Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio: Giappone: l'ascensore spaziale si può fare
MessaggioInviato: 23/02/2012, 17:08 
Giappone: l'ascensore spaziale si può fare
http://punto-informatico.it/3452129/PI/ ... -fare.aspx



Un'azienda nipponica afferma di poter costruire l'immane opera. Almeno in teoria: i soldi e la volontà politica restano fuori dalla discussione
Roma - In Giappone si torna a parlare di ascensore spaziale, un'opera senza precedenti che dovrebbe portare turisti e ricercatori nell'atmosfera terrestre come gli ascensori portano gli inquilini ai piani alti dei grattacieli nelle grandi metropoli del Pianeta.

Obayashi Corp., azienda nipponica specializzata nella realizzazione di costruzioni a grandi altezze, dice che l'idea dell'ascensore spaziale è fattibile: ergendosi fino a 96mila chilometri dalla superficie terrestre, l'opera sarebbe realizzata in nanotubi di carbonio (20 volte più resistenti dell'acciaio) e viaggerebbe verso l'alto a una velocità di 200 chilometri orari.

La cabina di questo spazio-ascensore potrebbe trasportare 30 passeggeri e si fermerebbe a una stazione "intermedia" situata a 36mila chilometri di altezza: qui resterebbero i turisti, mentre i ricercatori e i tecnici potrebbero proseguire fino alla fine del viaggio.

"Gli esseri umani amano da tempo le torri molto alte - ha detto la responsabile del progetto Satomi Katsuyama - Piuttosto che costruirlo dalla Terra, noi lo costruiremo a partire dallo spazio". Katsuyama ha avuto l'ispirazione per il progetto di ascensore spaziale durante la costruzione di Sky Tree, la più alta struttura mai realizzata in Giappone (634 metri) che il prossimo maggio aprirà i battenti al pubblico nipponico.

Alfonso Maruccia



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/11/2011, 18:31
Località: Ancona
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/02/2012, 19:24 
36 mila km sei già molto oltre le orbite standard usate attualmente con shuttle, stazioni e capsule...



_________________
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

Alfred Tennyson - Locksley Hall


«All’Italia è mancata una riforma protestante e una sana borghesia calvinista»
Mario Monti
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/02/2012, 22:18 
Cita:
Raziel ha scritto:

36 mila km sei già molto oltre le orbite standard usate attualmente con shuttle, stazioni e capsule...


A parte che la notizia in se mi sembra assolutamente non credibile (un ascensore alto 96000km [xx(]) anzi una vera e propria sparata mediatica, comunque la spiegazione per i 36mila km e' che a tale altezza si trova l'orbita geostazionaria (35'786 km per la precisione), l'unica che consentirebbe di piazzare in modo fisso una stazione intermedia sopra la perpendicolare del punto di partenza dell'ascensore.

PS: per la cronaca, a 200km orari, per raggiungere tale altezza ci vorrebbero ben 180 ore. Semplicemente assurdo.



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/02/2012, 22:40 
Teniamo conto che si tratta di progetti teorici, i giapponesi non sono gli unici ad aver asserito che l'ascensore spaziale è fattibile:
http://science.nasa.gov/science-news/sc ... st07sep_1/



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/02/2012, 23:46 
Cita:
Blissenobiarella ha scritto:

Teniamo conto che si tratta di progetti teorici, i giapponesi non sono gli unici ad aver asserito che l'ascensore spaziale è fattibile:
http://science.nasa.gov/science-news/sc ... st07sep_1/


Non lo metto in dubbio Bliss, ma te lo vedi un ascensore lungo 96'000 km?
Saro' all'antica, ma come minimo e' ridicolo.



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 54
Iscritto il: 30/03/2010, 19:47
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/02/2012, 00:43 
Cita:
zakmck ha scritto:

Non lo metto in dubbio Bliss, ma te lo vedi un ascensore lungo 96'000 km?
Saro' all'antica, ma come minimo e' ridicolo.


Lo sei [:D]
Immagina, se per ipotesi, tale sistema permettesse di trasportare materiali e persone in orbita a un costo minore dei metodi tradizionali: non sarebbe un vero e proprio balzo in avanti?
Inoltre fosse diverrebbe possibile lo sfruttamento dell'Elio3 della luna a costi "contenuti".

Ovvio, costi a parte sarebbe ,iliun'impresa titanica,tenendo conto di tutte le variabili.

Se vuoi farti un'idea più precisa leggiti "Limit" di Franz Schatzing. Costui è un ottimo autore, capace di coniugare i momenti "d'azione" ad altri puramente istruttivi, come soleva fare il buon Crichton.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/02/2012, 00:52 
Cita:
Gemini88 ha scritto:
Lo sei [:D]
Immagina, se per ipotesi, tale sistema permettesse di trasportare materiali e persone in orbita a un costo minore dei metodi tradizionali: non sarebbe un vero e proprio balzo in avanti?
Inoltre fosse diverrebbe possibile lo sfruttamento dell'Elio3 della luna a costi "contenuti".

Ovvio, costi a parte sarebbe ,iliun'impresa titanica,tenendo conto di tutte le variabili.

Se vuoi farti un'idea più precisa leggiti "Limit" di Franz Schatzing. Costui è un ottimo autore, capace di coniugare i momenti "d'azione" ad altri puramente istruttivi, come soleva fare il buon Crichton.



Sara', ma a me quest'idea dell'ascensore mi ricorda solo la corazzata Potëmkin di fantozziana memoria. [:o)]



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/02/2012, 01:03 
Si, io me lo vedo [:p]!
Sono stata un'assidua lettrice di romanzi fantascienza..."le fontane del paradiso"..wow



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 199
Iscritto il: 22/02/2009, 19:35
Località: Altamura
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/02/2012, 21:49 
ma dove l'attaccano questa ascensore? nelle nuvole


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/11/2011, 18:31
Località: Ancona
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/02/2012, 04:29 
teoricamente la cabina in orbita dovrebbe "tenere" diritto l'ascensore, in qualche modo. Va da se che il peso a cui sarebbe soggetta la struttura sarebbe colossale, migliaia e migliaia di tonnellate, nella migliore delle ipotesi, usando fibre di carbonio ultraleggere.



_________________
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

Alfred Tennyson - Locksley Hall


«All’Italia è mancata una riforma protestante e una sana borghesia calvinista»
Mario Monti
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13425
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/02/2012, 09:35 
Ci sono problemi nel fare un ponte a causa deri movimenti della crosta terrestre, immaginate cosa possa significare in termini di fattibilità un progetto del genere. I costi poi sarebbero proibitivi.
E' una sparata mediatica........[:D]



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/02/2012, 10:32 
Si tratta infatti di progetti teorici ^_^, per ora la fattibilità in termini reali non è nemmeno stata presa in considerazione...Però ragazzi ve lo immaginate? Questi ascensori attaccati nel nulla..o magari ad un anello orbitale attorno alla Terra...



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/09/2013, 01:49 
Peter Swan: "In 20 anni l’ascensore spaziale sarà realtà"
Grazie a una piattaforma marina all'equatore e a un cavo in nanotubi di carbonio intrecciati porteremo nello Spazio merci e persone. Ce lo racconta il direttore dell’International Space Elevator Consortium

Immagine

"Vuoi uno scoop stellare? Vediamoci fra vent’anni alle isole Galapagos e sarà tutto tuo". Peter Swan se la ride anche oggi, presentando in anteprima, nella sede di Altec a Torino, il centro di tecnologica logistica avanzata di Thales Alenia Space che ha ospitato il simposio sul Futuro dell’esplorazione spaziale, le 400 pagine di studio di fattibilità dell’ ascensore spaziale che porterà in orbita merci e persone. Tra vent’anni o giù di lì, secondo Swan, il filo dei sogni sarà pronto.

Lui è il direttore e vicepresidente dell’ International Space Elevator Consortium, l’ente nato nel 2008 a Mountain View in California, che vuole strappare l’ ascensore spaziale dalla fantascienza e portarlo nella dimensione della realtà. Da giovane ricercatore universitario di aerodinamica, Peter Swan studiava il modo di collegare la Terra con la Luna. Il tentativo non è andato a buon fine, ma gli ha insegnato molto, dice lui. Poi si è concentrato sul lancio dei satelliti lavorando per l’Air Force degli Usa e in seguito per Motorola, è anche diventato professore emerito all’Università di Tecnologia di Delft. Negli ultimi quattro anni è tornato al primo amore, a quel progetto di collegare la Terra con lo spazio attraverso un filo. E ha diretto il team di 41 scienziati e ingegneri, membri dell’ International Academy of Astronautics, l’ong con sede a Parigi che promuove una nuova corsa all’esplorazione di stelle e pianeti, per porre le basi del primo ascensore spaziale. "Ci arriveremo. È solo questione di tempo - dice Swan - Nel 2035 o nel 2050 poco importa. Ma l’ascensore spaziale è l’unica soluzione economicamente sostenibile per trasportare merci ed esseri umani nello Spazio. E il nostro studio dimostra che l’infrastruttura è realizzabile. Quando ci riusciremo dipenderà dallo sviluppo dei materiali idonei per questo tipo di opera. Ma non siamo molto lontani dalla meta". La cassetta degli attrezzi, innanzitutto.

L’ascensore pensato dal team di Swan è un tether elettrodinamico lungo 100 chilometri con una base su una piattaforma marina, di quelle usate per le perforazioni petrolifere offshore, da localizzarsi all’equatore, preferibilmente nei pressi delle Galapagos. Una zona dove i "mari non sono particolarmente mossi, e inoltre è una posizione strategica, lontano dagli appetiti di singoli governi, perché vogliamo che la struttura sia accessibile a tutti i paesi". Per realizzare l’opera, tuttavia, servono materiali che oggi non esistono. Come quel tether elettrodinamico su cui cui viaggerà la navicella ascensore. Al suo apice avrà un diametro di un metro, e sarà realizzato interamente in nanotubi di carbonio intrecciati, e dovrà avere una resistenza di 38 MYuri (N/kg/m), in grado di sopportare condizioni climatiche avverse: fulmini, radiazioni, collisioni con meteoriti. "In laboratorio oggi arriviamo a 10 MYuri. Quindi c’è ancora molta strada da fare. Ma molte aziende e istituti di ricerca stanno lavorando per raggiungere l’obiettivo dei 38 MYuri". E cita il caso dei finlandesi di Kone che hanno appena presentato al mercato dei supergrattacieli un filo in carbonio per ascensori capace di estendersi fino a un chilometro. L’ascensore si muoverà grazie alla forza di pannelli solare fino a portare a destinazione il carico, nella stazione Geo, il complesso spaziale che accoglierà la navicella e da cui partiranno le missioni per rifornire la Stazione spaziale internazionale. La costruzione inizia con il lancio di un satellite (di 87 tonnellate) e viene completata con dei veicoli che aumentano lo spessore del cavo, fino a un metro, avvolgendo i nanotubi di carbonio.

L’investimento per l’infrastruttura è stimato oltre i 10 miliardi di dollari. Che dovrebbe andare in conto a un consorzio di costruttori internazionali. Il rendiconto economico, secondo Swan, è garantito. E in meno di dieci anni possiamo immaginare una struttura in grado di fare utile. "Oggi spedire merce nello spazio costa 20mila dollari per chilo. L’ascensore spaziale potrebbe farlo per 500 dollari. Un razzo impiega fino all’80% del suo carico per il carburante, il 16% per la sua stazza, e poco rimane per il trasporto. Le nostre navicelle ancorate sul cavo prevedono di trasportare, senza interruzione, carichi fino a 14 tonnellate alla velocità di 200 chilometri all’ora. In un primo tempo solo merci, poi anche i passeggeri". Fantascienza o realtà poco importa. A fine agosto a Seattle si riuniranno i maggiori esperti di ascensori spaziali per la conferenza mondiale dell’International Space Elevator Consortium. E sarà presentato integralmente lo studio di fattibilità del team di Peter Swan.

Fonte



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17477
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/09/2013, 02:39 
Consiglio la lettura del libro "LIMIT" di Schätzing Frank

Cita:
Orley Space Station (OSS), 2 agosto 2024. Vic Thorn ha pochi secondi di vita. Stava riparando lo Shuttle che doveva portarlo sulla Luna, quando un braccio meccanico lo ha colpito, scagliandolo nel vuoto. Mentre fluttua verso il buio della morte, Vic comprende che il suo segreto si perderà con lui nello spazio infinito... Isla de las Estrellas, oceano Pacifico, 19 maggio 2025. Il miliardario Julian Orley è un uomo che realizza sogni. È sua l'OSS, una grandiosa stazione spaziale. È suo l'ascensore che la collega alla Terra. Ed è suo il Gaia Hotel, il primo, lussuosissimo albergo costruito sulla Luna, in cui ospiterà alcune persone tra le più ricche e influenti del mondo, per offrire loro un'esperienza unica. Un viaggio che però non è soltanto una mossa propagandistica. Orley è infatti alla ricerca di finanziamenti per il suo progetto più ambizioso: estrarre e trasportare sulla Terra l'elio-3, una fonte di energia pulita e pressoché illimitata che si ricava dalla polvere lunare. Shanghai, Cina, 25 maggio 2025. Ormai da due giorni Chén Hóngb.ng non ha notizie di sua figlia Yoyo. Così si rivolge al detective Owen Jericho, chiedendogli d'indagare con la massima discrezione. Tuttavia quella che sembra una "semplice" scomparsa si rivela ben presto la prima tessera di un mosaico che si estende dall'Estremo Oriente agli Stati Uniti, dall'Europa fino al cuore segreto dell'Africa.



Lo scenario descritto in questo romanzo è molto credibile ed inoltre tutti i dettagli sono curati dal punto di vista scientifico, combaciando di fatto con quanto scritto nell'articolo su tutto.

Non è un capolavoro come IL QUINTO GIORNO, ma val la pena leggerlo...
E se i nanotubi in carbonio diverrano economici...


Ultima modifica di MaxpoweR il 10/09/2013, 02:43, modificato 1 volta in totale.


_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 60
Iscritto il: 15/07/2013, 23:36
Località: Bazzano (PR)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16/09/2013, 18:31 
Secondo me c'è qualcosa che non quadra.....la stazione spaziale internazionale si trova a circa 400 Km di altezza dalla superficie.....non 36000 Km...forse le cifre espresse nell'articolo erano in metri o avevano qualche zero in più [;)]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 20/08/2019, 16:37
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org