Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1628
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pazzi"
MessaggioInviato: 25/01/2019, 21:56 
https://www.ilrestodelcarlino.it/cesena ... -1.4407232

Dopo gli UFO che sorgevano dalle acque dell' Adriatico, in Romagna un altro mistero: i ratti albini zombie,
Mi hanno riferito che non solo saltano come pazzi ma si mordono fra loro.

Cita:
Cesena, 24 gennaio 2019 - “E' come la scena di un film horror”. E' così che l'edizione internazionale del quotidiano britannico 'The Guardian'descrive la scena dell'invasione di topi bianchi a Cesena.

“Gli abitanti della zona – prosegue l'autore dell'articolo, Lorenzo Tondo – hanno soprannominato i nuovi arrivati 'ratti bianchi pazzi' per il loro strano comportamento”. I topi, infatti, sono stati visti saltare contro le auto, venendo spesso investiti e uccisi.

Il Guardian cita anche le dichiarazioni dell'assessore all'Ambiente del Comune di Cesena, Francesca Lucchi, pubblicate dal Carlino: “Ci sono professionisti ed esperti al lavoro”. Tra qualche giorno diventeranno pubblici i risultati delle analisi predisposte dall'Ausl della Romagna. Al momento il "caso dei topi pazzi" a Cesena viene monitorato ora dopo ora dal Comune, che ha incaricato una ditta per la derattizzazione straordinaria in via Medri e sta provvedendo a raccogliere e smaltire le carcasse di centinaia di roditori.

L'episodio è stato avvertito alcuni giorni fa, in frazione di Gattolino (video), a pochi chilometri da Cesena, letteralmente invasa da una colonia di ratti. Esclusa da subito l'ipotesi di un laboratorio o un allevamento di topi da laboratorio. I topi, come hanno spiegato gli esperti dell'Ausl, provenivano da un allevamento di colombi da carne in zona Capannaguzzo, chiuso lo scorso 31 dicembre 2018. La struttura, prima dell'adeguamento delle regole europee, è stato abbandonato senza una bonifica.

La Ausl e il Comune di Cesena si sono immediatamente attivati per imporre al proprietario dello stabilimento una derattizzazione. "Si cominciano già a vedere i primi risultati dell'intervento - ha spiegato il sindaco Paolo Lucchi -. Sono state raccolte e avviate allo smaltimento circa 200 carcasse di topo, mentre funzionano a pieno ritmo le 12 scatole con esche velenose posizionate nell'area. Fra ieri e oggi, infatti, sono stati utilizzati ben 2 chili di mangime con topicida inseriti al loro interno; se si tiene conto che un topo in media consuma 20/25 grammi di cibo al giorno, significa che un centinaio di loro ha mangiato una razione di topicida, il cui effetto si avrà nei prossimi giorni".



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10118
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pa
MessaggioInviato: 27/01/2019, 00:36 
Arma (DE)Selettiva [?] [:(!]

Ricorda il caso della "droga degli zombie"...



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio: Re: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pa
MessaggioInviato: 27/01/2019, 09:30 
Per la cronaca ...

Le Profezie di Rasputin

http://www.famigliafideus.com/wp-conten ... schera.pdf

20.
"...Si ammaleranno le piante e moriranno una ad una.
Le foreste diventeranno un enorme cimitero e tra gli alberi secchi
vagheranno senza meta uomini storditi e avvelenati dalle piogge velenose."

21.
"...Topi e serpenti prenderanno dominio della terra.
E i topi daranno la caccia ai topi
e gli uomini, disorganizzati e storditi
dovranno abbandonare intere città e intere
campagne sotto l’incalzare di legioni di topi giganti,
che distruggeranno ogni cosa e infetteranno la terra."


Immagine



_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8596
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pa
MessaggioInviato: 27/01/2019, 15:19 
Universo 25 – lo studio degli anni 70 sugli effetti della sovrappopolazione sui topi. È così che si estinguerà l’umanità?

by eles-19666 luglio 20170 Comments


Immagine



Universo 25 – lo studio degli anni 70 sugli effetti della sovrappopolazione sui topi. È così che si estinguerà l’umanità?

Nel 1972, l’esperto di comportamento animale John Calhoun costruì una specie di paradiso terrestre per topi, con gabbie confortevoli e cibo illimitato. In questo ambiente vennero introdotti 8 topi, 4 coppie di maschi e femmine.

Due anni dopo, i topi erano andati incontro ad una specie di apocalisse.

Universo 25 era un’enorme gabbia, concepita per essere la perfetta utopia di un roditore. Era diviso in alcuni “quartieri principali”, con locali distribuiti su diversi piani, e il cibo era abbondante e disponibile ogni volta che i topi l’avessero richiesto.

Il progetto ebbe inizio da 8 topi, 4 maschi e 4 femmine. Dopo 104 giorni, i roditori avevano familiarizzato con l’ambiente e iniziato a riprodursi. Nel confortevole ambiente di universo 25, la popolazione cresceva esponenzialmente, raddoppiando ogni 55 giorni. Questi furono i tempi d’oro, in cui la colonia prosperava. Le gabbie erano divise in un totale di 256 locali, ognuno capace di ospitare 15 topi. Il cibo e l’acqua erano abbondanti, e l’universo veniva pulito ogni mese per garantire l’igiene. Non esistevano predatori, la temperatura era costante, e i topi erano stati scelti da membri di un’elite genetica poco soggetta a disturbi o malattie.

Insomma, un vero e proprio paradiso: ma l’idillio non era destinato a durare.

Quindi cosa avvenne esattamente, dentro Universo 25? Dopo il giorno 315, la crescita della popolazione iniziò a rallentare. Più di 600 topi vivevano ora nella gabbia, costantemente a stretto contatto dei loro simili, mentre si spostavano tra un piano e l’altro per mangiare, bere e dormire. I roditori si trovarono presto in un mondo sempre più affollato, in cui c’erano molti più individui che ruoli sociali da interpretare.

A causa dell’abbondanza di topi, i maschi iniziarono a rinunciare alla difesa dei propri spazi. Il normale corso della società dei roditori, con i suoi ruoli, venne disturbato; essi non erano più in grado di formare legami sociali efficaci.

I topi più isolati dal punto di vista sociale iniziarono a concentrarsi in determinati spazi, e ad attaccarsi tra loro. Gli episodi di violenza e la mortalità iniziarono a crescere, e addirittura le madri cominciarono ad attaccare la prole.


Un particolare gruppo di topi maschi, chiamato da Calhoun “i più belli”, si richiuse in uno splendido isolamento, smettendo di combattere o cercare di accoppiarsi, limitandosi a mangiare, dormire, e coccolarsi tra loro.

In qualunque altra parte di Universo 25, invece, imperavano violenza, cannibalismo e pansessualità. La società dei roditori era letteralmente collassata su sè stessa.

Al giorno 560, la popolazione aveva raggiunto i 2200 topi e la crescita era cessata. Dopo il giorno 600, le gravidanze diventarono ridottissime e i piccoli capaci di sopravvivere tendenti allo zero.

La popolazione aveva smesso di riprodursi, e la strada verso l’estinzione era chiara, secondo Calhoun. I topi avevano perso la capacità di crescere di numero, a causa soprattutto di fattori sociali (il gruppo dei “più belli” si rifiutava ormai completamente di riprodursi).

Questa formula si applica ai topi, ma potrebbe essere lo stesso per gli esseri umani? Per Calhoun, non ci sono dubbi. Non importa quanto avanzati possiamo considerarci, una volta che il numero di individui arrivasse a superare di gran lunga il numero di ruoli sociali disponibili, seguirebbe soltanto la distruzione della società e il prevalere della violenza.

Secondo Calhoun, se la società umana continuasse a crescere indefinitamente, soccomberebbe verso il nichilismo totale e il collasso, causando l’estinzione della specie.

Speriamo, ovviamente, di non doverlo mai sperimentare.

https://zapping2017.myblog.it/2017/07/0 ... -lumanita/



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10118
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pa
MessaggioInviato: 27/01/2019, 16:50 
Wolframio ha scritto:

A causa dell’abbondanza di topi, i maschi iniziarono a rinunciare alla difesa dei propri spazi. Il normale corso della società dei roditori, con i suoi ruoli, venne disturbato; essi non erano più in grado di formare legami sociali efficaci.

I topi più isolati dal punto di vista sociale iniziarono a concentrarsi in determinati spazi, e ad attaccarsi tra loro. Gli episodi di violenza e la mortalità iniziarono a crescere, e addirittura le madri cominciarono ad attaccare la prole.

Un particolare gruppo di topi maschi, chiamato da Calhoun “i più belli”, si richiuse in uno splendido isolamento, smettendo di combattere o cercare di accoppiarsi, limitandosi a mangiare, dormire, e coccolarsi tra loro.

In qualunque altra parte di Universo 25, invece, imperavano violenza, cannibalismo e pansessualità. La società dei roditori era letteralmente collassata su sè stessa.

Al giorno 560, la popolazione aveva raggiunto i 2200 topi e la crescita era cessata. Dopo il giorno 600, le gravidanze diventarono ridottissime e i piccoli capaci di sopravvivere tendenti allo zero.

La popolazione aveva smesso di riprodursi, e la strada verso l’estinzione era chiara, secondo Calhoun. I topi avevano perso la capacità di crescere di numero, a causa soprattutto di fattori sociali (il gruppo dei “più belli” si rifiutava ormai completamente di riprodursi).


IN BREVE: Questo è quello che ho letto io al primo sguardo:

i maschi iniziarono a rinunciare alla difesa dei propri spazi. Il normale corso della società, con i suoi ruoli, venne disturbato... “i più belli”, si richiusero in uno splendido isolamento, smettendo di combattere o cercare di accoppiarsi, limitandosi a mangiare, dormire, e coccolarsi tra loro.

In qualunque altra parte, invece, imperavano violenza, cannibalismo e pansessualità. La società era letteralmente collassata su sè stessa.


OVVERO:

Qui hanno già raggiunto lo stesso risultato e senza nessuna "sovrappopolazione" che non esiste dalle nostre parti
(il mondo produce ogni anno cibo per 12 miliardi di persone, dati di ormai molti anni fa)


Sottolineo il passaggio dell' esperimento per chi non lo ha letto:

A causa dell’abbondanza di topi, i maschi iniziarono a rinunciare alla difesa dei propri spazi. Il normale corso della società dei roditori, con i suoi ruoli, venne disturbato; essi non erano più in grado di formare legami sociali efficaci.


Immaginate di ottenere lo stesso effetto sulla società umana cambiando solo la causa:


A causa del degrado culturale, i maschi iniziarono a rinunciare alla difesa dei propri spazi. Il normale corso della società, con i suoi ruoli, venne disturbato... “i più belli”, si richiusero in uno splendido isolamento, smettendo di combattere o cercare di accoppiarsi, limitandosi a mangiare, dormire, e coccolarsi tra loro.

In qualunque altra parte, invece, imperavano violenza, cannibalismo e pansessualità. La società era letteralmente collassata su sè stessa.



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5098
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
Località: Bananas
 Oggetto del messaggio: Re: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pa
MessaggioInviato: 27/01/2019, 17:07 
Manca il cannibalismo, ma per il resto ci siamo.
Qualche milioncino di pagatori di pensioni e il problema sarà risolto presto.

Facile anche capire chi siano i "più belli" all'interno della società umana.



_________________
"And you run and you run to catch up with the sun, but it’s sinking,
racing around to come up behind you again.
The sun is the same in a relative way, but you’re older,
shorter of breath and one day closer to death."
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Non connesso


Messaggi: 4155
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pa
MessaggioInviato: 27/01/2019, 17:36 
TheApologist ha scritto:
Manca il cannibalismo, ma per il resto ci siamo.
Qualche milioncino di pagatoridi pensioni e il problema sarà risolto presto.

Facile anche capire chi siano i "più belli" all'interno della società umana.

Pagatori o riscuotitori ???? [:291] [:291]



_________________

È cosa peggiore essere imbecilli piuttosto che cattivi: il cattivo qualche volta può anche recedere dalla sua cattiveria, MA l'imbecille non cessa mai di essere tale!

Niente è dannoso per una nazione come il fatto che i furbi passino per intelligenti. (Francis Bacon)
):•
Verba volant scripta manent! (Anche l'IP)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10118
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pa
MessaggioInviato: 03/02/2019, 22:48 
Cita:
Facile anche capire chi siano i "più belli" all'interno della società umana.


Siamo noi, che non tocchiamo nessuno e ci isoliamo nei nostri ghetti...



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2731
Iscritto il: 17/01/2012, 17:31
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pa
MessaggioInviato: 04/02/2019, 12:28 
magari se un uomo veniva morso da uno di sti topi bianchi diventava uno zombi come loro o roba simile, sarebbe stato da testare.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10118
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Topi: Cesena, sul Guardian il caso dei "ratti bianchi pa
MessaggioInviato: 04/02/2019, 20:49 
Magari è proprio per quello che l' hanno creato 'sto virus e questo era un test...



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 26/06/2019, 17:00
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org