Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 162 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Non connesso


Messaggi: 5645
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 07/03/2023, 21:53 
mauro ha scritto:
caro ORSOGRIGIO,
conoscevi la Mauletta?

ciao
mauro

Solo di nome, perchè ne parlava un mio amico e collega dal 1981 al 1998, che abitava a Borgosesia e veniva a lavorare a Milano al CED di una multinazionale.
Forse mi parlava di Mauletta, accennando che in quella zona ci fosse un buon ristorante o una trattoria rinomata.
Altro non ricordo.

Ciao. [:p]



_________________
):•
11 comandamento...

Comunque lo spessore delle persone alla fine viene fuori.
La carta NON È tutta uguale.
C'è chi è pergamena e chi carta igienica!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9367
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 08/03/2023, 10:01 
caro ORSOGRIGIO,
mah, alla Mauletta , non ci sono ristoranti, forse parlava dei dintorni [:291]

Comunque, controllando , non mi sono sbagliato di molto infatti è 47 metri più del paese
Invece Borgosesia(andavo a scuola al liceo) è leggermente più in alto.

Ma, se dovessimo cercare di salvarci dallo tsunami, dovremmo quantomeno raggiungere le vette del monte Rosa (capanna Margherita 4.554 m s.l.m) [:264]

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Non connesso


Messaggi: 5645
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 08/03/2023, 12:01 
mauro ha scritto:
caro ORSOGRIGIO,
mah, alla Mauletta , non ci sono ristoranti, forse parlava dei dintorni [:291]

Comunque, controllando , non mi sono sbagliato di molto infatti è 47 metri più del paese
Invece Borgosesia(andavo a scuola al liceo) è leggermente più in alto.

Ma, se dovessimo cercare di salvarci dallo tsunami, dovremmo quantomeno raggiungere le vette del monte Rosa (capanna Margherita 4.554 m s.l.m) [:264]

ciao
mauro

È passato molto tempo e probabilmente ho capito male io! [:291]
ciao



_________________
):•
11 comandamento...

Comunque lo spessore delle persone alla fine viene fuori.
La carta NON È tutta uguale.
C'è chi è pergamena e chi carta igienica!
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 22334
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 08/03/2023, 13:57 
andreacorazza ha scritto:
Magna sereno
Quando il Vesuvio esploderà , saremo già tutti morti e sepolti anzi cremati


Il Vesuvio è una caccola in confronto :)



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2471
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 08/03/2023, 15:35 
Ci sono caccole filamentose, parietali, cavernicole, inseparabili e irraggiungibili, a quale caccola ti riferisci?



_________________
https://oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 08/03/2023, 21:04 
Emissioni in aumento nei Campi Flegrei: ecco cosa sta accadendo
Indagata l’origine dei flussi di anidride carbonica emessi presso la caldera dei Campi Flegrei, svelate le dinamiche di degassamento magmatico in corso

Una percentuale compresa tra il 20% e il 40% dell’anidride carbonica emessa nell’area dei Campi Flegrei proviene da sorgenti non-magmatiche e questo valore è in progressivo aumento dal 2005, con tassi di crescita simili a quelli dell’incremento della temperatura del sistema idrotermale. Questi i risultati dello studio “Discriminating carbon dioxide sources during volcanic unrest: The case of Campi Flegrei caldera (Italy)”, pubblicato dalla rivista ‘Geology’ e condotto da un team di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

“La caldera dei Campi Flegrei emette ogni giorno ingenti quantitativi di anidride carbonica (CO2)” spiega Lucia Pappalardo, ricercatrice dell’INGV. “I flussi di questo gas sono principalmente concentrati nei pressi del cratere della Solfatara di Pozzuoli e sono progressivamente aumentati nel corso della recente crisi bradisismica, iniziata nel 2005, fino a raggiungere l’attuale livello di 3000-5000 tonnellate al giorno. Un valore che rende la caldera flegrea uno tra i principali emettitori al mondo di anidride carbonica di origine vulcanica”.

Immagine

Localizzazione (a) e flusso diffuso di anidride carbonica dai suoli (b) dell’area della Solfatara

L’anidride carbonica è la seconda specie volatile contenuta nel magma dopo l’acqua, e ciò ha fatto spesso rilevare un massiccio rilascio di CO2 nei periodi precedenti gli eventi eruttivi. Tuttavia, la sua origine non è esclusivamente riconducibile al magma, specie presso le caldere che ospitano estesi sistemi idrotermali come i Campi Flegrei. Pertanto, un’accurata indagine e quantificazione sull’origine dei flussi di CO2 nelle aree vulcaniche attive, oltre che all’elio e all’azoto, è fondamentale per ricostruire cosa stia accadendo nel sistema magmatico profondo e in quello idrotermale più superficiale. Lo è in particolare per i Campi Flegrei che, a seguito dell’ultima eruzione di Monte Nuovo avvenuta nel 1538, ha vissuto una fase di quiete interrotta dalle recenti crisi bradisismiche del 1950-52, del 1970-72 e del 1982-84, fino a quest’ultima cominciata nel 2005.

Immagine

Variazioni dell’anidride carbonica emessa da sorgenti non-magmatiche stimate per due differenti scenari di degassamento magmatico, confrontate con quelle della temperatura del sistema
idrotermale e delle deformazioni del suolo nel settore centrale della caldera

“Il recente studio”, prosegue Gianmarco Buono, ricercatore dell’INGV, “ha consentito di stimare che fino al 40% dell’anidride carbonica emessa abbia origine dalla dissoluzione della calcite idrotermale presente nelle rocce del sottosuolo flegreo, mentre la restante parte deriva da sorgenti magmatiche profonde”.

Confrontando i dati fumarolici con quelli ottenuti con simulazioni di degassamento magmatico, è stato possibile stimare che una quota compresa tra il 20% e il 40% della CO2 emessa in quest’area sia rilasciata da sorgenti non-magmatiche.

“Il valore dell’anidride carbonica emessa da queste sorgenti non-magmatiche dai Campi Flegrea sta progressivamente aumentando dal 2005 con tassi di crescita sorprendentemente simili a quelli dell’incremento di temperatura del sistema idrotermale. L’origine di questa fonte supplementare di CO2 è da ricercare nelle importanti perturbazioni fisiche e chimiche che sta subendo il sistema idrotermale flegreo, manifestate dal crescente numero di terremoti superficiali e innalzamento del suolo”, prosegue Giovanni Chiodini, ricercatore dell’INGV. “In dettaglio, a guidare questo processo è la conversione della calcite, precedentemente rilevata in abbondante quantità nel sottosuolo flegreo, in anidride carbonica a seguito della circolazione di fluidi caldi e acidi nelle rocce che ospitano il sistema idrotermale”.

“Lo studio”, conclude Gianmarco Buono, “è parte del progetto strategico dell’INGV LOVE-CF (Linking surface Observables to sub-Volcanic plumbing-system: a multidisciplinary approach for Eruption forecasting at Campi Flegrei caldera – Italy) e offre un approccio utile anche per altri sistemi vulcanici. La ricerca proseguirà con la quantificazione dei flussi di anidride carbonica emessi in ambiente sottomarino, finora rimasti inesplorati”.


https://www.meteoweb.eu/2023/03/emissio ... 001212683/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 21/03/2023, 22:25 
Campi Flegrei: suolo sollevato di 1 metro dal 2011 ad oggi
Campi Flegrei: 16 centimetri di sollevamento del suolo sono stati registrati da gennaio 2022, aumento della velocità di deformazione a novembre 2022

Immagine

Il sollevamento del suolo registrato nei Campi Flegrei ha raggiunto quota 1 metro da gennaio 2011 ad oggi. Il dato è contenuto nel Bollettino settimanale di sorveglianza vulcanica dei Campi Flegrei pubblicato oggi dall’Osservatorio Vesuviano, sede napoletana dell’INGV. Il sollevamento viene registrato dalla stazione Gnss di Rione Terra, rocca che costituisce il primo nucleo abitativo dell’antica Pozzuoli.

Nell’ultimo bollettino, che si riferisce alla settimana dal 13 al 19 marzo, il dato del sollevamento riportato è di circa 100 centimetri a partire da gennaio 2011, di cui circa 16 centimetri da gennaio 2022. Nel mese di novembre 2022, in concomitanza con una maggior attività sismica nell’area, si è registrato un aumento della velocità di deformazione. Il valore medio della velocità di sollevamento nell’area di massima deformazione è stato di circa 15 millimetri al mese, seguito da una riduzione nel mese di dicembre e da un nuovo trend in sollevamento dagli inizi di gennaio 2023, il cui andamento medio è ritornato ai valori registrati nel precedente mese di novembre.

Nella settimana tra il 13 e il 19 marzo nell’area dei Campi Flegrei sono stati localizzati 25 terremoti con magnitudo superiore allo zero; il più forte, di magnitudo 2.8, è stato registrato alle 23.40 del 13 marzo con epicentro localizzato in zona Pisciarelli, tra i comuni di Napoli e Pozzuoli.


https://www.meteoweb.eu/2023/03/campi-f ... 001217117/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 04/04/2023, 23:12 
Colombia, vulcano Nevado del Ruiz a rischio eruzione: evacuazioni in corso
Il Servizio geologico colombiano (Sgc) ha confermato oggi la persistenza dell' 'allarme arancione' riguardante una possibile eruzione del vulcano Nevado del Ruíz. Vietato il turismo nella zona per la Settimana Santa



Il Servizio geologico colombiano (Sgc) ha confermato oggi la persistenza dell’ ‘allarme arancione’ riguardante una possibile eruzione del vulcano Nevado del Ruíz, precisando che tale livello di pericolo sarà in vigore nelle prossime settimane, data l’impossibilità di prevedere con certezza il fenomeno, che è accompagnato da una intensa attività sismica di basso livello. Da parte sua il direttore dell’Unità nazionale di gestione dei rischi della Colombia, Luis Fernando Velasco, ha indicato in un’intervista con la radio Rcn che “alcune zone turistiche sono state chiuse per motivi di sicurezza”, ribadendo che le persone che vivono vicino al vulcano devono rispettare le raccomandazioni delle autorità evacuando i territori, come già si è incominciato a fare.

Velasco ha chiarito che “una possibile eruzione potrebbe far esplodere detriti rocciosi in fiamme, che si trasformerebbero in proiettili mortali”, pericolosissimi per la popolazione. Per questo, ha poi detto, “le persone che vivono in un raggio di circa 15 chilometri dal vulcano sono le più a rischio, perché in caso di eruzione violenta o esplosiva, sarebbero colpite dai flussi piroclastici“. Nel suo bollettino informativo odierno il Sgc ha sottolineato che “continua la registrazione dell’attività sismica relativa al movimento dei fluidi all’interno dei condotti vulcanici, che è stata associata a emissioni di cenere confermate e degasaggio”. L’altezza massima della colonna di gas e/o cenere osservata, si dice infine, “è stata di 1.100 metri sulla bocca del cratere, e la direzione di dispersione della colonna era prevalentemente verso sud-ovest del vulcano”.


https://www.meteoweb.eu/2023/04/colombi ... 001223624/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 21/04/2023, 23:11 
Vulcano Sangay in attività: la cenere ricopre diverse province dell’Ecuador | FOTO
Un'ampia nube di cenere ha raggiunto i 9km sopra il cratere del Sangay, in Ecuador, e si è diretta principalmente ad ovest del vulcano



Diverse province dell’Ecuador sono in emergenza in questi giorni per la caduta, sui campi e sui centri abitati, di cenere proveniente dall’attività del vulcano Sangay che si trova nella provincia centro-meridionale di Morona Santiago. Al riguardo, l’Istituto Geofisico (IG) dell’Ecuador ha segnalato che “durante la notte e la prima mattinata di oggi, attraverso le immagini satellitari (GOES-16), è stato possibile rilevare un’ampia nube di cenere che ha raggiunto i 9km sopra il cratere e si è diretta principalmente ad ovest del vulcano”. L’Istituto ha confermato la caduta di cenere da lieve a moderata nelle province di Chimborazo, Bolívar, Los Ríos e Guayas. La cenere sta ricoprendo tetti, strade, auto e oggetti, come dimostrano le foto della gallery scorrevole in alto.

Il Sangay (5.230 metri) è uno dei vulcani più attivi dell’Ecuador fin dal XVII secolo ed in questa epoca è accompagnato dall’attività di altri due vulcani ecuadoriani, il Cotopaxi ed El Reventador.


https://www.meteoweb.eu/2023/04/vulcano ... 001231969/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 09/05/2023, 19:17 
Campi Flegrei, vertice in Regione con Curcio: aggiornati i piani di fuga dalle zone a rischio
Campi Flegrei, l' incontro per fare il punto della situazione tra la Regione, Curcio e i sindaci. Al centro il piano di allontanamento dalle zone a rischio



Un incontro per fare il punto sul Piano Campi Flegrei si è svolto presso la Protezione Civile della Regione Campania. Vi hanno partecipato rappresentanti del Dipartimento della Protezione Civile, della Prefettura di Napoli, dei Comuni dell’area interessata (Napoli, Pozzuoli, Monte di Procida, Bacoli, Quarto), l’INGV e l‘Osservatorio Vesuviano, l’Agenzia regionale Mobilità e i dirigenti della Protezione Civile Regionale. La riunione, “già programmata da tempo”, è scritto in una nota, “è servita a fare il punto sulle attività di pianificazione anche alla luce delle novità tecniche introdotte nel piano di allontanamento”.

Al termine dell’incontro il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio ha dichiarato: “Il costante aggiornamento dei piani di protezione civile è un importante strumento di prevenzione non strutturale. Lo è per ogni tipo di pianificazione ed è un’esigenza ancora più indispensabile nel caso dei Campi Flegrei, un rischio in evoluzione e che interessa più comuni e centinaia di migliaia di cittadini. Per questo riunioni come quelle di oggi rappresentano un ottimo esercizio di protezione civile”.

Il direttore generale della Protezione Civile della Regione Campania, Italo Giulivo ha aggiunto: “Programmeremo incontri con i Comuni per supportarli nel corretto aggiornamento sulla pianificazione alla luce dei cambiamenti infrastrutturali e viari dei rispettivi territori”. Nel corso della riunione è stata evidenziata ancora una volta l’importanza di azioni di accrescimento della cultura di Protezione Civile e della consapevolezza del rischio.


https://www.meteoweb.eu/2023/05/campi-f ... 001240104/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 19/05/2023, 01:02 
Eruzione Etna, allerta gialla per il vulcano
Attività esplosiva dal cratere Bocca Nuova


Eruzione dell'Etna e scatta l'allerta gialla per il vulcano. Dal cratere Bocca Nuova dell'Etna è iniziata un'attività esplosiva dalle 15 di oggi. E' quanto comunica l'Ingv di Catania, precisando che alle 14.44 è cominciato uno sciame sismico nell'area sommitale del vulcano.

Dalle valutazioni emerse con i Centri di Competenza e il Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana, il Dipartimento della Protezione Civile ha disposto il passaggio di livello di allerta da 'verde', che corrisponde ad attività eruttiva assente o molto bassa, al livello 'giallo' – attività eruttiva da bassa a media. "Tale valutazione è basata sulle segnalazioni delle fenomenologie e sulle valutazioni di pericolosità rese disponibili dai Centri di Competenza che per l’Etna sono l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Osservatorio Etneo e Sezione di Palermo) e il Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente, si legge in una nota.

"L’innalzamento del livello determina un incremento del raccordo informativo tra la comunità scientifica e le strutture di protezione civile. Tali informazioni consentono alla struttura di protezione civile della Regione Siciliana di allertare le strutture territoriali di protezione civile e adottare eventuali misure in risposta alle situazioni emergenziali, soprattutto in relazione a scenari di impatto locale".

"Occorre tener presente che i passaggi di livello di allerta possono non avvenire necessariamente in modo sequenziale, essendo sempre possibili variazioni repentine o improvvise dell’attività, anche del tutto impreviste".


https://www.adnkronos.com/etna-attivita ... u5LzyMY8e8


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 23/05/2023, 18:27 
Sicilia
Dall'Etna lapilli fino a 5 centimetri. Ingv: "Eruzione conclusa"
Il fenomeno eruttivo sull'Etna "può ritenersi concluso". Lo ha affermato ieri in serata L'Ingv, ipotizzando un "evento parossistico di fontana di lava". Nelle immagini, l'ingente caduta di cenere al Rifugio Sapienza. Riapre l'aeroporto di Catania


L'aeroporto internazionale di Catania torna operativo e le operazioni di volo saranno ripristinate con iniziali limitazioni. Lo ha comunicato la Sac, società di gestione dello scalo, chiuso da ieri per l'attività eruttiva dell'Etna con emissione di cenere lavica. La Sac aggiunge che "potranno pertanto verificarsi ritardi sugli orari schedulati" e invita i passeggeri a “informarsi sullo stato del proprio volo con le compagnie aeree”.


https://www.rainews.it/video/2023/05/da ... 74ea8.html


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 23/05/2023, 18:28 
Messico, allerta per il vulcano Popocatepetl: la cenere blocca i voli, milioni di persone pronte all’evacuazione
Milioni di persone sono state avvertite di prepararsi a una possibile evacuazione dopo l'aumento dell'attività



Ben 1.200 i voli bloccati lo scorso fine settimana all’aeroporto internazionale di Città del Messico a causa della ricaduta di cenere emessa dal vulcano Popocatépetl: 403 sono stati cancellati, 804 hanno subito ritardi significativi con pesanti disagi per 11mila persone nella capitale, altre 2mila nell’aeroporto internazionale Felipe Angeles, a Nord di Città del Messico. Il vulcano è tra i più monitorati al mondo: l’allarme per la sua attività è stato portato al livello giallo – terza fase – che precedente il livello di allerta rossa.

Milioni di persone sono state avvertite di prepararsi a una possibile evacuazione dopo l’aumento dell’attività. Oltre a creare il caos dei voli a Città del Messico, le autorità sono state costrette a chiudere le scuole in decine di comuni. Il Coordinamento nazionale della protezione civile (CNPC) oltre ad avere raccomandato ai residenti nelle vicinanze di evitare attività all’aperto, ha aumentato il livello di minaccia vulcanica, invitando circa 3 milioni di persone che vivono nelle città e nei villaggi adiacenti al vulcano a prepararsi a una possibile evacuazione.


https://www.meteoweb.eu/2023/05/messico ... 001248744/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 23/05/2023, 18:29 
Allerta in Indonesia, il vulcano Merapi si risveglia con una “valanga” di lava
L'ultima grande eruzione del vulcano risale al 2010



E’ tornado ad eruttare il vulcano Merapi, in Indonesia, tra i più attivi al mondo: le colate di lava si sono spinte fino a oltre 2 km dal cratere. Decine le scosse di terremoto legate all’intensificazione dell’attività. Il capo del Center for Research and Development of Geological Disaster Technology (Bpptkg), Agus Budi Santoso, ha reso noto che il livello di allerta – al secondo grado dal 2020 – è rimasto invariato. L’ultima grande eruzione del vulcano nel 2010 ha provocato la morte di oltre 300 persone.


https://www.meteoweb.eu/2023/05/allerta ... 001248827/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il super vulcano
MessaggioInviato: 11/06/2023, 23:05 
Forte scossa di terremoto nei Campi Flegrei. Ora il Bradisismo comincia a far paura!

11/06/2023 "Ansia ai Campi Flegrei: scossa sismica di magnitudo 3.6 alle 8.44 del 11 giugno"

Si rinnova l'ansia ai Campi Flegrei, l'area situata nel golfo di Pozzuoli a occidente di Napoli, contraddistinta da una notevole attività vulcanica e sismica. Oggi, domenica 11 giugno, alle 8.44 si è verificata una scossa sismica. La magnitudo registrata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è stata di 3.6. Immediatamente dopo il sisma, la Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile ha stabilito un contatto con le strutture locali del Servizio Nazionale della protezione civile. La scossa è stata percepita dalla popolazione, ma non sono stati segnalati danni.

Il sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni, ha trasmesso un messaggio ai cittadini attraverso i social riguardo agli eventi sismici che si susseguono da mesi: "La convivenza con questi fenomeni non è facile e il sisma di questa mattina ci inquieta tutti. Al momento non ci sono segnalazioni di danni". "Ho già stabilito un contatto diretto con i responsabili dell'Osservatorio e della Protezione Civile e organizzerò un altro incontro nelle prossime ore in seguito al sisma di stamane", ha annunciato.


https://terrarealtime.blogspot.com/2023 ... campi.html


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 162 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 24/05/2024, 09:27
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org