Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1967 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 86, 87, 88, 89, 90, 91, 92 ... 132  Prossimo
Autore Messaggio

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1090
Iscritto il: 21/10/2015, 22:46
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 13/01/2018, 12:35 
Ma no,ma no....è stato frainteso come sempre.Se l'avesse detto Putin.....oppure Assad.....oppure Netanyahu:no,lui nei campi profughi(cesso) ci lascia già i palestinesi.


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 13/01/2018, 13:16 
MaxpoweR ha scritto:
sduhdsuhhsduusdhsduhil bello è che poi è Ciccio Kim il pazzoide...



Chissà se meglio "pazzoide" (direi sincero) oppure leccaculo come noi ................. [:306]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 13/01/2018, 15:51 
Immagine

Visto come si fa? Trump forever ...! [:D] (Abbassa le tasse a chi può dqare lavoro!) [:306]

Questo in Italia non lo capiranno mai (solo il berlusca e Salvini) .... [^]

"Pentastellati" della malora, svegliatevi almeno voi! [:o)]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 13/01/2018, 16:30 
Non a caso la destra parla di Flat-Tax proprio per ridare smalto al paese facendo ripartire seriamente l'economia col taglio delle tasse. Come si vede da questo punto di vista la politica americana è un valido esempio: se abbassi le tasse le aziende anche estere investono nel tuo paese. Pensiamo a quante aziende possiamo attirare con una bassa tassazione oltre a lasciare più soldi nelle tasche dei cittadini. La ricchezza di un paese si costruisce innanzitutto da politiche fiscali azzeccate.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3197
Iscritto il: 29/03/2011, 20:52
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 13/01/2018, 17:41 
Ma la manovra di Trump è andata tutta sul debito pubblico ...
Tra qualche anno, il nuovo presidente americano sarà costretto a fare politiche restrittive
E andiamo avanti così ...


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 14/01/2018, 19:42 
Intanto ............. [:291]


“Trump rozzo, volgare e razzista”

Ma l’economia degli Usa adesso vola

Donald Trump “l’idiota”, Donald Trump “l’inadatto”, Donald Trump il “razzista”. Eppure c’è un settore preciso dove questa propagandata inadeguatezza del presidente degli Stati Uniti pare non essersi manifestata: quello economico. Anzi.

Il settore produttivo italiano, da quando Donald Trump è stato eletto alla Casa Bianca, guarda con favore agli States. Vediamo perché e come. Pochi giorni fa è stata resa pubblica la notizia secondo cui Sergio Marchionne, convinto dalla riforma fiscale del Tycoon, stia predisponendo un piano di investimenti per Fca auto corrispondente a un miliardo di dollari. Gli impianti di Warren, in Michigan, saranno interessati dall’arrivo di nuove linee di montaggio. A beneficiare della decisione dell’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, però, saranno soprattutto i dipendenti: ai sessantamila del gruppo andrà un bonus di duemila dollari ciascuno. Senza considerare i nuovi posti di lavoro previsti in quell’impianto: duemilacinquecento. E questa è solo la vicenda di un singolo gruppo imprenditoriale all’interno di un trend complessivo che sta coinvolgendo molti settori.

L’immagine del presidente degli Stati Uniti è costantemente sotto attacco, ma i fondamentali dell’economia americana raccontano una storia che non piace per niente all’ipocrisia liberal: grazie ai benefici derivanti dal taglio dell’aliquota ( dal 35% al 21%), molte aziende stanno distribuendo bonus una tantum ai propri dipendenti: gli operai americani “rifiatano” grazie al presidente che “ha tolto le speranze all’America”, come amano dire certi pasdaran del pensiero unico. Alcune multinazionali, poi, sono entrate o rientrate nel mercato americano ben prima di conoscere gli effetti del citato taglio della corporate tax. Si calcola che, dal giorno in cui il Congresso ha votato la riforma, circa duecentomila operai abbiano beneficiato economicamente delle elargizioni aziendali. Donald Trump, l’uomo votato inaspettatamente dall’America profonda, la stessa che avrebbe dovuto sostenere la Clinton quasi per indicazione divina, sta mantenendo le promesse. E i media progressisti, scientemente, non ne parlano.

Non è stato il solo Marchionne, infatti, ad “approfittare” delle novità introdotte dalla politica fiscale di Trump. Multinazionali, banche, società, compagnie aree: tutti stanno distribuendo qualcosa ai loro dipendenti. American Airlines ha consegnato mille dollari nelle mani di centotrentamila lavoratori e Comcast mille dollari agli oltre centomila dipendenti e, ancora, Att ha dato mille dollari in più ai suoi duecentomila stipendiati. Quando è trascorso un anno e mezzo dall’elezione di Trump, l’economia americana ha guadagnato in salute rispetto ai temi dell’amministrazione Obama. Wall Street ha registrato una serie di record storici, spesso contemporaneamente su tutti e tre i listini. E il dollaro, nonostante i catastrofismi degli oppositori neoliberal, non è affatto crollato. Proprio la risalita del mercato del lavoro e il miglioramento dei tassi di produttività hanno convinto il Congresso ad approvare la rivoluzione fiscale importata con il “Tax Cuts and Jobs Acts”. Trump, adesso, deve buttare comunque un occhio al mercato immobiliare: alcuni commentatori sostengono che le deduzioni fiscali introdotte per i mutui possano contribuire all’innesco di una rinnovata crisi del settore. I numeri, per ora, danno ragione a Trump e alla sua volontà di intervenire sui consumi degli americani.

La disoccupazione, ancora, è al 4,1%: minimo storico e piena occupazione statistica. I posti di lavoro vengono creati a maggiore velocità di quanto previsto dagli studi di settore. E mentre ci si interroga sui meriti diretti del presidente al riguardo, i lavoratori godono dei surplus generati dalla riforma fiscale, come Marchionne stesso ha ammesso durante l’annuncio del maxifinanziamento. L’eredità politica di Hilary Clinton e Barack Obama, intanto, è ben rappresentata dalla signora Oprah Winfrey, che come i suoi idoli politici sembra preferire i salotti degli “Harvard Bastards” all’olio di motore delle fabbriche di Detroit. Molta contiguità con Weinstein, ma poca, pochissima, con le esigenze materiali del popolo americano. Donald Trump “l’idiota” prosegue nella sua marcia verso le elezioni di medio termine che si terranno a novembre. Chissà se l’America, anche stavolta, si sveglierà sconvolta o se, leggendo dati e statistiche, i giornalisti nostrani saranno in grado di raccontare qualcosa di vero sulla probabile conferma elettorale del presidente più “inadatto” al suo ruolo della storia degli States.

http://www.occhidellaguerra.it/trump-ro ... esso-vola/



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3197
Iscritto il: 29/03/2011, 20:52
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 14/01/2018, 22:16 
Alimentare le tensioni internazionali per vendere armi, secondo me, è una truffa ... forse per te è abilità
Scaricare il peso del taglio delle tasse sul futuro è una truffa ... per te è abilità
Qui gli unici che guadagneranno saranno i ricchi poichè approfitteranno degli sgravi fiscali e accumuleranno ulteriormente le ricchezze che nasconderanno dalle future politiche restrittive.
Il ceto medio basso avrà più lavoro per qualche anno e poi lo perderà quando arriveranno i tempi magri.
Il mondo va avanti così da un bel pezzo ... i ricchi non fanno più investimenti per la crescita ma solo per il guadagno, saccheggiano invece di costruire e se ne sbattono di quello che accade alle persone.
Ufò il mondo è cambiato, non sono più gli anni 60/70/80 ...


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 15/01/2018, 10:40 
Vero (purtroppo), comunque ..... [^]


Negli Stati Uniti di Donald Trump: non si trova più un disoccupato

Gen 15, 2018

Immagine

Donald Trump e le sue politiche economiche hanno ridotto la disoccupazione americana. Meglio: l’hanno quasi azzerata. L’ “ammissione” sulla bontà del trend è arrivata persino dal New York Times, che ha mostrato come anche gli “esclusi”, cioè quelli che avevano smesso di cercare un’occupazione, siano rientrati nel mercato del lavoro statunitense. I disabili, i “disoccupati cronici”, le persone con condanne penali: tutti stanno contribuendo, grazie alle aperture delle aziende, al calo vertiginoso della percentuale degli inoccupati. La disoccupazione americana, oggi, è al 4,1%: record storico in positivo, ma alcune cronache giornalistiche nostrane continuano a preferire la narrazione di un presidente “rozzo”, “volgare”, “razzista” e “inadatto”. I numeri, tuttavia, hanno mantenuto nel tempo la caratteristica di avere la testa dura.

La Federal Reserve, nelle sue previsioni, si era augurata che si arrivasse ad un tasso ben più alto per mantenere l’equilibrio tra offerta e domanda di lavoro. Il problema, adesso, è paradossalmente inverso: un numero troppo alto di occupati può portare ad abbassare i ritmi produttivi quindi, indirettamente, all’aumento dell’inflazione. Trump resta convinto che la riforma fiscale, la creazione di surplus aziendali e il conseguente aumento dei consumi da parte dei lavoratori rappresentino gli elementi chiave della ricetta perfetta per “far tornare grande l’America”. Almeno per quanto riguarda le politiche interne. Solamente a luglio del 2017, l’economia americana e il suo andamento positivo hanno prodotto più di duecentomila posti di lavoro. Un milione, invece, è il numero complessivo dei nuovi occupati da quando The Donald si è trasferito nella Casa Bianca. L’unica nota “problematica”, al limite, è rappresentata dalla mancata crescita del tasso salariale. I nuovi salariati americani, però, rappresenterebbero una grande notizia di politica estera già di per sè. La prima che andrebbe data, probabilmente, quando si parla di States, ma i liberal continuano a preferire le rivelazioni delle attrici porno, quelle di Bannon e i tanto improbabili, quanto televisivi, avversari di Trump per le prossime presidenziali. Mentre i dem cavalcano la mitologia mediatica di Oprah Winfrey, insomma, il “rozzo” Trump ha contribuito a innestare un trend che sembrava una chimera ai tempi della campagna elettorale contro la Clinton.

“Il Times – scrive l’Huffington Post – porta l’esempio della contea di Dane, in Wisconsin, dove il tasso di disoccupazione a novembre era del 2%: l’offerta di lavoro era talmente alta e la domanda talmente bassa che le imprese manifatturiere hanno messo a lavorare nelle loro fabbriche detenuti che stanno ancora scontando la pena in carcere”. E la “nota dolente” dei salari, va sottolineato, potrebbe presto rientrare nell’insieme dei fondamentali economici che marciano a gonfie vele. “Ci sono segnali – scrive sempre l’Huffington riportando il Times – che indicano come la situazione potrebbe cambiare, soprattutto per i lavoratori meno pagati che finora sono stati esclusi dalle prime fasi della ripresa economica. Giovedì scorso Walmart ha fatto sapere che, da febbraio, aumenterà i salari per i suoi lavoratori di base; in autunno una mossa simile era stata annunciata dal suo rivale Target”. Una delle ragioni principali per cui, sotto le amministrazioni Obama, si parlava positivamente dei dati occupazionali americani è relativo al fatto che coloro che erano finiti fuori dal mercato del lavoro, cioè le persone che avevano sostanzialmente smesso di cercarne uno, venivano escluse dalle statistiche ufficiali. Quelle stesse persone che adesso stanno rientrando nei dati occupazionali. E nel caso esistessero ancora dubbi sul dramma occupazionale venutosi a creare sotto le amministrazioni democratiche, basterebbe rileggersi i risultati delle passate presidenziali per comprendere quanto si diceva prima, sul fatto dei numeri e della testa dura.

Il pregiudizio da cui è marchiata la presidenza Trump sembra comunque inossidabile. La sensazione è che se l’America tornasse ad essere quell’Eldorado lavorativo aperto alle possibilità e ai sogni di mezzo mondo, la narrazione dominante continuerebbe ad occuparsi delle vicende private del Tycoon, omettendo qualunque aspetto positivo riguardi la sua azione politica. La riforma fiscale di Trump, intanto, inizia a rappresentare un modello studiato e condiviso dal centrodestra occidentale. Le elezioni di medio – termine si avvicinano e nelle urne, per fortuna della democrazia, non si recano solo gli influencer delle grandi compagnie massmediatiche, ma anche e soprattutto i lavoratori. Anche i neosalariati.

http://www.occhidellaguerra.it/negli-st ... soccupato/

(Capito perchè è odiato dall'establishment politico ...? Mi ricorda tanto qualcuno) [:291]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 15/01/2018, 11:08 
Ripropongo.

gippo ha scritto:
Alimentare le tensioni internazionali per vendere armi, secondo me, è una truffa ... forse per te è abilità
Scaricare il peso del taglio delle tasse sul futuro è una truffa ... per te è abilità
Qui gli unici che guadagneranno saranno i ricchi poichè approfitteranno degli sgravi fiscali e accumuleranno ulteriormente le ricchezze che nasconderanno dalle future politiche restrittive.
Il ceto medio basso avrà più lavoro per qualche anno e poi lo perderà quando arriveranno i tempi magri.
Il mondo va avanti così da un bel pezzo ... i ricchi non fanno più investimenti per la crescita ma solo per il guadagno, saccheggiano invece di costruire e se ne sbattono di quello che accade alle persone.
Ufò il mondo è cambiato, non sono più gli anni 60/70/80 ...



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 15/01/2018, 11:29 
Non si può ottenere tutto e subito, però .......... [:305]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 15/01/2018, 18:37 
Cita:
Negli Stati Uniti di Donald Trump non si trova più un disoccupato

Lo credo bene: ha abbassato le tasse (la stessa cosa che propone il Centrodestra in Italia).



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13570
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 15/01/2018, 18:50 
Se vi ricordate, Tremonti aveva fatto approvare una legge che abbassava le tasse alle imprese che assumevano e che investivano in innovazione.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 15/01/2018, 19:33 
.. ed era giusto! Se non abbassano a loro come possono assumere personale? [^]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 19531
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 15/01/2018, 20:27 
sottovento ha scritto:
Cita:
Negli Stati Uniti di Donald Trump non si trova più un disoccupato




Ma per piacere...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12639
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: Mr. President Trump
MessaggioInviato: 15/01/2018, 21:47 
greenwarrior ha scritto:
Se vi ricordate, Tremonti aveva fatto approvare una legge che abbassava le tasse alle imprese che assumevano e che investivano in innovazione.

Di abbassare le Tasse alle Imprese mi trovi d'accordo, ma non sono d'accordo dare finanziamenti a pioggia alle Imprese, il "pane" se lo devono guadagnare loro non devono sperare che gli piova dall'alto (dalle nostre tasche). [:305]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1967 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 86, 87, 88, 89, 90, 91, 92 ... 132  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 25/05/2020, 13:17
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org