Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 117 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4342
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 01/11/2018, 19:27 
Cita:

Il giallo dei bambini nati senza braccia. Ora la Francia apre un'inchiesta nazionale



Parigi - È atteso per fine gennaio l'esito dell'inchiesta aperta in Francia su tutto il territorio nazionale: perché i 25 casi «sospetti» di bambini nati con malformazioni agli arti potrebbero essere realmente di più. Il fenomeno sembrava circoscritto a un paio di dipartimenti, invece continua misteriosamente a crescere. Prima la scoperta di 11 nuovi casi nell'Ain, sud-est del Paese, non lontano dal confine con Svizzera e Italia. Poi l'indagine a tappeto, voluta dal ministro della Salute Agnès Buzyn dopo le polemiche dei giorni scorsi: «Non trascuriamo alcuna pista». Perché i bambini nascono senza mani, braccia o avambracci? E perché così tanti nel raggio di pochi chilometri?

La spiegazione più accreditata sembra ora «quella ambientale». François Bourdillon, direttore dell'Agenzia nazionale della sanità pubblica francese, aveva chiuso una prima indagine il 4 ottobre senza risposte. Pubblicamente chiamato in causa dalla ministra per una certa superficialità annuncia nuovi risultati per il 31 gennaio: «Niente sarà tenuto nascosto». «Voglio le cause, penso che tutta la Francia le voglia sapere», insiste la ministra. L'Agenzia aveva rilevato un «eccesso di casi» solo in Loira-Atlantica e in Bretagna, ma non nell'Ain, spiegando che non c'era nessuna causa particolare, tantomeno ambientale. «Non puoi essere soddisfatto dicendo che non hai trovato spiegazioni, è insopportabile», tuona la Buzyn, che ha chiesto approfondimenti sull'intera Francia. Il mistero dei neonati compromessi fisicamente, sospetta il ministro, sarebbe legato a ciò che le donne «mangiavano» quand'erano incinte, o «forse a quello che respiravano». Ma spetta all'Agenzia per la sicurezza della salute pubblica «tornare dalle madri e capire se ci sia un elemento in comune». Responsabile del polverone, un reportage tv basato sul registro delle malformazioni in Rhône-Alpes, ignorato dall'Agenzia. Fenomeni inspiegabili e «possibile scandalo sanitario».

Dopo pochi giorni dalla messa in onda, i casi confermati dell'Ain sono aumentati, trasformando 17 chilometri di villaggi nel più grande focolaio delle malformazioni: «La complessità è nella storia di queste famiglie, tornare su casi che hanno più di dieci anni», si sono giustificati gli addetti ai lavori. Undici casi aggiuntivi di bambini nati tra il 2000 e il 2014 portano il totale a 18 nel solo dipartimento dell'Ain. Tre finora i luoghi critici. L'Ain (tasso 58 volte superiore alla norma), la Loira Atlantica (3 nascite tra il 2007 e il 2008) e la Bretagna (4 tra il 2011 e il 2013). Gli Sherlock Holmes torneranno oggi nelle altre zone della regione Rodano-Alpi per coprire poi l'intera Francia. Genetiche, legate a vincoli fisici o dovute a sostanze tossiche (cibo, ambiente, persino medicinali nel caso di talidomide, antinausea che ha dato origine a migliaia di bambini senza braccia tra il '57 e il '62) le cause delle malformazioni possono essere diverse. Per il ministero della Sanità francese sono circa 150 l'anno le nascite di bambini con agenesia dell'arto superiore. Un mistero a cui la scienza sembrava aver risposto spallucce. Mentre ora dovrà andare fino in fondo.




http://www.ilgiornale.it/news/politica/ ... 95567.html


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17528
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 01/11/2018, 21:51 
se non sbaglio è un diserbante che ha questi effetti collaterale, vidi un servizio delle iene che ne parlava perchè in sud america è una vera piaga. Mi spiace per le informazioni vaghe ma ciò che ho "in memoria" questo è ^_^



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8863
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 02/11/2018, 05:38 
Gela, la Procura apre inchiesta su bambini nati con malformazioni
Immagine


https://www.ilfattoquotidiano.it/2012/1 ... ta/404479/


Le possibili cause sono molteplici, dai diserbanti, effetti collaterali di medicinali , industrie inquinanti, ma le scie chimiche rimangono una teoria da complottisti.



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4342
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 29/11/2018, 17:54 
Cita:


Non siete intolleranti al glutine ma al glifosato: il legame tra l’erbicida e la celiachia spiegherebbe la recente epidemia
I sintomi della cosiddetta intolleranza al glutine e della celiachia sono estremamente simili ai sintomi riportati da animali da laboratorio esposti al glifosato e il numero dei casi è aumentato di pari passo con l’aumento dell’uso del glifosato nell’agricoltura


“La celiachia e, più in generale, l’intolleranza al glutine, è un problema crescente in tutto il mondo, ma soprattutto in Europa e Nord America, dove si stima che ora ne soffra il 5% della popolazione. Qui proponiamo che il glifosato, l’ingrediente attivo nell’erbicida Roundup®, sia il fattore causale più importante in questa epidemia”, scrivevano i ricercatori in una meta-analisi di 300 studi. Lo studio, pubblicato sulla rivista Interdisciplinary Toxicology nel 2013, è stato completamente ignorato dai media, ad eccezione di Mother Earth News e The Healthy Home Economist.

Ora che il glifosato sta avendo l’attenzione che merita dopo essere stato considerato colpevole in una causa da 280 milioni di dollari per cancro e definito cancerogeno dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, sarebbe ora di analizzare il ruolo della sostanza nella celiachia.

I sintomi della cosiddetta intolleranza al glutine e della celiachia sono estremamente simili ai sintomi riportati da animali da laboratorio esposti al glifosato, sostengono gli autori dello studio Anthony Samsel, scienziato indipendente che è stato anche consulente dell’EPA sull’inquinamento da arsenico e della Guardia Costiera statunitense sulla reazione ai pericoli chimici, e Stephanie Seneff, ricercatrice del Massachusetts Institute of Technology (MIT). I due ricercatori segnalano uno studio recente, pubblicato su Journal of Crop and Weed, su come il glifosato influenzi il sistema digerente dei pesci. La sostanza diminuiva gli enzimi digestivi e i batteri, alterava le pieghe mucose e distruggeva la struttura dei microvilli nella parete intestinale. “Queste caratteristiche richiamano altamente la celiachia”, scrivono Samsel e Seneff.

Inoltre, il numero di persone a cui è stata diagnosticata la celiachia e l’intolleranza al glutine è aumentato di pari passo con l’aumento dell’uso del glifosato nell’agricoltura, iniziato negli anni ’80 e diventato routine negli anni ‘90, soprattutto con la recente pratica di bagnare i cereali con l’erbicida poco prima del raccolto. Anche se alcuni sostengono che l’aumento dei casi di celiachia intorno all’anno 2000 sia semplicemente dovuto ai migliori strumenti diagnostici, i ricercatori hanno elencato i seguenti punti a sostegno della loro tesi:

celiachiaLa celiachia è associata a squilibri dei batteri intestinali che possono essere pienamente spiegati dagli effetti del glifosato su di essi.
La celiachia è associata alla riduzione degli enzimi citocromo P450. Il glifosato è noto per inibire questi enzimi.
Le carenze di ferro, cobalto, molibdeno, rame e altri metalli rari associati alla celiachia possono essere attribuite alla forte abilità del glifosato di chelare questi elementi.
Le carenze di triptofano, tirosina, metionina e seleniometionina associate alla celiachia si abbinano alla riduzione di questi aminoacidi da parte del glifosato.
I pazienti celiaci hanno anche un maggior rischio di linfoma non-Hodgkin, implicato anche nell’esposizione al glifosato.
L’incidenza del linfoma non-Hodgkin è aumentata rapidamente nella maggior parte dei Paesi occidentali nel corso degli ultimi decenni. Le statistiche dell’American Cancer Society mostrano un aumento dell’80% dai primi anni ’70, quando il glifosato è stato introdotto sul mercato per la prima volta.
I problemi di salute riproduttiva associati alla celiachia, come infertilità, aborto e malformazioni, possono essere spiegati dal glifosato.

I residui di glifosato nei cerali, nello zucchero e in altre colture stanno aumentando probabilmente a causa della crescente pratica della disidratazione delle colture poco prima del raccolto, sostengono i ricercatori. La pratica illegale, diventata routine tra gli agricoltori dagli anni ’90, aumenta la produttività uccidendo le colture. Poco prima che le piante muoiano, rilasciano i loro semi per moltiplicare la specie.

Morale della storia? Dobbiamo diventare “glifosato-free” e non glutine-free. E questo significa convertirsi al biologico, soprattutto quando si tratta di cereali e animali che si nutrono di essi.





http://www.meteoweb.eu/2018/11/celiachi ... a/1186681/


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4375
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 29/01/2019, 11:26 
Dietrofront sul glifosato: il grosso regalo di Macron alla tedesca Bayer


Immagine


di Eleonora Evi
¯
“Macron sconfessa se stesso. A pochi giorni dall’accordo di Aquisgrana fra Francia e Germania arriva il dietrofront sul glifosato che cancella il divieto che doveva partire dal 2021. In pochi mesi Macron è passato dall’hashtag #MakeOurPlanetGreatAgain a quello #PiùGlifosatoPerTutti. Con questa decisione Macron fa un grosso regalo alla tedesca Bayer che ha acquisito Monsanto nel 2018.


TWEET. Ecco le dichiarazioni sul glifosato di Macron. Perché ha cambiato idea?


IL RINNOVO DI 5 ANNI
Il Parlamento europeo aveva timidamente tentato di limitare i danni, sebbene potesse fornire solo pareri non vincolanti, la Commissione Europea invece aveva assecondato le multinazionali proponendo un rinnovo per ben 10 anni. Alla fine il Consiglio, ovvero gli Stati membri, nel segreto delle riunioni dei comitati tecnici aveva votato per rinnovare per altri 5 anni l’uso di questo potente erbicida tossico e dannoso per l’ambiente, la biodiversità e anche per la nostra salute.

COME AVEVANO VOTATO GLI STATI MEMBRI?
In Consiglio a fare da ago della bilancia è stata la Germania, che dopo aver tergiversato per mesi, è uscita allo scoperto schierandosi a favore del rinnovo. Ricordiamo che poco prima era avvenuta l’acquisizione di Monsanto da parte della tedesca Bayer. Tra gli Stati membri Italia e Francia si erano schierati apertamente contro. Macron dimostrò tutto il suo scontento per la decisone della UE.

Adesso arriva l’ennesima piroetta e inversione di marcia. L’erbicida probabile cancerogeno, autorizzato con procedure opache e studi scientifici scritti dalle stesse multinazionali, non può essere vietato, un divieto “ucciderebbe la nostra agricoltura” ha detto.

Per l’ennesima volta, il tanto sbandierato principio di precauzione, di cui anche Macron si è più volte fatto difensore, viene presto dimenticato e rimpiazzato dalle tradizionali logiche di mercato e di profitto. Ieri ha ceduto alle pressioni delle lobby dell’auto, oggi a quella dell’agrochimica. Dopo Aquisgrana, ecco svelata ancora una volta tutta l’ipocrisia dell’azione dell’attuale governo francese”.
_



Fonte



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Tutto l'acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino.

Se rovini i giovani cambi il futuro del mondo.【Argla di UfoForum】
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 994
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 29/01/2019, 13:52 
ArTisAll ha scritto:
Dietrofront sul glifosato: il grosso regalo di Macron alla tedesca Bayer

di Eleonora Evi
¯
“Macron sconfessa se stesso. A pochi giorni dall’accordo di Aquisgrana fra Francia e Germania arriva il dietrofront sul glifosato che cancella il divieto che doveva partire dal 2021. In pochi mesi Macron è passato dall’hashtag #MakeOurPlanetGreatAgain a quello #PiùGlifosatoPerTutti. Con questa decisione Macron fa un grosso regalo alla tedesca Bayer che ha acquisito Monsanto nel 2018.

IL RINNOVO DI 5 ANNI
Il Parlamento europeo aveva timidamente tentato di limitare i danni, sebbene potesse fornire solo pareri non vincolanti, la Commissione Europea invece aveva assecondato le multinazionali proponendo un rinnovo per ben 10 anni. Alla fine il Consiglio, ovvero gli Stati membri, nel segreto delle riunioni dei comitati tecnici aveva votato per rinnovare per altri 5 anni l’uso di questo potente erbicida tossico e dannoso per l’ambiente, la biodiversità e anche per la nostra salute.

COME AVEVANO VOTATO GLI STATI MEMBRI?
In Consiglio a fare da ago della bilancia è stata la Germania, che dopo aver tergiversato per mesi, è uscita allo scoperto schierandosi a favore del rinnovo. Ricordiamo che poco prima era avvenuta l’acquisizione di Monsanto da parte della tedesca Bayer. Tra gli Stati membri Italia[/color] e Francia si erano schierati apertamente. Macron dimostrò tutto il suo scontento per la decisone della UE.

Adesso arriva l’ennesima piroetta e inversione di marcia. L’erbicida probabile cancerogeno, autorizzato con procedure opache e studi scientifici scritti dalle stesse multinazionali, non può essere vietato, un divieto “ucciderebbe la nostra agricoltura” ha detto.

Per l’ennesima volta, il tanto sbandierato principio di precauzione, di cui anche Macron si è più volte fatto difensore, viene presto dimenticato e rimpiazzato dalle tradizionali logiche di mercato e di profitto. Ieri ha ceduto alle pressioni delle lobby dell’auto, oggi a quella dell’agrochimica. Dopo Aquisgrana, ecco svelata ancora una volta tutta l’ipocrisia dell’azione dell’attuale governo francese”.
_




Ce l' ho io l' hashtag : #schifoschifoschifo [xx(]

" autorizzato con procedure opache e studi scientifici scritti dalle stesse multinazionali " un bel metodo da estendere, visto che non trova resistenze...



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17528
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 29/01/2019, 14:01 
L'accordo di Aquisgrana tra Galli e Germani comincia a dare i suoi frutti. In fin dei conti barbari erano e barbari son rimasti [:298]



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11590
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 12/02/2019, 10:44 
Di amianto non se ne parla quasi più. Ho pertanto trovato interessante questo articolo:

Cita:
AMIANTO: COS’E’ E DOVE SI NASCONDE NELLE NOSTRE CASE

http://www.sportelloamianto.com/dovesinasconde/


Nb: voi avete mai fatto delle verifiche nelle vostre abitazioni??



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17528
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 12/02/2019, 13:35 
sottovento ha scritto:
Di amianto non se ne parla quasi più. Ho pertanto trovato interessante questo articolo:

Cita:
AMIANTO: COS’E’ E DOVE SI NASCONDE NELLE NOSTRE CASE

http://www.sportelloamianto.com/dovesinasconde/


Nb: voi avete mai fatto delle verifiche nelle vostre abitazioni??


non se ne parla quasi più ma tu pensa che vogliono scavare un buco in una montagna pregna di questo materiale per farne un tunnel inutile.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2971
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 12/02/2019, 14:04 
Amianto, tremolite, uranio e scavi untori...

Credete che sia tutto casuale? Pensateci bene.



_________________
Cos'è un'illusione?
E' la favola a cui ti piace credere.

Immagine
E cos'è un OGM idiota?
E' una protoscimmia che corre verso il futuro, facendo a gara per addobbarsi di tecnologia sistemica.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11590
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 21/02/2019, 14:08 
Cita:
Inquinamento: ormai mangiamo, beviamo e respiriamo veleni. È lo sviluppo, bellezza

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/0 ... a/4984680/



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 994
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 27/02/2019, 17:09 
Cita:
Il clorpirifos autorizzato sulla base di dati manipolati: ecco i veri effetti sul cervello

Negli anni Novanta lo studio sulla neurotossicità del clorpirifos, uno dei pesticidi più usati al mondo, condotto sui topi negli Usa dal colosso dell’agrofarma Dow (oggi DowDuPont) conteneva degli errori che hanno portato a ritenere questo fitofarmaco poco dannoso per l’uomo. E quindi ad otternere le autorizzazioni all’uso da parte delle autorità di controllo americane ed europee.

La rivelazione è contenuta in un nuovo studio sugli effetti neurotossici del clorpirifos e clorpirifos metile pubblicato venerdi 16 novembre sull’eminente Environmental Health (qui l’abstract della ricerca) in cui gli autori scrivono: “Le nostre osservazioni suggeriscono che le conclusioni nelle relazioni di prova presentate dal produttore possono essere fuorvianti. Questa discrepanza influisce sulla capacità delle autorità di regolamentazione di eseguire una valutazione valida e sicura di questi pesticidi. La differenza tra i dati di partenza e le conclusioni nei rapporti di prova indica una potenziale esistenza di pregiudizi che richiederebbero un’attenzione normativa e una possibile soluzione”. Un invito alle autorità di controllo – Ue, Echa ed Efsa – di ragionare con molta attenzione sull’opportunità di continuare ad autorizzare il clorpirifos o almeno a consentirne l’uso senza alcuna restrizione.

“La Ue non rinnovi la licenza al clorpirifos”
Entro gennaio l’Europa deve decidere se rinnovare licenza d’uso del pesticida oppure se negarla o limitarla. In Francia l’Health and Environment Alliance (Heal), Générations Futures e la filiale tedesca della Pesticides Action Network hanno lanciato una petizione per chiedere all’Unione europea di non rinnovare l’autorizzazione all’uso del clorpirifos in scadenza a gennaio 2019. Negli Usa ad agosto scorso la Corte di appello di San Francisco ordinare all’Epa, Agenzia per la protezione ambientale di vietare il clorpirifos, e sulla base di evidenze che l’insetticida possa danneggiare il cervello e il sistema nervoso dei bambini aveva già portato l’Epa a vietare l’uso domestico di clorpirifos nel 2000.

Considerata solo la media degli effetti sul cervello
I ricercatori che hanno lavorato allo studio pubblicato sull’Environmental Health hanno messo in evidenza, come racconta Le Monde: “Per valutare l’effetto del clorpirifos sul cervello dei ratti in gestazione, l’azienda ha calcolato la media dell’effetto prodotto su tutte le regioni del cervello analizzate, correlate all’effetto sul peso del cervello. Un vero gioco di prestigioso: considerare solo l’effetto medio ha la conseguenza di mascherare l’impatto su specifiche regioni del cervello”. Non solo. I ricercatori hanno notato anche che a tutte le dosi di esposizione, il cervelletto degli animali perdeva notevolmente di spessore. Dati che sicuramente indicano che il clorpirifos è sicuramente tutt’altro che poco dannoso per l’uomo. L’ultima parola ora tocca alla Ue.


https://ilsalvagente.it/2018/11/18/il-c ... -cervello/


"errori" ben strani ed opportuni... :-?



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11590
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 06/03/2019, 15:31 
Cita:
Inquinamento, Onu: una vittima ogni 5 secondi, oltre 700 morti ogni ora

Secondo gli esperti, la situazione è così grave da ritenere che "lʼumanità stia per causare la sesta estinzione di massa nel mondo"


https://www.tgcom24.mediaset.it/green/i ... 902a.shtml

Altro che scie chimiche!!!



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10566
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 06/03/2019, 19:59 
Morley ha scritto:
untori...

Credete che sia tutto casuale? Pensateci bene.


Hai detto tutto quello che c' era da dire...

Solo gente instupidita poteva continuare a sostenerli nel mantenimento di questo sistema marcio... e anche così perdono inesorabilmente terreno...

Quindi quale sarà il prossimo passo [?] Io temo sempre che posti spalle al muro premeranno tutti i bottoni rossi insieme... [:303]



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 48070
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: Veleni quotidiani....
MessaggioInviato: 06/03/2019, 20:05 
Distrutti in Puglia 180 alberi di clemetine! Conviene più venderne il legno che vendere il frutto!
DOBBIAMO comprali dal Marocco ............(Non sapendo come vengono trattati ed un rischio 12 volte maggiore per chi li mangerà ..)
ANCHE DI QUESTE COSE dovrebbe interessarsi il Governo! Anzi, SPECILAMENTE!
Proteggere tutta la nostra produzione (tralasciano poi l'olio!) [:(!]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 117 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 23/08/2019, 07:44
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org