Ufoforum.it
http://www.ufoforum.it/

Riscaldamento globale
http://www.ufoforum.it/viewtopic.php?f=8&t=412
Pagina 1 di 9

Autore:  mauro [ 06/01/2009, 15:10 ]
Oggetto del messaggio:  Riscaldamento globale

cari amici riporto il topic del vecchio forum
http://www.ufologia.net/forum/topic.asp ... to,globale
per fare il confronto con le ultime notizie
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=317128
http://www.affaritaliani.it/cronache/ma ... 50109.html
ciao
mauro

Autore:  Lawliet [ 06/01/2009, 17:09 ]
Oggetto del messaggio: 

Riporto alcuni dati.
Tempo fa fu calcolato, in base al calore di allora e della media di scioglimento dei ghiacciai, che entro la fine del secolo (2099 quindi) il mare si sarebbe alzato ovunque di mezzo metro (50cm).

Oggi sappiamo invece tre cose principali in più:
1) Più si sciolgono i ghiacciai, più essi aumentano la velocità di allontanamento (di circa 8 volte per ogni estate) il chè significa che più si sciolgono, più essi entrano nel mare ed aumentano il ritmo di scioglimento.
2) Più avanzano gli anni, più aumenta il riscaldamento globale, in modo esponenziale anche (si calcola che nel 2050 ogni megalopoli spenderà 5 volte il carbone che spende oggi).
3) Più i ghiacciai si sciolgono più calore entra nell'atmosfera poichè c'è meno bianco che riflette i raggi.

Questo significa che probabilmente il mare, nel 2099, non sarà aumentato di 50cm, ma di molto, molto, molto più (basta 1 metro per cancellare Venezia e per far arrivare l'acqua fino a Ferrara).

Ma non è solo l'unica conseguenza ovviamente.
Aumentano i deserti.
Aumentano gli incendi.

Autore:  BlitzKrieg [ 06/01/2009, 22:29 ]
Oggetto del messaggio: 

Cita:
Lawliet ha scritto:

Riporto alcuni dati.
Tempo fa fu calcolato, in base al calore di allora e della media di scioglimento dei ghiacciai, che entro la fine del secolo (2099 quindi) il mare si sarebbe alzato ovunque di mezzo metro (50cm).

Oggi sappiamo invece tre cose principali in più:
1) Più si sciolgono i ghiacciai, più essi aumentano la velocità di allontanamento (di circa 8 volte per ogni estate) il chè significa che più si sciolgono, più essi entrano nel mare ed aumentano il ritmo di scioglimento.
2) Più avanzano gli anni, più aumenta il riscaldamento globale, in modo esponenziale anche (si calcola che nel 2050 ogni megalopoli spenderà 5 volte il carbone che spende oggi).
3) Più i ghiacciai si sciolgono più calore entra nell'atmosfera poichè c'è meno bianco che riflette i raggi.

Questo significa che probabilmente il mare, nel 2099, non sarà aumentato di 50cm, ma di molto, molto, molto più (basta 1 metro per cancellare Venezia e per far arrivare l'acqua fino a Ferrara).

Ma non è solo l'unica conseguenza ovviamente.
Aumentano i deserti.
Aumentano gli incendi.


Quoto e aggiungo aumenta l'evaporazione , le piogge

Autore:  mauro [ 07/01/2009, 13:43 ]
Oggetto del messaggio: 

cari amici, in realtà il titolo del topic è un po' fuorviante, poichè la mia attenzione voleva porsi sulle notizie dei media [;)] che quest'estate "enfatizzavano" il surriscaldamento globale, per poi asserire ora,"Temperature polari in Italia", coma da link precedente.
ciao
mauro

Autore:  Lawliet [ 07/01/2009, 14:05 ]
Oggetto del messaggio: 

Cita:
mauro ha scritto:

cari amici, in realtà il titolo del topic è un po' fuorviante, poichè la mia attenzione voleva porsi sulle notizie dei media [;)] che quest'estate "enfatizzavano" il surriscaldamento globale, per poi asserire ora,"Temperature polari in Italia", coma da link precedente.
ciao
mauro



Ah, solo ora ho notato.

Beh in effetti non è contraddittoria la cosa.

Infatti riscaldamento globale non significa che durante l'inverno faccia più caldo. Anzi, durante l'inverno, che io sappia, col riscaldamento globale fa ancora più freddo. Ad aumentare è lo sbalzo di temperatura, l'aumento del freddo non favorisce il congelamento delle acque, il riscaldamento invece aumenta lo scoglimento dei ghiacciai (residui del periodo della glaciazione) facilmente.

Autore:  mauro [ 10/01/2009, 14:29 ]
Oggetto del messaggio: 

caro Lawliet, in effetti, è scientificamente giusto ciò che affermi, [;)]
tuttavia io sto sempre alle notizie ufficiali proposte dai media, as es quando ero ragazzo, il telegiornale parlava che...la terra si stava sempre più raffreddando... giustificando gli inverni rigidi, anche più di adesso, nel mio paese -17 nel 62(mi pare), il record. Non 'c'è mai stato meno, neanche ques'anno(per adesso) .
Così anche per il caldo, con temperature più elevate delle ultime.
C'è poi da dire un altra cosa, sono "solo", circa 200 anni che vengono rilevate, in un modo abbastanza adeguato le temperature e i relativi sbalzi,mi pare un po 'poco per trarre conclusioni affrettate [;)]
ciao
mauro

Autore:  Lawliet [ 10/01/2009, 15:06 ]
Oggetto del messaggio: 

Infatti mauro, bisogna essere cauti ogni volta che si leggono articoli sul riscaldamento globale (e non solo), ognuno ci mette del suo, e nella maggior parte dei casi vengono scritti da persone che non sanno nulla a riguardo.

Autore:  AgenteSegreto000 [ 10/01/2009, 15:17 ]
Oggetto del messaggio: 

A me sembra tutto causa di una maggiore inclinazione dell'asse terrestre,
che porterebbe infatti ad Inverni più freddi ed Estati più calde.

Da WIKI
L'asse terrestre è inclinato rispetto alla perpendicolare al piano dell'eclittica: questa inclinazione, combinata con la rivoluzione della Terra intorno al Sole, è causa delle stagioni. L'entità dell'inclinazione varia ciclicamente tra circa 22,5° e circa 24,5° con un periodo di 41000 anni; attualmente è di 23°27’.
Inoltre l'asse terrestre ruota lentamente intorno alla perpendicolare all'eclittica, descrivendo un doppio cono e compiendo un giro ogni 25800 anni


Da http://www.meteogiornale.it/news/read.p ... action=pdf
L'asse terrestre descrive un cono nello spazio, completando un ciclo ogni 26.000 anni
(precessione). Circa 10.000 anni fa, quando la Terra era alla minima distanza dal Sole, nell'Emisfero
nord regnava l'estate anziché l'inverno come adesso. Attualmente siamo al picco massimo di
precessione e nei prossimi 13.000 anni, avremo un inclinazione che arrecherà maggiore freddo nel
nostro attuale Emisfero.

Un altro fenomeno che influenza il clima terrestre è l'inclinazione del suo asse: l'inclinazione
dell'asse terrestre subisce una lenta oscillazione che varia da 21,8° a 24,4° su un periodo regolare
di circa 40.000 anni.
Attualmente l'angolo è di 23,45° e sta calando, diminuendo i contrasti tra estate ed inverno.


Quest'ultima frase non la condivido per niente, io so per certo che l'inclinazione
dell'asse terrestre sta aumentando e non diminuendo.
Comunque è una conferma del viceversa [:)] se l'inclinazione aumenta,
aumenta il contrasto tra Estate e Inverno.

Voi cosa ne pensate di questa ipotesi?

Autore:  mauro [ 10/01/2009, 15:54 ]
Oggetto del messaggio: 

caro AgenteSegreto,
da dove ricavi i dati che l'inclinazione sta aumentando?
io ho cercato ma ho trovato solo la conferma precedente,qui
http://archiviostorico.corriere.it/1998 ... 1300.shtml
ciao
mauro

Autore:  Lawliet [ 10/01/2009, 17:00 ]
Oggetto del messaggio: 

Confermo, l'asse terrestre si sposta entro un determinato "range" (molto lentamente), e sì, è anche questo un motivo del cambio di temperatura.
Tutto influisce [;)]

Autore:  estraterrestre [ 21/01/2009, 17:00 ]
Oggetto del messaggio: 

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4200

Autore:  AgenteSegreto000 [ 21/01/2009, 17:25 ]
Oggetto del messaggio: 

Cita:
Corriere Scienza.
Lentamente le fasce tropicali si restringono lasciando il posto a zone con clima temperato


Ma se le fasce tropicali si restringono come si spiega che abbiamo estati molto calde e non faccia freddo come nel '62 Mauro?

In più da parecchi anni sento dire che l'Italia sta entrando nella fascia di temperatura tropicale, provocando la desertificazione della Sicilia...

Mah secondo me quì non ci sta capendo niente nessuno, nemmeno gli scienziati, ogni mese cambiano idea [8]

Autore:  estraterrestre [ 21/01/2009, 17:34 ]
Oggetto del messaggio: 

Cita:
AgenteSegreto000 ha scritto:

Cita:
Corriere Scienza.
Lentamente le fasce tropicali si restringono lasciando il posto a zone con clima temperato


Ma se le fasce tropicali si restringono come si spiega che abbiamo estati molto calde e non faccia freddo come nel '62 Mauro?

In più da parecchi anni sento dire che l'Italia sta entrando nella fascia di temperatura tropicale, provocando la desertificazione della Sicilia...

Mah secondo me quì non ci sta capendo niente nessuno, nemmeno gli scienziati, ogni mese cambiano idea [8]





concordo qui non ci sta capendo niente nessuno e intanto l...

Autore:  bleffort [ 22/01/2009, 00:04 ]
Oggetto del messaggio: 

Cita:
AgenteSegreto000 ha scritto:

A me sembra tutto causa di una maggiore inclinazione dell'asse terrestre,
che porterebbe infatti ad Inverni più freddi ed Estati più calde.

Da WIKI
L'asse terrestre è inclinato rispetto alla perpendicolare al piano dell'eclittica: questa inclinazione, combinata con la rivoluzione della Terra intorno al Sole, è causa delle stagioni. L'entità dell'inclinazione varia ciclicamente tra circa 22,5° e circa 24,5° con un periodo di 41000 anni; attualmente è di 23°27’.
Inoltre l'asse terrestre ruota lentamente intorno alla perpendicolare all'eclittica, descrivendo un doppio cono e compiendo un giro ogni 25800 anni


Da http://www.meteogiornale.it/news/read.p ... action=pdf
L'asse terrestre descrive un cono nello spazio, completando un ciclo ogni 26.000 anni
(precessione). Circa 10.000 anni fa, quando la Terra era alla minima distanza dal Sole, nell'Emisfero
nord regnava l'estate anziché l'inverno come adesso. Attualmente siamo al picco massimo di
precessione e nei prossimi 13.000 anni, avremo un inclinazione che arrecherà maggiore freddo nel
nostro attuale Emisfero.

Un altro fenomeno che influenza il clima terrestre è l'inclinazione del suo asse: l'inclinazione
dell'asse terrestre subisce una lenta oscillazione che varia da 21,8° a 24,4° su un periodo regolare
di circa 40.000 anni.
Attualmente l'angolo è di 23,45° e sta calando, diminuendo i contrasti tra estate ed inverno.


Quest'ultima frase non la condivido per niente, io so per certo che l'inclinazione
dell'asse terrestre sta aumentando e non diminuendo.


--------------------------------------------------------------------------------------
Comunque è una conferma del viceversa [:)] se l'inclinazione aumenta,
aumenta il contrasto tra Estate e Inverno.

Voi cosa ne pensate di questa ipotesi?


-------------------------QUOTO QUESTA IPOTESI------------------------------

Autore:  AgenteSegreto000 [ 22/01/2009, 01:04 ]
Oggetto del messaggio: 

Già Bleffort quella mi sembra l'ipotesi più "normale", ma sai com'è ormai non si è più sicuri di niente [;)]

Pagina 1 di 9 Time zone: Europe/Rome
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
http://www.phpbb.com/