Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3125
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: se la seconda guerra mondiale ....
MessaggioInviato: 09/08/2019, 10:46 
non ci fosse mai stata e se Hitler,invece di farsi inc...e dai problemi Gernanici e Europei...avesse continuato a dipingere,anche se in miseria totale:

https://www.vanillamagazine.it/hitler-p ... e-tedesco/

Ma,un momento,io non ho aperto questa discussione solo per proporvi una sintesi ben fatta sulle opere di Hitler:
in realtà voglio immaginare uno scenario storico diverso da quello passato,mostrandovi come sarebbero andate probabilmente le cose se Hitler avesse scelto l'arte e basta!

****

1)Francia e Inghilterra PADRONE ASSOLUTE O QUASI DELL'EUROPA
Una dittatura finanziaria , economica e militare retta da democrazie autoritarie e da una trasversale di str...i umani e non!
2)Gli USA tagliati fuori da questo "Reich" paneuropeo
3)Una probabile semialleanza tra l'Europa e
l'URSS,o,cmq, uno stato di non belligeranza e di cooperazione energetica e petrolio con i comunisti
4)USA e URSS tenuti separati dall'Europa che avrebbe avuto un ruolo di mediazione,rimbalzante e respingente i due blocchi!
5)Il fiorire del Giappone e il suo diventare il primo antagonista e nemico della Cina!
6)La non esistenza di Israele e quindi NESSUN PROBLEMA MEDIOORIENTALE
Il petrolio meno vincolato ai problemi internazionali e più libero da imperialismi USA!!!
INSOMMA,UN QUADRO MIGLIORE DI QUELLO ATTUALE ,CON UNA LEADERSHIP MEGLIO EQUILIBRATA,USA E URSS RIDIMENSIONATE , UNA EUROPA MOLTO PIÚ FORTE E AGGUERRITA!

Hitler ha detto decine di volte di non volere una guerra in Europa ma una Germania forte e rispettata ,leader europeo.Chi conosce bene i documenti sa che fece decine di proposte di non belligeranza a Francia e Inghilterra,sempre RESPINTE!
Parlando con l'ambasciatore inglese prima dell'inizio della guerra,aveva detto pubblicamente:"Io non sono un politico,sono un artista:non appena avremo risolto il problema Polonia(che infastidiva anche Francia e Inghilterra!),io tornerò alla mia attività preferita:la pittura e il disegno!"
Cose DOCUMENTATE,come è documentata la personalità e lo stile politico di Winston Churchill:

1)dopo la fine della guerra,in una famosa intervista,un giornalista gli chiese:"Il signor Hitler vi aveva fatto decine di proposte utili e interessanti per evitare la guerra,PERCHÈ NON LE AVETE ACCETTATE?!"
Il "Sir" rispose:"semplice,perchè il signor Hitler LE AVREBBE RISPETTATE!"
Dunque,Francia e Inghilterra volevano la guerra per distruggere la Germania e un regime che aveva nazionalizzato tutte le banche e la finanza ,finanzieri e plutocrati imternazionali,subordinandoli
a quello che Galbraith,grande economista LIBERALE definiva "il miracolo tedesco"!!!
Infine,ancora una informazio e su Churchill:parlando con alcuni giornalisti in una nota intervista sui popoli e i regimi politici della terra,il "Sir" ebbe a dire:"io ritengo che SIA GIUSTO E SACROSANTO ELIMINARE TUTTI QUEI POPOLI,PAESI E ETNIE ARRETTRATE CHE IMPEDISCONO E INTRALCIANO QUELLA CHE PER NOI È LA CIVILTÀ!"

Nota personale:
chi vede,cerca e combatte il cosiddetto Male in una sola direzione e da una parte sola,DIVENTA PARTE DEL MALE STESSO,FORSE LA PEGGIORE!!!



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3317
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: se la seconda guerra mondiale ....
MessaggioInviato: 09/08/2019, 14:25 
Certo, se non fosse stato il burattino di Sion avrebbe isolato il male oltre oceano e fatto il bene in Europa. Ma la Kabala... lo sai.



_________________
Qualcuno vuole vedere che fine fanno i ribelli?
https://www.scambiofigu.net/host/up/8dcda1bfb827.jpg
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 48906
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: se la seconda guerra mondiale ....
MessaggioInviato: 09/08/2019, 14:28 
Mussolini e la Seconda guerra mondiale: la storia riscritta dai lettori

http://www.difesaonline.it/evidenza/pun ... ai-lettori



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
viewtopic.php?p=363955#p363955 U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo)
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3125
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: se la seconda guerra mondiale ....
MessaggioInviato: 09/08/2019, 15:17 
io sono rimasto sorpreso nel vedere i suoi quadri,cartoline e disegni:mi sono chiesto come mai lui non abbia continuato quel cammino ,senza badare a niente e nessuno!
Io l'ho fatto e non me ne sono mai pentito!



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3317
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: se la seconda guerra mondiale ....
MessaggioInviato: 10/08/2019, 11:36 
Possesione mentale aliena, è stato preso per il servizio storico, con tutte le conseguenze pianificate che puoi osservare.

Pio XII era al corrente di ciò.



_________________
Qualcuno vuole vedere che fine fanno i ribelli?
https://www.scambiofigu.net/host/up/8dcda1bfb827.jpg
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 1689
Iscritto il: 15/02/2012, 13:31
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: se la seconda guerra mondiale ....
MessaggioInviato: 10/08/2019, 12:13 
non intendo togliere meriti alla sua arte, per quanto io (non) possa valutarla, sarebbe stato probabilmente un altro destino principalmente non suo se la avesse coltivata, ma probabilmente a distorglielo fu l'abuso di sostanze, che lo rendeva uno zombie e un automa infaticabile e dato che si ricorda sempre stranamente urlante e con quello sguardo straniato ed emaciato... probabilmente le droghe sono state all'origine di tutto,
nella vita misera degli anni di crisi precedente la sua salita al potere probabilmente usava le varie, nuove, droghe che si trovavano in un paese in crisi? e che diverse persone, avventuriere e senza risorse nella vita usavano... tra cui anche molti artisti e gente itinerante...
potrebbe essere un'attenuante per la sua responsabilità? mah... [:291]

http://lanostrastoria.corriere.it/2016/ ... resh_ce-cp

Quel drogato di Adolf Hitler 28 SETTEMBRE 2016 | di Dino Messina

di Angelo Paratico

Lo scrittore berlinese Norman Ohler, nato nel 1970, con il suo ultimo libro ha pescato un bel jolly. In Germania era uscito nel 2015 con il titolo “Der totale Rausch – Drogen im Dritten Reich” e sta per essere pubblicato in diciotto lingue, incluso l’italiano. L’edizione in inglese uscirà presso Penguin il 6 ottobre. Un grosso risultato per questo autore di tre romanzi, nonché coautore del film di Wim Wenders “Palermo Shootin” con Giovanna Mezzogiorno.
L’ultima sua opera è di carattere prettamente storico e Ian Kershaw, che l’ha letta, la descrive come: “Impeccabile e di grande valore.”
Il libro è il frutto di un’accurata e approfondita ricerca archivistica che ha rivelato l’entità dell’abuso di droghe da parte di Adolf Hitler e dell’esercito del Terzo Reich durante l’ultima guerra mondiale.
Ohler pensò dapprima di scriverci un romanzo ma poi, studiando l’archivio del dott. Theodor Morell, il medico personale di Hitler, capì che questa vicenda vale molto di più di un’opera di fantasia. Andò a parlare allo storico Hans Mommsen che lo aiutò, e poi sondò altri archivi, confrontando tutto il materiale e le testimonianze che riuscì a scovarvi.

Non vi si parla solo di stimolanti chimici, ma anche di eroina, metadone, morfina e cocaina, descrivendo tutti gli effetti perversi che queste sostanze produssero sulla mente di Hitler, nonché su quella di comuni soldati e ufficiali. Gran parte di queste notizie erano note da tempo, essendo state già incluse in opere pubblicate a partire dagli anni ’70, ma ciò che mancava era una trattazione organica di tale spinoso argomento.
Leggendolo apprendiamo come durante gli ultimi mesi di vita del Fuhrer egli era a tutti gli effetti un drogato in crisi d’astinenza: soffriva di allucinazioni e le sue vene erano rovinate dai buchi prodotti dagli aghi.
Un fatto nuovo, studiato da Ohler in dettaglio, riguarda gli inizi della guerra, in particolare la fulminante vittoria tedesca sulla Francia del 1940. Pare che l’incredibile successo della Wermacht sia stato fortemente influenzato dall’uso di droga da parte dei comandanti delle formazioni di Panzer, che agirono sotto all’influenza di potenti stimolanti durante quei fatidici giorni.

Il libro si apre con la Repubblica di Weimar e con una panoramica sull’industria farmaceutica tedesca. A quel tempo la Germania era il maggior esportatore mondiale di oppiacei, come la morfina e di molte altre varietà di medicazioni, che si potevano acquistare senza ricetta medica. Fu a quel tempo che la figura di Hitler cominciò a essere vista dai suoi seguaci come un “insonne” un uomo capace di lavorare senza sosta per il bene della Patria, pur essendo apparentemente contrario a ogni forma di stimolante, anche del tabacco e del caffè.
Quando nel 1933 i nazisti presero il potere, bandirono ogni droga e i drogati furono eliminati con iniezioni di veleno e altri vennero chiusi in campi di concentramento. Eppure certe droghe, credute benefiche alla società, furono mantenute e studiate.
Una ditta farmaceutica tedesca, la Temmler Pharma GmbH & Co KG, aveva a capo del proprio laboratorio il dott. Fritz Hauschild. Costui, impressionato e ispirato dall’uso di benzedrina fatto dagli atleti americani durante le olimpiadi del 1936, ne brevettò una variante che divenne nota come Pervitina. Ebbe un grande successo e fu vista come miracolosa. Tutti la usarono, le massaie, gli operai, gli studenti. Veniva pubblicizzata con lo slogan: “Il cioccolato di Hildebrand è sempre delizioso.”
Il dott. Otto Ranke condusse dei test con la Pervitina e concluse che, dopo averla assunta, un soldato poteva tirare avanti 50 ore senza provare stanchezza e sonno, inoltre la droga aveva effetti sul sistema inibitorio morale, rendendo i soldati come dei robot.
Nel libro di Ohler appare una lettera datata 1939 scritta da Heinrich Böll mentre si trovava al fronte: il futuro Premio Nobel implorava i genitori di mandargli della Pervitina.

Quando nel 1940 furono approntati i piani per invadere la Francia passando dalle Ardenne, venne raccomandato ai medici militari di prescrivere una pasticca di Pervitina al giorno e due di notte. Fu proprio in quei giorni la Wehrmacht piazzò un enorme ordine, proprio alla Temmler, per 35 milioni di pastiglie, sia per l’esercito che per la Luftwaffe.
Fu dunque la Blitzkrieg il risultato dell’assunzione di droghe? Un giornalista inglese ha posto questa domanda a Norman Ohler, il quale ha risposto: “Ecco, Mommsen mi ha sempre raccomandato di non essere mai mono-causale. Ma l’invasione della Francia fu certamente possibile grazie dall’uso di droga. Niente droga, niente invasione. Quando Hitler sentì del piano di prendere la Francia passando per le Ardenne ne fu subito conquistato, dato che le truppe alleate erano ammassate nel Belgio settentrionale. Ma l’alto comando tedesco fece notare che questo era impossibile, perché le truppe avrebbero dovuto riposare di notte, dando così il tempo al nemico di ritirarsi, bloccando gli invasori sulle montagne e nelle foreste. Fu in quel momento che fu promulgato il decreto che imponeva l’uso di stimolanti ai soldati. Rommel, che comandava una divisione di panzer e tutti gli altri ufficiali, si doparono pesantemente in quei giorni e senza l’apporto dei corazzati non avrebbero mai potuto sfondare il fronte e passare.”
Con il progredire della guerra altre droghe furono sviluppate, dopo essere state sperimentate nei campi di concentramento, come in quello di Sachsenhausen. Ohler ha scovato rapporti di somministrazione forzata di queste sostanze ai prigionieri, i quali venivano poi costretti a camminare, finquando non collassavano, spesso stroncati da un infarto cardiaco.

Nel 1941 Hitler cadde ammalato e il dott. Morell cominciò a iniettargli un oppiaceo noto come Eukodal (oggi noto come Oxycodone) simile all’eroina, che induceva grande euforia. Con il passare del tempo Hitler pretendeva iniezioni di Eukodal varie volte al giorno e, alla fine, combinava questa droga con due dosi giornaliere di cocaina pura, che aveva cominciato ad assumere per via dei problemi a un timpano, causati da un’esplosione nel suo bunker.
Queste droghe avevano un effetto miracoloso su Hitler, che da larva umana, incapace quasi di reggersi in piedi, si trasformava in un folletto urlante ed estremamente presente con la mente. Verso la fine della guerra le fabbriche che producevano Pervitina e Eukodal furono bombardate e, forse per questo motivo, Adolf Hitler, rimasto senza le sue dosi giornaliere, scivolava per ore in una sorta di stupefatto letargo.

Angelo Paratico



_________________
Gli abortiti non sono figli della "libertà" di chi li ha uccisi.
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3125
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: se la seconda guerra mondiale ....
MessaggioInviato: 11/08/2019, 04:55 
quando una persona devia dalla sua natura migliore entra in una dimensione che ricorda
uno stato ipnotico,una specie di autotrance pericolosa e stressante!
Alla fine,per reggere,ricorre a medicinali e altro.
Però,l'uso di stimolanti e altro negli eserciti durante una guerra è "normale":si va da alimenti come la cioccolata supercaffeinizzata a pillole varie,"polverine" e altro!
Un esempio palese:la guerra del Vietnam,ma tutte le guerre sono combattute da gente "su di giri" ,in stato alterato e drogati!
Detto questo,per quanto riguarda Hitler,si nota nella sua arte,qualcosa di oscuro,una cura meticolosa u
e maniacale dei tratti,della precisione e dei particolari nelle cartoline,una scelta quasi ossessiva dei soggetti.
Nei quadri,invece,i tratti sono piú liberi e spontanei,i soggetti variano e le emozioni si vedono!
Poi c'è da dire una cosa:i tedeschi di quei tempi non erano certo felici e equilibrati:vivevano una situazione disperata in una nazione degradata e abusata,non erano padroni in casa propria e la miseria imperava!
Da ciò,uno status mentale problematico,paura,rabbia,
senso di impotenza:i germi del nazismo successivo!
In realtá,Hitler non ha fatto altro che incarnare quella coltura e diventarne il burattino prima e burattinaio poi!
Era un Messia laico,un Cristo rovesciato,ma anche Cristo era stato il Messia di una coltura problematica e tribolata,povertà e subordinazione allo straniero,convinzione "divina" e altro ancora!
Cristianesimo,comunismo,
nazifascismo...tre STRANE ANOMALIE TUTTE CENTRATE SULLA MORTE,LA CROCE E LA TERRA PROMESSA!
La morte come strumento di vittoria sul nemico,la croce(falce e martello erano disposti in croce)come simbolo, una nuova terra come futuro Regno!
Infine un trascinamento di folle e di masse,leaders esaltati,predicanti e carismatici e RISULTATI nulli sulla distanza:la gente si ritrova SEMPRE COL C....O PER TERRA!!!
Ha ragione papa Francesco quando dice:"fate attenzione perchè avvicinarsi troppo a Cristo è molto pericoloso!"
Anche avvicinarsi a Lenin,Hitler,Mussolini,Gandhi,Budda,ecc... LO È IN OGNI CASO perchè ci si perde nella personalità di un altro e si muore come liberi soggetti!!!
LA MORTE È LA PADRONA DELLA TERRA ,LA TROVATE DAPPERTUTTO,INSIEME ALLA FOLLIA ,AL POTERE E ALTRE PORCHERIE DEL GENERE!
La Terra è l' ADE degli antichi,il regno dei morti e della morte,una creazione andata male oppure FATTA DAI MORTI PER I MORTI!
Infatti se voi siete e volete essere davvero VIVI,LIBERI E CREATIVI siete...morti...nel senso che vi trovate a combattere CONTRO gente e stranezze,oscurità e false luci CHE VI VOGLIONO MORTI COME LORO!
Madre Terra oltre ad essere una PUTA è anche una agenzia di Pompe Funebri,un Funerale Continuo,un Cimitero e,colloquialmente,una NOIA MORTALE !
Ogni tanto nasce un Cristo,un Hitler,un Pol Pot,un ...LEADER CARISMATICO che predica,incita,eccita,trascina,
muove tutto e tutti E ALLA FINE SPARISCE,MUORE,SCOMPARE LASCIANDO IL SOLITO VECCHIO MONDO IN ABITI DIVERSI,LA SOLITA UMANITÀ ,I SOLITI PROBLEMI CON QUALCHE GUAIO IN PIÙ E QUALCHE ILLUSIONE IN MENO!
Ecco perchè oggi la gente NON CREDE PIÙ A NIENTE E NESSUNO,È APPESA A SÈ STESSA ,PERSA E DISPERATA ANCHE SE NON LO FA VEDERE!
I LEADERS DELL'UMANITÀ SONO TUTTI MORTI,QUELLI ATTUALI ANCHE,L'UMANITÀ PURE,ALIENI E NON UMANI...ANCHE DI PIÙ!!!
La Terra è SEMPRE STATA COSÌ,UNA ILLUSIONE CORAZZATA E CATTIVA,NEMICA E OSTILE,CANNIBALICA E NECROFILA,INVIDIOSA E MALIGNA!Solo le persone abbastanza buone e sane per non esserlo possono SOPRAVVIVERE E PASSARE AD ALTRO,gli altri sono MORTI!



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3317
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: se la seconda guerra mondiale ....
MessaggioInviato: 11/08/2019, 11:20 
Free, lasciamo che i morti seppelliscano i loro morti e seguiamo la Via, la Verità e la Vita, che non sono un idolo, ma la Libertà dell'Anima in Dio.



_________________
Qualcuno vuole vedere che fine fanno i ribelli?
https://www.scambiofigu.net/host/up/8dcda1bfb827.jpg
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 17/09/2019, 16:11
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org