Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 249 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10810
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 15/11/2019, 15:28 
Cita:
Se ne potessi avere una mia personale ben venga ^_^


Eh eh lo immaginavo... Ma io non intendevo disponibili come proprietà privata come nel sequel di Blade Runner.

Quanto piuttosto simile a Io, robot, ma assunti come lavoratori specializzati con limitati diritti, praticamente tutti meno quelli politici
ovvero il voto, candidatura, servizio PA o accesso a tecnologie IT...


...MA comprende il diritto di dire di no se non piaci. [:p]


Temo che per il problema più antico del mondo bisognerà ingegnarsi meglio...

alla fine è sempre un problema di _indotta_ scarsità di risorse...

Avessimo tutti una casa/auto elettrica autosufficienti con domotica spinta da pannelli solari e il frigo pieno...
con tutto il tempo per esprimere il nostro potenziale...
...staremmo qui a parlare di robottone?


Cita:
sono un transumanista convinto


Io invece al contrario sono per la naturalità, si nasce maschi o femmine, umani o cibernetici...

Che non significa non si possa interagire con profitto reciproco.



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 15/11/2019, 16:53 
Per me il transumanesimo è una fenomeno perfettamente naturale se per naturale intendiamo "il corso degli eventi". Per il resto parlare di naturalità associata al sapiens che è un OGN concalmato fa un pò sorridere :)



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4774
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 08/01/2020, 15:44 
Ford: robot con braccia e gambe a supporto dei veicoli commerciali
7 gennaio 2020 - Dall'accordo con Agility Robotics, Ford riceve due robot con braccia e gambe che faranno sa supporto nelle consegne dei veicoli commerciali

Immagine

Perchè allo stand Ford del Salone di Las Vegas 2020 sono presenti due robot con braccia e gambe? Per celebrare l'accordo con la Agility Robotics, la Casa americana ha ricevuto due Digit, robot dotati di braccia e gambe in grado di lavorare con gli umani e negli spazi umani e che verranno utilizzati a supporto dei veicoli commerciali.

https://www.automoto.it/news/ford-robot ... wsource=cl

I corrieri robot

I due robot Digit faranno parte di un servizio di consegna di pacchi: una volta che un veicolo arriva a destinazione, Digit può essere schierato per prendere un pacco dal veicolo ed eseguire la fase finale del processo di consegna. Questi corrieri del futuro, sono stati progettati per camminare in posizione verticale senza sprecare energia, sono in grado di percorrere con attenzione gli ostacoli e sono dotati di nuovi sensori per percepire e per mappare il mondo esterno per la navigazione robotizzata e di chiedere aiuto se si riscontra qualcosa di inaspettato. Il primo prototipo di Digit è stato presentato a maggio e Agility Robotics lo ha ampiamente testato, perfezionato nel design e ha aggiunto funzionalità per essere pronto alla produzione e alla vendita ai clienti. «Poiché la vendita al dettaglio online continua a crescere, riteniamo che i robot aiuteranno i nostri clienti commerciali a costruire attività più solide, rendendo le consegne più efficienti e convenienti per tutti noi. - Ha dichiarato Ken Washington, vice presidente della Ford Research e Advanced Engineering e Chief Technology Officer. - Quest'anno abbiamo imparato molto lavorando con Agility, ora possiamo accelerare il nostro lavoro esplorativo con robot Digit commerciali».

Come vi abbiamo anticipato, due prototipi Digit di pre-produzione saranno in mostra nello stand Ford del CES 2020: e se ancora non vi abbiamo convinto, guardate il video qui sopra.


https://www.automoto.it/news/ford-robot ... ciali.html


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 06/03/2020, 14:22 
Cita:
Lotta al coronavirus: la Cina a Shangai utilizza robot 5G contro il COVID-19

Immagine

Nella sua lotta al coronavirus COVID-19 la Cina ha mostrato al mondo intero come la sua sanità pubblica abbia raggiunto vette d’eccellenza e una forte organizzazione che ha permesso al gigante asiatico di riuscire a contenere un’epidemia che avrebbe potuto provocare un’ecatombe.

Tra i sistemi all’avanguardia abbiamo i robot con tecnologia 5G.

Immagine

Sei robot intelligenti che utilizzano la tecnologia 5G hanno operano fianco a fianco con i medici in prima linea nella battaglia contro COVID-19 a Shanghai.



I robot, sviluppati dalla divisione Shanghai Mobile di China Mobile, vengono utilizzati per attività quali la disinfezione e la pulizia delle aree dei pazienti e la consegna dei farmaci per ridurre il rischio di infezione e e garantire la sicurezza dei medici, ha affermato il suo sviluppatore.



I robot, azionati dalla tecnologia 5G, possono essere utilizzati in padiglioni di isolamento, sale operatorie e cliniche dove ci sono malati con febbre per migliorare l'efficienza di prevenzione e controllo di COVID-19, ha affermato la società.

Immagine

Secondo la Shanghai Communications Administration, la tecnologia 5G viene ampiamente applicata a Shanghai per combattere l'epidemia. Oltre ai robot 5G, i principali operatori di telecomunicazioni di Shanghai hanno anche prodotto dispositivi intelligenti, come termocamere e monitor sanitari basati sul 5G.

Sette stazioni base 5G sono state istituite vicino al Centro clinico sanitario pubblico di Shanghai per garantire i servizi di telecomunicazione, ha riferito l'amministrazione.

Guarda su youtube.com


fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-lotta_al_coronavirus_la_cina_a_shangai_utilizza_robot_5g_contro_il_covid19/82_33446/




_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4774
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 27/03/2020, 17:14 
Esoscheletro da caviglia: ci farà correre il 10% più veloce, e con meno fatica

Un team di ingegneri della Stanford University ha sviluppato un esoscheletro compatto da indossare alla caviglia grazie al quale è possibile migliorare le prestazioni atletiche di chi lo indossa.

In tempi di coronavirus sono in molti ad avere incrementato la propria attività fisica in casa, ed è soprattutto il tapis roulant (o la cyclette) a farla da padrone. Ma per alcune persone la corsa continua ad essere un’attività troppo impegnativa, ecco allora che un dispositivo come quello ideato dai ricercatori della Stanford University potrebbe fare decisamente al caso loro.

Gli esoscheletri non sono una novità e ne sono già stati ideati molti per aiutare l’uomo in svariate operazioni particolarmente faticose, come alzare oggetti pesanti. Si tratta però nella maggior parte dei casi di strutture macchinose ed ingombranti. La “cavigliera” messa a punto dalla Stanford è invece molto piccola e leggera: il modello attuale ha un cavo che passa sotto il tallone e una barra in fibra di carbonio che arriva fino alle dita dei piedi. A questo si aggiunge una struttura esterna che si aggancia al polpaccio con una leva che si estende dalla scarpa al polpaccio superiore.

Guarda su youtube.com


Nel test (che potete vedere nel video sopra) la parte “motorizzata” dell’esoscheletro, e che quindi alimenta il dispositivo, è collegata alla cavigliera tramite dei cavi. Il team ha però fatto sapere che, in seguito, potranno essere realizzati dei motori incorporati nell’esoscheletro. Resta da capire se in questo modo l’esoscheletro continuerà ad essere ugualmente compatto.

Due le modalità di utilizzo dell’esoscheletro per le caviglie. Una, più “light”, con la quale il device funziona come una sorta di molla che agisce parallelamente al polpaccio e che immagazzina energia all’inizio di un passo e la rilascia quando le dita dei piedi si staccano da terra. Nell’altra modalità, completamente alimentata, ci sono ovviamente i motori che aiutano nella spinta ad ogni passo. Con l’ausilio del motore i risultati delle prove sono stati molto evidenti, tanto che la velocità massima degli utenti è incrementata del 10%.



https://leganerd.com/2020/03/27/esosche ... no-fatica/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9245
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 27/03/2020, 17:26 
Utilità?



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 27/03/2020, 18:00 
boh forse riabilitative non vedo altri usi plausibili



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4774
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 27/03/2020, 18:39 
Se lo danno a qualche sportivo famoso può diventare di moda [:p]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 01/04/2020, 13:28 
Cita:
Stati Uniti e Australia pioneri nello sviluppo di caccia robot

Immagine

L’USAF e la Royal Australian Air Force avanzano nello sviluppo di caccia senza pilota che possano agire come ‘loyal wingmen’ dei velivoli con equipaggio.



Secondo il concetto, i sistemi robotici possono accompagnare i combattenti come esche, portatori di armi o piattaforme di sensori, secondo quanto afferma National Defense.



Il prototipo sviluppato dall’USAF degli Stati Uniti è Valkyrie XQ-58A, un velivolo senza equipaggio, a lungo raggio ‘high subsonic’.



La piattaforma lunga 30 piedi è stata sviluppata da Kratos Defence and Security Solutions e rientra nel portafoglio della tecnologia aeronautica a basso costo e attrattivo dell'Air Force Research Laboratory. L'XQ-58A ha una velocità di crociera di oltre .7 Mach e una portata massima di circa 3.000 miglia nautiche.



"Voliamo molto regolarmente da marzo del 2019 mentre dimostriamo il sistema e valutiamo le diverse capacità della missione e realizziamo efficacemente diversi scenari di missione in questi voli", ha affermato Steve Fendley, presidente della divisione sistemi senza pilota di Kratos.



Il primo volo del sistema è durato più di un'ora a Yuma Proving Ground, in Arizona, ha detto l'Air Force in un comunicato stampa. Il servizio terrà più test di volo in due fasi per testare la funzionalità del sistema, le prestazioni aerodinamiche e i sistemi di lancio e recupero, si legge nel servizio di National Defense. La società ha ottenuto un contratto di compartecipazione ai costi da 40,8 milioni di dollari da parte dell'Air Force Research Lab nel 2016 per sviluppare il progetto, inteso come una soluzione economica e conveniente per le operazioni tattiche di sistemi aerei senza pilota.



Ad ottobre, la compagnia ha riscontrato un'anomalia, che è stata riparata in tempo per il volo di gennaio. Il problema si è verificato con il sistema di recupero del paracadute dell'aeromobile e ha causato danni all'aeromobile durante la fase di atterraggio.



Anche la Boeing Australia porta avanti un progetto di questo genere. L'aeromobile della compagnia è chiamato airpower teaming system, o ATS, è lungo circa 38 piedi e può volare oltre 2.000 miglia nautiche, secondo la compagnia.



Jerad Hayes, direttore dell'aviazione autonoma e della tecnologia nel settore della difesa, dello spazio e della sicurezza della Boeing, ha dichiarato che l'aereo sarà in grado di supportare una vasta gamma di missioni.



I piani includono la costruzione di tre prototipi, che verranno utilizzati per dimostrare concetti operativi. Il primo volo è programmato per quest'anno in Australia.



Boeing ha rifiutato di fornire informazioni specifiche sui sensori e sui payload della piattaforma, ma Hayes ha notato che possono essere sostituiti rapidamente per soddisfare le diverse esigenze, afferma l’articolo.



"In generale, l'aereo" di base "del sistema di teaming della potenza aerea è uno che ogni cliente può personalizzare attraverso il design modulare di ATS, in cui sensori / payload possono essere sostituiti rapidamente per esigenze di missione variabili”.



Per dimostrare la flessibilità della missione della piattaforma, la società ha creato un gemello "digitale" dell'aeromobile che è stato pilotato in vari scenari per testare i sistemi di missione.



Boeing sta inoltre incorporando capacità di intelligenza artificiale nel velivolo. Questi sono fondamentali perché le piattaforme autonome devono essere in grado di volare in modo indipendente e sicuro mentre lavorano a fianco di controparti presidiate. “In Australia, quel lavoro è in fase avanzata”, ha dichiarato Hayes.

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-stati_uniti_e_australia_pioneri_nello_sviluppo_di_caccia_robot/27922_33954/




_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 249 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 03/04/2020, 03:40
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org