Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1514 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 56, 57, 58, 59, 60, 61, 62 ... 101  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8797
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 04/05/2021, 15:21 
Robiwankenobi ha scritto:

Esatto.....alla fine si mostrano sempre per quello che sono.
E' successo a tantissimi esponenti che prima di sedersi sulla cadrega, si mostravano intransigenti.....

Infatti.
Poi, se Salvini è stato mandato a processo (una FARSA bella e buona), significa che è stato pure troppo intransigente. È che lui pensava di avere le spalle coperte dal Potus, che invece non l'ha cagato di striscio preferendogli quel paraculo di Conte. Quindi i magistrati si sono scatenati...



_________________
“Questa crisi, questo disastro [europeo] è artificiale, e in sostanza questo disastro artificiale ha quattro lettere: EURO.”
Joseph Stiglitz
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 21997
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 05/05/2021, 12:36 
mik.300 ha scritto:
Dopo 9' si vede un lampo,
Secondo me l'hanno autodistrutto.
Avranno delle procedure di sicurezza, no?

O il missile era difettoso oppure
Nel lancio ha urtato qualcosa che lo ha danneggiato


sisi ovvio, viene disinnescato da remoto in caso di lancio fallito.

Salvini è un venduto di ********** come tutti del resto, di cosa vi stupite? Ha bisogno di rimanere nel perimetro del main stream per sopravvivere altrimenti lo dilaniano in 3 giorni i media.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 19591
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 05/05/2021, 12:44 
magari la botola del lancio non era perfettamente aperta
o parzialmente bloccata

e il missile, urtando, si è danneggiato..

magari può essere quello..

a volte anche le stupidaggini possono compiere disastri..

la testata credo si inneschi dopo un tot di km
o in prossimità dell'obiettivo.

non a 1' dal lancio..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 21997
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 10/05/2021, 13:33 
Cita:
Parata della Vittoria, il discorso integrale di Putin

Immagine

Il discorso integrale (tradotto) di Putin alla Parata della Vittoria in Piazza Rossa per i 76 Anni dalla sconfitta del nazifascismo:




Cari veterani,


Compagni soldati e marinai, sergenti e marescialli, aspiranti guardiamarina e sergenti maggiori,


Compagni ufficiali, generali e ammiragli,


Buon Giorno della Vittoria! La vittoria ha avuto un significato storico colossale per il destino del mondo intero. È una festa che è sempre stata e rimarrà un giorno sacro per la Russia, per la nostra nazione.






È la nostra Festa di diritto, perché siamo parenti di sangue di coloro che hanno sconfitto, schiacciato, distrutto il nazismo. È nostro perché discendiamo dalla generazione dei vincitori, una generazione di cui siamo orgogliosi e che teniamo in grande onore.


Nostri cari veterani, ci inchiniamo davanti al vostro coraggio e al vostro forte spirito e vi ringraziamo per questo immortale esempio di unità e amore per la nostra Patria.


Hai dimostrato che solo insieme è possibile realizzare ciò che sembra impossibile. Hai sconfitto un nemico spietato, difeso la tua casa, i tuoi figli e il tuo paese. Sei uscito vincitore assoluto nella battaglia contro il nazismo e hai reso eterno il ricordo del 9 maggio 1945.


Ricorderemo sempre che è stato il popolo sovietico a dimostrare il massimo eroismo. Durante i periodi più duri della guerra, durante le battaglie cruciali che hanno determinato il corso della lotta contro il nazismo, la nostra nazione era sola sulla strada faticosa, eroica e altruista verso la Vittoria. Il nostro popolo ha combattuto fino alla fine in ogni linea del fronte, nelle più feroci battaglie a terra, in mare e in aria.


Persone di tutte le etnie e fedi hanno combattuto per ogni centimetro del nostro suolo. Per i campi in avvicinamento a Mosca, per le rocce della Carelia e i passaggi del Caucaso, per le foreste di Vyazma e Novgorod, per le rive del Mar Baltico e del Dnepr, per le steppe del Volga e del Don.


L'eroismo delle truppe sovietiche e lo spirito incrollabile dei civili sono perpetuati nei gloriosi titoli di Città Eroine, assegnati a Mosca e Leningrado, Minsk e Kiev, Stalingrado e Sebastopoli, Murmansk e Odessa, Kerch e Tula, Novorossiysk e Smolensk.


Il legame indissolubile tra i combattenti in prima linea e quelli al fronte interno ha assicurato che le nostre truppe fossero fornite di tutto ciò di cui avevano bisogno per la Vittoria, grazie agli sforzi degli impianti nella regione del Volga e negli Urali, in Siberia e nell'Estremo Oriente russo, le città di Repubbliche del Kazakistan e dell'Asia centrale. Ricordiamo chi ha offerto rifugio e sostegno agli sfollati costretti a lasciare le proprie case.


Oggi celebriamo con gratitudine la memoria di un'intera generazione di grandi eroi e lavoratori devoti, e ricordiamo i nostri combattenti in prima linea, coraggiosi partigiani e membri della resistenza sotterranea.


Possiamo sentire il dolore senza fine del popolo di Leningrado che ha sofferto durante l'assedio; i prigionieri dei campi di concentramento e le innumerevoli tragedie delle persone che vivevano nei territori occupati.


Ci inchiniamo al ricordo benedetto di coloro le cui vite furono portate via da quella guerra; la memoria di figli, figlie, padri, madri, nonni, mariti, mogli, fratelli, sorelle, commilitoni, familiari e amici. Piangiamo i veterani che sono passati.


Chiedo un minuto di silenzio.


Amici,


Quest'anno festeggiamo 80 anni dall'inizio della Grande Guerra Patriottica.


Il 22 giugno 1941 è una delle date più tragiche della nostra storia. Un nemico ha attaccato il nostro paese e invaso la nostra terra per uccidere e diffondere morte e dolore, orrore e sofferenza incommensurabile.


Questo nemico non voleva solo rovesciare il sistema politico sovietico, ma anche distruggerci come stato, come nazione e spazzare via i nostri popoli dalla faccia della terra.


Abbiamo risposto all'invasione delle orde naziste con una determinazione unita, formidabile e inarrestabile a respingere quell'invasione, a fare tutto ciò che è in nostro potere affinché il nemico venga sconfitto e che i criminali e gli assassini ricevano una punizione inevitabile e giusta.


Il popolo sovietico ha adempiuto al suo sacro giuramento, ha difeso la propria patria e ha liberato l'Europa dalla "peste bruna".


Il popolo sovietico ha emesso un verdetto storico contro il nazismo con la potenza delle loro armi sui campi di battaglia e con la loro forza morale e rettitudine, il coraggio altruista delle madri dei soldati e la fedeltà di coloro che aspettavano, ogni giorno, un messaggio dal in prima linea dai loro cari. Il popolo sovietico ha vinto grazie al potere della gentilezza e della carità che è stato inerente al nostro carattere nazionale sin dai tempi più antichi.


Questo potere si manifestava nell'eroismo di medici e infermieri che salvavano i feriti e combattevano per ogni vita nelle trincee, nel fervore della battaglia e negli ospedali in prima linea e sul fronte interno.


Allora, nel 1941, c'erano ancora quattro anni della guerra più violenta che ci aspettava. Quella guerra è stata uno sciopero al nostro futuro, alla nostra gioventù, alla nostra generazione più giovane e, quindi, a coloro che non sarebbero mai nati.


La guerra ci ha portato così tante prove insopportabili, dolori e lacrime che è impossibile dimenticare. Coloro che stanno tramando nuove aggressioni non possono essere perdonati o giustificati.


Sono passati quasi 100 anni dal tempo in cui l'abominevole bestia nazista stava guadagnando insolenza e forza predatoria nell'Europa centrale. Gli slogan della supremazia razziale ed etnica, dell'antisemitismo e della russofobia stavano diventando sempre più cinici. Gli accordi volti a fermare la frana verso una guerra mondiale furono facilmente interrotti.


La storia richiede che impariamo da essa. Sfortunatamente, vengono fatti tentativi per dispiegare gran parte dell'ideologia nazista e le idee di coloro che erano ossessionati dalla teoria delirante della propria supremazia.


Questa ideologia non è supportata solo dai radicali e dai gruppi terroristici internazionali di ogni tipo. Oggi assistiamo ai membri sopravvissuti di quelle squadre assassine e ai loro seguaci che cercano di riscrivere la storia e giustificare i traditori e i criminali le cui mani sono imbrattate del sangue di centinaia di migliaia di civili.


La nostra gente sa fin troppo bene come può finire. Ogni singola famiglia nel nostro paese custodisce la sacra memoria di coloro che hanno combattuto per la nostra vittoria e saremo sempre orgogliosi delle loro imprese.


La Russia difende costantemente il diritto internazionale, pur continuando a proteggere i nostri interessi nazionali e la sicurezza del nostro popolo.


Le nostre garanzie sono le gloriose forze armate russe, discendenti delle truppe vittoriose e, naturalmente, i nostri sforzi congiunti per il bene dello sviluppo del nostro paese e il benessere delle famiglie russe.


I nostri veterani, il loro destino e la lealtà alla Patria sono l'esempio che seguiamo. È il vertice a cui dobbiamo tendere mentre riaffermiamo il significato e il valore della grande Vittoria nei nostri pensieri e nelle nostre azioni, nei nostri sforzi presenti e futuri per il bene della nostra Patria.


Gloria alla nazione vittoriosa!


Buon Giorno della Vittoria!


URA!


Mano sul cuore per il discorso DEL NOSTRO PRESIDENTE! [:298]



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 21997
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 14/05/2021, 14:02 
Cita:
Il New York Times svela i retroscena del recente attacco al Dollaro da parte di Russia e Cina

Immagine

Secondo un’inchiesta circostanziata del NY Time, Cina e Russia avrebbero infiltrato il mondo degli artisti NTF (Nifty) per sovvertire la supremazia del dollaro come moneta internazionale di riferimento.

Se la notizia fosse vera, si tratterebbe - non voglio farla lunga - si tratterebbe di un atto ostile, di un vero e proprio atto di guerra. Scott Galloway, professore di marketing alla New York University, sentito appunto dal NYT, sospetta che il mercato dell’Arte Nifty sia il cavallo di troia per far entrare le cripto-valute negli scambi minuti («Galloway suspects that NFTs could hasten the mass adoption of cryptocurrencies in everyday lifes»).
Questa manovra, dice Clive Thompson (autore dell’inchiesta), preoccupa non poco Scott Galloway. Il Prof crede davvero che se il dollaro dovesse perdere il suo ruolo centrale, gli Stati Uniti, in quanto detentori della principale valuta globale, rischierebbero di uscirne con le ossa rotta, facendo la gioia della Cina e della Russia, e di quel sottobosco di hacker e criminali che in altri contesti (vedi vicenda Colonial) il NYTime abbina sempre a Russia e Cina («If national currencies truly atrophy, he fears, the United States, as the holder of the main global currency, stands to lose the most, something that would please rivals like China and Russia as well as money launderers and criminals.»).
La moneta non è un fiume su cui si trasportano le cose commerciabili. Le monete si urtano, sono fra loro ostili. La ratio tra di esse provoca senza posa vivaci movimenti. Monete forti si abbattono su monete deboli, come il ricco sul povero. Approfittare di questo gioco, a seconda che si paghi o si riceva, non è dato a tutti, non è mai stato dato a tutti, dice Braudel, uno dei più grandi storici dell’economia, ma solo ai privilegiati. La moneta è una cabala intesa da poche persone. E naturalmente coloro che se ne intendono ne approfittano.
In genere, i detentori di moneta forte effettuano un prelievo automatico sull’insieme dell’economia mondiale. In ogni caso, dice Braudel, la storia ci mostra che la moneta non è quel flusso neutro di cui gli economisti ancora parlano. La moneta, meraviglia dello scambio, sì, ma anche inganno al servizio del privilegio.
Il privilegio oggi sta dalla «parte» del dollaro. Ma questa parte non è un monoblocco che si oppone ad un altro o ad altri blocchi, come raccontano al NYT. È possibile che l’attacco al dollaro arrivi dall’interno, che il fuoco sia fuoco amico.
Detto ciò, il giornalista che scrive sul NYT ha portato a sostegno della tesi diversi fatti, ha intervistato molti artisti e tantissimi addetti ai lavori, ha riproposto sul giornale alcune opere Nifty e raccontato la storia di alcuni artisti che il giorno prima sbarcavano il lunario facendo i lavapiatti o i bidelli e che il giorno dopo si sono trovati ricoperti di dollari. Ha provato a dire, senza molta convinzione, che i dollari con cui il Nifty Artist è pagato, sono criptovaluta espressa al cambio corrente in dollari, e non dollari sonanti e spendibili sul mercato globale.
Victor Langlois, per esempio, un cripto-artista di 18 anni, noto come FEWOCiOUS o Fewo,
il 7 febbraio, sul sito di aste SuperRare, ha ricevuto da un collezionista (@ thegreatmando1) un’offerta di 15 ETH per la sua opera digitale The Sailor – ETH (Ethereum) è una cripto-valuta che, al momento dell’offerta, valeva $ 1.600. Le offerte, dice l'inchiesta, sono salite quel giorno a $ 67.905,92, per arrestarsi a 75 mila verdoni.

L’insieme delle opere messe all’asta da Langlois ha prodotto un reddito complessivo di 300 mila dollari. Quando si è recato in banca per depositare il malloppo il banchiere, perplesso dalla dichiarazione dei beni di Langlois, ha chiesto dove fosse il resto del suo patrimonio, visto che in banca aveva consegnato solo la metà dei 300 mila verdoni.
È in Ethereum - disse Langlois.
E che cos'è Ethereum? - chiese il banchiere.

Ma la storia non finisce qui. Qualcuno ha pensato bene di prendere l’NTF di un’opera d'arte crittografica e realizzare, a partire da esso, un set di 10 milioni di token NTF chiamati B20, pari a altrettanti derivati con sottostante il primo token. In questo caso si tratta di una operazione nota alle cronache e sulla quale non mi dilungo, se non per dire che tutta questa scienza bancaria speculativa è americana fino al midollo, inventata e venduta dagli States al resto del mondo, e non viceversa - come l’inchiesta vuol far credere.

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-il_new_york_times_svela_i_retroscena_del_recente_attacco_al_dollaro_da_parte_di_russia_e_cina/34357_41304/


Cita:
Polizia militare russa blocca convoglio USA in Siria

Immagine

I membri della polizia militare delle forze armate russe hanno fermato, oggi, un convoglio di veicoli statunitensi nel nord-est della Siria che si stava muovendo lungo un percorso non coordinato, riferisce l'agenzia TASS, citando fonti militari.
La carovana, che consisteva in sei veicoli tattici leggeri MRAP, ha dovuto voltarsi dopo essere stata intercettata dall'esercito russo.

"Nel nord-est della Siria, c'è stato un altro caso di violazione dei protocolli di allentamento del conflitto da parte di unità delle forze armate statunitensi dispiegate illegalmente nel territorio della Siria, nella provincia di Hasaka", ha spiegato il contrammiraglio Alexánder Kárpov, del Centro russo per la riconciliazione delle parti belligeranti in Siria.

Ha anche ricordato che il convoglio stava viaggiando verso ovest sulla strada M-4 senza averlo informato in anticipo.

In precedenza, Mosca e Damasco hanno sottolineato che le azioni degli Stati Uniti nei territori che controlla nel paese arabo portano a un'ulteriore radicalizzazione delle persone che vivono lì.

A differenza delle truppe russe, le forze armate statunitensi operano sul territorio siriano senza l'autorizzazione del governo. In questo senso, le autorità siriane hanno liquidato la presenza delle forze statunitensi come invasione e occupazione del loro territorio sovrano.

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-polizia_militare_russa_blocca_convoglio_usa_in_siria/8_41299/



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 21997
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 20/05/2021, 12:38 
Cita:
La Russia avvia un reattore al plasma che riproduce le reazioni fisiche del Sole

Immagine

È stato progettato per riprodurre le reazioni fisiche che si verificano nel Sole e in altre stelle e per utilizzare il potenziale della fusione nucleare come fonte di energia pulita e illimitata.
Questo martedì il tokamak russo ?-15MD è stato messo in funzione presso il Centro di ricerca Kurchátov, un reattore che non ha analoghi al mondo, riferisce TASS, citando un comunicato stampa del Centro.

"La sua unicità sta nella sua combinazione di alta potenza e dimensioni compatte. Ciò che è stato possibile grazie a varie tecnologie sviluppate dal Centro di ricerca dell'Istituto Kurchátov", afferma il comunicato, sottolineando che si tratta del primo reattore termonucleare di questo tipo costruito. nel paese negli ultimi 20 anni.

"Questa attività […] offre oggi altre tecnologie al plasma: lavorazione di materiali, creazione di nuovi materiali " , ha spiegato Mikhail Kovalchuk, presidente dell'Istituto Kurchátov durante la cerimonia di apertura, alla quale ha partecipato il primo ministro russo Mikhail Mishustin.

I nuovi materiali includono lame di turbina o strumenti di taglio innovativi.

Gli studi sul plasma consentiranno la creazione di motori al plasma per l'esplorazione della Luna, di Marte e di altri pianeti .

Tokamak, acronimo in russo per "camera toroidale con bobine magnetiche", è un impianto di sintesi termonucleare progettato dai fisici dell'Unione Sovietica negli anni '50 per la fusione di particelle di plasma.

È stato progettato per riprodurre le reazioni fisiche che si verificano nel Sole e in altre stelle e utilizzare il potenziale della fusione nucleare come fonte di energia pulita e illimitata (non produce scorie radioattive) e non richiede un combustibile non rinnovabile come uranio.

Il Tokamak ?-15MD lanciato ieri fa parte del megaprogetto del gigantesco International Tokamak Experimental Reactor (ITER) che si sta sviluppando in Francia ed è il risultato del lavoro congiunto dei paesi dell'Unione Europea, oltre che della Russia, Stati Uniti, India, Cina, Corea del Sud e Giappone.

L'avvio del reattore termonucleare vicino al Centro di studi nucleari di Cadarache nel sud della Francia è previsto per il 2025, anno in cui gli scienziati sperano di ottenere il primo plasma.

fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-la_russia_avvia_un_reattore_al_plasma_che_riproduce_le_reazioni_fisiche_del_sole/39099_41400/


Da noi invece ci si imbroda per gli HUB vaccinali e si discute da 40 anni di un fantomatico ponte su uno stretto... Ma dove vogliamo..



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13499
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 20/05/2021, 18:41 
MaxpoweR ha scritto:

Da noi invece ci si imbroda per gli HUB vaccinali e si discute da 40 anni di un fantomatico ponte su uno stretto... Ma dove vogliamo..

Certo che agli occhi del mondo non essendo capaci di costruire un ponte per unire una parte importante della nazione....significa non vedere oltre il naso. [:0] .
Siamo piccoli provinciali, con poco coraggio e di poca visione del futuro.
Meglio "l'Orticello" dell'Italietta. [:246]
Meglio Indipendenti che Sottomessi.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8797
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 21/05/2021, 08:51 
Il ponte andrebbe anche bene, il problema è che siamo italiani... Se costasse, per dire, 15 miliardi, c'è ne vorrebbero come minimo 80, che andrebbero in mazzette, bustarelle, appalti truccati (come cantava Elio), con materiali di scarsa qualità perché tutti devono guadagnarci il più possibile.
Abbiamo visto a Genova cos'è successo, e vedremo il ponte nuovo quanto durerà... Tra vent'anni verrà fuori che l'hanno fatto col culo.
Quà non si salvano ne lo Stato ne i privati, tutti bastardi mangioni dal primo all'ultimo.
Invece i russi hanno fatto questo in tempi brevi. Per dire...
[:290]
Guarda su youtube.com



_________________
“Questa crisi, questo disastro [europeo] è artificiale, e in sostanza questo disastro artificiale ha quattro lettere: EURO.”
Joseph Stiglitz
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5827
Iscritto il: 16/12/2015, 09:33
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 21/05/2021, 09:44 
TheApologist ha scritto:
Il ponte andrebbe anche bene, il problema è che siamo italiani... Se costasse, per dire, 15 miliardi, c'è ne vorrebbero come minimo 80, che andrebbero in mazzette, bustarelle, appalti truccati (come cantava Elio), con materiali di scarsa qualità perché tutti devono guadagnarci il più possibile.
Abbiamo visto a Genova cos'è successo, e vedremo il ponte nuovo quanto durerà... Tra vent'anni verrà fuori che l'hanno fatto col culo.
Quà non si salvano ne lo Stato ne i privati, tutti bastardi mangioni dal primo all'ultimo.
Invece i russi hanno fatto questo in tempi brevi. Per dire...
[:290]
Guarda su youtube.com


Ahahaha e ti sei dimenticato di dire che oltre alla cifra, se al momento dell'inizio dei lavori dovessero parlare di 2 anni di tempo per la realizzazione, probabilmente ce ne metteranno 8, con alcune opere accessorie che non sarebbero neanche terminate [:246] [:246]



_________________
Immagine
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 21997
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 21/05/2021, 12:13 
Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13499
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 21/05/2021, 13:07 
TheApologist ha scritto:
Il ponte andrebbe anche bene, il problema è che siamo italiani... Se costasse, per dire, 15 miliardi, c'è ne vorrebbero come minimo 80, che andrebbero in mazzette, bustarelle, appalti truccati (come cantava Elio), con materiali di scarsa qualità perché tutti devono guadagnarci il più possibile.
Abbiamo visto a Genova cos'è successo, e vedremo il ponte nuovo quanto durerà... Tra vent'anni verrà fuori che l'hanno fatto col culo.
Quà non si salvano ne lo Stato ne i privati, tutti bastardi mangioni dal primo all'ultimo.
Invece i russi hanno fatto questo in tempi brevi. Per dire...
[:290]

Meditando sul tuo ragionamento neanche i lavori sulle infrastrutture del nord Italia dovrebbero fare, in quanto già si sa che da voi le bustarelle e i truffatori non sono da meno e i vostri ponti e le gallerie sono crollati lo stesso. [:291]
Per avere un governo onesto che vigili su tutti i lavori chi dobbiamo mettere al comando?, Falcone e Borsellino non ci sono più e neanche Pio la Torre. [:296]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13499
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 21/05/2021, 13:24 
MaxpoweR ha scritto:
Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.

Su quest'altro ragionamento io avevo già risposto se non ricordo male su un'altra discussione:
Non si ripristinano le infrastrutture della Sicilia per il fatto che manca un Ponte,
Non si fa il Ponte perchè mancano le strade e le ferrovie adeguate, questa è una palese scusa per non fare arrivare investimenti verso la Sicilia che il nord reputa buttati al vento.
E non si fanno ne le Infrastrutture interne ne il ponte.
La Sicilia che ha più bisogno di essere aiutata perchè lasciata indietro dimenticata dai Governi Centrali da tanti decenni, in questo Recovery Fund sta avendo solo le briciole come sempre. [:(]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13499
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 21/05/2021, 13:24 
MaxpoweR ha scritto:
Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.

Su quest'altro ragionamento io avevo già risposto se non ricordo male su un'altra discussione:
Non si ripristinano le infrastrutture della Sicilia per il fatto che manca un Ponte,
Non si fa il Ponte perchè mancano le strade e le ferrovie adeguate, questa è una palese scusa per non fare arrivare investimenti verso la Sicilia che il nord reputa buttati al vento.
E non si fanno ne le Infrastrutture interne ne il ponte.
La Sicilia che ha più bisogno di essere aiutata perchè lasciata indietro dimenticata dai Governi Centrali da tanti decenni, in questo Recovery Fund sta avendo solo le briciole come sempre. [:(]


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8797
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 21/05/2021, 13:26 
bleffort ha scritto:

Meditando sul tuo ragionamento neanche i lavori sulle infrastrutture del nord Italia dovrebbero fare, in quanto già si sa che da voi le bustarelle e i truffatori non sono da meno e i vostri ponti e le gallerie sono crollati lo stesso. [:291]
Per avere un governo onesto che vigili su tutti i lavori chi dobbiamo mettere al comando?, Falcone e Borsellino non ci sono più e neanche Pio la Torre. [:296]

No ma infatti non c'è differenza... Anche qua fanno le stesse cose, se possono intascare intascano.
https://www.udinetoday.it/cronaca/tange ... rotto.html

Una delle tante notizie che spesso leggo...
In Italia ci vorrebbe un Putin.



_________________
“Questa crisi, questo disastro [europeo] è artificiale, e in sostanza questo disastro artificiale ha quattro lettere: EURO.”
Joseph Stiglitz
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13499
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: Russofobia: è possibile individuare la cura
MessaggioInviato: 21/05/2021, 13:30 
TheApologist ha scritto:
bleffort ha scritto:

Meditando sul tuo ragionamento neanche i lavori sulle infrastrutture del nord Italia dovrebbero fare, in quanto già si sa che da voi le bustarelle e i truffatori non sono da meno e i vostri ponti e le gallerie sono crollati lo stesso. [:291]
Per avere un governo onesto che vigili su tutti i lavori chi dobbiamo mettere al comando?, Falcone e Borsellino non ci sono più e neanche Pio la Torre. [:296]

No ma infatti non c'è differenza... Anche qua fanno le stesse cose, se possono intascare intascano.
https://www.udinetoday.it/cronaca/tange ... rotto.html

Una delle tante notizie che spesso leggo...
In Italia ci vorrebbe un Putin.

Si hai ragione però da voi continuano a farli!. [:291]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1514 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 56, 57, 58, 59, 60, 61, 62 ... 101  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 19/05/2022, 01:21
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org