Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2780
Iscritto il: 13/11/2009, 23:29
Località: Palermo
 Oggetto del messaggio: AMAZZONIA - ULTIMO 'POPOLO LIBERO' DEL MONDO ?
MessaggioInviato: 04/02/2011, 18:55 
L'INCREDIBILE VIDEO DELLA TRIBU' SCONOSCIUTA APPENA SCOPERTA IN AMAZZONIA - ULTIMO 'POPOLO LIBERO' DEL MONDO ?

La tribù sconosciuta che vive nell'Amazzonia peruviana al confine con il Brasile, mostrata per la prima volta al mondo con tre fotografie della Bbc, poi diffuse dall'associazione Survival International, ha spinto il governo peruviano a intervenire.

La copertura mediatica data a livello internazionale ha smosso la politica: le autorità hanno annunciato che collaboreranno con il dipartimento agli Affari Indigeni del Brasile (Funai) per proteggere tutta la zona in modo più efficace.

La sopravvivenza di questa tribù è infatti messa a rischio dalla penetrazione massiccia e illegale di taglialegna nel versante peruviano del confine.

Le autorità brasiliane ritengono che l'invasione stia spingendo gli Indiani isolati peruviani verso il Brasile, e che questi possano entrare in conflitto con altri indigeni o possano essere decimati dalle malattie importate dall'esterno.

L'attenzione internazionale ha spinto gli autori del reportage nella foresta a diffondere anche le riprese aeree di questo popolo che vive da sempre nella foresta e non ha mai mostrato nessun desiderio di uscire.

L'attrice Gillian Anderson ha prestato la sua voce a un video straordinario. Il filmato costituisce in assoluto la prima ripresa aerea di una comunità isolata. «Quello che le immagini di questo filmato dimostrano in modo potente - ha commentato la Anderson - è che si tratta di un popolo fiducioso e in perfetta salute. Spero che siano lasciati soli - ma questo potrà succedere solo se fermeremo i taglialegna».

«Il gravissimo pericolo che incombe sul futuro dei popoli incontattati - ha commentato Stephen Corry, direttore generale di Survival, dovrebbe preoccupare il mondo intero».

Ora su questo angolo della foresta amazzonica si sono accesi riflettori che dovrebbero proteggere chi ci vive da sempre. La maggior parte delle altre volte non è successo.

video
http://www.uncontactedtribes.org/videobrasile

http://mysterium.blogosfere.it/2011/02/post-2.html


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4144
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/02/2011, 19:12 
Chissà quante cose da scoprire ci sono sulla Terra...


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2780
Iscritto il: 13/11/2009, 23:29
Località: Palermo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/02/2011, 14:38 
Le immagini dei popoli incontattati del Brasile



Immagine:
Immagine
45,28 KB



Immagine:
Immagine
27,67 KB




Immagine:
Immagine
180,03 KB



Immagine:
Immagine
82,99 KB


http://ilfattostorico.com/2011/02/07/le ... l-brasile/


Ultima modifica di nemesis-gt il 08/02/2011, 14:40, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1490
Iscritto il: 21/10/2010, 13:22
Località: Umbilicus Italiae
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/02/2011, 15:22 
Immagini fantastiche.
Questo si che è un esempio di "mondo parallelo", di "altra dimensione".
Andiamo scandagliando qua e la nell'universo (percarità, sacrosanto!!!!), senza neanche avere la consapevolezza di ciò che esiste sul nostro pianeta.

[:247]


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/02/2011, 15:36 
Cita:
nemesis-gt ha scritto:

Le immagini dei popoli incontattati del Brasile

Immagine:
Immagine
82,99 KB



Da quand'è che popolazioni "incontattate" utilizzano pentole con manici


Immagine:
Immagine
34,25 KB

mmmm mi puzza qualcosa qui!!



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2780
Iscritto il: 13/11/2009, 23:29
Località: Palermo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/02/2011, 16:15 
ASSURDO


Top
 Profilo  
 

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16
Iscritto il: 19/11/2009, 12:03
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/02/2011, 16:16 
Cita:
dresda99 ha scritto:

Cita:
nemesis-gt ha scritto:

Le immagini dei popoli incontattati del Brasile

Immagine:
Immagine
82,99 KB



Da quand'è che popolazioni "incontattate" utilizzano pentole con manici


Immagine:
Immagine
34,25 KB

mmmm mi puzza qualcosa qui!!


...e machete in acciao (bimbo prima foto)



_________________
Quis custodiet ipsos custodes?
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2780
Iscritto il: 13/11/2009, 23:29
Località: Palermo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/02/2011, 16:54 
La copertura mediatica data alla storia a livello internazionale ha già costretto il governo peruviano a intervenire – le autorità hanno annunciato che collaboreranno con il dipartimento agli Affari Indigeni del Brasile (FUNAI) per proteggere tutta la zona in modo più efficace.

La sopravvivenza della tribù è messa a rischio dalla penetrazione massiccia e illegale di taglialegna nel versante peruviano del confine. Le autorità brasiliane ritengono che l’invasione stia spingendo gli Indiani isolati peruviani verso il Brasile, e che i due popoli possano entrare in conflitto o essere decimati dalle malattie importate dall’esterno.

“Il gravissimo pericolo che incombe sul futuro dei popoli incontattati dovrebbe preoccupare il mondo intero” ha commentato Stephen Corry, direttore generale di Survival. “Il sostegno di Gillian Anderson ci aiuterà a richiamare ancor più attenzione sul problema – la pressione dell’opinione pubblica è vitale per mettere fine a secoli di massacri e genocidi.”


P.S. A questo indirizzo c’è un’immagine interattiva che descrive in inglese alcune caratteristiche della tribù. Viene inoltre sottolineato che NON si tratta di una tribù “sconosciuta” o “perduta” (come riportano alcuni quotidiani): il governo brasiliano la monitora da 20 anni e la fa vivere in una riserva apposita

http://ilfattostorico.com/2011/02/07/le ... l-brasile/


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1021
Iscritto il: 04/12/2008, 23:42
Località: Bologna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/02/2011, 22:53 
Cita:
dresda99 ha scritto:

Cita:
nemesis-gt ha scritto:

Le immagini dei popoli incontattati del Brasile

Immagine:
Immagine
82,99 KB



Da quand'è che popolazioni "incontattate" utilizzano pentole con manici


Immagine:
Immagine
34,25 KB

mmmm mi puzza qualcosa qui!!


Dipende, può darsi che spostandosi nella foresta, abbiano trovato alcuni oggetti persi dagli esploratori o comunque forse da troupe televisive che fanno i vari documentari con guide del posto.
Può accadere che scordino qualche oggetto, per l'appunto pentole o perdino addirittura dei macheti.
Che questa tribù poi li usi, non è dato per scontato, siccome l'uomo per natura è curioso, e se trova un oggetto misterioso al quale riesce a dare un significato di utilizzo consono non è poi così improbabile che lo utilizzi "allo scopo più adatto".
Un pò come se a un bambino dai per la prima volta una pistola ad acqua e questi da solo impara che può impugnarla premere il grilletto x fare uscire l'acqua.
Stessa cosa vale ad esempio x il telecomando di una televisione, l'uomo apprende alquanto velocemente l'utilizzo di un qualsiasi utensile manuale.



_________________
Cos'è l'Esistenza?
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4144
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: AMAZZONIA - ULTIMO 'POPOLO LIBERO' DEL MONDO ?
MessaggioInviato: 24/11/2018, 13:35 
Cita:

Missionario ucciso a North Sentinel, ora la misteriosa tribù potrebbe essere completamente annientata

L’isola indiana di North Sentinel è un avamposto di una catena di isole, molto più vicina alla Birmania e alla Thailandia di quanto non lo sia all’India. Per migliaia di anni, gli abitanti dell’isola sono rimasti isolati dal mondo. Usano lance e arco e frecce per cacciare gli animali che vagano nella piccola isola di folte foreste e raccolgono piante da mangiare o trasformare in capanne. I loro primi vicini si trovano a oltre 50km di distanza. Profondamente sospettosi degli estranei, attaccano chiunque si avvicini alle loro spiagge. Proprio quello che è successo al giovane americano John Allen Chau, ucciso per mano degli indigeni dopo aver pagato dei pescatori per portalo sull’isola.

Gli esperti credono che la tribù dei Sentinelesi sia migrata dall’Africa circa 50.000 anni fa, ma la maggior parte dei dettagli della loro vita rimane completamente sconosciuta. “Non sappiamo neanche quanti ce ne siano”, ha detto Anvita Abbi, che ha trascorso gli ultimi decenni a studiare i linguaggi tribali delle isole indiane Andamane e Nicobare. Le stime sulle dimensioni della tribù vanno da poche decine a poche centinaia di persone. Della lingua non si conosce nulla. Il giovane americano ucciso nei giorni scorsi, teneva un diario in cui annotava gli eventi del suo tentativo di entrare in contatto con la tribù e a proposito della lingua scriveva: “Il linguaggio della tribù ha molti suoni altamente acuti coma ba, pa, la e as”. Chau, inoltre, stimava che ci siano circa 250 abitanti sull’isola, con almeno 10 persone che vivono in ogni capanna.

Abbi aggiunge che “nessuno ha contatti con queste persone” e che la situazione dovrebbe restare così. “Solo per la nostra curiosità, perché dovremmo disturbare una tribù che ha vissuto per decine di migliaia di anni?”, ha spiegato. Per generazioni, le autorità indiane hanno strettamente vietato le visite a North Sentinel, con contatti limitati a rari incontri per consegnare beni, con piccoli team di ufficiali e scienziati che lasciavano noci di cocco e banane alle tribù. Qualsiasi contatto con persone così isolate può essere pericoloso, sostengono gli esperti, poiché non hanno resistenza alle malattie che potrebbero portare gli estranei. Anche una lieve influenza potrebbe ucciderli, secondo quanto dichiarato da P. C. Soshi, professore di antropologia della Delhi University.

Molte altre tribù della catena di isole sono state decimate nel corso dell’ultimo secolo a causa di malattie, matrimoni tra consanguinei e migrazione. Survival International, un’organizzazione che lavora per i diritti degli indigeni, ha dichiarato che Chau potrebbe essere stato incoraggiato dai recenti cambiamenti alle leggi indiane sulle visite alle isole più remote delle Andamane. Anche se sono ancora richiesti permessi speciali, ora le visite sono teoricamente concesse in alcune parti delle Andamane dove prima erano totalmente vietate.

Secondo l’organizzazione, le tribù che abitano il gruppo di isole dell’Oceano Indiano sono ora in pericolo per ulteriori contatti con il mondo esterno, che potrebbero portare germi e malattie dai quali non sono protetti, così come per lo sfruttamento delle terre per mano degli invasori. “Questa tragedia non sarebbe mai dovuta avvenire. Le autorità indiane avrebbero dovuto rinforzare la protezione della tribù Sentinelese e della loro isola per la sicurezza sia della tribù che degli estranei. Invece, pochi mesi fa le autorità hanno rimosso una delle restrizioni che stava proteggendo l’isola della tribù Sentinelese dai turisti, il che ha mandato esattamente il messaggio sbagliato, e questo potrebbe aver contribuito a questo terribile evento. Non è impossibile che i Sentinelesi siano appena stati infettati da agenti patogeni letali per i quali non hanno protezione, con il potenziale di annientare l’intera tribù”, dichiara Stephen Corry, direttore dell’organizzazione.

“I Sentinelesi hanno dimostrato sempre di più di voler essere lasciati soli e dovremmo rispettare la loro volontà. L’occupazione britannica delle Andamane ha decimato le tribù che vivevano lì, uccidendo migliaia di persone e ora sopravvive solo una piccola parte della popolazione originale. Quindi, la paura dei Sentinelesi per gli estranei è molto comprensibile. Le tribù isolate dovrebbero avere le loro terre adeguatamente protette. Sono le persone più vulnerabili sul pianeta. Intere popolazioni sono state annientate dalla violenza degli invasori che hanno rubato le loro terre e le loro risorse e dalle malattie, come influenza e morbillo, per le quali non hanno resistenza. Le tribù come i Sentinelesi affronteranno una catastrofe se la loro terra non verrà protetta. Spero che questa tragedia faccia da campanello d’allarme alle autorità indiane per evitare un altro disastro e proteggere adeguatamente le terre dei Sentinelesi e delle altre tribù delle Andamane, da ulteriori invasori”, ha concluso Corry.

Esiste anche una serie di società che organizzano vacanze che offrono safari nelle parti meno soggette a restrizioni delle Andamane. Tuttavia, anche questi safari mettono in pericolo le tribù che vivono lì sfruttando l’isola e disturbando le persone che ci vivono. “Continuiamo a sottolineare che non dovrebbero esserci ulteriori tentativi di entrare in contatto con i Sentinelesi, esortando l’amministrazione delle Andamane ad aderire a questo mettendo uno stop alla caccia intorno all’isola, che ha portato alla morte di due pescatori nel 2006. Qualsiasi contatto umano alla fine porterà a tragiche conseguenze per entrambe le parti”, ha dichiarato Miriam Ross (Survival International). Allo stato attuale, il futuro di questa regione isolata è molto incerto.




http://www.meteoweb.eu/foto/tribu-north ... d/1184943/


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1146
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
Località: Roma (Italia) e Quito (Ecuador)
 Oggetto del messaggio: Re: AMAZZONIA - ULTIMO 'POPOLO LIBERO' DEL MONDO ?
MessaggioInviato: 24/11/2018, 14:00 
A meno che non si scoprino tribu amazzoniche completamente NUOVE, il resto delle tribu amazzoniche, e parlo per esperienza diretta con l'oriente dell'Ecuador, sono TUTTE conosciute ma non tutte sono monitorate, come afferma il governo brasiliano.

fanno si parte della popolazione totale dell'Ecuador ma ad esempio, in caso di elezioni politiche, nessuno va a dare loro le cartoline per votare, nè sanno esattamente quanti sono in ogni singola tribu e singolo territorio.

La stessa polizia ed esercito dell'Ecuador non si avventura in certe zone amazzoniche perchè sanno che rischiano di ricevere frecce avvelenate nella gola.

Vivi e lascia vivere, loro sabnno che esistono tribu amazzoniche, anche quasi primitive, e non si intrufolano nei loro territori.

Conosco a persone che hanno fatto il servizio di leva in certe regione amazzoniche a ridosso dei territori degli Shuar, quelli che se ti beccano ti tagliano la testa, la svuotano dal cranio, la riempiono di sabbia e la testa ridotta come un pendolo viene portata con orgoglio a mò di ciondolo, e mi dicono che e' meglio non mettere piede nel loro territorio per evitare, come accade a volte, di non fare più ritorno [V]



_________________
Offtopic (fuori argomento)
La povertà è sinonimo di altruismo (Maestri e Guide, 2006)

blog: http://www.oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 25/03/2019, 13:02
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org