Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8595 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 569, 570, 571, 572, 573
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17242
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 21/05/2020, 10:42 
bleffort ha scritto:
mik.300 ha scritto:
bleffort ha scritto:
mik.300 ha scritto:
bleffort ha scritto:
Se ho bisogno di un operaio anche extracomunitario per dei lavori nei campi della durata di 1-2 o 3 giorni come dovrei fare per regolarizzarlo?. [:291]


da quello che ho capito,
pagare 500 euro di multa e poi il contratto,
ma non so se per soli 1-2-3 giorni è possibile sanare..
e ottenre un permesso di 6 mesi..

conviene, neh??
ma sicuramente i 500 euro li mettono clandestini e trafficanti,
poi scompaiono..

la fanbbrica dei permessi di soggiorno



Era una ipotesi,non ho intensione di sanare nessun "extra".
Era più che altro per i soli Connazionali, che poi se li cerco non ne trovo neanche uno dalle mie parti. [:291]



perchè non ti rivolgi ai centri per l'impiego e fai presente la tua offerta?
poi girano loro la proposta di lavoro agl iinteressati..

anzi vai su http://www.cliclavoro.gov.it
ti registri come datore di lavoro
fai le tue richieste,
poi c pensano loro..

non c'è niente di male a raccogliere ciliegie, mele o pomodori,
anzi tutta salute..

Rivolgermi ai Centri di Impiego?, dove sono?, credi che un datore di lavoro in Sicilia si metta al PC a scervellarsi a cercare nei meandri del Web per la ricerca di qualche operaio per dargli lavoro per 1-2 giorni e entrare in una Burocrazia malefica per metterli in regola se per esempio conosce già personalmente qualche persona o qualche Extrac.. che sono disposti subito ad iniziare il lavoro pagandoli il giusto!.


Se è regolare non ci sono problemi,
C sono i voucher x lavoro agricolo
Se va regolarizzato
Qualcuno deve pagare 500€ di multa, tu o lui..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13579
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 22/05/2020, 12:29 
mik.300 ha scritto:
ecco appunto..
c sono gli italiani, ma si preferisce regolarizzare gli africani clandestini
che poi secondo voi c vanno davvero a lavorare nei campi?
ottengono il permesso in cambio di soldi e poi spariscono..



https://www.ilgiornale.it/news/cronache ... 63213.html
Ira degli italiani in fila per lavorare nei campi: "Ma il governo vuole i migranti"

Sono sempre di più gli italiani che cercano opportunità di lavoro nel mondo agricolo per scampare al disastro occupazionale scatenato dal Covid, ma il mercato è già saturo. La denuncia degli imprenditori del Lazio: "Non manca la manodopera, ma i soldi per pagarla"


Far pagare meno tasse e istituire lo stipendio minimo, vedrai che non sarà più cosi conveniente e speculativo, far lavorare solo extracomunitari.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4950
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 31/05/2020, 16:59 
Francia
Migranti irregolari in piazza a Parigi per dignità e lavoro


Tra i cascami gravi della pandemia ci sono quelli ricaduti sui migranti irregolari che in diverse migliaia e contro l'avviso della questura, hanno inscenato una dimostrazione nel centro di Parigi per reclamare il lavoro e regolarizzazione della loro posizione. Su invito di 195 organizzazioni la manifestazione ha raccolto oltre 5.000 persone. Dopo il concentramento all'Opera e alla Madeleine i manifestanti hanno raggiunto Place de la République.
Un diasgio profondo

Grande è il malessere in questi ambiti di invisibili; si tratta in prevalenza di persone che vivono in case sovraffollate in cui le distanze sociali, l'igiene non sono compatibili con le norme sanitarie per la lotta contro il coronavirus. La loro situazione è un rischio per tutti e per questo oltre alla doppia sofferenza c'è un grave problema sociale.
Una bomba sanitaria

L'attuale crisi sanitaria sta diventando una vera bomba sanitaria. Sono persone senza diritti, senza reddito e senza speranza di accesso alle indennità offerte dallo Stato. Per loro non c'è libero accesso alle cure e nessun altro modo di sopravvivere se non quello di cercare mezzi di sussistenza effimeri come la mendicità. Queste sono fra le considerazioni degli organismi umanitari che vogliono fare luce sui dimenticati di Parigi. Per questo è prevista una nuova manifestazione il 20 giugno in Francia.



https://it.euronews.com/2020/05/31/migr ... a-e-lavoro


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17242
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 03/06/2020, 09:25 
toh, tutto torna..
vi ricordate patronaggio??

mò scommetto che tocca anche alla gip vella,
quella che ha scagionato x direttissima la quasi stragista crucca rackete..

https://www.ilgiornale.it/news/politica ... 67478.html

No alla ricusazione del giudice. Schiaffo al magistrato anti Salvini

Patronaggio indagato per abuso d'ufficio: respinta la sua richiesta

Brutte notizie per Luigi Patronaggio, il procuratore di Agrigento divenuto famoso dapprima per avere incriminato l'allora ministro dell'Interno Matteo Salvini per la vicenda della nave Diciotti; e più recentemente perché la chat dell'inchiesta sul Csm hanno rivelato come la solidarietà espressa dai colleghi a Patronaggio avesse come principale movente e obiettivo la necessità di «attaccare Salvini».

Chi allora criticava il procuratore agrigentino venne così accusato dal Csm di voler insidiare la libertà della magistratura.

Ora però si scopre che lo stesso Patronaggio ha fatto ricorso nei mesi scorsi a uno dei pochi strumenti che la legge consente a un indagato per ribellarsi al magistrato che deve giudicarlo: la ricusazione, ovvero la richiesta della sua sostituzione quando ha dimostrato di avercela su con lui o di averlo già dichiarato colpevole anzitempo. Ma la Corte d'appello di Caltanissetta nei giorni scorsi gli ha dato torto su tutta la linea: il giudice sta facendo solo il suo mestiere, Patronaggio si rassegni.



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4950
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 04/06/2020, 16:30 
"Sfregiata" la Porta d'Europa a Lampedusa. Sui social rivendicazioni anti-sbarchi L'opera dell'artista Mimmo Paladino, simbolo dell'accoglienza ai migranti, nel corso della notte è stata "impacchettata e sigillata" con nastro adesivo e teli neri

Immagine



http://www.rainews.it/dl/rainews/media/ ... tml#foto-1


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17242
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 04/06/2020, 18:48 
eh si..
è facile fare gli accoglienti da parigi o berlino
col kulo dei lampedusani..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4950
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 06/06/2020, 17:19 
In fiamme cimiteri barconi a Lampedusa
Due i roghi, colonne fumo altissime e pompieri in azione


(ANSA) - LAMPEDUSA, 05 GIU - I vecchi barconi utilizzate dai migranti per arrivare fino a Lampedusa, stoccati in due zone dell'isola, sono stati dati alle fiamme. I roghi stanno divampando nell'area attigua al campo sportivo e nel deposito di Capo Ponente. Le colonne di fumo nero sono altissime e stanno letteralmente invadendo l'isola. Le fiamme sono visibili anche a parecchia distanza. Sul posto, sono al lavoro le squadre dei vigili del fuoco del distaccamento aeroportuale di Lampedusa con circa 5 automezzi antincendio e anche i carabinieri - praticamente l'intera stazione di Lampedusa - è mobilitata per evitare rischi e per cercare di individuare i responsabili.



https://www.ansa.it/sito/notizie/topnew ... 0bbd9.html


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4540
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 14/06/2020, 10:05 
Cosa sta succedendo a Lampedusa?


Immagine


Parlano i portavoce del "Comitato spontaneo di Lampedusa"

di Francesco Fustaneo
¯
Lampedusa, isola nel centro del Mediterraneo, ultimo lembo d'Europa prima del continente africano, ubicata a 113 Km dalla Tunisia e a 205 km dalla Sicilia, è da sempre una terra di frontiera.



Crocevia delle più disparate culture e figlia delle dominazioni che si sono susseguite nei secoli è oggi conosciuta al grande pubblico per il turismo, esploso per le sue spiagge paradisiache e il suo mare cristallino, ma anche per essere l'approdo di migliaia di disperati che fuggono da miseria, guerre, povertà per cercare miglior vita in Europa.


Negli anni per la sua posizione strategica e per le scelte politiche fatte ha subito quasi in silenzio un processo di militarizzazione imponente: il numero di caserme, di radar e stazioni radio, di militari dei corpi ordinari o speciali, delle grandi navi della marina che spesso stazionano davanti alle sue coste, è cresciuto giorno dopo giorno a dismisura.


Ad oggi Lampedusa è tra l'altro avamposto militare della Nato e di Frontex (l’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera).


La proliferazione di installazioni militari che non sfuggono neanche al visitatore meno attento, stride fortemente con l'immagine di turismo felice e di accoglienza che l'isola si è ricamata attorno.


Il fenomeno però è tollerato da una parte dei lampedusani perché nel periodo invernale la presenza delle forze di polizia e delle forze militari rappresenta una fonte di reddito alternativa per chi di loro affitta immobili o detiene esercizi commerciali.


Strettamente connesse al fenomeno migratorio, proliferano poi nel suo territorio anche uno svariato numero di Ong e sorge un hotspot per i migranti spesso finito al centro di numerose polemiche.


Lampedusa finisce di continuo al centro della cronaca politica per i numerosi sbarchi, sia che si tratti di migranti salvati in mare o, fenomeno in aumento, di piccole barche che in autonomia dalle vicine coste nordafricane a dispetto dei controlli, riescono a raggiungere indisturbati le spiagge dell'isola.


Le dinamiche di accoglienza e gestione dei flussi migratori sono state sempre descritte dai media secondo una logica duale e contrapposta: da una parte c'è chi narra dei lampedusani come un popolo eroico ed accogliente, fautore dell'ospitalità tout court e dall'altra chi non esita a cavalcare i malumori degli isolani per avallare politiche di respingimento, di xenofobia e di porti chiusi.


La realtà forse sta nel mezzo, con una buona parte della popolazione esasperata per essere stata lasciata sola per anni dalle istituzioni ad affrontare il problema migratorio e costantemente alle prese con la carenza di numerosi servizi essenziali, ormai stanca del fatto che il proprio territorio venga utilizzato per le passerelle politiche di turno.


A Lampedusa infatti si sono costruite le carriere politiche di noti personaggi, sostenitori dell'una o dell'altra fazione ideologica.


Chi rifiuta tale visione dicotomica sul tema è il Comitato Spontaneo di Lampedusa: oltre a proporre un'analisi più approfondita del fenomeno migratorio, dopo aver raccolto le firme, per richiedere la realizzazione di un ospedale sull’isola e dopo aver chiesto la chiusura dell’ hotspot e la fine dell’utilizzo di Lampedusa come piattaforma militare per la gestione delle migrazioni, ha ora indetto una consultazione popolare sul tema.


Il comitato ha in più di un'occasione, chiesto alle istituzioni locali di avviare un confronto all'interno delle sedi di rappresentanza democratica locale, confronto che però come ribadiscono i suoi portavoce, Giacomo Sferlazzo e Attilio Lucia, sarebbe stato negato.


“Da trent'anni, a fronte della continua violazione dei diritti più essenziali per la popolazione e per i migranti – si legge in una nota da loro diffusa - Lampedusa viene utilizzata come piattaforma militare, di gestione per le migrazioni e come "palcoscenico del confine", da parte dei vari governi nazionali, europei e della Nato. Tutto questo con la complicità delle amministrazioni locali e attraverso una strategia ricattatoria morale ed economica, ai danni della popolazione locale. Tutto ciò ha fatto sì che settori della comunità locale cedessero a questi ricatti, traendo a loro volta vantaggi dalla situazione venutasi a creare. “

La consultazione che terremo dal dal 15 al 21 giugno - ci spiega Sferlazzo, da noi raggiunto telefonicamente- ha come fine quello di dare voce alla reale opinione degli abitanti di Lampedusa cercando così di infrangere l'immagine retorica e politicamente funzionale che negli anni è stata costruita intorno a quanto si verificava sull'isola.


Le narrazioni dominanti dell'isola improntate alla continua emergenza- continua- da quella edulcorata dell'accoglienza e degli eroi, a quella piena di stigma dell'isola razzista e xenofoba, sono state tutte caratterizzate da grossolane semplificazioni, lontanissime dalla complessità dei fenomeni e delle dinamiche realmente in atto.


Noi siamo coscienti della gravità del problema migratorio, però riteniamo a partire dalla rivendicazione dei diritti e della serenità per i lampedusani possa iniziare un percorso di messa in discussione dell'intera governance delle migrazioni: a partire dall'intervento sulle cause che spingono migliaia di persone a lasciare il proprio paese nelle condizioni a cui abbiamo assistito in questi anni, fino alla regolarizzazione dei viaggi, superando così le attuali normative nazionali ed europee, con particolare attenzione al tema dei diritti dei lavoratori.”


Nei giorni scorsi i riflettori mediatici sull'isola si sono riaccesi poiché ignoti hanno poi proceduto ad “impacchettare” il monumento di Mimmo Paladino “Porta di Lampedusa – Porta d’Europa” inaugurato il 28 giugno 2008 divenuto però un simbolo di una visione stereotipata ed umanitaria del fenomeno migratorio.


Il comitato ci spiega Sferlazzo, ha ritenuto il gesto una protesta simbolica entrando così in polemica con il sindaco Totò Martello, l'eurodeputato del P.d,. Pietro Bartolo e l'ex sindaco Giusy Nicolini che di contro. hanno bollato l'episodio come un atto vandalico.

Diatriba però spenta sul nascere dallo stesso Paladino, autore dell'opera che conferma, intervistato da Artribune le opinioni del comitato: “Non esageriamo, io li assolvo… In fondo, l’hanno solo coperta. È una goliardata e, a quanto ne so, l’opera non è stata sfregiata. È probabile che gli anonimi esecutori di questo gesto si siano ispirati a Christo. Del resto, se guardiamo il lato ottimistico della questione, il clamore mediatico generato dalla sua scomparsa può avere acceso il loro interesse...... Per dirla affettuosamente, sono i poveri Christi dell’isola ad aver agito “


Che sull'isola vi sia tensione non è un mistero, lo confermano anche gli incendi appiccati di recente nell’area del campo sportivo e in quella di Capo Ponente, due zone in cui vengono stoccati i barconi utilizzati dai migranti per attraversare il Mediterraneo.


L'incendio va condannato senza remore- replica Sferlazzo- ma dal nostro punto di vista, andrebbe spiegato anche perché quelle barche e quelle affondate all'interno del porto continuino a rimanere lì con una mancanza totale di rispetto per il territorio Lampedusa e i suoi abitanti.
_



Fonte



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Tutto l'acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino.
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4950
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 15/06/2020, 15:06 
È morto Jean Raspail, lo scrittore che aveva profetizzato la catastrofe dell’immigrazione


Parigi, 13 giu – Si è spento oggi Jean Raspail, esploratore e scrittore francese di grande successo che molto ha fatto discutere per le sue posizioni politicamente scorrette. Raspail, nato nel 1925 nel piccolo comune di Chemillé-sur-Dême, aveva 94 anni ed è morto a Parigi nell’ospedale Henry-Dunant. Lo scrittore ha segnato uno dei punti più alti della letteratura francese contemporanea, riuscendo con la sua arte a piegare anche l’ostilità dei tanti globalisti che mal tolleravano le sue idee.
Raspail esploratore e romanziere

In giovane età, Raspail partirà alla volta del mondo e di quelle terre isolate che tanto lo affascinavano. E infatti i suoi primi contributi letterari sono dei reportage. Con lo zaino in spalla, l’esploratore francese arriverà nella Terra del Fuoco, nelle Antille, in Alaska, sulle sponde del lago Titicaca e a Macao. Un cuore avventuroso, quello di Raspail, che riuscirà a trasfondere questo spirito anche nei suoi romanzi. Uno di questi, Moi, Antoine de Tounens, roi de Patagonie (1981), sarà premiato dall’Académie française, che nel 2003 gli conferirà un prestigioso premio per tutta la sua opera letteraria.

Leggi anche: Da Bannon a Mitterrand: quando i politici (e i loro consiglieri) leggono Raspail

Il campo dei santi e le profezie sull’immigrazione

Cattolico e monarchico, Raspail ha anche fatto parte del comitato d’onore del Circolo nazionale Giovanna d’Arco, affiliato al Front national, e per questo è stato più volte preso di mira dai gendarmi del politicamente corretto. Del resto, il suo capolavoro assoluto, Il campo dei santi, già nel 1973 aveva previsto con lucidità profetica la catastrofe dell’immigrazione, mandando su tutte le furie i fan dell’accoglienza. Non pentito, nel 2011 Raspail fece ristampare il romanzo aggiungendovi un’introduzione dal titolo Big Other («il grande Altro»), con chiara allusione al Big Brother («grande fratello») di George Orwell. Con quest’opera, quindi, Raspail entra di diritto nella grande tradizione letteraria distopica che ha profetizzato i cataclismi provocati dall’immigrazione di massa. Ci mancherà.


https://www.ilprimatonazionale.it/cultu ... ne-159803/


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4950
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 19/06/2020, 16:53 
Il don dei migranti ai domiciliari. E ora spuntano pure le "spese gonfiate"

Si allarga l'inchiesta sull'accoglienza dei migranti a Bergamo: spuntano le intercettazioni. E ora si indaga pure su resoconti, voci di bilancio e check out. Quasi 130mila euro sequestrati in via preventiva


Novità sull'indagine sull'accoglienza dei migranti a Bergamo: la vicenda che riguarda da vicino una presunta associazione a delinquere che sarebbe stata finalizzata alla truffa aggravata, allo sfruttamento del lavoro, alla turbativa d’asta e all’inadempimento di contratti di pubbliche forniture - quella che potrebbe interessare anche, se non soprattutto, alcune modalità di gestione dell'accoglienza e che sfiora la diocesi lombarda ed altre realtà associative che dovrebbero essere molto vicine agli ambienti ecclesiastici - sembra destinata ad allargarsi.

Qualche giorno fa avevamo raccontato di come tre persone fossero finite agli arrestio domiciliari. Tra queste, c'è anche padre Antonio Zanotti, che nel recente passato era stato accusato anche di abusi sessuali. Ma ora è lecito supporre che l'ex consacrato possa non essere l'unico uomo di Chiesa coinvolto in un'indagine, questa sull'accoglienza, che interessa quasi 40 avvisi di garanzia. Le persone indagate, invece, sarebbero quasi il doppio rispetto a quelle che hanno ricevuto avvisi.
Le intercettazioni

La novità principale, con ogni probabilità, è costituita dalla pubblicazione di alcune intercettazioni. Quelle che sono state riportate su Il Corriere della Sera: "Ma infatti gliela voglio fare proprio difficile, cioè nel senso che già non riusciranno a guardarla ma gliela faccio difficile, che dovranno impazzire". A parlare sarebbe don Claudio Visconti, un sacerdote che a Bergamo ha gestito la Caritas diocesana. In numerose circostanze, una parte di Chiesa cattolica è stata accusata da coloro che preferiscono i confini e regole restrittive alle aperture erga omnes nei confronti di colori che cercano un futuro migliore sulle nostre coste. E certo non si può generalizzare, ma è chiaro che questa del bergamasco rischia di diventare una sceneggiatura metaforica in grado di coinvolgere una dialettica più ampia rispetto alle vicissitudini locali. L'accoglienza dei migranti, insomma, rappresenta di nuovo un tema di stretta attualità. E anche i partiti politici stanno dicendo la loro.
L'inchiesta e le spese "gonfiate"

Questa storia nasche da un'inchiesta portata avanti dal pm Fabrizio Gaverini, che starebbe indagando sulla possibilità che alcune voci di bilancio siano state "gonfiate" ad arte, su quella che i resoconti possano essere stati "acconciati" e su quella che persino i check out degli ospiti possano aver fatto di una strategia precisa. Saranno dunque le indagini ed i loro esiti a rispondere con certezza a quelle che per ora non possono che risiedere sul piano delle supposizioni. Ad aggravare il quadro contribuirebbe l'origine dei soldi in ballo: "fondi pubblici", specifica la fonte sopracitata. Fondi che potrebbero non essere stati gestiti, per usare un eufemismo, in maniera troppo certosina. L'indagine riguarda tre realtà specifiche: la Caritas di Bergamo, la cooperativa Ruah e l'associazione Diakonia. La cooperativa Rinnovamento, invece, è quella che fa riferimento a Padre Zanotti. Sembra che gli organi deputati ad indagare abbiano scorporato le due inchieste. Una riguarda le prime tre sigle citate. L'altra soltanto Rinnovamento.
Il presunto "sistema"

Dal fatto che le pietanze offerte nelle mense ai migranti fossero scadute alle operazioni che sarebbero state adottate utilizzando una parte dei 35 euro che spettano - com'è noto - quotidianamente per migrante, passando per le voci di bilancio che sarebbero state "sistemate" in funzione di interessi che però hanno bisogno di essere provati per poter essere definiti tali: non è facile districarsi nel campo delle accuse. Le intercettazioni, però, sembrebbero dipingere un meccanismo ben oliato. Chi indaga ha scritto quanto segue sul Visconti: "Controllava le dinamiche dell’accoglienza migratoria e la successiva gestione, riuscendo a condizionare le istituzioni al fine di ottenere vantaggi indebiti". Infine qualche cifra: le migliaia di euro sequestrate dalla magistratura in via preventiva corrispondo a 126. I soldi che lo Stato avrebbe versato a mo'di rimborso nel solo novembre di due anni fa corissponderebbero a più di un milione d'euro.
Le reazioni della politica

Matteo Salvini, per esempio, ha già preso posizione sul caso, facendo notare come l'aria sia cambiata dall'insediamento del governo giallorosso in poi. Il Partito Demcoratico ha già replicato sul punto, con le dichiarazioni di Maurizio Martina ed Elena Carnevali. Dichiarazioni che sono state riportate dall'Adnkronos: "Abbia rispetto della magistratura sempre, non solo quando gli fa comodo. E abbia rispetto di realtà come la Caritas che è impegnata ogni giorno sulla frontiera difficilissima del sostegno ai più deboli", hanno detto a stretto giro. Il governo, in queste ore difficili, sembra ragionare pure sull'abolizione dei decreti sicurezza. Il leader del Carroccio qualche giorno fa si è espresso così: "Mentre il governo insiste con la sanatoria, spalanca i porti e pensa di cancellare i Decreti sicurezza, la procura di Bergamo indaga l'ex numero uno della Caritas, una cooperativa e alcuni funzionari pubblici. Decine di persone coinvolte e addirittura un sacerdote ai domiciliari".


https://www.ilgiornale.it/news/cronache ... 71551.html


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 19739
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 20/06/2020, 12:54 
In italia ovunque si può mangiare si mangia che sia la raccolta fondi per la tombola di quartiere o l'organizzazione dello stato. Non c'è differenza è una difetto\caratteristica genetica la corruzione italica.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17242
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 20/06/2020, 21:44 
67 migranti a Pozzallo..
Nave Jonio..
Prego, venghino!
Zitti zitti, sentito a rainews..
Su repubblica.it ZERO..

E mattarello parla di rifugiati..
1 su 10..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17242
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 24/06/2020, 13:33 
toh..
ma quello che fa specie è che sul corriere ZERO..
neanche due righe..



https://www.ilgiornale.it/news/28-migra ... 72667.html
Un focolaio sulla Moby Zaza Da Sea Watch 28 contagiati

I tamponi sui migranti dopo il trasbordo. Salvini: "E volevano farli sbarcare". Musumeci: "Ci davano dei razzisti"



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17242
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 29/06/2020, 19:07 
dopo la peste le cavallette e verstappen, merkel, ecc...
i migranti..
non c'è pace.


Firefox_Screenshot_2020-06-29T17-04-51.164Z.png




_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17242
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Continuano gli sbarchi di Immigrati sulle coste italiane
MessaggioInviato: 03/07/2020, 09:11 
toh..

sui giornaloni tutti zitti..
se c'era salvini, giornali, tv, del rio e quell'altro saltavano in groppa..
dirette, ecc.

capito??


https://www.ilgiornale.it/news/politica ... 74639.html

Firefox_Screenshot_2020-07-03T07-09-16.609Z.png




tra giugno e luglio 2020, quando centinaia di migranti prendono il largo dalle coste libiche. Stavolta ad intercettarli sono gli umanitari della Ocean Viking, nave di Sos Méditerranée. Il primo soccorso risale a una settimana fa quando vengono salvati 117 migranti. Poi se ne aggiungono altri fino ad arrivare a 180. La nave chiede subito un porto, ma resta in stand by per sei lunghi giorni. “Oggi li faranno sbarcare”, dicono tutti. Invece giorno dopo giorno non accade nulla: zero novità. “Abbiamo inviato cinque richieste alle autorità marittime italiane e maltesi: finora non abbiamo ricevuto risposte tranne due, negative”, denuncia il direttore operativo di Sos Méditerranée, Frédéric Penard. I naufraghi sono “in condizioni precarie”, alcuni minacciano il suicidio. Due di loro si sono buttati in mare. “Questo è ciò che accade quando si ritarda a lungo lo sbarco di persone estremamente vulnerabili”, scrive l’Ong su Twitter. La tensione è alle stelle. “I sopravvissuti mostrano segni di agitazione, depressione, affaticamento mentale estremo. Il disagio psicologico causato dal loro trauma in Libia e dalla situazione attuale è insostenibile. Devono sbarcare subito”. Un dramma di portata colossale. Ci sono insomma tutte le parole chiave per aprire la polemica dell’estate contro il governo brutto e cattivo che lascia nel limbo una nave carica di immigrati disperati. #restiamoumani #aprirelefrontiere #portiaperti. Si prevedono barchette di parlamentari pronti a salire a bordo in solidarietà con i disperati. Sono certe denunce a destra e sinistra contro l’esecutivo che non apre i porti. La bufera politica contro il Viminale appare scontata. E invece no.

Agli Interni infatti oggi c’è Luciana Lamorgese, che da tempo promette di cambiare i decreti Sicurezza senza ancora aver trovato la quadra per riuscirci davvero. Lei fa parte dei “buoni”, quindi non le si può mica imputare la cattiveria leghista di voler tenere chiusi i porti. Come non detto. Zitti e mosca. Almeno - direte - Repubblica farà come allora, quando gettò fiumi di inchiostro per l’enorme appello “aprite i porti”. Un bel titolone nell'edizione online. In fondo le due vicende si somigliano, e forse questa odierna appare addirittura più grave. E invece no. La notizia viene gestita da Rep come una notiziola di cronaca qualsiasi (questi 180 migranti valgono meno di quelli della Mare Jonio di un anno fa?). Dopo poche ore dall’appello di Ocean Viking, il pezzo si fa fatica a trovare nella home page del sito, prima nascosto in un piccolo riquadro e poi fatto scomparire tra le news italiane diverse scrollate in giù. Si vede che “la legge del mare” nel frattempo è cambiata. E ora i buoni possono lasciare al largo i migranti, senza essere per questo tacciati di becero razzismo. Buono a sapersi. Ma fate attenzione: questo non si chiama opportunismo politico. È soltanto pura ipocrisia.


com'è che non rimbalzano il divieto
ed entrano in porto a motori a pieno regime?
strano..

quando c'era salvini era la prassi,
mò si controllano..


non c'è più la gip pronta a scagionarli??

la/il capitano/a chi è??



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8595 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 569, 570, 571, 572, 573

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 04/07/2020, 07:44
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org