Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 80 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16759
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 19/08/2015, 20:03 
Plutone77 ha scritto:
mik.300 ha scritto:
oggi vige una dittatura
nè più nè meno di ieri..

solo che ce la spacciano per democrazia,
ogni tanto cambiano facce e parole
e qualche dettaglio sull'applicazione
..e la gente c crede..


Sacrosante parole... 70 anni di oligarchia spacciata per "democrazia".
Quelli almeno non erano ipocriti.


Se pensiamo che "la più grande democrazia del mondo" è per detta delle sue università in realtà una oligarchia...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 159
Iscritto il: 13/09/2014, 00:32
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 19/08/2015, 23:24 
MaxpoweR ha scritto:
dacci un taglio.


attento che il taglio lo posso dare , ma alla tua lingua....ringrazia che sei dietro a uno schermo!!

per me sei un fantasma quindi lascio perdere la tua insensibilita' e la tua mancanza di rispetto, probabilmente dovuta ad una infanzia ancora presente nel tuo cervello.

adieu [;)]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16759
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 19/08/2015, 23:43 
Devor ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
dacci un taglio.


attento che il taglio lo posso dare , ma alla tua lingua....ringrazia che sei dietro a uno schermo!!


C.V.D. [:305]

Devor ha scritto:
lascio perdere la tua insensibilita' e la tua mancanza di rispetto, probabilmente dovuta ad una infanzia ancora presente nel tuo cervello.


C.V.D. [:298]

Devor ha scritto:
adieu [;)]


Ottimo [:301]

Ora magari si può continuare a discutere in tranquillità senza insulsi sermoni di improvvisati professori di etica e moralità (molto dubbia vista la risposta che hai dato che era del tutto prevedibile, tra l'altro) [:264]


Ultima modifica di MaxpoweR il 19/08/2015, 23:48, modificato 1 volta in totale.


_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 19/08/2015, 23:47 
Capita a fagiolo codesto articolo

L'Italia e il "complesso" del Fascismo
Di Salvatore Santoru

L'Italia vive un vero e proprio "complesso" per quanto riguarda il periodo del regime fascista e la narrazione dei suoi aspetti.Difatti, c'è sempre stata nell'opinione pubblica una sorta di odio/amore verso tale periodo e solitamente si passa dall'etichettare "fascista" tutto ciò che non piace o è considerato negativamente quando il sistema attuale sembra funzionare, al rimpiangere il Duce con il proverbiale "Quando c'era Lui" e a ricordarne le "opere", vere o presunte, durante i periodi di crisi.

Una descrizione il più possibile imparziale del fascismo e di tutto ciò che c'era intorno ad esso è alquanto rara ed è difficile fornirla, in quanto tale periodo è rimasto impresso nelle menti e nei cuori degli italiani poiché tutto sommato ha toccato le corde più profonde di essi, e tutt'ora il solo accenarlo scatena per reazione emozioni contrastanti.

In genere, le posizioni dominanti si dividono tra chi da una parte ricorda gli aspetti più cruenti della dittatura (repressioni poliziesche, guerre in Libi e Etiopia, entrata nella II guerra mondiale), a chi cita certe politiche sociali e di modernizzazione e la lotta contro la mafia che il regime fece e così via.

Immagine
Psicologia di Massa del Fascismo
Wilhelm Reich
Einaudi
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__psi ... hp?pn=4616

Per quanto comprensibile ciò sia, risulta ancora difficile l'elaborazione e il superamento del "trauma" che l'Italia e il popolo italiano ha subito con l'ascesa e la caduta del fascismo e la presa in considerazione che esso fu un prodotto del suo tempo, una dittatura che portò grossi danni all'Italia e allo stesso tempo anche alcuni benefici come sinteticamente è stato accenato, e la consapevolezza di ciò indubbiamente servirebbe alla stessa Italia e al popolo italiano, perlomeno per non rimanere bloccati agli anni 30 e a questo complesso del fascismo.

http://informazioneconsapevole.blogspot ... l?spref=fb


Quando riusciremo a consegnare alla storia (e quindi quando potremo parlarne obiettivamente) quel periodo avremo fatto un gran passo avanti...



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11049
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 00:31 
Atlanticus81 ha scritto:
Capita a fagiolo codesto articolo

L'Italia e il "complesso" del Fascismo
Di Salvatore Santoru

L'Italia vive un vero e proprio "complesso" per quanto riguarda il periodo del regime fascista e la narrazione dei suoi aspetti.Difatti, c'è sempre stata nell'opinione pubblica una sorta di odio/amore verso tale periodo e solitamente si passa dall'etichettare "fascista" tutto ciò che non piace o è considerato negativamente quando il sistema attuale sembra funzionare, al rimpiangere il Duce con il proverbiale "Quando c'era Lui" e a ricordarne le "opere", vere o presunte, durante i periodi di crisi.

Una descrizione il più possibile imparziale del fascismo e di tutto ciò che c'era intorno ad esso è alquanto rara ed è difficile fornirla, in quanto tale periodo è rimasto impresso nelle menti e nei cuori degli italiani poiché tutto sommato ha toccato le corde più profonde di essi, e tutt'ora il solo accenarlo scatena per reazione emozioni contrastanti.

In genere, le posizioni dominanti si dividono tra chi da una parte ricorda gli aspetti più cruenti della dittatura (repressioni poliziesche, guerre in Libi e Etiopia, entrata nella II guerra mondiale), a chi cita certe politiche sociali e di modernizzazione e la lotta contro la mafia che il regime fece e così via.

Immagine
Psicologia di Massa del Fascismo
Wilhelm Reich
Einaudi
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__psi ... hp?pn=4616

Per quanto comprensibile ciò sia, risulta ancora difficile l'elaborazione e il superamento del "trauma" che l'Italia e il popolo italiano ha subito con l'ascesa e la caduta del fascismo e la presa in considerazione che esso fu un prodotto del suo tempo, una dittatura che portò grossi danni all'Italia e allo stesso tempo anche alcuni benefici come sinteticamente è stato accenato, e la consapevolezza di ciò indubbiamente servirebbe alla stessa Italia e al popolo italiano, perlomeno per non rimanere bloccati agli anni 30 e a questo complesso del fascismo.

http://informazioneconsapevole.blogspot ... l?spref=fb


Quando riusciremo a consegnare alla storia (e quindi quando potremo parlarne obiettivamente) quel periodo avremo fatto un gran passo avanti...

Io per principio e per correttezza storica dico che non solo si deve parlarne ma,la si deve farla studiare nelle scuole,in quanto la storia è storia e non si possono distorcere i fatti,nel bene e nel male,poi stà alle persone trarne le conclusioni.Facendo un esempio:in una frazione della mia città vi è un bellissimo Borgo costruito al tempo del fascismo e in stile tipicamente fascista con delle scritte sui muri che ne esortava il coraggio e le virtù degli Italiani e che una amministrazione di Sinistra ha cancellato,e vi dirò che ci son rimasto male,il mio disappunto è rivolto anche verso le statue abbattute dai cambi di regime di altri Paesi che hanno raffigurato i vari governanti che avevano retto il loro Paese . [:305]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16759
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 00:41 
stessa cosa nel mio paese, in centro c'era un palazzo in stile fascista con dipinte delle frasi.

VIVA IL DUX, DUX MEA LUX, ed in italiano ARDIRE NON ORDIRE. Ora io mi chiedo perchè siano state cancellate invece che preservate A FUTURA MEMORIA? Sono state cancellate perchè le persone e gli italiani sono ipocriti e perbenisti.

Le si poteva inquadrare in un percorso educativo e culturale delle scuole del mio paese che avrebbe potuto approfondire gli eventi di quel periodo collegandoli al territorio creando un PERCORSO CULTURALE che le comprendeva e magari andava ad esplorare la storia di quel palazzo e quindi di quelle scritte.
Così si crea consapevolezza e memoria storica, con la CONOSCENZA DEI FATTI non spennellando il passato e ricoprendolo di ipocrisia e lacrimevole commiserazione.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 00:47 
MaxpoweR ha scritto:
Così si crea consapevolezza e memoria storica...


E senso critico...

Il che spiega perché fanno quello che fanno...

[:305]



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15073
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 08:25 
Devor ha scritto:
ridicoli, quindi facciamo cosi, per fare stare bene 50 milioni di persone in italia il mio governo fara ammazzare tutti i figli e le figlie dei cittadini che io decido, e vi prometto che dopo avrete autostrade gratis pensioni idonee, servizi eccellenti...allora chi di voi manda a morire suo figlio o sua figlia?...Atlan?? max power? atlanticus? mik300...??? allora facciamo cosi...mando direttamente una squadra di gendarmi che mentre prelevano i vostri figli...magari vi stuprano anche la moglie e vi rompono le gambe lasciandovi storpio tutta la vita....

questo e' bello no? perche' poi faccio anche cose buone, vi costruisco ospedali e scuole...quindi avanti su...chi sacrifica il prorpio figlio?

questo vi piacerebbe se capitasse veramente?.... e avete anche il coraggio di dare del troll...ma vergogna....

grazie acguner forse sei l'unico ad aver capito lo stato d'animo mio.


ma che ragionamento è?
parli delle leggi razziali?
su quelle abbiamo detto..
-> pegno pagato alla preponderanza tedesca
la politica italiana era di equivicinanza,
un colpo al crchio e uno alla botte..
come oggi del resto..


cerca di specificare meglio..

comunque anche gli yanchees
hanno imbastito tutto il pasticcio di pearl harbor
per entrare in guerra e lasciarci migliaia di morti..
ma loro sono democratici, ecc. no??

non è che cambi molto
anzi è stato peggio..
gli italiani sono stati costretti dai tedeschi..
gli americani (l'elite al potere)
hanno scelto autonomamente..


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15073
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 08:31 
Devor ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
Basta uno qualunque che dica: ahhhhh mio nonno è morto (con tutto il rispetto, sia chiaro) e tutti a cospargersi il capo di cenere indpendentemente da ciò di cui si discuteva che poi è la stessa cosa che accade quando qualcuno ci lascia le penne in questo paese. quando uno muore poteva anche esser il diavolo ma magicamente diventa un sant'uomo.

O____O


ma come ti permetti, i miei parenti non sono morti in una guerra, ne in un accidente di macchina, sono morti assassinati,torturati, abbi piu' rispetto maleducato, spero vivamente che non succeda anche a te di perdere qualcuno in questo modo, cosi da provare cosa puo' significare, il dolore dell'impotenza.

ma di cosa parlo, di nulla con l'aria.



rispetto per i defunti,
di tutte le fazioni però..

non è che quando gli americani interrogano
offrono il caffè o chiedono gentilmente..
vedi waterboarding, ecc.

se dobbiamo condannare,
condanniamo la tortura e certe pratiche in TOTO..


non solo una fazione presunta malvagia,
rispetto all'altra presunta buona..


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15073
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 08:35 
MaxpoweR ha scritto:
Plutone77 ha scritto:
mik.300 ha scritto:
oggi vige una dittatura
nè più nè meno di ieri..

solo che ce la spacciano per democrazia,
ogni tanto cambiano facce e parole
e qualche dettaglio sull'applicazione
..e la gente c crede..


Sacrosante parole... 70 anni di oligarchia spacciata per "democrazia".
Quelli almeno non erano ipocriti.


Se pensiamo che "la più grande democrazia del mondo" è per detta delle sue università in realtà una oligarchia...



MA INFATTI..
ADESSO AMMAZZANO come e più di prima,
comandano in pochi, ecc
però ce lo dipingono come un mondo perfetto
e la gente c crede..
terrorismo di stato ecc.
lo spacciano per guerra umanitaria..
"protezione dei civili indifesi"

omicidi politici,
li fanno passare come incidenti o imbastiscono
attentati inverosimili, ecc.

almeno prima era tutto alla luce del sole..


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16759
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 13:58 
Esatto, quindi è ora di finirla con le pantomime.

Se le vogliono fare le facciano anche quando si parla degli USA e degli altri poteri imperanti adesso che invece considerano UN ESEMPIO da seguire. non mi pare che Devor sia intervenuto nei topic in cui si parla degli USA (le rare volte in cui se ne parla bene) ad imporci la sua visione ed a vietarci di parlare perchè sono torturatori ed oprressori di popoli... Come mai? ah già in quel caso non è stato toccato il proprio orticello quindi chi se ne frega giusto? [:291]

Non rompano le scatole col le loro prediche perchè a differenza loro chi cerca di parlare oggettivamente in questo topic ha ben chiari i CONTRO, mai messi in dubbio tra l'altro, del fascismo ma ritiene opportuno per una sana analisi storica analizzare anche i pro. Ci sono altri invece che strumentalizzano anche i propri morti in chiave ideologica per darsi un tono e tirare acqua al proprio mulino. Qui per fortuna non attacca. E' di questo che bisognerebbe vergognarsi secondo me.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9935
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 14:04 
MaxpoweR ha scritto:
chi cerca di parlare oggettivamente in questo topic ha ben chiari i CONTRO, mai messi in dubbio tra l'altro, del fascismo ma ritiene opportuno per una sana analisi storica analizzare anche i pro.


Esattamente.

Cita:
Ci sono altri invece che strumentalizzano anche i propri morti in chiave ideologica per darsi un tono e tirare acqua al proprio mulino. Qui per fortuna non attacca. E' di questo che bisognerebbe vergognarsi secondo me.


Per esempio mio nonno combattè in Africa e fu fatto prigioniero dagli inglesi,
ma (1) non l' ho usato come una clava per portare avanti la mia opinione
e (2) non mi causa un complesso che mi impedisce di riconoscere che la ragione stava ovviamente dalla parte degli Alleati.

Arriverà mai il giorno in cui in Italia si potrà riconoscere e analizzare la realtà storica come quella contemporanea per quella che è e non farne uno psicodramma personale o una crociata ideologica collettiva (con carrozzone del vincitore al seguito) [?]



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_____________________________________________________________
Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Starà già albeggiando?

Tutti questi anni a parlare di risvegli globali e profezie che non possono avere la data come gli yogurt e dal 2012 stiamo perdendo la fede più vinciamo.
Il Risveglio dei compatrioti contro i globalisti cui abbiamo dato il calcio d' inizio e segnato tutti i gol è solo arrivato dopo la previsione. Il nostro? Quando riprenderemo la palla?
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16759
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 14:09 
Aztlan ha scritto:

Per esempio mio nonno combattè in Africa e fu fatto prigioniero dagli inglesi,
ma (1) non l' ho usato come una clava per portare avanti la mia opinione
e (2) non mi causa un complesso che mi impedisce di riconoscere che la ragione stava ovviamente dalla parte degli Alleati.

Arriverà mai il giorno in cui in Italia si potrà riconoscere e analizzare la realtà storica come quella contemporanea per quella che è e non farne uno psicodramma personale o una crociata ideologica collettiva (con carrozzone del vincitore al seguito) [?]


In una società normale il tuo atteggiamento dovrebbe essere la norma ma in Italia sei una mosca bianca :)



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 994
Iscritto il: 18/10/2013, 13:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 19:40 
Aztlan ha scritto:

Per esempio mio nonno combattè in Africa e fu fatto prigioniero dagli inglesi,
ma (1) non l' ho usato come una clava per portare avanti la mia opinione

Mio nonno, sottufficiale della Regia Marina, dopo l'armistizio si ritrovò agli ordini del comandante Borghese (mi sembra di averlo già accennato in passato)...e quindi?

Aztlan ha scritto:
e (2) non mi causa un complesso che mi impedisce di riconoscere che la ragione stava ovviamente dalla parte degli Alleati.

Questa è una cosa talmente ovvia che non servirebbe nemmeno scriverla...o forse si


Aztlan ha scritto:
Arriverà mai il giorno in cui in Italia si potrà riconoscere e analizzare la realtà storica come quella contemporanea per quella che è e non farne uno psicodramma personale o una crociata ideologica collettiva (con carrozzone del vincitore al seguito) [?]


Aiuterebbe a voltare pagina e ad andare finalmente avanti, ma mi sa che non siamo ancora pronti al grande passo...


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio: Re: Le bufale sul fascismo che i nostalgici ripetono su inte
MessaggioInviato: 20/08/2015, 22:58 
Devor ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
dacci un taglio.


attento che il taglio lo posso dare , ma alla tua lingua....ringrazia che sei dietro a uno schermo!!

per me sei un fantasma quindi lascio perdere la tua insensibilita' e la tua mancanza di rispetto, probabilmente dovuta ad una infanzia ancora presente nel tuo cervello.

adieu [;)]


..il rispetto va pure dato alle migliaia di persone assassinate a guerra abbondantemente terminata,che magari nel ventennio non erano in nessun modo implicati con il regime,o magari erano poco + che bambini,o queste persone non meritano rispetto,forse si dovrebbe dare giudizi su quei personaggi che hanno muntoe sonostati correi con il regime fino all'8 settembre e appena vst che il vento era girato hanno pensato bene di saltare sul nuovo carro,questi si che non meritano rispetto,in quanto hanno agito esclusivamente x interesse personale......male italico ancora presente [:294] se poi durante il regime sono state fatte cose positive non vedo il motivo di non poterle dire,evidentemente questa pseudo democrazia teme ancora un personaggio morto????se fosse cosi'.....povera democrazia che non sa imporsi ad un morto [;)]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 80 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 27/05/2019, 10:59
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org