Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1338 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 84, 85, 86, 87, 88, 89, 90  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6964
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 13/10/2018, 18:47 
argla ha scritto:
Io così di primo impatto ho pensato ad Unabomber.
I media erano così convinti da insistere anche a posteriori ma il condizionamento non impedì comunque di portare alla luce che le prove erano state manomesse.


Si anche quello fu un caso strano...ma unabomber feriva, mentre l'avvocato di Bossetti penso si riferisse ad un caso di omicidio...forse quello di Via Poma [?]

Cita:
Riaprì il caso dunque?
"Sì, con uno stratagemma facemmo venire questo ragazzo in un bar, recuperammo la tazzina da cui aveva preso il caffè. Prelevammo il suo dna. Era una pista mai battuta. La comparazione della saliva trovata sul corpetto della giovane con quel dna non portò a nulla. Pista morta. Anche questa".

La prima pista: Vanacore.
"Fu quella che più di tutto ci ha ingarbugliato perché rispetto alle altre qui avevamo una persona che mentiva. Per coprire se stesso o qualcuno. Oltre a non collaborare, come tutti i portieri in genere fanno, lui non sapeva niente e quel poco che sapeva te lo raccontava al contrario".

Poi lo avete arrestato e da quel momento nacque il mostro. Perché quell'arresto senza nessuna prova?
"Il fermo fu strumentale, volevamo vedere se cominciava a parlare messo alle strette in una cella. La legge ce lo consentiva. Fu il primo arresto preventivo della storia e il gip ci concesse solo 30 giorni di detenzione. Fu un boomerang però. Scoprimmo che ci fu a quel punto l'interesse mediatico del mondo, partirono all'attacco col mostro e poi ci accusarono di aver portato a galla una falsa pista, anche imbarazzo di fronte ai cronisti.
Avevamo solo indizi e cose da provare, niente di più".

Però la strategia funzionò perché Vanacore in carcere parlò.
"Sì, peccato che fu la bugia più grande. Disse di aver visto tra le lacrime uno che viveva nel palazzo uscire alle 6 con un fagotto sotto il braccio. Quel tizio era in ferie in Turchia insieme ad altre persone e aveva un alibi di ferro, altrimenti sarebbe stato un guaio serio per lui".

Poi toccò a Valle, altro buco nell'acqua e infine l'ex di Simonetta, Raniero Busco, pista a cui lei non ha mai creduto. Perché?
"Fui sorpreso quando venni a sapere dell'indagine dei carabinieri su Busco perché nei suoi confronti avevamo davvero fatto tutto e controllato il suo alibi: l'ipotesi non reggeva. Fui chiamato dalla procura e ci fu un piccolo scontro con la pm Ilaria Calò che insisteva nel farmi domande che non erano pertinenti. Mi chiese se avevamo fatto controlli ai telefoni, ma con quelle tecnologie, essendo avvenuto il delitto all'età della pietra rispetto ai mezzi di oggi, non c'era neanche la possibilità di risalire all'ultima chiamata né al numero chiamante".

Lei però un'idea la ha su come andò quel giorno?
"Certo, ma morirà con me".

Un giorno si arriverà alla verità?
"C'è un detto in polizia: se un omicidio non si risolve subito, difficile si risolva mai".
Fonte



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11627
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 13/10/2018, 23:32 
Cita:
Carlo Taormina: il ricorso di Bossetti ‘era assolutamente ammissibile’

https://www.informarexresistere.fr/carl ... etti-yara/



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 997
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 14/10/2018, 11:56 
Angel_ ha scritto:
argla ha scritto:
Io così di primo impatto ho pensato ad Unabomber.
I media erano così convinti da insistere anche a posteriori ma il condizionamento non impedì comunque di portare alla luce che le prove erano state manomesse.


Si anche quello fu un caso strano...ma unabomber feriva, mentre l'avvocato di Bossetti penso si riferisse ad un caso di omicidio...forse quello di Via Poma [?]



Giusto, il paragone migliore sarebbe con un caso di omicidio. Potrebbe essere, con Via Poma è calzante. [;)]
In aggiunta, solo perché mi metti il punto di domanda, mi viene in mente il caso di Meredith Kercher.
Raffaele Sollecito, fortemente sospettato dai media, condannato e poi assolto in Cassazione.

Cita:
Sul gancio del reggiseno, la prova regina contro Sollecito, la Scientifica aveva isolato una traccia della vittima (ovviamente, lo indossava) e di Raffaele. Anche questa prova è stata smontata, non solo per varie negligenze nelle indagini (il gancetto fu recuperato nella stanza del delitto 46 giorni dopo il primo rinvenimento). I periti hanno parlato di una “non corretta interpretazione degli elettroferogrammi”. In altre parole, le sequenze del Dna indicano tracce, oltre che di Sollecito, di altri individui di sesso maschile. Inoltre, il gancetto è stato “prevedibilmente a contatto con polvere ambientale composta in larga misura da cellule, peli, capelli di origine umana”, che in ambienti chiusi può contenere decine di microgrammi di Dna per grammo”. Ecco che anche la fatidica prova del Dna per Sollecito è risultata inquinata, e quindi smontata. I dubbi non sono stati fugati e la perizia è stata duramente attaccata dal pm, che l’ha giudicata “irrimediabilmente lacunosa”.

https://oggiscienza.it/2011/10/04/la-pr ... -processo/


Cita:
La Corte ha inoltre cassato tutte le prove genetiche, poiché «le indagini genetiche sono state acquisite in violazione delle regole consacrate dai protocolli internazionali» [...] Anche la quantità esigua del campione non ha dato luogo alla seconda prova per l'attribuzione del DNA, «necessario perché il risultato possa ritenersi affidabile».
https://it.wikipedia.org/wiki/Omicidio_ ... th_Kercher



Non dovrebbero essere casi che lasciano uno spiraglio anche per Bossetti ?

Al di là del problema dna ( manipolabile in buona come in cattiva fede ), secondo me è proprio tutta la linea investigativa ad essere stata illogica fin dall' inizio nel caso di Yara. Non si è tenuto conto dell' ambiente della palestra, non sono stati collegati altri dna presenti sul suo corpo...



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 8868
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 14/10/2018, 13:59 
Cara argla dopo tutto questo, in Italia spiragli per Bossetti non ce ne possono essere.
Bisogna che si vada davanti ad una corte internazionale.


Per capire perchè Bossetti si trova in carcere a vita, bisogna tornare indietro di qualche anno:



01 febbraio 2012


YARA GAMBIRASIO/ Via il pm Letizia Ruggeri: una raccolta di firme di esponenti politici

L'assessore regionale Daniele Belotti lancia una rccolta di fimre per chiedere di sostituire il pm che conduce le inchieste sul caso della morte di Yara gambirasio: troppi errori 01 febbraio 2012 Redazione
ImmagineFoto Infophoto

Il pm che indaga sulla morte di Yara Gambirasio sotto accusa. Si tratta di Letizia Ruggeri da sempre incaricata di coordinare le indagini sulla morte della ragazzina tredicenne uccisa più di un anno fa a Brembate Sopra nel bergamasco. Da tempo sul pm si addensano accuse neanche del tutto celate alla sua conduzione di indagine: il motivo è presto detto. Tutt'oggi, dopo così tanto tempo, si brancola ancora nel buio più completo nonostante il dispiegamento massicce di forze. Nessun accusato, nessuna traccia concreta, solo migliaia di esami del dna che non hanno portato a nulla. Recentemente poi il pm ha avuto scontri diretti ad esempio con l'avvocato della famiglia Gambirasio, a cui è stato negato l'accesso al materiale di indagine. Inoltre non poche sono le polemiche che circondano le indagini secondo le quali numerosi sarebbero stati gli errori commessi dalle autorità, errori che avrebbero reso quasi impossibile trovare l'autore del terribile gesto che pose fine alla vita di Yara. E adesso arriva l'iniziativa clamorosa: una raccolta di firme per sostituire oppure far affiancare da altro pm Letizia Ruggeri perché incapace di condurre le indagini in modo adeguato. Una iniziativa inedita, per di più portata vanti da esponenti del mondo politico. E' infatti l'assessore regionale della Lombardia a territorio e urbanistica, Daniele Belotti, bergamasco, a lanciare la proposta. Ha già raccolto diverse firme di altri politici tra cui sindaci, consiglieri provinciali di Bergamo, consiglieri della Regione Lombardia e parlamentari bergamaschi. Sostituire il pm o affiancargli un pm di provata esperienza e capacità: in sintesi questa la richiesta. Tale richiesta verrà inviata al ministro della giustizia e al presidente del Consiglio superiore della magistratura, al procuratore generale della Corte di appello di Brescia e al Procuratore aggiunto di Bergamo. Nella richiesta si fa cenno ai "troppi errori nel coordinamento di queste indagini", errori, si legge, segnalati anche da esponenti delle forze dell'ordine. Consapevole trattarsi di una anomali, spiega l'assessore, e cioè interferire in casi giudiziari, siamo però davanti a un episodio drammatico che ha toccato tutti i bergamaschi: "Per più di un anno nessuno, nonostante i gravi errori, ha criticato, ma ora, di fronte a risultati inesistenti e all'ostracismo nei confronti del perito e del legale incaricati dalla famiglia Gambirasio, è opportuno che qualche rappresentante istituzionale, al di là dei colori politici, sollevi la questione". Al momento non si ha notizia di reazioni da parte del pm Ruggeri.

Recentemente il pm ha chiesto l'archiviazione delle indagini sul marocchino, unico reale indagato seppure per poco tempo che in una telefonata avrebbe detto di aver visto uccidere Yara davanti al cancello del cantiere poco distante dalla palestra alla cui uscita venne rapita.

http://www.ilsussidiario.net/News/Cronaca/2012/2/1/YARA-GAMBIRASIO-Via-il-pm-Letizia-Ruggeri-una-raccolta-di-firme-di-esponenti-politici/237560/



Due anni e tre mesi dopo la scomparsa di Yara


27/02/2013

Yara, inchiesta chiusa col flop Stavolta ha fallito anche il Dna


Centinaia gli interrogatori, ma gli inquirenti hanno soprattutto puntato su test genetici da record. L'indagine forse più costosa d'Italia va in archivio


Andrea Acquarone - Mer, 27/02/2013 - 08:14


Immagine


Due anni e tre mesi dopo, Yara resta un tragico ricordo. Pieno di misteri, rabbia, amarezza, frustrazione. Quella di non aver saputo trovare chi in una gelida sera di novembre la massacrò. Nessuna giustizia, nessun colpevole per la piccola ballerina di Brembate, 13 anni pronti a sbocciare in un tuffo nel fiore della vita, l'apparecchio ai denti, il corpo che cominciava a trasformarsi in quello di donna. Chi può dimenticare? I corsi della legge, le lentezze, i freni, con tempi che non sembrano oggi più adeguati a quelli degli uomini, però dicono, come avrebbe chiosatoa caustico Tortora a Portobello, «Big Ben ha detto stop». L'inchiesta è finita, l'indagine forse più dispendiosa nella storia d'Italia, ha fallito, intercettazioni, superesperti, 15mila campioni di Dna prelevati tra vallate e paeselli del Bergamasco non sono serviti a nulla. Hanno fallito polizia e carabinieri, un colonnello silurato e un questore mandato con piacere in pensione. Loro non hanno risolto il caso. Come la pm, Letizia Ruggeri, la signora che andava in vacanza nel pieno delle ricerche.
Due anni e tre mesi dopo la scomparsa di Yara Gambirasio da ieri si sono chiuse definitivamente le indagini. Archiviato il fascicolo contro ignoti aperto il 27 novembre 2010, il giorno successivo la scomparsa della ragazza. Oggi saranno due anni esatti dal ritrovamento del suo cadavere in un campo di sterpaglie a Chignolo d'Isola, liberato finalmente dalla neve caduta abbondante, e quasi complice, in quel maledetto inverno.

Cosa resta? Mohamed Fikri, il piastrellista del cantiere di Mapello- dove i cani «molecolari» fiutavano tracce- fermato qualche giorno dopo con un coup de théâtre mentre in nave tornava in Marocco, è stato prosciolto dall'accusa di omicidio. Ma non dai sospetti: adesso è indagato con l'ipotesi di favoreggiamento personale. Di chi il giudice non lo dice, ma insomma, l'idea è che sappia sul delitto più di quanto abbia raccontato.
Nel frattempo il gip che si occupa del caso è cambiato. Su quella poltrona siede da qualche giorno Patrizia Ingrascì, valuterà la richiesta di incidente probatorio presentata dal pubblico ministero sulla famosa telefonata fatta dall'operaio a un presunto creditore, e che secondo una prima traduzione suonava come «Allah, perdonami, non l'ho uccisa io», mentre invece traduzioni successive l'hanno interpretata come «Allah, fa che risponda».
Lui ha un alibi di ferro: quella notte lavorava sì nel cantiere, ma nell'orario in cui Yara spariva, si trovava a cena in trattoria con il suo datore di lavoro.
La sua avvocatessa si dice convinta che anche questa accusa finirà in archivio «perché non è mai emerso alcun elemento che lasci ipotizzare il favoreggiamento né ve ne sono ora, altrimenti il pm avrebbe chiesto il rinvio a giudizio almeno per questo reato».

L'inchiesta, tuttavia, in qualche modo appiccicata all'ultimo esile filo di speranza, ancora per un po' andrà avanti. Da oggi in poi non varranno più nuovi interrogatori o altri test di Dna, frattaglie di prove o testimoni dell'ultimo secondo. E l'ultima speranza si culla nel profilo genetico della salma di Giuseppe Guerinoni, l'autista di Gorno morto nel 1999. E che secondo gli inquirenti potrebbe essere il padre naturale dell'assassino di Yara. Un ragazzo nato da un rapporto clandestino e che forse neppure lui aveva mai conosciuto.

http://www.ilgiornale.it/news/interni/y ... 90368.html


Fin qui si sono controllate le utenze telefoniche agganciate alle ultime celle del telefono di Yara.
A tutti questi utenti è stato prelevato il DNA, Bossetti trovandosi a casa non poteva figurare nella lista.

Si sono confrontati 15 mila campioni di DNA e trovano il padre di Ignoto1, Guerinoni.
Si sono confrontati oltre 500 DNA di potenziali amanti del Guerinoni, compreso il DNA di Ester Arzuffi madre di Bossetti, senza risultato.

Quasi 4 anni dopo il ritrovamento di Yara bisognava darsi una mossa, o trovare un colpevole oppure vergonarsi a vita.

In seguito con la scusa che un laboratorio aveva consegnato il DNA di Yara al posto di quello di Ignoto1:
Ester Arzuffi diventa la madre di Ignoto1
Massimo Bossetti diventa Ignoto1
Sua madre e sua moglie diventano zoccole.
Il suo telefono che prima non c'era lo si fà diventare agganciato alla stessa cella di Yara.
Il suo furgone che prima nelle videocamere non lo si notava, lo si fà diventare che gironzola attorno alla palestra per caricarsi Yara.
Le fibbre del suo sedile diventano le stesse trovate sugli indumenti di Yara.
Nel suo computer appaiono ricerche sulle tredicenni.

Ma accade una cosa che è sfuggita ai mistificatori di prove:
Il DNA Mitocondriale di Ignoto1 non è di Bossetti.

Malgrado che tutte le prove sono state smascherate e smontate, al Bossetti viene confermato l'ergastolo da tre sentenze.


ImmagineImmagineImmagine



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1008
Iscritto il: 05/12/2008, 20:03
Località: bari
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 14/10/2018, 16:45 
Guarda su youtube.com
Resoconto eccezionale che dimostra l'Innocenza Bossetti.

La CAZZAZIONE poteva semplicemente ascoltare e vedere questo filmato.


Top
 Profilo  
 

Bannato
Bannato

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 816
Iscritto il: 09/12/2008, 14:51
Località: Acciaroli
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 14/10/2018, 18:14 
Ottima ricostruzione.

p.s.: solo una puntualizzazione: i messaggi li puoi anche cancellare ma un bravo informatico, e nella polizia ce ne sono, lo può recuperare se , appunto, si vuole.



_________________
Chi controlla il passato controlla il futuro.
Chi controlla il presente controlla il passato. (cit. George Orwell)

“Egli replicò, Voi siete di quaggiù, io sono di lassù. Voi siete di questo mondo, Io non sono di questo mondo“ (cit. Giovanni 8:23)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 8868
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 14/10/2018, 18:19 
In rete ci sono diverse ricostruzioni del delitto, altrettanto valide.
Comunque sempre meglio e verosimili della ricostruzione assurda della procura.



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1008
Iscritto il: 05/12/2008, 20:03
Località: bari
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 14/10/2018, 19:53 
Alla sagra delle assurdità la cosa che mi indigna di più è il silenzio assordante dei mezzi di informazione che , a questo punto sono correi e complici.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 8868
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 14/10/2018, 20:21 
Non sò se è indignazione o altro quello che provo ma a me non ha fatto buona impressione prima di tutto, un padre che và a giocare>>>> a videopoker <<<<< mentre tutti cercavano sua figlia, pure Bossetti si era mervigliato che il padre andava a lavorare invece di partecipare alle ricerche. Non mi ha fatto buona impressione anche il totale silenzio dei due coniugi e l'indifferenza con la quale si sono rimessi alla "giustizia". Sembrerebbe che a loro non importa chi sta pagando per la morte della loro figlia, se è innocente o colpevole. Io non vivrei tranquillo al pensiero che probabilmente il vero assassino sia ancora libero a magari vive in una casa vicina.

A differenza di chi sostiene che questo comportamento sia di gente riservata e che vive il proprio dolore dignitosamente in silenzio, a me questo comportamento viene da interpretarlo diversamente.



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 8868
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 15/10/2018, 05:38 
Delitto di Brembate

"Bossetti? Giustizia fa rima con immondizia". Feltri mai così duro: cosa non quadra su Yara

14 Ottobre 2018

Immagine

Non è colpa nostra se giustizia fa rima con immondizia.
E certe assonanze spesso riflettono la realtà. Il caso di Massimo Bossetti, condannato in via definitiva all' ergastolo per l' omicidio di Yara Gambirasio, 13 anni, è o sembra emblematico. Questi dovrà stare in galera vita natural durante poiché i Ris hanno prelevato il suo Dna dalle mutandine della ragazza.
Le prove scientifiche sono una cosa seria, vanno prese per buone a una condizione: che esse siano state ricavate correttamente. Ma siamo sicuri che nella circostanza siano stati rispettati tutti i canoni previsti dal protocollo? Non credo.
Mi risulta che la difesa abbia chiesto invano la ripetizione degli accertamenti di laboratorio. Il motivo di tale rifiuto?
Quanto non è stato verificato non può essere ritenuto prova. Non dubitiamo della perizia dei carabinieri, che stimiamo, senza però giudicarli infallibili.
Perfino tra i valenti rappresentanti dell' Arma ci sarà qualche cretino, come ne esistono tra i geometri e i giornalisti e gli avvocati. Pertanto il processo a Bossetti è viziato dal fatto che costui non ha usufruito di un controllo definitivo circa il proprio patrimonio genetico.
E questo è grave. Non si capisce perché neppure la Cassazione, che dovrebbe essere prudente, non abbia concesso all' imputato la facoltà di ottenere un appello scientifico. Nulla. Il detenuto deve attenersi agli accertamenti di parte svolti dalla pubblica accusa. Un perito al di sopra delle parti non ha potuto mettere il naso nelle analisi, sulla cui fondatezza non è lecito giurare. Cosicché Bossetti è stato ingabbiato da qui al termine della propria vita con una leggerezza che ci allarma e disgusta. Trattare un uomo come uno straccio indegno fa orrore. E noi, benché non contiamo nulla, ci ribelliamo.
Ogni processo indiziario è difficile, tuttavia diventa difficilissimo se prescinde dalla logica e prosegue alla carlona. Un esempio o due clamorosi. I pm affermano che Massimo ha caricato sul camioncino la ragazzina davanti alla palestra. Però nessuno l' ha vista uscire da quel luogo.

Per approfondire leggi anche: Massimo Bossetti, rivolta in carcere dopo la sentenza

Diamo lo stesso per buona l' ipotesi - non la certezza - che l' adescamento sia avvenuto sul piazzale della struttura ginnica. Come ha fatto Bossetti che non conosceva la vittima a caricarla sul proprio mezzo, un furgone, non una Mercedes? L' ha sedotta grazie al suo fascino di operaio edile, vestito da carpentiere? Oppure l' ha tramortita a cazzotti? Egli poi avrebbe percorso una decina di chilometri, con la fanciulla a bordo, senza che ella si sia ribellata e abbia tentato, magari a un semaforo, di fuggire? Uno non è in grado di guidare e nel contempo di tenere a bada una adolescente spaventata. Dovrebbe avere quattro mani, due non bastano.
Su queste osservazioni elementari il tribunale ha sempre sorvolato, eppure sono basilari quanto il sospetto che i maneggiamenti del Dna siano stati incauti e quindi errati. A nostro parere Bossetti ha assunto suo malgrado il ruolo di caprone espiatorio. Serviva un colpevole? Eccolo, uno migliore di uno sprovveduto quale il muratore non era reperibile. I suoi figli, che vivono in un piccolo paese, hanno appreso dagli atti giudiziari pubblicati dalla stampa e ribaditi in tv, che il loro padre è un assassino, che la loro madre era leggerotta, che la nonna era un po' mignotta e il nonno un cornuto.
Una operazione di siffatto tipo grida vendetta.
La giustizia di ciò se ne fotte, noi no. E diamo a Bossetti la nostra inutile solidarietà. Segnalo, per concludere, che i carcerati compagni di Massimo venerdì sera, appresa la notizia del "fine pena mai", hanno protestato a lungo reclamando la innocenza del loro "amico": urla e fischi prolungati.
Chi sta in galera ha più sensibilità di tanti magistrati, questo è noto.

di Vittorio Feltri


Fà rima anche con letizia.



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 8868
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 15/10/2018, 11:51 
Posto in fretta perchè devo andare, questo screenshot dell'eletrroferogramma di Guerinoni.

Immagine

Qualcuno intanto mi mette le date di scomparsa e ritovamento di Yara?.



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15723
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 15/10/2018, 12:04 
guarda wolf a furia di leggere
qualche dubbio è venuto anche a me..
sicuramente le indagini sono state fatte male..


ma la foto di cui sopra che significa?


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 997
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 15/10/2018, 12:22 
Wolframio ha scritto:
Posto in fretta perchè devo andare, questo screenshot dell'eletrroferogramma di Guerinoni.

Immagine

Qualcuno intanto mi mette le date di scomparsa e ritovamento di Yara?.


Scomparsa : venerdì 26 novembre 2010
Ritrovata : sabato 26 febbraio 2011

A cosa stai pensando Wolf ?
Sono di fretta anch' io, dopo rispondo meglio. Avrei un paio di riflessioni su ciò che è stato postato sopra...



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 8868
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 15/10/2018, 13:30 
argla ha scritto:
Wolframio ha scritto:
Posto in fretta perchè devo andare, questo screenshot dell'eletrroferogramma di Guerinoni.

Immagine

Qualcuno intanto mi mette le date di scomparsa e ritovamento di Yara?.


Scomparsa : venerdì 26 novembre 2010
Ritrovata : sabato 26 febbraio 2011

A cosa stai pensando Wolf ?
Sono di fretta anch' io, dopo rispondo meglio. Avrei un paio di riflessioni su ciò che è stato postato sopra...


Grazie argla :-)

Ed è nel marzo del 2012 che emerge per la prima volta il cognome Guerinoni. Ma non si tratta ancora del defunto Giuseppe. Ma di un suo nipote: Damiano. Giovanotto che insieme ad altri viene “censito” non come sospettato, ma come oggetto di uno screening di massa, che ancora ha le dimensioni del già visto: qualche decina, un centinaio al massimo, di persone da verificare.


Ora si tratta di trovare il giorno che a Damiano Guerinoni è stato fatto il tampone per prelevargli il Dna.

E confrontare la data con quella qui sotto.

Immagine



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11627
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso di Yara Gambirasio
MessaggioInviato: 15/10/2018, 13:34 
Ma quindi Bossetti ora dovrà farsi l'ergastolo? cioè, non ha più altre possibilità per dimostrare la propria innocenza?



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1338 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 84, 85, 86, 87, 88, 89, 90  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 25/08/2019, 15:47
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org