]



OPS! Hai ragione... mi era sfuggito!

[:I]

Enfasy ha scritto:
Aggiungo che alcune coincidenze tra storia (es: 13 famiglie) e scienza (es: costellazioni dell'eclittica solare, il vortex ecc) siano dovute al fatto che gli Antichi conoscevano l'olografismo come struttura dell'universo e lo rispettavano riponendolo all'interno del loro sistema


Potresti sviscerare meglio questo concetto? Potrebbe essere utile per il thread "L'Universo olografico"

viewtopic.php?t=14129



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Ofiuco: simbologia della tredicesima costellazione
MessaggioInviato: 30/04/2015, 10:44 
E' ARRIVATO IL 13° SEGNO ZODIACALE : OFIUCO. PANICO NELL'ASTROLOGIA ?

E' la rivoluzione dello zodiaco: i segni zodiacali si sono spostati e ne è arrivato uno nuovo, l'Ofiuco. Oroscopi da buttare via?

CAMBIO ASTRALE - Panico nei cieli e sotto ai cieli. Da quando gli esperti del Minneapolis community and technical College hanno annunciato al mondo lo spostamento dell'asse terrestre siamo costretti a rivedere tutta la disposizione stellare così come la conoscevamo da millenni: nessuno sa più a che segno appartiene. "Quando gli astrologi dicono che il sole è nella costellazione dei pesci - ha detto un responsabile del Minneapolis Community and Technical College autori della scoperta - non bisogna dargli retta perché in realtà si trova in quella dell'acquario". Chi si credeva un cancerino, ad esempio, oggi si scopre un gemello. Con tutto quello che ne consegue, specie pensando che gli esperti di previsioni zodiacali hanno appena "sfornato" le loro previsioni segno per segno per il nuovo anno appena cominciato, il 2011. L'oscillazione dell'asse terrestre provocherebbe un salto di un mese nell'allineamento delle stelle e i segni zodiacali di conseguenza si sarebbero spostati anche loro.

LO ZODIACO - I dodici segni zodiacali furono inventati dagli antichi babilonesi, che credevano che le caratteristiche di una persona fossero determinate dalla costellazione in cui si trovava il sole al momento della nascita di una persona. Il grande inghippo è dunque tutta colpa degli esperti studiosi babilonesi. Infatti furono loro a decidere che dovevano esserci dodici segni dello zodiaco. In realtà, da esperti studiosi delle stelle, sapevano benissimo che le costellazioni erano tredici. Ne soppressero una, creando lo scompiglio che adesso impaurisce ad esempio quel 31% degli americani che credono fortemente nell'oroscopo. Ma quale fu il segno zodiacale a cui fu privato fino ad oggi il diritto di rappresentanza?

OFIUCO - "Colui che porta il serpente", dal latino antico Ophiunchus. E' questo il significato di Ofiuco, la costellazione che i babilonesi decisero di ignorare quando scelsero i dodici segni dello zodiaco. Forse a motivo della forma un po' inquietante, quella appunto di un uomo che porta su di sé un misterioso serpente. Lo zodiaco viene diviso in 12 parti uguali: questi sono i segni zodiacali. I loro nomi sono: Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario, Pesci. Le costellazioni che attraversano lo zodiaco sono invece 13, perché alle 12 che danno il nome ai segni si deve aggiungere quella di Ofiuco, che viene attraversata come le altre da Sole, Luna e pianeti, e si trova fra Scorpione e Sagittario. La costellazione si estende tra l'equatore celeste a nord ovest del suo centro, ed è visibile da quasi ogni parte della Terra, ad eccezione dei poli. Nelle antiche rappresentazioni, Ofiuco veniva disegnato come un uomo che porta un serpente.

Il suo corpo divide il serpente in due parti, la Testa del Serpente e la Coda del Serpente, che sono comunque considerate una sola costellazione. Quando cadrebbe, se si volesse inserirlo nello zodiaco? Esattamente tra il 29 novembre e il 17 dicembre. E le caratteristiche zodiacali di Ofiuco? Ovviamente visto il periodo in cui verrebbe a cadere il segno, sarebbero quelle del sagittario, di cui praticamente prende il posto. Ecco come sarebbe allora il nuovo calendario dello zodiaco:

Capricorno 20 gennaio - 16 febbraio
Acquario 16 febbraio - 11 marzo
Pesci 11 marzo - 18 aprile
Ariete 18 aprile - 13 maggio
Toro 13 maggio-21 giugno
Gemelli 21 giugno-20 Luglio
Cancro 20 luglio - 10 agosto
Leone 10 agosto - 16 settembre
Vergine 16 settembre-30 ottobre
Bilancia 30 Ottobre-23 Novembre
Scorpione 23 novembre - 29 novembre
Ofiuco 29 novembre - 17 dicembre
Sagittario 17 dicembre - 20 gennaio


L'ESPERTO - In realtà potete tenervi caro il vostro segno zodiacale. L'astrologia occidentale così come è stata codificata nel corso dei secoli è di tipo "tropicale", correlata cioè al cambio delle stagioni. In Oriente invece si fa riferimento allo zodiaco "siderale" che è correlato alle costellazioni stellari. E' quest'ultimo perciò destinato a seguire i cambiamenti imposti dalla scoperta degli studiosi americani sullo spostamento dell'asse terrestre. Lo spiega in una intervista ad Adnkronos il noto astrologo Mauro Iacoboni, le cui previsioni astrologiche vanno in onda su Retroplaco e Rai News. 'Nessuna rivoluzione. L'astrologia non è una scienza, è un linguaggio antico, tramandato nei secoli, e si deve interpretare come un mandala, e ha un suo linguaggio poetico. L'astrologia nasce da tempi antichi, in un tempo in cui la scienza non era così progredita. Il suo codice ha all'interno di sé dei fattori correttivi rispetto agli errori scientifici di cui siamo venuti a conoscenza negli ultimi anni. Il linguaggio astrologico è rivolto agli uomini a agli avvenimenti, che considera l'uomo al centro dell'universo. Non c'è nulla da correggere''. Tra le altre cose, Iacoboni ha indovinato la parziale bocciatura del legittimo impedimento e il risultato del referendum di Mirafiori.

http://www.antikitera.net/news.asp?id=9825


Due cose importanti dell'articolo

1) furono i babilonesi a sopprimere il segno dallo zodiaco e sarebbe interessante capire se ciò fu fatto per motivi politici e religiosi considerando l'importanza che in passato veniva data all'osservazione del cielo

2) la forma della costellazione che richiama quel dio pagano che ritroviamo presentato nelle ricerche di David Cassaro e che sembra essere raffigurato in luoghi lontani tra di loro alcuni dei quali considerati nelle nostre ricerche come "antidiluviani"

http://veritanwo.altervista.org/un-dio- ... a-storia/#

http://veritanwo.altervista.org/un-dio- ... la-storia/



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 23
Iscritto il: 06/03/2015, 16:25
 Oggetto del messaggio: Re: Ofiuco: simbologia della tredicesima costellazione
MessaggioInviato: 04/05/2015, 13:01 
Atlanticus81 ha scritto:
Due cose importanti dell'articolo

1) furono i babilonesi a sopprimere il segno dallo zodiaco e sarebbe interessante capire se ciò fu fatto per motivi politici e religiosi considerando l'importanza che in passato veniva data all'osservazione del cielo

2) la forma della costellazione che richiama quel dio pagano che ritroviamo presentato nelle ricerche di David Cassaro e che sembra essere raffigurato in luoghi lontani tra di loro alcuni dei quali considerati nelle nostre ricerche come "antidiluviani"

http://veritanwo.altervista.org/un-dio- ... a-storia/#

http://veritanwo.altervista.org/un-dio- ... la-storia/


le pagine non sono più disponibili... [:291]

Riusciremo a scoprire perché i Babilonesi l'hanno escluso e risolvere il mistero?


Oggi ho scoperto questo video, di un artista della Repubblica Ceca:


Guarda su youtube.com


notate al minuto 01:48 l'introduzione del simbolo di Ofiuco (nella nuova versione) al centro dello zodiaco; successivamente muta, con un simbolo il quale significato mi sfugge.


E ritorna ancora la teoria dei vortex di Russell...


Top
 Profilo  
 

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 23
Iscritto il: 06/03/2015, 16:25
 Oggetto del messaggio: Re: Ofiuco: simbologia della tredicesima costellazione
MessaggioInviato: 17/05/2015, 01:18 
dal sito http://siderealist.com/sun_enters_ophiuchus.html


Immagine


Ofiuco come simbolo della Grande Madre

"Ophiuchus is the fully realized woman, or feminine power. Both male and female Ophiuchus exhibit the same range of a larger spectrum of the female archetype, one who can also display the strength and persistence that we normally credit to the masculine. The Ophiuchus is the ancient female, the symbol of birth and death, and not just the highly restricted roles that women are allowed to play in modern times. Ophiuchus's world does not revolve around having babies, fitting in, sexuality or the family. Ophiuchus is the center of such experiences, that world revolves around her, or him.

Neither the men nor the women aspire to be what others want --especially those who violate them or their coven and covenant. Ophiuchus does not try to form herself into a image, one which does not suit her needs. Ophiuchus is original. Yet she has an endless bounty of disguises, to entertain, subvert, control and alter the existence of us all. Her goal is cohesion and harmony with with the natural cycles we must follow. Her powers of healing others is just one manifestation of how she applies herself to the betterment of humanity. Yet she is also fearsome and vengeful, containing what we once thought of Scorpio's lust of domination and its dark jealousies.

Ophiuchus was born to lead us through the labyrinth of life and death. She is midwife and coroner at different times in our lives. She obeys no god, tyrant, guru or saint, she does what Mother Nature has instructed her to do. In Earth's mortal coil she finds sickness, grief and persecution. She refuses to succumb to other's will and has proved her point by dying a million deaths and hiding in the shadows until her rebirth is assured."



Ofiuco come etere, quinto elemento

Until such time as the Western Astrologers’ international legislative body makes a determination on including Ophiuchus or not, it stands alone on the Zodiac Belt in constellation form between Scorpius (water-feminine) and Sagittarius (fire-masculine) as the 5th Element, Ether.

Accordingly, Ophiuchus standing alone is omni-gendered and non-gendered because that’s what Ether is (Spirit).



Ofiuco come Sé realizzato

The Story Behind Ophiuchus

Ophiuchus represents true individuality; the realized self; the lover and mother of others. Haters and their minions, who are locked into a sense of false community based on coercion and violence, will try to destroy the Ophiuchus any chance they get. Maybe it’s just a simple fact of the patriarchy hating the Mother, the maternal leader and sage; the someone in contact with the secret source of a woman's awesome power over death, which men cannot control.

For eons, women have been helping the world confront the world beyond their understanding. Men call it magic, women call it intuition and transformation. But Women are not the only target of violence and ignorance, men with this sign are also liable to be punished or driven underground.

The tokens of Ophiuchus are snakes, which are Man’s traditional enemies. Man’s jealousy and hatred for the skills of the healer have led him to launch armies against Ophiuchus, to try to ridicule, separate and eradicate her from human society and experience. Snakes are the symbol of knowledge, the springboard of understanding the human body, yet they are also dangerous, and unpredictable. Man has used propaganda against Ophiuchus, depicting her as evil and beyond redemption, denigrating her love as a nest of vipers. Look at his treatment of Medusa, whose mantle of vipers protected her from harm. One glance from her could turn a man to stone, so her assassination was a foregone conclusion. No mercy was to be shown to the woman who demanded equality with men; the woman who would resist his fire and steel with the greater power of Mother Nature and her irresistible and irrefutable importance in the human existence.

There is no need to fear the snake if you leave it unmolested and honor its power and self-interest, yet mankind has a passion for killing the snake, as well as what it represents in human existence. They fear the snake; they fear Ophiuchus; they fear women’s sexuality and powers. And they fear retribution, so much so that through the ages men have hunted and killed the strong women in their midst, and feared even the most arbitrary symbols of their power - the number 13, the witch’s cooking pot, black cats, and all the other paraphernalia with which Ophiuchus surrounds herself.

The major problem with the modern generation of Ophiuchus has to do with the conflict of materialism vs maternalism. The former is forced upon us, the latter is pointless to resist. Mankind knows only one way: the exploitation of nature, the selfish accumulation of power, and holds the maternal instinct in contempt. Women have been enslaved to the wheel of imperialism, and their nurturing of the young has been held up as irrelevant, even harmful to them. Intolerance and violence has been Man’s answer to the Mother, as Earth and the womb. Women themselves have been relegated to obscurity and domesticity, and the killing of women goes apace without any letup or remorse,

What Ophiuchus brought to the world has become superstition, affectation and a mockery of her power, and what she represents. The Ophiuchus is always in conflict with the male, solar, 12-sign view of the world. It was women who developed the lunar calendar of 13 equal months of 28 days (with one day left over for celebration) which worked for centuries before the Greeks and Romans sampled and disfigured it. Astrologers have been wandering in the dark ever since.

The power of women and the coven is given form by Ophiuchus, along with her darker side, Lilith and the Black Moon. The ignorance of Man has transformed to aggression and brutality against women in leadership roles. Man has been relentless in his attacks on these magical and profound entities. Yet Ophiuchus has survived thousands of years of persecution by organized religions and Man’s political structures, which eviscerated Ophiuchus who, along with her sisters, held power in ancient tribal organizations and the arts of healing and prediction.

The Romans turned women, healers and prophets into slaves, and the Ophiuchus has the pugnacity of the ex-slave, still stinging from the lash, or death by flames. Ophiuchus was actually exterminated as a social class, as well as deleted from the Ptolemaic calendar. They have been feared and hated as witches ever since. The Roman Catholic Church burned witches for 300 years. The extermination only increased during the so-called age of enlightenment, with the acceptance of science and surgery over the wisdom and healing methods of the Crone. Instead of integrating Ophiuchus as part of our Universe, mankind has chosen to repress, renounce and rip-off the mysterious powers that each and every Ophiuchus has in its collective memory. It is no wonder that Ophiuchus can have a hunted look and often wishes to stay in the background. It's a very brave Ophiuchus that will stand up to persecution.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Ofiuco: simbologia della tredicesima costellazione
MessaggioInviato: 17/05/2015, 01:25 
Quanto riportato da enfasy potrebbero essere tutti validi motivi del perché l'ofiuco sia stato soggetto a quella damnatio memoriae di cui si parlava qualche post fa.



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Ofiuco: simbologia della tredicesima costellazione
MessaggioInviato: 24/07/2015, 16:06 
Forse c'entra anche questo con l'ofiuco...

Il Drago di Metallo

L’anno cinese, quello tradizionale, calcolato sul calendario lunare, non inizia il primo gennaio e il capodanno è, per i cinesi, una festa mobile, sebbene il periodo oscilli sempre tra le date del 20 gennaio e del 19 febbraio.

Immagine

Il capodanno cinese 2000 è stato il 5 febbraio, è in questa data che i cinesi lo hanno festeggiato con dolci, distici e gran scoppio di mortaretti e, per la loro astrologia, è cominciato l’anno del Drago, segno simbolo del mutamento, che terminerà il 23 gennaio 2001, per lasciare il passo al suo compagno astrologico di forza Yin più contenuto e raffinato ma anche più insinuante: il Serpente di Metallo.

ASTROLOGIA e COSMOLOGIA

Nell’antica Cina, soltanto la corte dell’Imperatore poteva essere messa a parte dei segreti astrologici in quanto i presagi erano considerati troppo gravosi per i comuni mortali: ogni pubblico ufficiale aveva la sua stella particolare che gli rivelava il suo destino; quella dell’Imperatore era, come diceva Confucio, "la Stella Polare cui tutte le altre stelle rendono omaggio". Per chiunque, al di fuori della cerchia imperiale, lo studio dei movimenti delle stelle equivaleva al tradimento ed era punibile con la morte. Man mano che l’impero diveniva sempre più vasto, il rituale e la cerimonia assumevano un ruolo sempre più importante. Conseguentemente la stretta osservanza del calendario e delle cerimonie a esso collegate divenne parte integrante non solo della corte, ma anche della vita sociale e familiare quotidiana.

Si sviluppò così una nuova arte, quella del "computo del destino".

L’unità di misura più grande, per l’astrologia cinese, è l’epoca, un periodo di 3600 anni, multiplo di 360, il numero dei gradi di un cerchio, la figura geometrica perfetta. Il cerchio di ogni epoca, l’unità temporale perfetta e circoscritta, al termine della quale si verificano mutamenti radicali sulla terra, è composto a sua volta di sessanta cicli maggiori, detti Draghi, di sessant’anni ognuno.

Ogni ciclo maggiore è formato da cicli minori di dodici anni.

I dodici anni che compongono un ciclo minore sono identificati da una sequenza di caratteri detti Zhi, i Rami Terrestri, originariamente usati per contrassegnare i dodici anni che impiega il pianeta Giove per completare la sua orbita nel cielo: i cinesi chiamano ancora questo ciclo di Giove o Grande Anno in cui ogni mese equivale ad un nostro anno normale.

Siccome concetti astratti come quelli dei Rami erano difficilmente comprensibili ad un popolo profano, attorno al IX secolo, dopo che il Buddhismo era diventato la religione più importante in Cina, quei monaci molto esperti nelle arti astrologiche, sostituirono i Rami con i nomi dei dodici animali, ben più facili da ricordare, rendendo così l’astrologia più accessibile alla gente comune.

Come e per quale motivo vennero scelti particolari animali resta ancora oggi un mistero. Secondo la leggenda, però, gli animali accorsi per primi attorno al Buddha in procinto di entrare nel Nirvana, ricevettero la signoria di uno dei dodici anni. E per volontà del Buddha, ogni animale colora delle proprie virtù l’anno che governa, fra un capodanno e il successivo. Non esiste animale favorevole o sfavorevole: sono tutti simboli della vita interiore.

Ritornando all’astrologia cinese, il ciclo minore comporta l’associazione più elementare al bestiario astrologico: topo, bue (o bufalo), tigre, coniglio (o lepre o, in Vietnam, gatto), drago, serpente, cavallo, pecora, scimmia, gallo, cane, maiale (o cinghiale). Per formare il ciclo maggiore, ogni segno animale viene associato ai cinque elementi che compongono l’universo: legno, fuoco, terra, metallo e acqua. Se ogni animale domina un ciclo di un solo anno lunare, l’elemento però esprime un’energia che domina il ciclo di un biennio manifestandosi secondo due modalità differenti: un anno sarà yang, cioè si esprimerà nel suo aspetto maschile e solare, un anno sarà yin e si manifesterà nel suo aspetto femminile e oscuro.

Per fare un esempio, mentre il 1998 era Tigre di Terra yang, e il 1999 era Coniglio sempre associato all’elemento Terra che si esprimeva però nell’aspetto yin; il 2000 sarà l’anno del Drago di Metallo yang.

Secondo la cosmogonia taoista, i cinque elementi sono prodotti dallo Yang e dallo Yin (le due forze primigenie) in continuo ma unitario alternarsi come una sorta di respiro dell’universo, e sono tra loro in rapporti armonici o dissonanti, così come anche gli animali. Il turbamento dell’ordine naturale o l’armonia sono all’origine della malattia o della salute, di cataclismi o di benessere.

Un capitolo dello Shu Jing, che risale circa all’800 a.C., quello sul Grande Piano, che è un antico manifesto imperiale sull’arte del buon governo, afferma che "...in tempi antichi Guan arginò le acque straripanti e turbò così i cinque elementi. In tal modo le molteplici relazioni della società furono turbate ed egli fu tenuto in prigione finché morì." L’ansia cinese di non contraddire le forze naturali, che dipende dalla geografia del loro territorio, è perfettamente rispecchiata nella teoria dei cinque elementi.

Una legge naturale ne regola dunque i rapporti di dominanza o conquista e di sudditanza: così il legno conquista la terra, come le radici delle piante sono in grado di trattenerla, la terra conquista l’acqua come la sabbia argina il mare, l’acqua conquista il fuoco perché è in grado di spegnerlo, il fuoco conquista il metallo perché può fonderlo e il metallo conquista il legno come l’ascia recide l’albero.

ANNI del DRAGO e gli elementi a loro associati

dal 16 febbraio 1904 al 03 febbraio 1905 Legno
dal 03 febbraio 1916 al 22 gennaio 1917 Fuoco
dal 23 gennaio 1928 al 09 febbraio 1929 Terra
dal 08 febbraio 1940 al 26 gennaio 1941 Metallo
dal 27 gennaio 1952 al 13 febbraio 1953 Acqua
dal 13 febbraio 1964 al 01 febbraio 1965 Legno
dal 31 gennaio 1976 al 17 febbraio 1977 Fuoco
dal 17 febbraio 1988 al 05 febbraio 1989 Terra
dal 5 febbraio 2000 al 23 gennaio 2001 Metallo

Il SIMBOLISMO del DRAGO

Il Drago è, tra i dodici, l’unico animale mitologico. Deve essere stato incluso per qualche ragione particolare; dopotutto era una creatura che esisteva solo nella fantasia. In realtà il Drago aveva una funzione importantissima nel calendario cinese. Nell’antica astronomia cinese, una delle cinque principali costellazioni celesti era chiamata il Drago Verde di Primavera, e la sua comparsa segnava l’inizio delle piogge di primavera. Il Drago venne perciò associato con l’acqua e le inondazioni.
Per gli astrologi dell’antica Cina, il Drago, associato con la pioggia, non era certo una creatura malefica, bensì il simbolo della forza vitale, fino a diventare l’emblema della regalità, del potere e della ricchezza.

L’ELEMENTO METALLO di FORZA YANG

Nell’astrologia cinese l’autunno corrisponde all’elemento Metallo con il quale sono forgiati gli arnesi della mietitura stagionale.
L’elemento è simbolo di resistenza e di durata, e del lavoro di semina che porterà il raccolto in primavera.

Secondo la teoria cinese degli elementi nasce dalla terra, dalle viscere della quale viene estratto, e genera l’Acqua, quando il Fuoco lo fa ritornare allo stato liquido. Si dice perciò che il Metallo è figlio della Terra e madre dell’Acqua.

Il pianeta che l’astrologia cinese gli associa è Venere, che in Cina porta la spada del guerriero e la falce della mietitura piuttosto che i presagi dell’amore. Corrisponde alla direzione Ovest, verso la quale il Sole tramonta e dove simbolicamente è situato il paese dei defunti. Il colore governato dalla stagione autunnale e dall’elemento Metallo è il bianco, che non a caso in Cina è colore del lutto. Sul piano fisico, il gioco delle relazioni continua: tra gli organi e i visceri sono corrispondenti i polmoni e l’intestino crasso; tra le cinque energie (vento, caldo, umidità, siccità e freddo) quella associata al Metallo e alla stagione d’Autunno è la siccità; dei sapori il piccante e dei cereali l’avena, mentre il sentimento che vi entra in relazione è il dolore.

Metallo significa fondamentalmente denaro, soprattutto se nel quadro astrologico c’è Terra in abbondanza per generarlo, ma proprio per la sua natura esso indica anche la lama affilata di un coltello e se il Fuoco ha un alto valore numerico, ciò può significare un incidente o un intervento chirurgico.

La PERSONALITA’ del SEGNO

Il segno del Drago rappresenta l’interesse per ciò che è misterioso, soprannaturale e occulto. Amante di tutto ciò che è esotico, il Drago è una delle personalità più brillanti ed estroverse del calendario astrologico cinese. Elegante, estroso, brillante e un po’ folle, il Drago sogna continuamente progetti e idee per nuove iniziative, poche delle quali sono tuttavia realizzabili.

Le personalità-Drago sono spesso circondate da un alone di fortuna, che può tuttavia dissolversi immediatamente all’avvicinarsi di un Coniglio.

In particolare, il Drago di Metallo è il più risoluto dei draghi. L’onestà e l’integrità sono le sue principali virtù e sebbene la sua personalità possa essere brillante, aperta ed espressiva, ha anche le stesse caratteristiche del metallo: dura e tagliente.

Intransigente e rigoroso, ha poca pazienza con i pigri e gli sciocchi. L’inflessibile Metallo combinato con il suo segno lunare naturale, il Legno, lo renderà capace di costringere le personalità più deboli a sottomettersi al suo volere. Fortemente sensibile, rischierà la vita per le proprie convinzioni ed è inutile tentare di convincerlo che certe cose non possono essere fatte, questo tipo di drago cercherà di esorcizzare qualunque male egli veda nella vita e potrebbe essere fanatico riguardo le sue convinzioni e credenze morali. Manca un po’ di diplomazia e ha l’abitudine di stare da solo se gli altri sono in disaccordo con lui o rifiutano di accettare la sua supremazia.

Il drago di metallo, da molti considerato un indomabile, mentre apparentemente ignora i sentimenti, spesso ha le caratteristiche dell’oro: il carattere cinese che traduce questo elemento astrologico, infatti, è jin, lo stesso che simboleggia il metallo per eccellenza, cioè l’oro.

Infine egli avrà successo perché non si darà altra possibilità.

DRAGHI CELEBRI

John Lennon, Francisco Franco, Jimmy Connors, Giovanna d’Arco, Frank Sinatra, Salvador Dalì, Anthony Quinn, Kirk Douglas, Che Guevara, Mae West, Shirley Temple.

Le QUALITA’ dell’ANNO

Un magnifico ritorno dopo l’anno di recupero del Coniglio. Rappresentando la fertilità, il Drago è, in senso più ampio, il segno della creazione e dell’innovazione. Getteremo via la prudenza ai quattro venti e ci tireremo su le maniche per realizzare progetti grandiosi, colossali, ambiziosi e audaci. Lo spirito indomito del Drago dilaterà tutto e in un qualche modo ci troveremo a ribollire con un’energia in eccesso. Sarà saggio non stimare esageratamente noi stessi o le nostre potenzialità in questo anno "caldo" anche perché le cose sembreranno migliori di quanto non siano in realtà.

Gli affari saranno buoni e i soldi potranno essere guadagnati con facilità. Sarà il momento per chiedere un prestito in banca, grandi spese e progetti munifici saranno la regola del giorno. Il potente Drago deride i prudenti e gli spilorci: egli rischia tutto o niente. Ci stimolerà a pensare e agire in grande, perfino oltrepassando i confini della cautela.

Gli Orientali considerano questo come un anno di buon auspicio per sposarsi, avere figli o iniziare una nuova attività, poiché il benevolo Drago porta fortuna e felicità. Tuttavia questo sarà anche un periodo per moderare il nostro entusiasmo e fare attenzione due volte prima di lanciarsi in un’impresa, perché sebbene il fortunato Drago distribuisca le sue benedizioni indiscriminatamente su tutti, sparisce quando arriva il momento di pagare per gli errori commessi. In questo modo sia i successi che i fallimenti saranno amplificati. Nell’Anno del Drago tanto le fortune quanto i disastri arriveranno a grandi ondate. Questo sarà un anno contrassegnato da molte sorprese e violente azioni della natura.

Concludendo possiamo dire che il prossimo anno l’atmosfera elettrica creata dal potente Drago ci influenzerà, tutti, indipendentemente del nostro segno di nascita. Guardando alla simbologia dell’animale con occhio orientale, vi scopriremo implicazioni insospettate e forse, osservando il prossimo futuro da un’altra prospettiva, l’anno ci apparirà più ricco - ricco di potenzialità impreviste. Se solo sapremo vederle!

http://www.tuttocina.it/fdo/dragomet.htm#.VbJD-qTtmkq


L'unita di misura pari a 3600 anni non può non fare pensare a Nibiru e... ultima chicca...

In un episodio dell'anime "‪‎Nadia‬ e il mistero della Pietra Azzurra", di cui Progetto Atlanticus ha parlato anche nel corso di una sua conferenza, la protagonista Nadia, al palazzo reale di ‪‎Tartesso‬, trova una stele in commemorazione della sua nascita, in cui si parla che in quei giorni il drago rosso splendeva nel cielo...



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 03/03/2021, 16:48
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org