Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3328 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 218, 219, 220, 221, 222
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12867
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 26/04/2020, 19:04 
MaxpoweR ha scritto:
Secondo me oggi non hai preso le goccine.

Secondo me li ha presi però a litri fatti di quell'Uva acerba delle sue contrade.


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Non connesso


Messaggi: 4888
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 26/04/2020, 19:15 
TERRONS UBER ALLES !!
---azz non so come tradurlo in terronese
p.s. La riedizione dello "schiaffo del soldato", tipico giochetto terrone della naia.
Da vigliacchi, fetenti, 3 o 4 contro uno.



_________________
):-
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5086
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 03/05/2020, 01:23 
Grecia, forte terremoto di magnitudo 6.6 al largo dell'isola di Creta
L'epicentro è nel Mediterraneo, ad una profondità di 17 km. Non sono stati segnalati vittime né danni


Forte terremoto di magnitudo 6.6 al largo dell'isola di Creta, in Grecia. Lo riferisce l'Usgs. L'epicentro del sisma, secondo l'Usgs, è nel Mediterraneo a sud dell'isola greca, ad una profondità di 17 chilometri.

Non sono stati segnalati vittime né danni gravi. La scossa si è verificata alle 15.51 ora locale, con epicentro a 55 km al largo dalla città di Ierapetra, nel sud dell'isola, ha reso noto l'Osservatorio geodinamico di Atene in un comunicato.


https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/ ... c9a0b.html


Terremoto di magnitudo 5.4 a Porto Rico, danni agli edifici

Un terremoto di magnitudo 5.4 ha colpito Porto Rico. L''Istituto geologico Usa (Usgs) ha registrato l'epicentro ad una profondità di 9 chilometri nei pressi delle città di Ponce e Guayanilla. Non è stato emanato alcun allarme tsunami dalle autorità di Porto Rico e delle vicine Isole Vergini.

Non sono state riportate notizie di feriti, anche se le immagini che giungono dalle zone colpite mostrano danni agli edifici e alle abitazioni.

Guarda su youtube.com

Guarda su youtube.com

Guarda su youtube.com


http://www.rainews.it/dl/rainews/artico ... refresh_ce


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5086
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 11/05/2020, 19:37 
L’analisi
Terremoto a Roma, i geologi dell’Ingv: «Epicentro a bassa profondità, ecco il perché del boato così forte»
I geologi dell’Osservatorio nazionale: «La Capitale a rischio medio, non ci sono sismi epicentrici ma per la vulnerabilità degli edifici preoccupano quelli “risentiti”, lontani»
Terremoto a Roma, i geologi dell'Ingv: «Epicentro a bassa profondità, ecco il perché del boato così forte»

Guarda su youtube.com


Ore 5.03. Il violento«botto» — come se fosse stata l’esplosione di una bomba — percepito dai romani ha svegliato di soprassalto anche Maurizio Pignone, 49 anni, geologo dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. «Vivo dalle parti del policlinico Gemelli, zona Roma Nord, dunque quella in cui si è udito con maggiore nitidezza il sisma. Mi sono subito attaccato al computer, collegandomi al nostro sito. E dall’esame dei dati, dopo un minuto e mezzo, ho visto che la magnitudo oscillava tra una forbice di 3.2 e 3.7. Mi sono tranquillizzato». Ma perché in tanti hanno udito quel botto, quasi fosse stata la deflagrazione di un ordigno? «Il terremoto, in estrema sintesi, non è altro che liberazione di energia — risponde il geologo —, una bomba appunto: e se l’epicentro è a una profondità relativamente bassa, come quello di stamattina a circa 10 chilometri, la scossa può essere accompagnata da un rumore sordo e violento assai simile a un’esplosione».

«Zona a scarsa sismicità»

In ogni caso «è una zona a scarsa sismicità l’area di Fonte Nuova», quella nell’hinterland romano in cui stamattina è stata registrata la scossa. A evidenziarlo è il direttore dell’Osservatorio Nazionale Terremoti dell’Ingv, Salvatore Stramondo. «Non siamo lontanissimi dal Raccordo anulare», sottolinea l’ingegnere, e il sisma «è stato localizzato a breve distanza dalla via Nomentana». La scossa «è stata avvertita nell’area Nord a Monterotondo, quindi a Velletri e Genzano: cioè più a Sud, la zona dei Castelli. «Non ci ha sorpreso perché è di magnitudo bassa rispetto ai terremoti che si sviluppano tradizionalmente nel nostro Paese». Questo terremoto «rientra infatti in una categoria e scala di magnitudo nella quale, ogni anno, fanno parte decine di sismi che registriamo in tutto il territorio del nostro Paese» aggiunge il sismologo.



Stramondo dà un’occhiata alla serie storica dei terremoti avvenuti nell’area romana: «Bisogna spostarci verso Nord, nell’area di Palombara Sabina, e tornare indietro al 1901, per trovare un sisma importante, pari a 5.2 magnitudo, nelle vicinanze dell’epicentro del terremoto di lunedì mattina». Che si è sviluppato «in una zona poco nota per sismicità» perché, appunto, «nella serie storica conosciuta, il terremoto più importante» in quest’area del Paese «è quello accaduto di inizio secolo scorso a Palombara Sabina» ricorda Stramondo che indica anche la zona dei Castelli romani, verso Sud, come area a sismicità più nota. «Abbiamo già ricevuto molte segnalazioni al nostro servizio “Hai sentito il terremoto.it”» dice ancora Stramondo, intervistato dall’Adnkronos. Il servizio al sito «Hai sentito il terremoto.it» è stato istituito dall’Ingv per monitorare in tempo reale — anche attraverso le segnalazioni dei cittadini — gli effetti dei terremoti italiani e per informare la popolazione sull’attività sismica.

Roma, pericolosità «media»

«Guardando i terremoti dal 1985 ad oggi — stavolta è ancora Pignone a parlare — si può notare che sono presenti pochissimi eventi e di bassa magnitudo, mentre se ci si sposta ad est, verso i comuni di Guidonia e Tivoli, la sismicità è più frequente». Anche la sismicità storica estratta dal «Catalogo Parametrico Italiano» «non evidenzia terremoti significativi nelle vicinanze dell’epicentro di lunedì mattina». Ma la Capitale? La pericolosità sismica dell’area romana è definita «media» secondo il modello di riferimento per l’Italia ma diventa più elevata spostandosi di pochi chilometri ad est, andando appunto verso la zona dei Castelli.

La vulnerabilità degli edifici

Questo non significa che Roma possa stare tranquilla: «C’è un rischio vulnerabilità che riguarda gli edifici e questa è una condizione che può preoccupare». Se la Capitale non mai stata caratterizzata «da terremoti epicentrici — cioè con l’epicentro localizzato nelle immediate vicinanze, ndr — il rischio può infatti venire da sismi risentiti, quelli che avvengono in lontananza». Per dire: il terribile terremoto di Avezzano che spazzò la Marsica provocando 30 mila morti fece danni anche a Roma, sbriciolando dei palazzi. Ma esiste un problema di spostamento di faglie, come quella sotto a Tivoli, di recente già interessata da eventi sismici sia pure leggeri? Secondo Pignone «per dare una risposta a questa domanda i dati sono ancora troppo incerti».



https://roma.corriere.it/notizie/cronac ... e54a.shtml


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1656
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 23/06/2020, 20:58 
Cita:
Violento terremoto nel Sud del Messico: magnitudo 7.4, l'epicentro a Oaxaca

Un violento terremoto di magnitudo 7.4 ha colpito il Sud del Messico, nella zona di Oaxaca.
Secondo i dati dell'USGS l'epicentro è stato localizzato a 12 chilometri dalla città di Santa Maria Zapotitlan, mentre l'ipocentro è stato registrato a una profondità di 26,3 chilometri. La scossa è stata chiaramente avvertita anche nella capitale, Città del Messico.
https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/v ... 002a.shtml


https://twitter.com/i/status/1275456173198770177



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1793
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 24/06/2020, 00:09 
La vicinanza del potere non salverà Roma.



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1656
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 24/06/2020, 14:08 
Xanax ha scritto:
La vicinanza del potere non salverà Roma.


Dici che c' è qualcosa in arrivo ?



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5086
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 24/06/2020, 14:56 
argla ha scritto:
Cita:
Violento terremoto nel Sud del Messico: magnitudo 7.4, l'epicentro a Oaxaca

Un violento terremoto di magnitudo 7.4 ha colpito il Sud del Messico, nella zona di Oaxaca.
Secondo i dati dell'USGS l'epicentro è stato localizzato a 12 chilometri dalla città di Santa Maria Zapotitlan, mentre l'ipocentro è stato registrato a una profondità di 26,3 chilometri. La scossa è stata chiaramente avvertita anche nella capitale, Città del Messico.
https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/v ... 002a.shtml


https://twitter.com/i/status/1275456173198770177


Guarda su youtube.com

Guarda su youtube.com

Guarda su youtube.com


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 20088
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 24/06/2020, 14:58 
Le strutture a città dell Messico nonostante siano antisismiche verranno giù come grissini perchè progettate per un tipo di sisma che non è quello che si verificherà in quell'area. Se ne sono accorti da una decina di anni grossomodo. Sarà una ecatombe.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5086
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 15/08/2020, 15:21 
Scienziati trovano le prove di un terremoto "boomerang" nell'Oceano Atlantico


Gli scienziati sono riusciti a reperire le prove di un fenomeno che in precedenza era stato dimostrato solo a livello teoretico.

Gli scienziati hanno trovato le prove di quello che si configurerebbe essere stato un terremoto con effetto "boomerang", meglio conosciuto come "spaccatura retropropagante supersonica", che ha scosso grandi porzioni di terreno subacqueo nell'Oceano Atlantico nell'agosto 2016.

I risultati di uno studio retrospettivo sul fenomeno sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Nature Geoscience.

La zona di frattura presenta una lunghezza di 900 chilometri ed è compresa tra le placche tettoniche sudamericana e africana, dove si è prodotto un sisma di magnitudo 7.1 della scala Richter nell'agosto 2016.

Si è trattato di un sisma unico nel suo genere, dal momento che esso si è inizialmente propagato in una direzione prima di fare dietrofront e scatenarsi con una potenza di molto superiore e ad una velocità "supersonica" di oltre 6 chilometri al secondo.

Lo studio ha rivelato che la scossa tellurica si è propagata verso Nord e verso Est, in direzione di una zona dove si è congiunta con la Dorsale medio atlantica, prima di volgere verso Ovest e tornare indietro in direzione del suo epicentro.

"Se gli scienziati hanno già dimostrato che un tale ribaltamento del meccanismo di rottura è possibile grazie a dei modelli teorici, il nostro nuovo studio fornisce delle prove chiarissime di come tale meccanismo si manifesti su una placca tettonica", ha spiegato il direttore del progetto e sismologo Stephen Hicks dell'Imperial College di Londra.

I ricercatori sono convinti che la fase sismica iniziale abbia rilasciato un quantitativo di energia sufficiente a dare inizio al ribaltamento nelle zone meno profonde in una seconda fase

"O entrambe le placche erano già state sollecitate sismicamente tanto da causare un cedimento sismogenico, oppure la rottura profonda verificatasi nella zona SE1 ha istantaneamente incrementato lo stress statico, causando un coincidente cedimento della porzione più superficiale, SE2, della placca", hanno spiegato gli autori della ricerca.


https://it.sputniknews.com/scienza-e-te ... atlantico/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5086
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 19/08/2020, 01:38 
Terremoto Filippine, scossa di magnitudo 6.6: 1 morto e 48 feriti, danni ad abitazioni e ospedali
E' di almeno un morto e 48 feriti il bilancio delle vittime di un terremoto di magnitudo 6.6 che ha colpito la zona centrale delle Filippine, danneggiando abitazioni e anche un ospedale e una struttura per pazienti Covid-19 asintomatici


E’ di almeno un morto e 48 feriti il bilancio delle vittime di un terremoto di magnitudo 6.6 che ha colpito la zona centrale delle Filippine, danneggiando abitazioni e anche un ospedale e una struttura per pazienti Covid-19 asintomatici. La maggior parte dei danni si registra a Cataingan, nella provincia di Masbate, a circa 430 km a sud di Manila, dove è stato localizzato l’epicentro della scossa secondo l’Istituto di vulcanologia e sismologia delle Filippine (Phivolcs). Le autorità non hanno lanciato l’allarme tsunami dopo la forte scossa.


http://www.meteoweb.eu/2020/08/terremot ... 6/1468567/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5086
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 30/08/2020, 21:16 
Terremoto Brasile, scossa nello stato di Bahia: oggetti giù dagli scaffali [MAPPE, DATI e VIDEO]
La scossa, di magnitudo 4.2, ha avuto epicentro ad Amargosa, nello stato di Bahia, nel Brasile orientale: le immagini del momento in cui è avvenuto il terremoto

Guarda su youtube.com


Una scossa di terremoto ha colpito il Brasile oggi, domenica 30 agosto. La scossa, di magnitudo 4.2, ha avuto epicentro ad Amargosa, nello stato di Bahia, nel Brasile orientale. Il sisma si è verificato alle 12:44 (ora italiana). Nella gallery scorrevole in alto, le mappe relative all’evento.

Nel video seguente, le immagini delle telecamere di sorveglianza che riprendono il momento esatto in cui avviene la scossa. Nelle immagini, si può osservare il caos determinato all’interno di un negozio, presumibilmente un supermercato, con i prodotti che cadono dagli scaffali durante il terremoto.




http://www.meteoweb.eu/2020/08/terremot ... a/1471791/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5086
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: terremoto in arrivo
MessaggioInviato: 30/08/2020, 21:18 
Terremoto nel Lazio, l'Ingv: "Il vulcano Colli Albani, il magma e la faglia attiva". Scenario inquietante

Dietro le scosse di terremoto che hanno messo in allarme gli abitanti dei Castelli Romani ci sarebbe un vulcano attivo, il Colli Albani. Venerdì la terra ha tremato tra Lariano, Rocca Priora e Velletri, e si è sentito anche a Roma. La scossa è stata abbastanza lieve, magnitudo 3, seguita da due di assestamento di 2 e 2.4. Secondo Carlo Doglioni, presidente dell'Ingv interpellato dal Messaggero, "sono scosse che servono a ricordarci che anche l'area dei Castelli Romani è da considerarsi a rischio sismico, come del resto lo è buona parte del nostro paese. Sono avvenute propria su un vulcano che conosciamo bene e che è attivo, Colli Albani: è possibile quindi che il terremoto sia riconducibile all'attività all' interno del condotto magmatico, quel cilindro che si trova sotto un' area che attraversa Frascati, Velletri e Rocca di Papa". C'è dell'altro: "Oltre alla sismicità del vulcano laziale, ci sarebbe anche quella che deriva dalla tettonica. Lungo la fascia che va da Frosinone a Tivoli c'è infatti una faglia sismica attiva".

A rassicurare parzialmente gli abitanti del Lazio è il motivo per cui queste scosse generalmente sono di magnitudo bassa: "Maggiore è la profondità, minori sono i danni che può causare", spiega l'esperto dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Per il futuro, è ipotizzabile un terremoto come quello di magnitudo 4.8 che nel 1927 provocò danni ingenti a Nemi, Genzano, Lanuvio, Ariccia, Albano Laziale e Velletri.



https://www.liberoquotidiano.it/news/sc ... cosse.html


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3328 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 218, 219, 220, 221, 222

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 30/09/2020, 02:58
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org