Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16752
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 08/10/2017, 14:15 
Sei vergognoso. Non sei in grado di fare una discussione senza sventolare la bandierina di qualcuno.
Sta diventando una agonia affrontare qualunque discussione in cui tu sei immischiato.

Perfino in un topic in cui si parla di nucleare bisogna mettersi a discutere di usa comunismo e pistolini vari. E dai su.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10415
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 08/10/2017, 14:40 
MaxpoweR ha scritto:
Sei vergognoso. Non sei in grado di fare una discussione senza sventolare la bandierina di qualcuno.
Sta diventando una agonia affrontare qualunque discussione in cui tu sei immischiato.

Perfino in un topic in cui si parla di nucleare bisogna mettersi a discutere di usa comunismo e pistolini vari. E dai su.

Max, ho postato un articolo comprovante che la radioattività è un pericolo anche in altri paesi, ho postato un articolo chiaro e tondo dove si addossano enormi responsabilità agli americani https://www.rinodistefano.com/it/rubric ... -umane.php e nemmeno ti sta bene? Cosa devo fare baciare i piedi a Putin per diventarti simpatico???!!!!!


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4804
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
Località: Bananas
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 08/10/2017, 14:45 
Si, ma prima avevi postato quell'articolo su Chernobyl scrivendo "merito del comunismo".

Comunismo o meno siamo ridotti male in ogni caso, pure in Italia.



_________________
"And you run and you run to catch up with the sun, but it’s sinking,
racing around to come up behind you again.
The sun is the same in a relative way, but you’re older,
shorter of breath and one day closer to death."
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10415
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 08/10/2017, 14:56 
TheApologist ha scritto:
Si, ma prima avevi postato quell'articolo su Chernobyl scrivendo "merito del comunismo".

Comunismo o meno siamo ridotti male in ogni caso, pure in Italia.

Era solo per rispondere a chi ancora oggi sostiene che col Comunismo vivevano bene. Ma credo di aver risposto con "Par con dicio" postando (e non è la prima volta che lo faccio), articoli di accuse agli Usa.

A me non interessa elogiare gli americani, hanno fatto e fanno un sacco di stronzate, mi piace criticare i loro oppositori che in molti casi hanno parecchi scheletri nell'armadio anche loro.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16752
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 08/10/2017, 15:51 
Le risposte vanno date nei topic relativi e non inquinare tutti i post con le stesse cose, gli stessi commenti e le stesse polemiche.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10415
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 08/10/2017, 17:20 
Capisco, tuttavia la discussione di questo topic è nata da un articolo su Chernobyl che non ho nemmeno postato io. Volenti o nolenti Chernobyl fu creata dal comunismo sovietico. Anzi ho volutamente allargato la discussione a tutte le schifezze che gli americani hanno anche loro fatto col nucleare postando (credo), un bell'articolo molto critico. Resto convinto che chi ha un senso critico debba muovere osservazioni su entrambi i lati e per quanto mi riguarda credo di aver mosso osservazioni in tale direzione.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15067
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 08/10/2017, 17:25 
sottovento ha scritto:
mik.300 ha scritto:
E tutti i paesi (noi compresi) infestati dall'uranio impoverito dei democraticissimi yanchees??
Ecc ecc.

Ti accontento subito......
Cita:
I 10 luoghi più radioattivi del pianeta

http://www.peacelink.it/ecologia/a/34834.html

Ma che c'entra?
Io mi riferito al Kosovo, Iraq, Afghanistan,
Il poligono in Sardegna, ecc ecc.

Almeno a Chernobyl è stato un incidente,
Idipta ma sempre incidente..
Nei casi di cui sopra è stato tutto scientemente voluto


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4230
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 11/10/2017, 22:22 
Cita:
Immagine



Un dettaglio dell'esperimento "Sox" per la ricerca dei neutrini sterili che si svolgerà sotto il Gran Sasso

Laboratori Gran Sasso, ecco l'esperimento nucleare che fa tremare gli ambientalisti

Per effettuare l'esperimento "Sox" i laboratori di fisica dovranno utilizzare una potente sorgente radiottiva proveniente da un reattore russo. Il Forum H2O: «Preoccupati perché il Gran Sasso è la fonte di acqua per 700.000 cittadini»
10 ottobre 2017

PESCARA. Nei laboratori di fisica nucleare del Gran Sasso è in corso la predisposizione dell'esperimento "Sox" (sigla di "Short distance neutrino Oscillations with BoreXino"), che utilizzerà una potente sorgente radioattiva di Cerio 144 proveniente da combustibile radioattivo di un reattore nucleare russo. La descrizione delle attività è riportata sul sito del programma Cordis dell'Unione Europea e da pubblicazioni dei ricercatori coinvolti, in particolare della scenziata Lea Di Noto. L'esperimento "Sox" è frutto di una collaborazione internazionale tra enti di ricerca e università che ha coinvolto fino a 140 scenziati. Si tratta di una ricerca sui neutrini sterili che impiegherà per oltre un anno all'interno dei Laboratori al di sotto dell'impianto Borexino, altro esperimento già in corso da anni; questa sorgente radioattiva da 100/150 mila curie sarà incapsulata nel più grande contenitore di tungsteno mai prodotto, in Cina, da 19 centimetri di spessore, per schermare le radiazioni gamma. L'attività radioattiva della sorgente è pari a circa un quarto del Cesio 137 radioattivo emesso nell'oceano da Fukushima, come riporta il rapporto tecnico della Iaea sull'incidente. Il trasporto della sorgente prodotta a partire dal combustibile, avverrà dal sito nucleare di Mayak, tristemente nota per essere la città dove nel 1957 avvenne un grave incidente, attraverso la Francia in un contenitore fornito dalla Areva, colosso transalpino del nucleare. È tale la complessità dell'esperimento che nei prossimi giorni avverrà una prova del trasporto dalla Francia ai Laboratori abruzzesi.

Immagine

«Siamo fortemente preoccupati perché il Gran Sasso, che è parco nazionale e ad alto rischio sismico, è la fonte di acqua per 700.000 cittadini. Il decreto legislativo 152/2006 vieta di stoccare sostanze radioattive nelle vicinanze dei punti di captazione degli acquedotti di Teramo e L'Aquila che sono praticamente a contatto con i Laboratori, classificati già ora come Impianto a Rischio di Incidente Rilevante e oggetto nel passato, anche recente, di fuoriuscite di sostanze non radioattive ma tossiche come il trimetilbenzene», ha dichiarato Augusto De Sanctis, del Forum H2O. Il percorso della sorgente radioattiva di Cesio 144 prevede il trasporto via treno dal sito di Mayak al porto di San Pietroburgo e da qui via nave fino a Le Havre in Francia. Qui un trasporto su gomma condurrà il contenitore da venti tonnellate, in cui è inserito a sua volta il cilindro di tungsteno, al Gran Sasso. «La prova del trasporto di cui si ha notizia in questi giorni - ha proseguito De Sanctis - stante ai documenti della prefettura di L'Aquila, comunque pare aver comportato il trasporto di materiale irraggiato, immaginiamo che il contenitore per il trasporto futuro della vera sorgente radioattiva. L'acqua del Gran Sasso è non solo utilizzata per bere da centinaia di migliaia di persone in quattro province, ma alimenta torrenti e fiumi che sono un patrimonio tutelato dal parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e da siti di interesse comunitario. Già nel 2002 con lo sversamento di trimetilbenzene proprio da Borexino e più recentemente nell'agosto 2016 con il Diclorometano, si è avuta dimostrazione della possibilità di queste sostanze di raggiungere addirittura l'acquedotto. A nulla sono serviti gli 84 milioni spesi per la messa in sicurezza dal commissario delegato Balducci a metà degli anni 2000».



http://www.ilcentro.it/abruzzo/laborato ... -1.1728825


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4804
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
Località: Bananas
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 11/10/2017, 22:26 
Ma proprio in Italia devono farle ste caxxate?!



_________________
"And you run and you run to catch up with the sun, but it’s sinking,
racing around to come up behind you again.
The sun is the same in a relative way, but you’re older,
shorter of breath and one day closer to death."
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2767
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 12/10/2017, 05:32 
oltre che radioattivi,saranno anche neonazisti....visto l'andazzo pre-postMerkel !



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4230
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 10/11/2017, 19:06 
Cita:
Viene da Russia o Kazakistan nube radioattiva che ha colpito l’Europa in settembre e ottobre

La nube radioattiva che si è diffusa nel settembre e ottobre scorsi in parte dell’Europa -nube rilevata in diverse stazioni del continente, con una concentrazione di pochi millibecquerel per metro cubo d’aria, non pericolosa quindi per la salute umana e per l’ambiente- sarebbe nata in Russia o in
Kazakistan, secondo le autorità nucleari francesi (Institut de Radioprotection et de Sûreté Nucléaire, Irsn). Il potenziale incidente nucleare che ha provocato la nube probabilmente è avvenuto tra il fiume Volga e gli Urali nell'ultima settimana di settembre, secondo Irsn.

Particelle di rutenio-106 sono state rilevate da diversi paesi europei, in concentrazioni non dannose per la salute umana, secondo l'agenzia francese, per scomparire dal Paese transalpino intorno alla metà di ottobre. In particolare, nel periodo dal 27 settembre al 13 ottobre 2017, le stazioni di Seyne-sur-Mer, Nizza e Ajaccio hanno rivelato la presenza di rutenio-106 in tracce. Dal 13 ottobre 2017, il rutenio-106 non è stato più rilevato Oltralpe. Diversa però sarebbe, sempre secondo l’Irsn, la situazione nei pressi della zona dove sarebbe stato rilasciato il materiale radioattivo dove, secondo le stime, ci sarebbe stata una concentrazione molto più alta, tra 100 e 300 terabecquerel. Se l’incidente fosse avvenuto sul suolo francese, specifica ancora Irsn, avrebbero dovuto essere attuate, in una zona nel raggio di alcune decine di chilomentri dal luogo del rilascio, alcune misure per proteggere la popolazione. In particolare, sottolinea Irsn, avrebbero dotuto essere attuate delle misure di protezione per i prodotti alimentari provenienti dalla zona maggiormente contaminata, dato che la concentrazione massima di rutenio-106 non può superare i 1250 Bq per chilogrammo nei prodotti alimentari diversi dal latte.

La Russia nega qualsiasi coinvolgimento
Jean-Marc Peres, direttore dell'Irsn, ha dichiarato all’agenzia di stampa Reuters: «Le autorità russe hanno detto di non essere a conoscenza di un incidente sul loro territorio», aggiungendo chel’Irsn non ha ancora contattato le autorità kazake.
In Germania, l'Ufficio federale per la protezione delle radiazioni ha dichiarato che un incidente avvenuto in una centrale nucleare potrebbe essere «escluso» a causa del tipo di particella rilevata. «Il ruthenium-106 è usato come fonte di radiazioni nella terapia del cancro per il trattamento di alcuni tumori oculari. Il rutenio può tuttavia sprigionarsi anche durante il processo di rielaborazione degli elementi del combustibile nucleare», ha tuttavia sottolineato l’agenzia tedesca. (f.s.)




http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/20 ... d=AECWcd8C


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4230
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 24/11/2017, 22:23 
Cita:
NUBE RADIOATTIVA: la Russia ora conferma, quali rischi si corrono?
Confermata in Russia la presenza 1000 volte superiore alla norma di Rutenio-106, un materiale radioattivo usato in campo medico

Nube radioattiva, la Russia ammetteNube radioattiva, la Russia ammetteTra settembre e ottobre aveva fatto molto scalpore la notizia del rinvenimento di piccolissime tracce di radioattività nei cieli del Nord Italia; si era subito pensato a un incidente in qualche reattore nucleare dell'Est Europa. Tant'è che tracce radioattive sono state rilevate anche in Francia, Germania, Svizzera e Slovenia.
Ma soltanto in questi giorni è arrivata la conferma ufficiale da Mosca.

LA RUSSIA AMMETTE LA PERDITA ALLE PORTE DELL'EUROPA - Recentemente, il servizio meteo Roshydromet ha accertato che nella regione degli Urali, ai confini con il Kazakistan, sono state rilevate tracce di Rutenio-106 nell'atmosfera, in concentrazioni 1000 volte superiori alla norma.
L'agenzia di Stato responsabile del nucleare, tuttavia, ha negato ogni possibile incidente nelle centrali nucleari russe.

COS'È ACCADUTO? - Il rutenio viene prodotto nei reattori nucleari e poi processato per essere usato in medicina: probabilmente si è verificata una perdita di materiale durante questo processo industriale.

Non vi sono rischi per l'Italia o l'Europa, inoltre il rutenio-106 impiega un anno per dimezzare la sua radioattività.
Nell'area dove si è verificata la perdita, entro 10-20 km potranno esserci contaminazioni di prodotti alimentari. Nella zona si trova l'impianto di Mayak, uno dei luoghi più contaminati del pianeta.



https://www.ilmeteo.it/notizie/nube-rad ... lia-europa


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4230
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 20/02/2018, 14:43 
Cita:

Rutenio-106 oltre la norma e allarme radioattività in Europa: arriva una possibile spiegazione
Una nuova ipotesi sul misterioso picco di radioattività registrato sulla Russia e in gran parte d'Europa nell'autunno 2017

Immagine

Nell’autunno 2017 erano stati rilevati livelli anomali di un isotopo radioattivo, il rutenio-106, in gran parte d’Europa, con un picco sugli Urali meridionali in Russia al confine con il Kazakistan.

“Lo scorso settembre il sistema di monitoraggio automatico ha registrato un incremento di Rutenio-106 in Russia, Polonia, Bulgaria e Ucraina ma la sua concentrazione nel territorio della Federazione Russa era migliaia di volte sotto i livelli di guardia e non ha mai posto rischi per la popolazione“, dichiarava in quei giorni Maxim Yakovenko, capo del servizio di monitoraggio Idrometrico ed Ambientale russo (Rosidromet) alla Tass.

La Rosatom, il conglomerato atomico russo proprietario dell’impianto degli Urali di Mayak, indicato da diverse fonti come il responsabile della contaminazione, aveva in quei giorni smentito ogni responsabilità.

Ora un rapporto dell’Istituto francese per la radioprotezione e la sicurezza nucleare (IRSN) ha proposto una spiegazione plausibile sulle cause della nube: la perdita avrebbe avuto origine proprio nell’impianto nucleare di Mayak, vicino a Ozyorsk. Gli scienziati IRSN, utilizzando modelli computerizzati, erano già risaliti al tempo all’area di origine della perdita, e avevano escluso alcune potenziali cause, come l’esplosione di una bomba o un incidente nucleare.

Il rilascio anomalo di rutenio-106, un prodotto di decadimento delle reazioni nucleari, potrebbe essersi verificato mentre i tecnici lavoravano alla fabbricazione di un componente altamente radioattivo per un esperimento di fisica delle particelle dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN in Abruzzo, progetto poi annullato. Science riporta che il governo russo e l’autorità nucleare del Paese avrebbero però negato tutto.

Immagine

Un’immagine diffusa il 10 novembre dall’IRSN, agenzia francese che si occupa di sicurezza nucleare, mostra la presenza di rutenio 106 in Europa (IRNS via AP)



Tutto porta quindi all’impianto di riprocessazione di combustibile esausto di Mayak: in base al rapporto pubblicato il 6 febbraio, una possibile causa poteva essere il tentativo di produrre una capsula di cerio-144 destinata all’esperimento SOX (Short distance neutrino Oscillations with boreXino) del Gran Sasso. La quantità di rutenio-106 rilevata poteva ricondursi solo alla lavorazione di numerose tonnellate di combustibile nucleare esausto. Secondo gli scienziati IRSN, la nube potrebbe essere stata generata da un errore di lavorazione delle barre presso l’impianto russo.

Marco Pallavicini, fisico delle particelle dell’Università di Genova e portavoce dell’esperimento dell’INFN, ha confermato a Science che i laboratori avevano siglato un accordo con la Mayak Production Association.

Mayak poi a dicembre aveva reso noto di non essere in grado di realizzare il generatore di antineutrini basato sul Cerio 144, che avrebbe dovuto costituire il cuore del progetto SOX. Il generatore aveva, infatti, un’intensità di non più di 50 kCi (kilocurie), che corrisponde a circa un terzo di quanto richiesto dal progetto, e quindi non aveva le caratteristiche di attività necessarie (non poteva fornire un numero sufficiente di antineutrini) per condurre l’esperimento in modo scientificamente efficace e competitivo: l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e il Commissariat à l’énergie atomique et aux énergies alternatives (CEA) francese avevano comunicato quindi a inizio febbraio la decisione presa di comune accordo di annullare il progetto SOX per l’impossibilità tecnica di realizzare l’esperimento.

I neutrini sterili e il progetto SOX
infn cea soxEsistono tre tipi di neutrini: elettronico, muonico e del tau che, quando interagiscono con la materia, possono produrre rispettivamente elettroni, muoni e particelle tau. I neutrini possono però trasformarsi da un tipo in un altro: questo fenomeno si chiama oscillazione del neutrino. Alcuni rivelatori di neutrini nel mondo hanno osservato in flussi di neutrini elettronici un’anomalia in questo processo di oscillazione, misurando la scomparsa di alcune di queste particelle, anomalia che si può spiegare con l’esistenza dei cosiddetti neutrini sterili. La scoperta di queste particelle avrebbe implicazioni profonde per la comprensione dell’universo e della fisica delle particelle fondamentali. Il neutrino sterile aprirebbe, infatti, una nuova era nella fisica e nella cosmologia, perché sarebbe la prima particella scoperta non compresa nel Modello Standard, che è la nostra attuale teoria che descrive le particelle elementari e le interazioni che ne regolano il comportamento. 
SOX (Short distance Oscillations with boreXino) aveva come obiettivo scientifico la conferma o la chiara confutazione del fenomeno delle anomalie del neutrino. Progettato per cercare di individuare i neutrini sterili, SOX prevedeva il lavoro in tandem di un generatore di antineutrini, basato su una sorgente radioattiva di Cerio 144, e dell’esperimento Borexino, il più sensibile e radiopuro rivelatore di neutrini e antineutrini al mondo, in attività dal 2007 ai Laboratori sotterranei del Gran Sasso dell’INFN, al riparo dai raggi cosmici grazie ai 1400 metri di roccia del massiccio sovrastante.



http://www.meteoweb.eu/2018/02/rutenio- ... a/1046676/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10415
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Cinghiali radioattivi in Germania!
MessaggioInviato: 15/06/2018, 17:14 
Cita:
La Bulgaria vuole resuscitare la centrale nucleare di Belene, in un’area a rischio sismico

http://www.greenreport.it/news/energia/ ... o-sismico/

Ci manca solo una nuova Fukushima alle porte d'Europa!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 26/05/2019, 03:52
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org