Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 941 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 63  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Viral Marketing Discoverer!Viral Marketing Discoverer!

Non connesso


Messaggi: 5038
Iscritto il: 03/12/2008, 15:07
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/07/2011, 13:24 
Cita:
holocron ha scritto:

Sono troppo cospirazionalista forse?


Direi proprio di sì. [:p]



_________________
"Chiedere a chi ha il potere, di riformare il potere!? Che ingenuità!" - Giordano Bruno

Indice "Tracce di UFO nella Letteratura"; topic.asp?TOPIC_ID=4630
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Non connesso


Messaggi: 3020
Iscritto il: 07/05/2011, 21:43
Località: rovigo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/07/2011, 20:24 
La tav Torino-Lione fa parte di un progetto che a sua volta fa parte dei 30 progetti di sviluppo della rete trasporti europea.

http://it.wikipedia.org/wiki/Reti_di_tr ... ns-europee

Non facciamo i provinciali pensando che sia tutta una storia magna-magna italiota (che, per carità, può pure esserci, ma non nel senso che si fa la tav per mangiarci su, visto che è una decisione europea e non italiana). La storia parte nel 1994, e ha avuto l'approvazione di governi di destra e governi di sinistra, così come di governi di ogni colore in Europa. Il piano è un po' più alto, e ricordiamo una cosa: ci siamo impegnati con l'Europa a fare la linea, e se non la facciamo entro un certo tempo i fondi europei li perdiamo, e dobbiamo pagarla tutta noi. Ripeto che il punto è un altro: non dobbiamo fare come gli indiani che si spaventano del cavallo di ferro e della modernità, ma di come le cose si fanno. C'erano altri modi per fare la tav, altri percorsi e altre modalità di realizzazione? Era necessario arrivare all'ultimo momento con la polizia?


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13519
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/07/2011, 20:58 
Cita:
sezione 9 ha scritto:

La tav Torino-Lione fa parte di un progetto che a sua volta fa parte dei 30 progetti di sviluppo della rete trasporti europea.

http://it.wikipedia.org/wiki/Reti_di_tr ... ns-europee

Non facciamo i provinciali pensando che sia tutta una storia magna-magna italiota (che, per carità, può pure esserci, ma non nel senso che si fa la tav per mangiarci su, visto che è una decisione europea e non italiana). La storia parte nel 1994, e ha avuto l'approvazione di governi di destra e governi di sinistra, così come di governi di ogni colore in Europa. Il piano è un po' più alto, e ricordiamo una cosa: ci siamo impegnati con l'Europa a fare la linea, e se non la facciamo entro un certo tempo i fondi europei li perdiamo, e dobbiamo pagarla tutta noi. Ripeto che il punto è un altro: non dobbiamo fare come gli indiani che si spaventano del cavallo di ferro e della modernità, ma di come le cose si fanno. C'erano altri modi per fare la tav, altri percorsi e altre modalità di realizzazione? Era necessario arrivare all'ultimo momento con la polizia?


Analisi di buon senso......[:D]

La mobilità a livello europeo è importante per qualsiasi stato la componga.
Si parla di mercato unico e noi come al solito restiamo indietro rispetto agli altri paesi, oltre che per le lungaggini burocratiche, anche per la poca capacità che abbiamo nell' accettare cambiamenti che alterino il nostro territorio.
Ovviamente serve sempre una pianificazione condivisa, che rispetti nei limiti del possibile le aspettative di tutti, invece i soliti noti colgono ogni occasione per far casino.
Percorro spesso la Val di Susa per andare a Bardonecchia e per quanto posso vedere, il progetto non avrà tutto l' impatto ambientale che si pensa visto che per quanto ne sò, il governo ha cercato di venir incontro alla popolazione, anzi ci sarà la possibilità di sviluppo e lavoro per molta gente.

Che non si facciano paragoni con il ponte sullo stretto, è ben diverso.[:D]


Ultima modifica di greenwarrior il 01/07/2011, 20:59, modificato 1 volta in totale.


_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16388
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/07/2011, 22:48 
Cita:
sezione 9 ha scritto:

La tav Torino-Lione fa parte di un progetto che a sua volta fa parte dei 30 progetti di sviluppo della rete trasporti europea.

http://it.wikipedia.org/wiki/Reti_di_tr ... ns-europee

Non facciamo i provinciali pensando che sia tutta una storia magna-magna italiota (che, per carità, può pure esserci, ma non nel senso che si fa la tav per mangiarci su, visto che è una decisione europea e non italiana). La storia parte nel 1994, e ha avuto l'approvazione di governi di destra e governi di sinistra, così come di governi di ogni colore in Europa. Il piano è un po' più alto, e ricordiamo una cosa: ci siamo impegnati con l'Europa a fare la linea, e se non la facciamo entro un certo tempo i fondi europei li perdiamo, e dobbiamo pagarla tutta noi. Ripeto che il punto è un altro: non dobbiamo fare come gli indiani che si spaventano del cavallo di ferro e della modernità, ma di come le cose si fanno. C'erano altri modi per fare la tav, altri percorsi e altre modalità di realizzazione? Era necessario arrivare all'ultimo momento con la polizia?


eh?
chi è che "deve" pagarla?

il '94 come data d'inizio
non mi pare di buon auspicio..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml

Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no” perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable.
Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12305
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 00:18 
Cita:
greenwarrior ha scritto:

Cita:

Che non si facciano paragoni con il ponte sullo stretto, è ben diverso.[:D]

Che vi è di diverso?,se il ponte sarebbe stato fattibile sarebbe stato una delle sette meraviglie del mondo,un'opera unica,purtroppo ancora non è il suo tempo,ci penserà la tecnologia a venire.
Diversamente la TAV cos'è,a me sembra un capriccio di chi ha troppi soldi e li vuole spendere ad ogni costo.[:(]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13519
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 12:22 
Cita:
bleffort ha scritto:

Cita:
greenwarrior ha scritto:

Cita:

Che non si facciano paragoni con il ponte sullo stretto, è ben diverso.[:D]

Che vi è di diverso?,se il ponte sarebbe stato fattibile sarebbe stato una delle sette meraviglie del mondo,un'opera unica,purtroppo ancora non è il suo tempo,ci penserà la tecnologia a venire.
Diversamente la TAV cos'è,a me sembra un capriccio di chi ha troppi soldi e li vuole spendere ad ogni costo.[:(]


Lo hai detto tu stesso che il ponte sarebbe una cattedrale nel deserto. Il trasporto ad alta velocità, in un area europea ad alta concentrazione di scambi commerciali, sarebbe sicuramente più utile.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 13:04 
Cita:
greenwarrior ha scritto:

Cita:
bleffort ha scritto:

Cita:
greenwarrior ha scritto:

[quote]

Che non si facciano paragoni con il ponte sullo stretto, è ben diverso.[:D]

Che vi è di diverso?,se il ponte sarebbe stato fattibile sarebbe stato una delle sette meraviglie del mondo,un'opera unica,purtroppo ancora non è il suo tempo,ci penserà la tecnologia a venire.
Diversamente la TAV cos'è,a me sembra un capriccio di chi ha troppi soldi e li vuole spendere ad ogni costo.[:(]


Lo hai detto tu stesso che il ponte sarebbe una cattedrale nel deserto. Il trasporto ad alta velocità, in un area europea ad alta concentrazione di scambi commerciali, sarebbe sicuramente più utile.


concordo pienamente con quanto tu scritto,ci si deve adeguare alle direttive'europe,se non si vuole essere sempre la pecora nera delle infrastrutture,e questa non e l'unico neo,basta allungare l'occhio sulla autostrada bologna firenze,diventato un inferno nel periodo invernale,dovrebbe essere un punto di scorrimento veloce ed e' diventata una corsia preferenziale x le morti,e x giunta si deve pure pagare,ma il progresso dovrebbe avanzare naturalmente seguendo tutte le procedure x evitare disastri di vario genere,e c'e qualcuno che in tutti i modi cerca di stoppare qualsiasi tentattivo di sviluppare tale percorso.[:(!]


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1903
Iscritto il: 07/12/2008, 22:09
Località: Firenze
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 13:31 
Cita:
sezione 9 ha scritto:

La tav Torino-Lione fa parte di un progetto che a sua volta fa parte dei 30 progetti di sviluppo della rete trasporti europea.

http://it.wikipedia.org/wiki/Reti_di_tr ... ns-europee

Non facciamo i provinciali pensando che sia tutta una storia magna-magna italiota (che, per carità, può pure esserci, ma non nel senso che si fa la tav per mangiarci su, visto che è una decisione europea e non italiana). La storia parte nel 1994, e ha avuto l'approvazione di governi di destra e governi di sinistra, così come di governi di ogni colore in Europa. Il piano è un po' più alto, e ricordiamo una cosa: ci siamo impegnati con l'Europa a fare la linea, e se non la facciamo entro un certo tempo i fondi europei li perdiamo, e dobbiamo pagarla tutta noi. Ripeto che il punto è un altro: non dobbiamo fare come gli indiani che si spaventano del cavallo di ferro e della modernità, ma di come le cose si fanno. C'erano altri modi per fare la tav, altri percorsi e altre modalità di realizzazione? Era necessario arrivare all'ultimo momento con la polizia?

Cavallo di ferro? modernita? provinciali?

Un attimo, a me risulta che l'UE ci dia 671 milioni, contro i 17 MILIARDI che dovranno tirar fuori gli italiani con le tasse;
17 che sicuramente lieviteranno, al raddoppio e oltre....... dove nessuno è mai arrivato prima. [:D]
Per cosa?
Per guadagnare 10 minuti sotto le alpi?
Per non fare brutte figure in europa? [8)] [8)].... ma chi sen fr.ga!
Per essere più moderni?.... [:p] [:p]
Benefici per la gente?

Io penso che 17 MILIARDI di € (a salire) dovrebbero essere usati in altro modo, primo fra tutti?
Raddoppia gli effettivi di Guardia di Finanza, metti benzina alle auto della Polizia e sguinzagliali a trovare evasori, banche che offrono bond argentini et similia, riciclatori, furbetti e cricche varie, delinquenti italiani e stranieri.
Investili in ricerca e sviluppo di fonti alternative e/o in una migliore efficienza delle nostre reti di distribuzione idrica ed elettrica
Questo paese ha bisogno, prima di un buco sotto un monte, di sperare che lavorando onestamente si possa migliorare la vita di tutti e non solo di quelli che hanno tanta voglia di trapanare.

P.S. ma mi volete spiegare quali sono i REALI BENEFICI di fare sta benedetta TAV?
attendo con impazienza, magari cambio idea [:D]



_________________
"Imagine all the people
Living life in peace... "
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 990
Iscritto il: 06/12/2008, 09:45
Località: Macerata
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 13:40 
Cita:
superpippo ha scritto:

P.S. ma mi volete spiegare quali sono i REALI BENEFICI di fare sta benedetta TAV?
attendo con impazienza, magari cambio idea [:D]


chiedilo ai conti correnti dei soliti noti


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Viral Marketing Discoverer!Viral Marketing Discoverer!

Non connesso


Messaggi: 5038
Iscritto il: 03/12/2008, 15:07
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 14:04 
Perfettamente d'accordo, superpippo. [:)]



_________________
"Chiedere a chi ha il potere, di riformare il potere!? Che ingenuità!" - Giordano Bruno

Indice "Tracce di UFO nella Letteratura"; topic.asp?TOPIC_ID=4630
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12305
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 14:34 
Cita:
greenwarrior ha scritto:

Cita:
bleffort ha scritto:

Cita:
greenwarrior ha scritto:

[quote]

Che non si facciano paragoni con il ponte sullo stretto, è ben diverso.[:D]

Che vi è di diverso?,se il ponte sarebbe stato fattibile sarebbe stato una delle sette meraviglie del mondo,un'opera unica,purtroppo ancora non è il suo tempo,ci penserà la tecnologia a venire.
Diversamente la TAV cos'è,a me sembra un capriccio di chi ha troppi soldi e li vuole spendere ad ogni costo.[:(]


Lo hai detto tu stesso che il ponte sarebbe una cattedrale nel deserto. Il trasporto ad alta velocità, in un area europea ad alta concentrazione di scambi commerciali, sarebbe sicuramente più utile.

Il Ponte sullo stretto se si potrebbe attuare oggi nella situazione in cui è l'Italia serebbe (e lo dico esplicitamente) una grande Cattedrale nel Deserto,per questo motivo la maggioranza dei Siciliani è contro,in quanto realisticamente crediamo che la priorità va data alla rete stradale e ferroviaria che è quasi inesistente in Sicilia e in tutto il Mezzogiorno.
Prima di costruire autostrade ad Adis-Abeba a Tripoli,in Libano o in Afganistan,non credete che sia meglio far sviluppare il nostro Sud,in modo di poter dare una spinta per rendere uniforme l'economia Italiana?.
Se attualmente vi fosse il famoso Ponte di collegamento tra le sponde della Sicilia e la Calabria,i Siciliani (come tutti gli altri) lo eviterebbero lo stesso,la maggioranza si sposterebbero con navi e aerei,come d'altronte facciamo.


Ultima modifica di bleffort il 02/07/2011, 14:50, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Non connesso


Messaggi: 3020
Iscritto il: 07/05/2011, 21:43
Località: rovigo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 14:54 
Oooh, bene, questo è un altro discorso. Perchè in Francia fare la linea costa infinitamente meno (meno della metà?) che in Italia, in spesa al chilometro?

Serve una linea moderna? Sì. Serve collegare est-ovest attraverso la pianura padana? Sì. Meglio i treni dei tir? Sì. A principi, la costruzione è giusta, bisogna vedere come la si attua. Tenendo presente che sono dieci anni che si discute, ma si è arrivati ad una settimana dalla perdita dei fondi europei (non credo siano così pochi, ma molti di più: devo verificare) senza aver fatto nulla prima. Il tempo c'era per ragionare e modificare, nel caso. Adesso, no: adesso è o così o niente, ed è evidente che per la Valle è meglio il niente ma per Regioni e Province è meglio che venga costruita. Il contrasto lo hanno aumentato, invece di eliminarlo, e questa è una colpa politica.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12305
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 15:15 
Cita:
sezione 9 ha scritto:

Oooh, bene, questo è un altro discorso. Perchè in Francia fare la linea costa infinitamente meno (meno della metà?) che in Italia, in spesa al chilometro?

Serve una linea moderna? Sì. Serve collegare est-ovest attraverso la pianura padana? Sì. Meglio i treni dei tir? Sì. A principi, la costruzione è giusta, bisogna vedere come la si attua. Tenendo presente che sono dieci anni che si discute, ma si è arrivati ad una settimana dalla perdita dei fondi europei (non credo siano così pochi, ma molti di più: devo verificare) senza aver fatto nulla prima. Il tempo c'era per ragionare e modificare, nel caso. Adesso, no: adesso è o così o niente, ed è evidente che per la Valle è meglio il niente ma per Regioni e Province è meglio che venga costruita. Il contrasto lo hanno aumentato, invece di eliminarlo, e questa è una colpa politica.

Le popolazioni SANNO più di quei pochi politici seduti sulle poltrone e bisogna sempre partire dal loro consenso,che la TAV si deve ad ogni costo costruire è un discorso,ma che per forza deve passare da quel punto è un'altro,vi sono sempre delle variabili e poi in tanti dicono che è un'opera inutile.Nel passato a ogni opera pubblica realizzata il popolo gioiva,si faceva festa,perchè capiva che era utile a TUTTI.
Oggi i cittadini capiscono che queste opere non si fanno più per il bene di tutti ma per far arricchire poche persone.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13519
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 16:38 
Si arricchirebbero comunque, ma cio non significa che la TAV sia inutile.
Non si tratta solo di guadagnare qualche minuto sulla tratta, ma di creare un collegamento moderno che eviterebbe il transito di TIR e renderebbe più fluido il commercio.
Se non ci fossero vantaggi, allora spiegami perchè gli svizzeri avrebbero progettato l' Alp transit Gottardo, opera ben più complessa e di impatto rispetto alla TAV in Val di Susa.
Fà parte di un progetto europeo per rendere più accessibile l' area più produttiva del vecchio continente, con ricadute positive su tutti i paesi.
Che ci siano speculazioni è fuor di dubbio, particolarmente nel nostro paese, che non perde il vizio di farsi una mangiata quando capita l' occasione, cio non significa che si debba però bloccare un opera utilissima dal punto di vista economico.
Sono anni che si parla del corridoio 5 e quando finalmente si muove qualcosa, invece di tenere sotto controllo i politici del bel paese e la limpidezza degli appalti ci si concentra su questioni politiche di opportunità.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 17:20 
...se non vogliamo essere tagliati fuori dall'europa e' necessario rimodernare le ns vecchie ed obsolete vie di comunicazione e annesse infrastrutture,se si e' voluto andare in europa bisogna poi accettare pure le conseguenze,o si e'europeisti sempre altrimenti farlo solo x interesse o demagogia non serve a nulla [:76] [:37] [:61]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 941 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 63  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 06/12/2019, 21:13
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org