Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 143 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 10  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio: Fukushima - il conteggio dei danni
MessaggioInviato: 21/12/2011, 18:45 
Fukushima disastro nucleare: anche il latte ritirato, sempre più gli alimenti vietati
http://saporiericette.blogosfere.it/201 ... etati.html
di Giulia Ceschi

Ultime notizie da Fukushima: ritirato latte in polvere perché riscontrati all'interno contenuti di cesio. Scoprine di più su Sapori & Ricette.



La condizione del Giappone è sempre più drammatica. Nelle ultime settimane continuano a susseguirsi notizie allarmanti sulla zona limitrofa al disastro di Fukushima di qualche mese fa.

Ad una lunga lista di alimenti vietati per le loro possibilità di contaminazione, si aggiunge oggi anche il latte in polvere Step della Meiji, molto diffuso nel paese. L'azienda nipponica ha deciso di ritirare il prodotto dal mercato a causa della scoperta di due isotopi di cesio, il 134 e il 137, anche se in quantità decisamente inferiori alla soglia di sicurezza richiesta.

Il dosaggio sarebbe facilmente assimilabile da un corpicino in crescita ma una mamma consapevole, darebbe difficilmente da bere al proprio piccolo qualcosa che potrebbe anche solo lontanamente danneggiare la sua salute.

E' così che l'azienda ha deciso di fare una ritirata strategica e togliere dagli scaffali dei supermercati il prodotto.

L'azienda ha assicurato che il latte in polvere con scadenza ad ottobre 2012 è composto in gran parte da latte proveniente dall'Australia e da altri paesi: solo una piccolissima percentuale deriva da una fattoria della Prefettura di Saitama, ad un paio di centinaia di chilometri dal luogo del disastro.

Molto probabilmente, la nube tossica formatasi a seguito dell'incidente nucleare si è mescolata alle nubi che hanno scaricato sull'acqua e sui foraggi.

Sono molti i negozi che stanno adottando ora la politica della dichiarazione plateale delle zone di provenienza dei generi alimentari: forse è l'unico modo per evitare che la clientela acquisti solo ed esclusivamente prodotti importati.



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/12/2011, 18:47 



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1490
Iscritto il: 21/10/2010, 13:22
Località: Umbilicus Italiae
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/12/2011, 19:16 
Ecco, appunto.
Mo mettiamoci 'na pezza.

e qualcuno ha ancora il coraggio di dire che "di nucleare bisogna riparlarne" (... e tutto questo dopo il referendum [8)])



[:213]


Top
 Profilo  
 

Bannato
Bannato

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1908
Iscritto il: 19/12/2008, 12:48
Località: Las Palmas G.C. Islas Canarias
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/12/2011, 00:38 
si .....voglio il pesce con tre occhi dei simpson.....

mamma mia, chissa le cose che non dicono pubblicamente, di come sono messi li.

[8)]



_________________
« Innanzi a quella foce stretta che si chiama colonne d'Ercole, c'era un'isola. E quest'isola era più grande della Libia e dell'Asia insieme, e da essa si poteva passare ad altre isole e da queste alla terraferma di fronte. In tempi posteriori,essendo succeduti terremoti e cataclismi straordinari, nel volgere di un giorno e di una brutta notte tutto in massa si sprofondò sotto terra, e l'isola Atlantide similmente ingoiata dal mare scomparve. »


ex Tecnico di volo militare....in pensione.....studi aeronautici
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4017
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/12/2011, 20:54 
Misteriosa sostanza bianca cresce sui fusti di scorie nucleari

Immagine

Giustamente preoccupati per la sorte di Fukushima e del Giappone intero, è naturale trascurare alcune notizie come quella che sto per riportarvi. Gli scienziati del Dipartimento dell'Energia americano hanno scoperto una strana sostanza biancastra che sta crescendo sull'imballaggio dell'uranio custodito nel Savannah River Site, in un deposito di materiale nucleare esausto.

"Questa escrescenza, simile alla struttura di una ragnatela, deve ancora essere identificata, ma potrebbe essere di natura biologica" spiega un rapporto stilato dal Defense Nuclear Facilities Safety Board americano.

Questa crescita anomala di materiale sconosciuto è stato scoperta all'interno dei fusti di materiale radioattivo custoditi nel Savannah River Site, una riserva atomica americana che si trova in South Carolina.

Questo sito nucleare racchiude quella che viene definita "Area L", una zona dotata di bacini d'acqua in grado di isolare e mantenere a temperatura costante le scorie prodotte dalle centrali nucleari nazionali.

Il bacino principale, chiamato Bacino L, è una struttura dotata di pareti di cemento spesse un metro, ed è in grado di contenere 3, 5 milioni di galloni d'acqua per una profondità totale di 5-10 metri.E' proprio all'interno di questa cisterna che i ricercatori del Dipartimento dell'Energia hanno scoperto questa strana "cosa", inizialmente troppo piccola per essere vista, ma che col tempo è cresciuta facendosi notare dallo staff dell'installazione.

Questa misteriosa "creatura" (non è ancora chiaro se sia di origine biologica o meno) sembra poter proliferare dove molti altri organismi viventi troverebbero la morte. Anche se il materiale nucleare del Bacino L è efficacemente isolato dai dipendenti del sito, in prossimità dei fusti permane una lenta ma costante emissione di radiazioni potenzialmente nocive.

Il The Augusta Chronicle, il giornale che ha reso pubblica la notizia lo scorso 16 dicembre, riporta che un campione di materiale biancastro e filamentoso è stato portato al Savannah River National Laboratory per tentare di dare un'identità a questa strana sostanza.

I laboratori, tuttavia, non sono stati in grado di identificare il campione per via dell'insufficienza di materiale da esaminare. Ciò che attira l'attenzione non è soltanto un campione la cui origine e identità rimangono ancora sconosciute, ma soprattutto il fatto che questa crescita anomala sembrerebbe avere un comportamento relativamente complesso, riuscendo a formare strutture più o meno ordinate come il disegno di una ragnatela.

Siamo di fronte ad un altro estremofilo? Possibile. Conosciamo già alcuni microrganismi radioresistenti, capaci di sopportare dosi di radiazioni capaci di sterminare una città intera. Uno di questi è il Deinococcus radiodurans, in grado di sopravvivere a quantità di radiazioni che abbatterebbero una balena grazie ad una riprogrammazione del proprio materiale genetico.

Prima di lanciarsi in facili entusiasmi, è imperativo accertarsi dell'identità di questa bizzarra escrescenza mai osservata in precedenza.

"Sarà necessario effettuare altre valutazioni" spiega Will Callicott, portavoce del Savannah River National Laboratory, "ma qualsiasi cosa sia, non sembra stia causando alcun danno".

http://www.antikitera.net/news.asp?id=11118&T=3


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1436
Iscritto il: 07/03/2009, 13:06
Località: vigevano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/03/2012, 09:14 
http://www.repubblica.it/esteri/2012/03 ... ef=HREC1-2



_________________
quando tornerà Kachinas prenderò mio figlio e andrò a nord come mi è stato detto
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1445
Iscritto il: 22/12/2008, 15:15
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 30/03/2012, 11:02 
Mamma mia!! Non ne sono (siamo) ancora usciti... [xx(] [xx(] [xx(]

Fukushima: radiazioni ancora alte, livelli 10 volte il limite

Leggi tutto: http://www.greenstyle.it/fukushima-radi ... z1qaZhr7h4

La centrale nucleare di Fukushima è sempre più instabile. A dimostrarlo i risultati delle ultime rilevazioni condotte in merito ai livelli di radioattività emessi dal reattore numero 2 e all’altezza delle acque di raffreddamento presenti nello stesso impianto, molto inferiore rispetto a quanto precedentemente ipotizzato.

Il reattore n.2 della centrale di Fukushima Daiichi sembra voler ancora una volta smentire il Governo di Tokyo in merito alla supposta stabilità dell’impianto. La radioattività registrata è dieci volte superiore al limite massimo considerato “mortale”, mentre dalle misurazioni precedenti risultava pari “solo” a sette volte. Anche i valori delle acque di raffreddamento fanno dormire sonni tutt’altro che tranquilli ai giapponesi: la stima di 10 metri del livello residuo è stata prontamente spazzata via dai valori empirici, pari appena a 60 centimetri.

Secondo quanto riportato dal Washington Post le verifiche riguarderebbero appunto soltanto il reattore n.2, mentre ancora sconosciute sono le reali condizioni degli altri due:

Le esatte condizioni degli altri due reattori, dove l’esplosione di idrogeno ha danneggiato gli edifici, sono ancora sconosciute. Delle simulazioni hanno tuttavia indicato come nel reattore numero 1 ci sia più carburante all’interno, mentre nel numero 3 le radiazioni sarebbero più elevate.

Le preoccupazioni riguardano però non soltanto la situazione delle radiazioni dell’area circostante, ma anche la contaminazione marina. Gli interventi operati nei mesi scorsi per individuare e chiudere la falla che causava il costante riversamento di acque radioattive nel mare non sembrano aver dato gli esiti sperati: anche dopo l’intervento di manutenzione le perdite risulterebbero in atto.

Quanto emerso è in forte contrasto con le rassicurazioni diffuse dal Governo giapponese, che ha annunciato pochi giorni fa il buon esito degli stress test sulle centrali ancora attive e la possibilità a breve di poter tornare al nucleare con un sufficiente grado di sicurezza. La sfiducia dopo il disastro del marzo 2011 è però grande e questi nuovi dati potrebbero complicare i piani dei nuclearisti nipponici per il definitivo ritorno all’atomo del Giappone.



_________________
I want to believe... only what is believable!
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1490
Iscritto il: 21/10/2010, 13:22
Località: Umbilicus Italiae
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 30/03/2012, 13:32 
Quì va a finire che facciamo un botto memorabile ...


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 905
Iscritto il: 12/04/2011, 16:50
Località: spezzano albanese
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/04/2012, 14:38 
http://terrarealtime.blogspot.it/2012/0 ... e-che.html

Avrete forse letto che le ultime misurazioni all'interno del reattore 2 a Fukushima riportano l'incredibile risultato di 72 Sieverts l'ora (nove mesi fa erano 4). Sieverts, non microSieverts, e sono sufficienti ad uccidere un uomo in appena 7 minuti.

E' stata anche riscontrata una quantità d'acqua davvero minima, appena 60 centimetri, molto al di sotto dei 10 metri annunciati nello scorso dicembre.

Ma la notizia più preoccupante, è che non si sa ancora per quanto i tecnici saranno in grado di effettuare queste misurazioni.

Le condizioni all'interno del reattore sono talmente estreme, che è diventato impossibile sperare di monitorare strettamente la situazione in modo continuo per mesi o anni. Le attrezzature a disposizione, infatti... non durano più di poche ore prima di rompersi.

"E' così alta che dobbiamo implementare nuova tecnologia che possa tollerare radiazioni a questi livelli", così i tecnici al Washington Post.

Fukushima non è un problema superato. Anzi è un problema che corre davanti a noi, e sembra proprio che difficilmente riusciremo a tenere il passo di quel che accade là sotto.

a quanto pare si stà scatenando qualcosa là sotto che finora non si era nemmeno immaginato, e per rompersi gli strumenti fatti apposta per le radiazioni, ce ne vuole!!!!! c'è da mettersi le mani nei capelli se esce quella radiazione


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6791
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/04/2012, 15:57 
Alghe allo iodio radioattivo anche in California. E indovinate da dove arrivano le particelle contaminate? Già, proprio da Fukushima. Un anno dopo il disastro non si riesce ancora a stimare né a sapere fino a dove si sono spinti i veleni che si sono liberati dalla centrale di Daiichi.

Lungo le spiagge della costa californiana uno studio pubblicato di recente avrebbe segnalato la presenza di particelle allo iodio radioattivo nelle alghe giganti (Macrocystis pyrifera) di alcuni campioni prelevati da Laguna Beach a nord, fino a Santa Cruz. I livelli più alti sono stati trovati a Corona del Mar. Secondo i ricercatori la loro maggiore presenza in quest'area deriva dal fatto che qui le alghe sono esposte anche al "deflusso urbano" che può aver contribuito ad aumentare la quantità di pioggia.

Tali alghe sarebbero dunque ricche di "quello" iodio. Gli esperti ne sono certi, vista anche la capacità di tali organismi di rilevare ed assorbire le particelle radioattive presenti nell'ambiente, proprio perchè catturano lo iodio che si accumula su di esse. E allora, vi chiederete? Le alghe vengono mangiate da altri organismi animali, tra cui i ricci di mare, i crostacei ed alcuni pesci. Di cui a sua volta si nutre l'uomo.

E la cosa ancor più grave è che in California i livelli di particelle ritrovati sulle alghe giganti erano significativamente più elevati rispetto alle misurazioni precedenti l'incidente nucleare di Fukushima e paragonabili a quelle che si trovano in British Columbia, in Canada, e nel nord dello stato di Washington in seguito al disastro di Chernobyl del 1986.

Secondo gli studiosi, le particelle radioattive rilasciate nell'atmosfera, in particolare l'isotopo radioattivo iodio 131, hanno fatto strada attraverso il Pacifico, quindi probabilmente si sono depositate in mare durante un periodo significativo di pioggia poco dopo il disastro in Giappone.

Gli autori dello studio hanno inoltre spiegato che mentre l'effetto dei materiali radioattivi nelle alghe non è ben noto, lo è invece per alcune specie di pesci il cui sistema endocrino può essere gravemente danneggiato. Steven Manley, autore principale dello studio, ha spiegato. "Non è una buona cosa, ma se in realtà ha un effetto misurabile negativo va oltre la mia esperienza."

Una piccola buona notizia. I ricercatori hanno anche analizzato le alghe di Sitka, in Alaska, ma almeno qui non sono state trovate sostanze radioattive.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Environmental science and technology.

Francesca Mancuso
Fonte:http://www.greenme.it/informarsi/ambiente/7394-fukushima-california-alghe



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 905
Iscritto il: 12/04/2011, 16:50
Località: spezzano albanese
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/04/2012, 16:53 
e no scusa ma com'è possibile angeldark? se le radiazioni sono arrivate li in california ci devono essere anche li ed è solo questione di tempo prima che rendano tutta l'acqua + radioattiva, la gente non ci pensa ma, anche se queste radizioni alzeranno leggerissimamente le radiazioni contenuta nell'acqua del mondo, è sempre e solo questione di tempo prima che diventi imbevibile, un pò oggi, un pò domani....mah possibile che nessuna capisca che siamo su un precipizio senza fondo? io sono pro nucleare, ma quello sicuro, vanno fatti investimenti globali congiunti maledizione! e intanto sempre + persone al giorno muoiono atrocemente per tumori sempre + prematuramente


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8055
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/04/2012, 23:37 



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6791
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/04/2012, 00:22 
Cita:
lex ha scritto:
è sempre e solo questione di tempo prima che diventi imbevibile, un pò oggi, un pò domani....mah possibile che nessuna capisca che siamo su un precipizio senza fondo?

Lo capiscono, eccome se lo capiscono, il fatto è che...non esiste rimedio...
Nessuno sà con certezza che cosa avvenga all'interno dei reattori, è impossibile accedervi e molti strumenti si sono rotti ed è impossibile sostituirli, la radioattività continua inesorabile a fuoriuscire e diffondersi in mare, terra ed aria... in effetti NON sanno cosa fare, continuano solo a pompare acqua sperando che...non succeda quello che nemmeno si può immaginare!



Qualche conto non torna nella Centrale nucleare di Fukushima Daiichi dove sembra sia ancora in atto l’incidente nucleare scatenatosi dopo il terremoto e lo tsunami dell’11 marzo 2011. Radiazioni elevate e assenza di acqua fanno presagire uno scenario sconosciuto: la sindrome cinese, ossia la temuta perdita di combustibile nucleare nell’ambiente.

I livelli di radiazione all’interno del reattore nr.2 sembrano essere divenuti incontrollabili. Neanche i robot della serie Quince progettati dall’ingegnere Eyiki Koyanagi sono in grado di lavorare per più di 3 ore in un ambiente estremamente radioattivo, pari a 73 Sieverts/h, come si legge su Japan Times. Spiega Tepco:

L’esposizione a 73 Sieverts/h per un minuto porta nausea e dopo 7 minuti la morte nel giro di 1 mese.

Ma all’interno del reattore si è verificata una condizione pericolosissima: praticamente l’assenza di acqua. Infatti, dopo il tentativo fallito del 19 gennaio 2012 per cercare di misurare il livello dell’acqua nel recinto del reattore n ° 2, Tepco ha fatto un secondo tentativo qualche giorno fa, che ha avuto successo. Ma le notizie sono pessime: l’acqua di raffreddamento giunge fino a 60 cm e non nei 3 mt. previsti.

Tepco inietta attualmente 9 tonnellate di acqua all’ora nel reattore, pari a 2,5 litri al secondo. Dove va a finire questa acqua? Scorre nella piscina, probabilmente nel ring, poi si perde nel fondo fratturato e non si sa quanta ne sia recuperata. Non è esattamente quel ciclo chiuso che viene descritto.

Perciò in che condizioni si trova il trova il nocciolo o corium? La temperatura rilevata nel contenimento lascia supporre che non debba essere più la. Secondo Gen4:

La verità è che il nocciolo ha già perforato il contenitore del reattore RPV, il contenitore primario PCV e secondario in cemento armato o una variante di un anello di controllo e il contenuto è finito da qualche parte sotto il suolo.

E ‘anche possibile che il corion, sia passato nella piscina provocando un’esplosione con vapore e non un esplosione di idrogeno. Questa ipotesi è stata vagliata anche dall’IRSN che sostiene che l’esplosione nel ring della piscina del reattore nr.2 non sia stata di idrogeno. Spiega Pierre Fetet sul suo Le blog de Fukushima:

Tepco, a cui non piace raccontare come stanno le cose nega categoricamente questa esplosione, e dunque l’eventualità di una perdita in natura del nucleo, fatto che non è mai accaduto e che rientra nello scenario peggiore.
Fonte:http://www.ecoblog.it/post/15031/fukushima-daiichi-dove-finito-il-nocciolo-del-reattore-nr2


Ultima modifica di Angel_ il 14/04/2012, 00:27, modificato 1 volta in totale.


_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 905
Iscritto il: 12/04/2011, 16:50
Località: spezzano albanese
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/04/2012, 08:46 
ok siamo fottuti....il bello è che nessuno ha il coraggio di far pagare al giappone per questo disastro ambientale senza precedente, col cacchio che la tepco non vuole dire niente, se le altre nazioni volessero, la prenderebbero a calci nel culo così forte da farla parlare eccome, non mi piace quello che sta succedendo, troppe cose assurde e troppo menefreghismo dalle altre nazioni, dove sono quegli sboroni degli americani? a già ci sono le elezioni! maledetto obama, pure lui mi ha deluso tremendamente...speravo in qualcosa di decisamente migliore da lui..... non c'è niente da fare, il potere cambia la gente..... comunque oltre a continuare a sprofondare fino a trovare una bella faglia aquifera in modo da inquinare (per sempre sia chiaro, visto che dubito che ormai possano contenerlo o bloccare le radiazioni in qualche modo) cosa può succedere? dopo la fusione incontrollata, cos'altro può succedere? visto che non c'è esplosivo di nessun genere non dovrebbe esplodere tipo bomba atomica giusto? ma una volta che bucherà l'ultima barriera che lo divide dall'acqua e ci cadrà dentro, non creerà una tremenda esplosione di vapore? e questo non potrebbe aprire una voragine tale da far cadere anche gli altri reattori? perchè se sbriciola il terreno sottostante, prima o poi gli altri cadranno di sicuro.....

a me da troppo fastidio, vedo in giro persone di ogni età, compresi i miei, che hanno paura dei tumori (e vorrei vedere anche) e non sanno il perchè... io non gli parlo di niente altrimenti sarebbe troppo lunga come cosa, però non è giusto....non si può lasciare tutta questa ignoranza nella popolazione, perchè finquando non ci pensi la sopporti, ma quando vedi che le persone vicino a te si preoccupano (per fortuna anche senza avere niente) ti rode di brutto....servirebbe qualcuno che faccia propaganda seria, qualcosa di definitivo e che non sia bloccabile da nessuno, tutti hanno il diritto di sapere, e non solo di fukushima, ma di tutti i vari test nucleari del passato, che sono la causa dell'avvelenamento dell'aria e di tutti questi maledettissimi tumori


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8055
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/04/2012, 12:16 
Cita:
Angeldark ha scritto:
Lo capiscono, eccome se lo capiscono, il fatto è che...non esiste rimedio...
Nessuno sà con certezza che cosa avvenga all'interno dei reattori, è impossibile accedervi e molti strumenti si sono rotti ed è impossibile sostituirli, la radioattività continua inesorabile a fuoriuscire e diffondersi in mare, terra ed aria... in effetti NON sanno cosa fare, continuano solo a pompare acqua sperando che...non succeda quello che nemmeno si può immaginare!


Concordo. Inoltre e' evidente che l'opinione pubblica e' tenuta all'oscuro e non percepisce la reale portata del problema.


Cita:
L'ex ambasciatore del Giappone in Svizzera, il signor Mitsuhei Murata, è stato pubblicamente invitato a parlare della commissione bilancio della Camera dei Consiglieri in data 22 marzo 2012, sull 'incidente nucleare di Fukushima.

Prima del Comitato, l'ambasciatore Murata, con forza, ha affermato che se l'edificio compromesso dell'unità del reattore 4 dovesse crollare - con 1.535 barre esauste nella piscina del combustibile esaurito di 100 piedi (30 metri) dal suolo - non solo si provocherebbe un arresto di tutti e sei i reattori ma colpirebbe anche la piscina comune del combustibile esaurito, contenente 6.375 barre di combustibile, situata a circa 50 metri dal reattore 4.

In entrambi i casi le barre radioattive non sono protetti da un vaso di contenimento, e sono pericolosamente esposte all'aria.


La più grande minaccia per l'umanità

Ciò causerebbe certamente una catastrofe globale come non abbiamo mai sperimentato prima. Egli ha sottolineato che la responsabilità del Giappone verso il resto del mondo è incommensurabile. Una tale catastrofe riguarderebbe tutti noi per secoli.

Cita:
Non è esagerato dire che la sorte del Giappone e del mondo intero dipendono dal reattore NO.4. Ciò è confermato dagli esperti più affidabili come il dottor Arnie Gundersen o Dr. Fumiaki Koide. Mr. Mitsuhei Murata in una lettera a Ban Ki-moon


Fonte



Cita:
Intero emisfero settentrionale a rischio - intervista con il dottor Arnie Gundersen




Questa l'ultima foto dell'edificio:

Immagine

E questo l'elenco delle scosse dell'ultima settimana:

23:55 JST 12 Apr 2012 Fukushima-ken Oki M5.9
22:11 JST 12 Apr 2012 Gifu-ken Hida-chiho M3.6
20:24 JST 12 Apr 2012 Ibaraki-ken Oki M5.5
10:55 JST 12 Apr 2012 Iwate-ken Oki M3.8
05:29 JST 12 Apr 2012 Iwate-ken Oki M4.5
04:13 JST 12 Apr 2012 Iwate-ken Oki M3.7
00:15 JST 12 Apr 2012 Miyagi-ken Oki M3.4
17:44 JST 11 Apr 2012 Nagano-ken Nambu M2.6
16:22 JST 11 Apr 2012 Fukuoka-ken Hokusei-oki M2.9
03:41 JST 11 Apr 2012 Tokushima-ken Hokubu M3.6
20:45 JST 10 Apr 2012 Iwate-ken Oki M4.3
13:54 JST 10 Apr 2012 Chiba-ken Toho-oki M3.1
11:57 JST 10 Apr 2012 Miyagi-ken Oki M4.4
10:26 JST 10 Apr 2012 Iwate-ken Oki M4.0
06:14 JST 10 Apr 2012 Ibaraki-ken Hokubu M2.9
05:33 JST 10 Apr 2012 Abashiri-chiho M2.8
03:48 JST 10 Apr 2012 Miyagi-ken Oki M3.8
20:40 JST 09 Apr 2012 Yamanashi-ken Tobu-Fujigoko M2.2
17:25 JST 09 Apr 2012 Ibaraki-ken Nambu M3.7
07:05 JST 09 Apr 2012 Saitama-ken Nambu M2.8
06:43 JST 09 Apr 2012 Taiwan and its Vicinity M5.8
20:59 JST 08 Apr 2012 Fukushima-ken Oki M3.1
14:45 JST 08 Apr 2012 Fukushima-ken Oki M4.1
10:18 JST 08 Apr 2012 Tokara-retto Kinkai M3.2
07:15 JST 08 Apr 2012 Ibaraki-ken Oki M4.0
06:44 JST 08 Apr 2012 Iwate-ken Oki M3.9
06:06 JST 08 Apr 2012 Iwate-ken Oki M3.4
03:00 JST 08 Apr 2012 Oshima-chiho Tobu M2.6
19:26 JST 07 Apr 2012 Ibaraki-ken Oki M3.4
17:31 JST 07 Apr 2012 Ibaraki-ken Oki M4.0
01:38 JST 07 Apr 2012 Miyagi-ken Oki M3.5
18:22 JST 06 Apr 2012 Chiba-ken Toho-oki M3.3
10:54 JST 06 Apr 2012 Fukushima-ken Oki M3.9
08:04 JST 06 Apr 2012 Chiba-ken Toho-oki M2.8
03:29 JST 06 Apr 2012 Chiba-ken Toho-oki M3.7
02:07 JST 06 Apr 2012 Akita-ken Nairiku-hokubu M2.4
23:23 JST 05 Apr 2012 Chiba-ken Toho-oki M3.5
20:56 JST 05 Apr 2012 Suruga-wan M3.6


Saro' pessimista, ma per me e' solo questione di tempo (breve). Prepariamoci al peggio. [xx(] [xx(]



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 143 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 10  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 14/12/2018, 17:34
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org