Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 370 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 25  Prossimo
Autore Messaggio

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 378
Iscritto il: 01/07/2011, 11:10
Località:
 Oggetto del messaggio: ILVA e l'incuria nel Golfo di Taranto
MessaggioInviato: 09/06/2012, 10:12 
Mi pare che non se ne sia parlato. Ma se si prego i moderatori di rimuovere immediatamente e chiedo scusa.

E? successo nella giornata di ieri, se n'è parlato anche poco, ma non mi pare giusto sopratutto il comportamento tenuto dai dirigenti dell'azienda stessa. Morto un dipendente dell'ILVA e la fabbrica stessa ha proseguito l'attività giornaliera come se niente fosse accaduto...

Qui il link della notizia: http://ansa.it/web/notizie/rubriche/cro ... 01056.html



_________________
Ogni singola vita porta con se l'eternità.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40680
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/06/2012, 10:48 
Cita:
Messaggio di mononoke

Morto un dipendente dell'ILVA e la fabbrica stessa ha proseguito l'attività giornaliera come se niente fosse accaduto...

Qui il link della notizia: http://ansa.it/web/notizie/rubriche/cro ... 01056.html


Per quanto deplorevole l'atteggiamento dei dirigenti relativamente al caso dell'operaio morto, viene da dire che i danni provocati dall'incuria di quegli stessi vertici e da questo "mostro" senza controllo, sono ben più devastanti.......




_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 378
Iscritto il: 01/07/2011, 11:10
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/06/2012, 12:11 
Caro TTE come dire: oltre il danno la beffa?

Giù nel tarantino sono consapevoli di cosa provochi l'ILVA ma sai cosa dicono? Intanto ci da da mangiare...[:(]

La scarsa lungimiranza dell'uomo è incredibilmente devastante...



_________________
Ogni singola vita porta con se l'eternità.
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 661
Iscritto il: 16/07/2011, 00:48
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/06/2012, 14:08 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:
Per quanto deplorevole l'atteggiamento dei dirigenti relativamente al caso dell'operaio morto, viene da dire che i danni provocati dall'incuria di quegli stessi vertici e da questo "mostro" senza controllo, sono ben più devastanti.......


Essendo di provincia tarantina, permettimi di esprimere tutto il mio schifo verso lo stato comatoso della città capoluogo della mia provincia:
- l'acqua del mare è la più dannosa d'Italia, ma nonostante tutto la popolazione, bambini compresi, ci fa il bagno lo stesso ( [xx(]);
- la zona Rione Tamburi è invivibile nonostante palazzi su palazzi anneriti dai fumi ILVA;
- le zone limitrofe all'ILVA (da cui passa obbligatoriamente dato che la strada principale ha proprio l'ILVA come sfondo su entrambi i lati) sono pericolosissime;
- ogni giorno se ne sentono di tutti i colori (tutti su sfumature del nero ovviamente, nulla di buono) su nuove analisi effettuate su campioni di terra/animali/acqua marina e non;
- bambini che nascono deformi (e per quanto ne so succede davvero, sebbene i TG non ne parlino mai);
- poveri operai innocenti che muoiono ogni giorno per via delle polveri e radiazioni presenti nell'industria....
E come se non bastasse, dopo il crack finanziario di ormai tanti anni fa si dice dovuto all'amministrazione Di Bello ma mai perfettamente risanato (la città a quanto pare è tuttora in crisi), ci si mette pure la mafia.
Pizzi, auto demolite e bruciate, minacce e cavolotti se non "dai un € per il caffè" a certi loschi figuri....

UNA CITTA' DI M***A, DI M***A!
Inquinamento, mafia, corruzione.

Questa è Taranto, c'è anche il lato bello della città ma questo è il suo lato principale.
"Vieni a ballare in Puglia" dice Caparezza, ma secondo me è meglio ancora se vieni "a ballare" a Taranto.
A Taranto ci sono stati imprenditori su imprenditori quasi tutti del Nord (ma non solo) che sono venuti giù solo per fare i loro porci comodi, ampliare la crisi e poi tornarsene allegramente a casa loro fischiettando come se nulla fosse.

La popolazione reagisce ma non serve a nulla.


Ultima modifica di Pegasus il 09/06/2012, 14:09, modificato 1 volta in totale.


_________________
"Ogni uomo considera i limiti della propria visione personale come i limiti del mondo."
Arthur Schopenhauer

"E’ il medico che fa ammalare le pazienti."
Ignaz Philipp Semmelweis
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 661
Iscritto il: 16/07/2011, 00:48
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/06/2012, 15:42 
Cita:
mononoke ha scritto:
Giù nel tarantino sono consapevoli di cosa provochi l'ILVA ma sai cosa dicono? Intanto ci da da mangiare...[:(]


Eh ma sai in che casini economici sta tuttora la città di Taranto?
Supponiamo che gli levi l'I.L.V.A., che rimane?

- Migliaia su migliaia di disoccupati a pesare sulla città che andrebbe ancora più in crisi;
- perdite ingenti di denaro che si vanno ad aggiungere alle altre perdite non certo risanate....

Io la voglio chiusa più di tutti, quella dannata fabbricaccia infangante....ma poi penso alle famiglie.
Serve prima di tutto un'alternativa lavorativa serie alle famiglie degli operai, prima di chiudere baracca e burattini.

E di alternative oggi, a Taranto....mmh, no non mi pare che ci siano.
Il massimo che puoi beccarti è l'accalappia-case (ed oggi una casa se la compra 1 su 100 e di esecutori della mansione ce ne sono parecchi e tutti devono portare il pane a casa) oppure il volantinaggio sempre più in nero.



_________________
"Ogni uomo considera i limiti della propria visione personale come i limiti del mondo."
Arthur Schopenhauer

"E’ il medico che fa ammalare le pazienti."
Ignaz Philipp Semmelweis
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40680
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 29/06/2012, 15:30 
29/06/2012 13:37

TARANTO: BLITZ ECOLOGISTA RIVELA
L'INQUINAMENTO DEI FONDALI


Angelo Bonelli, leader dei Verdi, parla di un disastro ambientale.
Nelle acque del golfo pugliese pericoloso mix di idrocarburi lasciati
nel corso degli anni da navi petroliere dirette alla raffineria Eni e
residui delle lavorazioni dell'Ilva


Servizio di Paolo Argentini

VIDEO [xx(]
http://tg.la7.it/ambiente/video-i569397



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40680
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15/07/2012, 10:41 
Immagine

http://affaritaliani.libero.it/puglia/i ... 30712.html



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40680
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26/07/2012, 15:42 
Sìììììì !!!!! Era ora!!! [:D]

Ilva, verso sequestro

Previsti anche arresti tra dirigenti

26 luglio, 15:35

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 39960.html

TARANTO - Il gip Patrizia Todisco - secondo quanto apprende l'ANSA - ha firmato il provvedimento di sequestro (senza facoltà d'uso) degli impianti dell'area a caldo dell'Ilva di Taranto e misure cautelari per alcuni indagati nell'inchiesta per disastro ambientale a carico dei vertici Ilva. I provvedimenti non sono stati ancora eseguiti. La notizia si è appresa da fonti vicine all'inchiesta, anche se non ci sono conferme ufficiali.


Io propongo di dare un premio a questo Gip Patrizia Todisco...
Che so... intotolare con il suo nome una piazza? [:D]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9
Iscritto il: 03/07/2012, 21:38
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/07/2012, 15:09 
Cita:
Ilva di Taranto, gli operai bloccano la città

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Econo ... 64422.html

Taranto, 27 lug. - (Adnkronos/Ign) - "La produzione non si è fermata: noi non ci fermiamo e non ci fermeremo". Lo affermano alcuni lavoratori, dipendenti dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto, oggetto di un provvedimento di sequestro da parte della magistratura nell'ambito di un'inchiesta sul presunto inquinamento ambientale, che stanno presidiando con dei blocchi diversi ingressi della città: ce ne sono due sulla Statale 7 Appia, prolungamento della Statale 100 per Bari. Seguono poi un altro davanti alla stazione ferroviaria, prima del Ponte di Pietra, e poi in città sul Ponte Girevole.

Ma gli operai, che hanno proclamato uno sciopero ad oltranza, presidiano anche la strada per Statte, la 106 Ionica per Reggio Calabria e la strada per San Giorgio Ionico.

E' quasi impossibile superare i blocchi: il passaggio viene consentito soltanto a chi si deve recare in ospedale, ai mezzi di soccorso e ai giornalisti ma con molte difficoltà. Tensioni si registrano anche tra alcuni residenti e i manifestanti.

Gli operai tengono a sottolineare che la produzione di acciaio all'interno dello stabilimento siderurgico sta continuando ancora in queste ore, smentendo alcune notizie di stampa.

"Mentre noi stiamo manifestando - affermano - dentro i colleghi continuano a lavorare. Qui ci sono persone che hanno famiglia, abbiamo bisogno di lavorare. Gli ambientalisti venissero a lavorare con noi, basta con certe dichiarazioni'', attaccano gli operai, che poi sottolineano: ''Noi non stiamo inquinando, stiamo lavorando in sicurezza. Tutti i nostri capi - dicono ancora - sono stati messi in galera (in realtà 8 dirigenti sono finiti agli arresti domiciliari, ndr), ma neanche la mafia viene trattata così".

Questa mattina si è tenuta l'assemblea tra gli operai e i sindacati. Hanno partecipato i segretari nazionali dei metalmeccanici di Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil che hanno assicurato il loro impegno affinché il governo centrale mantenga alta l'attenzione sulla situazione dei circa 12mila operai che rischiano il posto di lavoro. L'invito è stato quello a rimanere uniti. Intanto il prefetto Claudio Sammartino ha convocato nuovamente i sindacati nella sede del palazzo di governo.

"Abbiamo parlato dell'Ilva e del movimento che sta attraversando la città di Taranto. E' una situazione molto preoccupante", ha dichiarato il ministro per la Cooperazione Andrea Riccardi al termine del Consiglio dei ministri che era stato annunciato in mattinata da Corrado Clini.

Il ministro dell'Ambiente, intervendo alla trasmissione radiofonica 'Radio Anch'io', aveva appunto detto che del caso dell'Ilva se ne sarebbe parlato in Cdm questa mattina. La questione ''è all'ordine del giorno; ci sarà uno scambio di informazioni e illustrero il protocollo sottoscritto ieri'', ha riferito Clini. Così è stato fatto: il ministro ha infatti illustrato i contenuti del protocollo d'intesa sottoscritto il 26 luglio tra il ministero dell'ambiente, il ministero dello sviluppo economico, il ministero della coesione territoriale, la regione Puglia, la provincia e il Comune di Taranto e il Commissario straordinario del porto di Taranto.

Lo stanziamento complessivo previsto dal protocollo, si precisa in una nota di Palazzo Chigi, è di 336.668.320 euro, di cui 329.468.000 di parte pubblica e 7.200.000 di parte privata. E gli obiettivi del protocollo "verranno realizzati nelle prossime settimane attraverso appositi accordi e sotto la guida di un Comitato di Sottoscrittori e di una cabina di regia coordinata e gestita dalla Regione Puglia''. Inoltre, la prossima settimana è prevista in aula al Senato un'informativa del governo.

"Il governo deve intervenire, non può avere cautela oltre misura, quelle produzioni non possono sparire da lì. Se spariscono, noi avremo una voragine e la salute non migliorerà", ha detto il leader della Cisl Raffaele Bonanni durante il suo intervento a 'Radio Anch'io'. Secondo il sindacalista, se si lasciano senza lavoro operai "che vivono solo di quel lavoro, tutto ciò che gira intorno alla produzione salterà e non credo che l'ambiente migliorerà con la desertificazione industriale che si profila per Taranto".

Protestano, inoltre, i lavoratori di Genova contro la minaccia che, dopo il sequestro senza facoltà dell'uso dell'area a caldo di Taranto, incombe su tutto il ciclo integrale del gruppo e quindi anche sugli stabilimenti di Genova e Novi Ligure. Dopo un'assemblea iniziata alle 8.30 tutti i dipendenti dello stabilimento di Genova-Cornigliano sono usciti per formare un corteo che si diretto verso il centro della città.

Il corteo, di un migliaio di persone, ha raggiunto la prefettura dove una delegazione di lavoratori e sindacalisti è stata ricevuta dal prefetto Antonio Musolino. Mentre la maggior parte dei dimostranti attendeva l'esito dell'incontro all'ingresso della prefettura, alcuni operai hanno bloccato tutte le vie d'accesso a piazza Corvetto, trascinando in mezzo alla strada cassonetti dell'immondizia e contenitori per la raccolta differenziata.

Durante il corteo, che si è svolto senza incidenti, i manifestanti hanno esploso diversi petardi scandendo più volte lo slogan, "lavoro, lavoro". La delegazione a fatto presente al prefetto il rischio che comporta per la siderurgia italiana la chiusura dell'area di Taranto e la necessità di intervenire entro cinque giorni al massimo. Il prefetto ha risposto di avere ben presente la situazione e di essere in costante contatto con il governo. Ora si attende la decisione del Tribunale del Riesame.



_________________
Se te lo stai chiedendo: NO, il mio nickname non ha nulla a che fare con l'ISIS (islam ecc.).
Immagine
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1010
Iscritto il: 05/12/2008, 20:03
Località: bari
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/07/2012, 19:45 
Pegasus ....metti l'aspetto positivo... chi come me ha vissuto nel rione tamburi l'adolescenza negli anni di piombo, può camminare tranquillamente tanto a scampia che nel bronx !!
Poi , permettimi di dire in qualità di cittadino di Taranto che la nostra città è bellissima e disgraziata.
Credo che l'ILVA si debba semplicemente adeguare alle tecnologie e metodologie produttive presenti in alaloghi stabilimenti del Nord-Europa.


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40680
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/07/2012, 00:38 
Per chi avesse dei dubbi...

In 13 anni 386 decessi per emissioni impianto
'30 morti ogni anno, la gran parte per malattie cardiache'
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 47057.html


Studio Iss, a Taranto eccesso mortalità del 10-15%
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 44836.html


Quindi... pur condividendo l'enorme disagio dei lavoratori,
direi che è il caso di VOLTARE PAGINA.....

Voi che dite?



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4399
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/07/2012, 01:42 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:


Quindi... pur condividendo l'enorme disagio dei lavoratori,
direi che è il caso di VOLTARE PAGINA.....

Voi che dite?



Personalmente dico che ti quoto³.


Voltare Pagina? Sarebbe anche ora. Una città meravigliosa (non esagero) come Taranto non può essere rovinata da quel mostro siderurgico.

Si certo, molte persone possono ottenere un posto di lavoro. Ma se da una parte l'ILVA da lavoro, dall'altra procura morte.





Cita:
Thethirdeye ha scritto:


Angelo Bonelli, leader dei Verdi, parla di un disastro ambientale.
Nelle acque del golfo pugliese pericoloso mix di idrocarburi lasciati
nel corso degli anni da navi petroliere dirette alla raffineria Eni e
residui delle lavorazioni dell'Ilva





Immagine






Immagine



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Tutto l'acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino.

Se rovini i giovani cambi il futuro del mondo.【Argla di UfoForum】
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Non connesso


Messaggi: 3020
Iscritto il: 07/05/2011, 21:43
Località: rovigo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/07/2012, 11:58 
Certo che bisogna cambiare sistema produttivo. Basta che a pagare non siano sempre i lavoratori, che prima devono lavorare per poco in un luogo altamente insicuro, poi devono vedere le loro famiglie e la loro città distrutte, e infine perdere pure il lavoro...

Il discorso non deve essere ambientale, ma tutto improntato sul lavoro. La questione non è pretendere un ambiente pulito, ma un lavoro che dia da mangiare ad una città (e non solo), sicuro e in armonia con l'ambiente. Un ambiente pulito senza opportunità di lavoro (e di sopravvivenza) è ostile tanto quanto un ambiente deturpato e inquinato.


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40680
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/07/2012, 14:15 
Cita:
sezione 9 ha scritto:

Il discorso non deve essere ambientale, ma tutto improntato sul lavoro. La questione non è pretendere un ambiente pulito, ma un lavoro che dia da mangiare ad una città (e non solo), sicuro e in armonia con l'ambiente.


Già.. ma siccome questo non è possibile, anche per via dei soliti corrotti che NON effettuano controlli, è meglio chiudere baracca e burattini. Speriamo solo che il 4 Agosto vengano confermati i SIGILLI.

Per quanto riguarda invece quel pupazzone di Chicco Testa (che ieri è andato in tv a fuorviare il parere degli italiani), vorrei solo dire una cosa:

Chicco Testa ha detto:

"Non si è mai visto nel mondo uno stabilimento chiuso dalla Magistratura"(come a dire che la colpa è dei giudici).

Bene.... il signor Chicco Testa, forse non sa, che all'estero, i parametri dell'inquinamento ambientale, VENGONO RISPETTATI. In ItaGlia invece, è sufficiente pagare gli amministratori, i politici e gli enti che dovrebbero controllare le emissioni di sostanze tossiche.

E allora, invece di attaccare i giudici (che su questa faccenda ci hanno messo sin troppo tempo, ma che alla fine hanno fatto la cosa giusta), perchè non si vanno a sodomizzare, senza nessun tipo di lubrificante, coloro i quali non hanno effettuato i controlli adeguati a norma di legge o che hanno fatto finta di nulla sino ad oggi?



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10793
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/07/2012, 17:05 
QUOTONE.


Sottolineamo questo passaggio:

Cita:
all'estero, i parametri dell'inquinamento ambientale, VENGONO RISPETTATI.


Da tenere a mente quando si parla di riforma del sistema produttivo.


Perchè OGGI l' unica cosa che si può fare è CHIUDERE tutto e mettere le MANETTE ai dirigenti e a chi ha preso le mazzette.

Ma DOMANI bisognerà pur trovare una alternativa, concreta.

Il giorno che in Italia faremo le cose come le fanno nei Paesi normali, non avremo bisogno di ricorrere a queste soluzioni.


Ma per ora, BRAVA il giudice Todisco per aver avuto il coraggio di fare quello che nessun predecessore ha avuto le palle di fare.



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 370 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 25  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 08/12/2019, 02:38
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org