Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 462 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 ... 31  Prossimo
Autore Messaggio

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41018
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 08:36 
Ero andato a dormire con una strana depressione addosso... ma quando stamattina
mi sono svegliato e ho visto i TIGGI' italioti, la mia espressione è stata la stessa di
Farage in questa meravigliosa fotografia!!!! [:D] [:D] [:D]

Untitled-2.jpg


http://www.ansa.it/sito/notizie/special ... 639dc.html

Evviva!!!! [:299] [:p] [:I] [8D] [:D] [:o)] [:298] [:302]

Ok.. ci saranno un pò di turbolenze nei mercati... lo spread italiano salirà per un pò.

Ma come faranno i filoeuropeisti a giustificare il fatto che NON ci saranno invasioni di cavallette e locuste?
Come faranno a giustificare il senso di PAURA che per giorni e giorni hanno provocato in lungo e in largo???

Ahahahahahah.... che spettacolo ragazzi.... che spettacolo... [:o)]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13598
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 09:44 
Effetto domino ? Speriamo. [:D]

Il Regno Unito è fuori dall’Unione Europea: nel referendum sulla cosiddetta Brexit i cittadini britannici hanno votato con il 52% per l’uscita dall’Ue. Il leader storico degli euroscettici dell’Ukip, Nigel Farage, canta vittoria: “Questa è l’alba di un Regno Unito indipendente, oggi è il nostro Independence Day, è arrivato il momento di liberarci da Bruxelles”. Alla domanda se Cameron, che ha indetto il referendum nel 2013 e una campagna per rimanere nella Ue, dovrebbe dimettersi Farage ha detto: “Immediatamente“. La decisione del premier arriva in una conferenza stampa a Downing Street poco prima delle 9.30: “Ci dovrà essere un nuovo primo ministro eletto a ottobre” che dovrà guidare i negoziati con l’Ue”.

I primi dati e le prime analisi avevano fatto pensare ad una vittoria del fronte Remain. Poi, via via che i numeri ufficiali hanno iniziato ad affluire, ci si è resi conto che la realtà era radicalmente diversa da quella prospettata da sondaggisti e analisti. I primi ad accorgersene sono stati i mercati che, dopo un apertura entusiastica, spinta dai sondaggi effettuati a urne aperte, hanno fatto segnare una netta inversione di tendenza facendo sprofondare la sterlina a livelli che non conosceva da metà anni ottanta.

Poi sono arrivati i broker, che hanno deprezzato la vittoria del Leave. Uno dopo l’altro sono arrivati i risultati delle periferie, delle campagne, di quelle zone del paese che maggiormente si trovano a dover fare i conti con un mercato del lavoro sempre più difficile, con la paura dell’immigrazione e la frustrazione di non riuscire a garantire un futuro dignitoso per i propri figli. Sono loro i fautori della vittoria del fronte Leave. Una classe popolare spaventata dal futuro, insoddisfatta dal proprio presente, che preferisce compiere un salto nel buio votando la Brexit.

Un evento deflagrante, che porta la firma della destra populista, quella dell’Ukip di Nigel Farage, quella dei conservatori euroscettici di Boris Johnson. Quella di chi ha condotto una campagna – a tratti violenta – contro l’immigrazione e contro l’integrazione. Una vittoria, quella del Leave, che è stata strappata con le unghie e con i denti contro il volere e le previsioni della finanza, contro il volere e le previsioni dei poteri forti, contro i sondaggi, contro gli appelli, contro l’opinione e gli sforzi dei principali partiti e dei leader internazionali. La Brexit ha vinto. Circa 17 milioni di britannici (il 52% degli elettori) hanno segnato il destino del Paese, aprendo una ferita profonda, destinata a far sentire le sue conseguenze anche nel resto del Continente, chiamato ora a fare i conti con un’ondata di euroscetticismo senza precedenti.

La realtà è che il risultato del referendum, consegna alla storia un Paese frammentato e c’è da immaginarsi che le conseguenze, prima ancora che su un piano internazionale, si faranno sentire in terra britannica. Scozia (dove il Remain ha vinto in tutti i 32 distretti in cui è suddiviso il Paese con 1.661.191 voti contro i 1.018.322 andati al Leave, con un’affluenza del 67,2%) e Irlanda del Nord (ha vinto il fonte degli euroconvinti con 440.437 voti, il 55,78% dei voti , contro i 349.442 andati agli euroscettici, con un’affluenza del 62,9%) hanno votato per rimanere, il Galles e l’Inghilterra per uscire. Una frattura che tornerà a far parlare di separazione.

Un’ipotesi ventilata nelle settimane della campagna elettorale, che ha trovato subito conferma nelle in dichiarazioni ufficiali pronunciate questa mattina, a risultati non ancora definitivi. Il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon ha prima espresso soddisfazione per il risultato del suo Paese, sottolineando che “Tutta la Scozia è per il Remain”, aggiungendo poi che vede il futuro del proprio Paese “come parte dell’Unione Europea”.”La Scozia – ha ricordato, parlando prima dell’ufficializzazione della vittoria della Brexit – ha contribuito in modo significativo al voto per restare. Questo riflette la campagna positiva che il Partito nazionale scozzese ha combattuto, sottolineando i benefici dell’adesione alla Ue, e la gente in Scozia ha risposto in modo positivo”.

Reazione speculare anche Irlanda del Nord, dove a parlare è lo Sinn Fein che non ha tardato a far sapere che l’esito del voto accelera il processo di separazione dal Regno Unito. Il presidente onorifico del partito repubblicano nordirlandese, Declan Kearney, ha fatto sapere che la vittoria della Brexit deve portare a un nuovo referendum sull’unità dell’Irlanda. “Il governo britannico ha perso ogni mandato che doveva rappresentare gli interessi economici o politici dell’Irlanda del Nord”, ha detto il leader della formazione, l’ex braccio politico dell’esercito repubblicano irlandese (IRA).

Male le Borse, crollano le asiatiche – La sorpresa è stata forte e i crolli sui mercati proporzionati: nelle ore dello spoglio i listini sono crollati (sterlina -10%, la Borsa di Tokyo ha toccato punte di calo dell’8%, i futures sull’avvio della Borsa di Londra sono arrivati a cedere il 9%), mentre i beni rifugio (oro e derivati sui titoli di Stato Usa) stanno ovviamente correndo.

Il mercato azionario di Tokyo – che ha applicato il ‘circuit breaker‘ per inibire le funzioni di immissione e modifica degli ordini limitando i ribassi troppo elevati – è il listino borsistico aperto durante lo spoglio del voto che ha accusato maggiormente il colpo, arrivando a perdere con l’indice Nikkei fino all’8,17%, lasciando sul terreno oltre 1.300 punti. La Banca del Giappone è pronta a fornire liquidità, se necessario, per garantire la stabilità dei mercati, ha detto il governatore, Haruhiko Kuroda.

Hong Kong scende oltre il 4%, con Seul, Sidney e Mumbai che cedono più del 3%. Meno accentuati (attorno ai due punti percentuali) i cali di Singapore, Bangkok e Jakarta, mentre anche le Borse cinesi – che in un primo momento hanno provato a tenere – dopo la la pausa di metà seduta raddoppiano le perdite: Shanghai perde scende di oltre il 2% e Shenzhen più del 3%.



DIRETTA – ORA PER ORA

Ore – 9.40 – Martedì riunione straordinaria dell’Europarlamento – Il Parlamento Europeo si riunirà per una sessione straordinaria sulla Brexit martedì prossimo. Questa, a quanto si è appreso, la decisione maturata dalla conferenza dei presidenti dei gruppi politici ancora in corso. Il Pe chiederà a Londra di formalizzare la richiesta di uscita dall’Ue e l’applicazione dell’articolo 50.

+++ Ore 9.26 – Cameron lascia: “Nuovo premier guiderà l’uscita” - David Cameron lascia. Il premier ha comunicato la propria decisione in una conferenza stampa a Downing Street poco prima delle 9.30: “Ci dovrà essere un nuovo primo ministro eletto a ottobre” che dovrà guidare i negoziati con l’Ue”.

Ore 9.18 – Borse, Madrid apre a -7% – La borsa di Madrid perde in avvio oltre il 7%. In tensione in modo particolare i titoli di Telefonica.

Ore 9.17 – Borse, Francoforte apre a -9,9% – Alla Borsa di Francoforte l’indice Dax apre in calo del 9,94% a 9.237 punti.

Ore – 9.15 – Borse, Parigi apre a -7.87% – La Borsa di Parigi apre in calo del 7,87% a quota 4.114 punti.

Ore 9.14 – Borse, Londra giù dell’8% – La Borsa di Londra crolla. L’indice Ftse 100 a poche battute dall’avvio cede l’8%.

Ore 9.09 – Corbyn (Labour): “Non mi dimetto” – Il leader dei laburisti Jeremy Corbyn, sostenitore del Remain, ha affermato che non si dimetterà a causa dei risultati del referendum. “Non mi dimetto”, ha affermato come riferisce Sky News via Twitter.

Ore 9.02 – Borsa di Milano non fa prezzo, sospeso il listino – Praticamente tutti i titoli principali di Piazza Affari non riescono a fare prezzo in avvio e sono stati posti in asta di volatilità: l’indice Ftse Mib (-0,1%) di fatto non può essere indicativo.

Ore 8.52 – Tusk: “Momento politicamente drammatico” – “Non nascondo che volevamo un risultato diverso – il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk – sono pienamente cosciente di quanto grave e anche drammatico sia questo momento politicamente. Non c’è modo di prevedere tutte le conseguenze politiche”.

Ore 8.50 – Gentiloni al Consiglio Ue di Lussemburgo – Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni sarà oggi pomeriggio a Lussemburgo per partecipare alla riunione dei ministri Ue inizialmente prevista a livello di affari europei.

Ore 8.45 – Riunione a Palazzo Chigi tra Renzi, Visco e Padoan – Si è tenuta questa mattina presso la Sala Situazioni della Presidenza del Consiglio una riunione sugli esiti del referendum inglese, convocata da Matteo Renzi. Lo si apprende da fonti di palazzo Chigi. Alla riunione hanno partecipato il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, il Ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Marco Minniti e il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco.

Ore 8.44 – Spread tocca quota 190 punti, poi scende a 170 – Brusche oscillazioni degli spread. Il differenziale tra Btp e Bund è schizzato fino a 191 punti base per poi ripiegare sotto quota 170 a 165 punti. Il divario tra i decennali di Spagna e Germania ha sfiorato i 200 punti base e ora si è ridotto a 173 punti.

Ore 8.37 – Farage: “L’Ue sta morendo, altro Paesi ci seguiranno. Anche l’Italia” – “L’Unione europea sta fallendo e altri Paesi seguiranno il nostro esempio come Danimarca, Svezia, Austria e anche l’Italia”, ha dichiarato Nigel Farage, leader del partito euroscettico Ukip.

Ore 8.35 – Farage: “Ora serve governo Brexit” – “Ora c’è bisogno di un governo Brexit, che faccia il suo lavoro, che inizi subito il processo di rinegoziazione”, ha detto il leader dell’Ukip, Nigel Farage.

Ore 8.32 – Schaeuble: “Ora l’Europa deve restare unita” – “L’Europa dovrà adesso rimanere unita, insieme dobbiamo tirare fuori il meglio dalla decisione dei nostri amici britannici”, ha detto il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble. “Rispettiamo il risultato – ha aggiunto Schaeuble – anche se mi ero augurato un altro esito”. Il ministro ha poi detto di essere costantemente in contatto con i colleghi del G7 e che il procedimento per l’uscita dall’Ue è regolato in maniera chiara e verrà utilizzato: “Questo crea affidabilità”, ha concluso.

Ore 8.21 – Borse europee, crollano i futures in avvio – Pesanti cali per i futures sull’avvio delle Borse europee: secondo il circuito Bloomberg i contratti sulla partenza di Parigi sono ribasso fino all’11%, quelli su Francoforte cedono il 10% mentre Londra segna un calo previsto che ondeggia attorno all’8%. La maggioranza degli operatori – in un clima eccezionalmente volatile – vede per Milano un avvio in perdita attorno al 9%, con punte anche a due cifre.

Ore 8.16 – Bank of England: “Pronti piani d’emergenza” – La Bank of England afferma di aver assunto “estensivi piani di emergenza” e afferma di lavorare a stretto contatto con il ministero del Tesoro, le altre autorità del Regno Unito e le banche centrali estere. “La Bank of England sta monitorando attentamente gli sviluppi – afferma l’istituto centrale britannico in una nota -. Ha intrapreso estensivi piani di emergenza e sta lavorando strettamente con il Tesoro di Sua Maestà, le altre autorità domestiche e le banche centrali estere. La Bank of England intraprenderà tutte le azioni necessarie per assumersi appieno le proprie responsabilità sulla stabilità monetaria e finanziaria”.

Ore 8.15 – Vola lo spread: toccata quota 185 punti base – Tempesta sugli spread dopo la Brexit. Il differenziale tra Btp e Bund si è ampliato a 185 punti base in pochi minuti dai 130 della chiusura di ieri, con il tasso del 10 anni italiano in rialzo all’1,7%. Il tasso del Bund è piombato fino al minimo record di -0,17% per poi risalire a -0,15%. Il divario Bonos/Bund balza a 190 punti base.

Ore 8.09 – Bbc: “Brexit vince con il 51,9%” – Quando non ci sono più circoscrizioni da scrutinare, il Leave ha ottenuto il 51,9% dei voti e il Remain il 48,1%, riferisce il sito della Bbc. Per la Brexit hanno votato 17.410.742 elettori mentre per restare nell’Ue i voti sono stati 16.141.241. L’affluenza al referendum viene fissata al 72,2%.
di Alessandro Madron | 24 giugno 2016



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18007
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 10:08 
mik.300 ha scritto:
il folle che ha ammazzato la deputata
che era contro ls vendita di armi all'arabia..
(come unire l'utile al dilettevole..
ottenendo la massima resa..)
era attenzionato dai servizi..
alla bisogna, lui come altri, li attivano
e li mandano a compiere la missione..
a loro insaputa..si capisce..

comunque vediamo..
un conto è il cordoglio, la retorica..
un altro è la PANCIA VUOTA..
uno può dire: "ok, mi dispiace..
ma la pancia resta vuota..!"

a volte i complottisti,
quelli veri che praticano,
mica i poveracci che li denunciano,
partono dal presupposto sbagliato
che il volgo sia una massa di rinko

addomesticabili alla bisogna..
invece quello, il volgo, è fesso (bonario) ma non scemo del tutto..
soprattutto quando gli toccano il suo piccolo orticello..
ergo il sistema/ricetta non funziona..


[/i]


ci avevo visto giusto !!!!!!!

Immagine

wow...........

Bovini-cittadini consapevoli 0-1

incredibile ragazzi..
io ci speravo ma..

THANK U ENGLAND

ora quella befana rinko della merkel
e quel koglione idiota di scheuble
si daranno una regolata



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18007
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 10:15 
Immagine



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12941
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 10:16 
E vaiiiii!!!! [:D]
L'inizio della fine del regime autoritario Eurocratico. [:264]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18007
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 10:22 
greenwarrior ha scritto:
Effetto domino ? Speriamo. [:D]

Il Regno Unito è fuori dall’Unione Europea: nel referendum sulla cosiddetta Brexit i cittadini britannici hanno votato con il 52% per l’uscita dall’Ue. Il leader storico degli euroscettici dell’Ukip, Nigel Farage, canta vittoria: “Questa è l’alba di un Regno Unito indipendente, oggi è il nostro Independence Day, è arrivato il momento di liberarci da Bruxelles”. Alla domanda se Cameron, che ha indetto il referendum nel 2013 e una campagna per rimanere nella Ue, dovrebbe dimettersi Farage ha detto: “Immediatamente“. La decisione del premier arriva in una conferenza stampa a Downing Street poco prima delle 9.30: “Ci dovrà essere un nuovo primo ministro eletto a ottobre” che dovrà guidare i negoziati con l’Ue”.


Ore 8.35 – Farage: “Ora serve governo Brexit” – “Ora c’è bisogno di un governo Brexit, che faccia il suo lavoro, che inizi subito il processo di rinegoziazione”, ha detto il leader dell’Ukip, Nigel Farage.

Ore 8.32 – Schaeuble: “Ora l’Europa deve restare unita” – “L’Europa dovrà adesso rimanere unita, insieme dobbiamo tirare fuori il meglio dalla decisione dei nostri amici britannici”, ha detto il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble. “Rispettiamo il risultato – ha aggiunto Schaeuble – anche se mi ero augurato un altro esito”. Il ministro ha poi detto di essere costantemente in contatto con i colleghi del G7 e che il procedimento per l’uscita dall’Ue è regolato in maniera chiara e verrà utilizzato: “Questo crea affidabilità”, ha concluso.




MA COME??
FUORI DALL'EUROPA NON C'ERA
PESTE, INFERNO E CAOS???
si buttasse giù da un ponte..

ragazzi gli inglesi sono un popolo
di gente temprata..
allergica alle invasioni estere..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18007
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 10:26 
http://www.corriere.it/esteri/brexit/no ... dfdf.shtml

Superata la metà dello spoglio, però, il leader euroscettico ha cominciato a cantare vittoria. «È l'Independence Day», ha affermato a tarda notte, dando ormai per scontata l'affermazione del «Leave» — che aveva già oltre 700 mila voti di vantaggio — e chiedendo le dimissioni di Cameron in caso di vittoria. «È l'alba di un Regno Unito indipendente». Intanto, in tutta Europa, gli euroscettici prendono forza : in Francia Marine Le Pen ha chiesto subito un referendum per l’uscita dall’Ue e in Italia Salvini twitta: «Grazie Uk, ora tocca a noi».

sentite tusk..
questa non è democrazia...
forse non ha capito che l'inghilterra
non è la grecia..

che arroganza..
o stupidità


Tusk: «Siamo preparati anche per questo»

L'Ue è «determinata a garantire unità a 27», rassicura nelle prime dichiarazioni dopo il voto il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk. «Oggi, a nome dei ventisette leader, affermo che siamo determinati a garantire l'unione come ventisette», ha detto Tusk. «Non bisogna nascondere che volevano un altro risultato. Sono consapevole della drammaticità del momento politico, e non è facile prevedere le conseguenze politiche di questa decisione, soprattutto per il Regno Unito», ha aggiunto. Poi la conclusione: «Voglio rassicurare tutti. Siamo preparati anche per questo scenario negativo. La Ue non è un progetto solo per i tempi buoni». Quindi Donald Tusk aggiunge che «non ci sarà un vuoto legale». «Finché il Regno Unito non avrà formalmente lasciato la Ue, le leggi della Ue continueranno a valere per e all'interno della Gran Bretagna, ciò significa diritti e doveri».

hanno votato?
come se niente fosse..
non cambia nulla..
questo è stato troppo abituato bene
con la grecia..e non ha ancora elaborato il lutto..


dopo l'omicidio sacrificale della deputata
pensavano di averla scampata..
invece......


Ultima modifica di mik.300 il 24/06/2016, 10:44, modificato 3 volte in totale.


_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12941
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 10:31 
Gli Inglesi si, sono un popolo che oltre ad essere istruito e anche unito come idee al volere della Monarchia.L'Altra sera ad un TG prima delle elezione Comunali a Roma,in una intervista a diverse persone Romane per come la pensavano sulle elezione Comunali,dichiararono che è inutile votare ,che è una perdita di tempo,che a loro non interessa,che è meglio andare al mare...,ma si può essere così ignoranti????. [:296]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18007
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 10:49 
http://www.repubblica.it/esteri/2016/06 ... 142697042/

La gioia di Farage. L'iniziale esultanza nel campo dei pro-Ue ha progressivamente lasciato il campo alla gioia di quanti vogliono la Gran Bretagna fuori dall'Unione europea. "Ora potremmo cantare il nostro inno senza che Bruxelles ci dica che è sbagliato", ha detto il leader dell'Ukip, Nigel Farage commentando l'andamento dello spoglio. È "una vittoria della
gente vera, una vittoria della gente ordinaria, una vittoria della gente per bene. Abbiamo lottato contro le multinazionali, le grandi banche, le bugie, i grandi partiti, la corruzione e l'inganno",
ha detto Farage, che ha definito il 23 giugno come l'Independence Day della Gran Bretagna. E chiede le immediate dimissioni del primo ministro David Cameron: "Se il Leave vince, il premier David Cameron si deve dimettere immediatamente". Il leader dell'Ukip spera che altri seguiranno il suo esempio e si augura "di avere buttato giù il primo mattone. Mi auguro che questo sia il primo passo verso un'Europa di stati sovrani".

questi vogliono fare come in grecia..
x fortuna che la gb NON ha l'euro..


Il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, vuole incontrare Merkel per evitare l'effetto domino, anche se per Schulz "Non ci sarà alcuna reazione a catena - ha detto Schulz alla tv pubblica tedesca Zdf - non credo che altri Paesi saranno incoraggiati a percorrere questa strada pericolosa".

schulz ha paura di perdere le colonie..

Il presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk, ha dichiarato che la Ue è "determinata a mantenere la sua unità a 27" e ha sottolineato che fino a quando la Gran Bretagna non lascia, vengono formalmente applicate le norme Ue. Il presidente ha annunciato un incontro informale a "27 a margine del Consiglio Europeo (del 28-29 giugno, ndr) e proporrò anche di cominciare un'ampia riflessione su futuro della nostra Unione".

hanno votato,
che altro serve??

ragazzi, immagino il panico
dei vari scheuble, merkel, ecc.



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18007
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 10:57 
a questo utile collaborazionista
stamattina gli sarà venuto un colpo..

Guarda su youtube.com



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3095
Iscritto il: 16/12/2015, 09:33
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 10:59 
Non so come funzionano i referendum in GB, ora deve votare il parlamento? Qual è la tempistica di uscita?


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 11:05 
Già; è il Parlamento che deve rescindere tutto! Speriamo che non ssia come il nostro (QUALUNQUE) che dopo i referendum fanno finta di niente ... E' già successo anni fa ... Ecco perché la gente non va ... [8)]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41018
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 11:12 
Robiwankenobi ha scritto:
Non so come funzionano i referendum in GB, ora deve votare il parlamento? Qual è la tempistica di uscita?


Due anni...



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 11:15 
Proprio due minuti fa ho ascoltato il discorso di Cameron, ragionevole, calmo, pacato (come i nostri ministri!); si è dimesso ma rimarrà in carica 5 mesi per sbrigare il tutto.



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18007
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: 23 Giugno 2016, BREXIT: scenari apocalittici... per chi?
MessaggioInviato: 24/06/2016, 11:16 
Robiwankenobi ha scritto:
mik.300 ha scritto:
o ci fai..o ci sei..
qui si fa riferimento all'omicidio della deputata
perpetrato a pochi giorni dell'elezione
dal classico matto che nella fattispecie
è un nazionalista pro brexit..
guarda caso..
coi giornali a metterci il carico..
se a te ti sembra regolare questo..............................................


Calmati non vorrei ti venisse un malore prima dei risultati di domani [:D]


ma sei ancora qui?
vai a farti un giro da un altra parte..
è meglio..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 462 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 ... 31  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 19/01/2021, 21:49
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org