Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 124 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9693
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26/07/2013, 22:00 
26 luglio 2013

OGM: L'UE APPROVA UN NUOVO BROCCOLO DELLA MONSANTO

Immagine

La decisione dell'Ufficio Europeo dei Brevetti (EPO) di concedere al gigante Monsanto il brevetto per una nuova varietà di broccoli ogm, ha suscitato critiche tra numerose organizzazioni che adesso ne richiedono la cancellazione.
Seminis, una società di proprietà di Monsanto, ha ottenuto il brevetto sulla coltivazione convenzionale di un broccolo denominato EP 1597965 lo scorso giugno. Questo brevetto include, tra gli altri, una varietà di piante broccoli e i loro semi.

L'annuncio ha fatto infuriare decine di organizzazioni che lottano per il divieto di brevetti sulle sementi convenzionali. Molti di questi gruppi attualmente fanno parte di una coalizione chiamata No Patents on Seeds (No ai Brevetti sui Semi), che sostiene che questa decisione danneggia gli agricoltori e gli altri attori della catena di approvvigionamento alimentare costringendoli ad essere ancora più dipendenti delle grandi multinazionali.

Christoph Then, membro del No Patents on Seeds, ha dichiarato: "Non permetteremo che il nostro cibo venga monopolizzato".

Le organizzazioni esortato i politici europei a prendere il controllo della EPO e di modificare l'interpretazione della legge sui brevetti attualmente in vigore. Questi gruppi hanno già raccolto due milioni di firme in favore del divieto di brevetti su metodi convenzionali.

[align=right]Source: VOCI DALLA STRADA: OGM: L'UE A... NUOVO BROCCOLO DELLA MONSANTO [/align]

Immagine
Ma... che sò io..... un fulmine o qualche catastrofe naturale, perchè colpiscono sempre solo i poveracci e mai gli stabilimenti della monsanto e compagni di merenda?


Ultima modifica di Wolframio il 26/07/2013, 22:11, modificato 1 volta in totale.


_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9693
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/07/2013, 14:57 
sabato 27 luglio 2013

Incidente per Orban, il Primo Ministro ungherese che non piace al Bilderberg

- di Daniele Di Luciano -

Immagine



Ancora non escono notizie in italiano ma cercando sulle news di Google “Orban baleset” (baleset significa incidente in ungherese) si trovano decine di risultati. Sembrerebbe che nel pomeriggio di venerdì 26 luglio, il Primo Ministro ungherese, Viktor Orban, si trovasse in Romania quando la sua scorta è stata coinvolta in un incidente stradale. Orban è uscito illeso mentre ma ci sarebbe stato un morto e diverse persone sono state portate in ospedale. In attesa di conoscere, se sarà possibile,
l’esatto svolgimento dell’accaduto, teniamo a ricordare, ma sarà sicuramente una coincidenza, che il Primo Ministro ungherese sta da tempo infastidendo il potere mondialista. Sul nostro sito abbiamo pubblicato diversi articoli su Orban, l’ultimo solo quattro giorni fa: Il premier ungherese Orban caccia il FMI: “abbiamo pagato, andatevene!”. Interessante l’articolo pubblicato il primo luglio, dal titolo: Bilderberg 2013 : colpire il governo Orban che ha statalizzato la banca centrale, vietato gli Ogm e fatto crescere il benessere del popolo ungherese che vale la pena riportare per intero: Il quotidiano ungherese conservatore ‘Magyar Nemzet’ ha ottenuto informazioni riservate da fonti vicine a chi ha partecipato alla conferenza del Bilderberg in Herdfordshire, in Inghilterra tra il 6 ed il 9 giugno su un complotto in atto perpetrato dall’Unione Europea e dai suoi agenti locali a commettere brogli elettorali nelle elezioni nazionali ungheresi del prossimo anno. Secondo la fonte, Viviane Reding, vicepresidente della Commissione Europea, ha assicurato ai partecipanti che l’Unione Europea, attraverso l’uso dei mezzi di comunicazione controllati ed i suoi agenti in Ungheria che ricevono finanziamenti dagli Stati Uniti (partito socialista e Gordon Bajnai), lanceranno una campagna di paura per manipolare il comportamento di voto. Uno dei piani e’ che subito dopo le elezioni l’Unione Europea ed i suoi agenti accuseranno il governo ungherese, attraverso il montaggio di telecamere nascoste sopra le cabine di voto,citando testimoni oculari per mettere in discussione la legalita’ del voto. Viviane Reding ha informato i partecipanti del Bilderberg che la Commissione europea ha gia’ avuto colloqui preliminari con un certo numero di organizzazioni e rappresentanti delle ONG in Ungheria circa l’attuazione del piano. I media globali controllati intensificheranno le campagne di odio contro l’Ungheria nei prossimi mesi fino alla fine delle elezioni (il prossimo aprile o maggio). Il Vice-presidente della Commissione Europea ha informato il suo capo che l’ex-ministro Gordon Bajani (finanziato dal Centro per il Progresso Americano situato negli Usa) aiutera’ nell’attuazione della campagna di terrore in Ungheria. Se fossimo maliziosi, verrebbe quasi da pensare che, dopo le rivelazioni del quotidiano ungherese, i bravi ragazzi del Bilderberg abbiano cambiato strategia per colpire Orban con un metodo alternativo. Ma per fortuna noi non siamo maliziosi e crediamo nelle coincidenze. -

[align=right]Source: TERRA REAL TIME: Incidente per...se che non piace al Bilderberg [/align]



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9693
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/07/2013, 08:28 
Continua qui:

Orban Sfugge alla Morte – Discorso alla Nazione sul Nuovo Ordine Mondiale

Immagine



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 20311
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/07/2013, 17:19 
sulla coca cola non c'è scritto che contiene OGM ho controllato sulla lattina ieri (ed io ne faccio molto uso) se così fosse sarebbero fuorilegge giusto?



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41008
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/07/2013, 17:34 
x wolf: hai forse sbagliato topic? [8]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9693
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/07/2013, 19:15 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:

x wolf: hai forse sbagliato topic? [8]


Non sapevo bene dove collocarlo visto che il caso Orban contempla anche un pesante smacco agli OGM (e qui si parla di OGM), ma poi anche di Bilderberg e cose varie.

Quindi ho iniziato a postarlo qui per poi inserirlo anche nella sezione Ordine mondiale [:)]


Ultima modifica di Wolframio il 28/07/2013, 19:20, modificato 1 volta in totale.


_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41008
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/08/2013, 15:24 
USA: Monsanto, l'esercito e il governo uniti
per eliminare gli attivisti e gli scienziati anti-OGM


Immagine

Un nuovo scioccante rapporto investigativo dal più grande quotidiano in Germania sostiene che la Monsanto, l'esercito americano e il governo degli Stati Uniti hanno agito in collusione per rintracciare e distruggere entrambi attivisti anti-OGM e scienziati indipendenti che studiano gli effetti negativi di alimenti geneticamente modificati.

FONTE: REALNEWS24
http://www.realnews24.com/us-military-m ... n-alleges/

Il rapporto intitolato "The Sinister Monsanto Gruppo: 'Agent Orange' di mais geneticamente modificato" (http://sustainablepulse.com/2013/07/13/ ... f4j3Vf4KSr), ha descritto una 'nuova guerra cibernetica conio' (http://sustainablepulse.com/2013/07/13/ ... f4kpFf4KSp) scatenata contro sia eco-attivisti e scienziati indipendenti dai sostenitori ed ex dipendenti della Monsanto, che sono descritti come “operativamente potenti assistenti” e che hanno preso a volte alte cariche rango nell'amministrazione Usa, autorità di regolamentazione, e alcuni dei quali hanno profonde connessioni all'interno dello stabilimento industriale militare, compresa la CIA.

Grazie al Snowden e Wikileaks, il mondo ha una nuova idea di come questi amici e partner operano in cui potere e denaro sono interessati. La piattaforma di whistle-blowing ha pubblicato dispacci dell'ambasciata due anni fa, che comprendeva anche dettagli sulla Monsanto l'ingegneria genetica”.

“Gli Stati Uniti si augura che i negoziati avviati questa settimana per un accordo di libero scambio tra gli Stati Uniti e l'Unione europea aprirà anche i mercati per l'ingegneria genetica”.

Gli americani vogliono utilizzare l'accordo di libero scambio per aprire il mercato degli OGM europea. I negoziati saranno dettagliati. Tenacità governerà il giorno.


Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha quindi nominato Islam Siddiqui come capo negoziatore per l'agricoltura. Ha lavorato per molti anni per il ministero dell'agricoltura degli Stati Uniti in qualità di esperto. Tuttavia, quasi nessuno in Europa lo sa: Dal 2001 al 2008, ha rappresentato CropLife America come un lobbista registrato.

CropLife America è una importante associazione di settore negli Stati Uniti, che rappresenta gli interessi dei produttori di tecnologia di pesticidi e di gene - tra cui, naturalmente, la Monsanto. “In realtà, l'Unione europea non può accettare un tale capo negoziatore a causa di pregiudizi”, dice Manfred Häusling, che rappresenta il Partito dei Verdi al Parlamento UE.


Fonte originale: realnews24.com
http://www.realnews24.com/us-military-m ... n-alleges/




[BBvideo]http://www.youtube.com/watch?v=W4_ZiU3v-rk[/BBvideo]


Pubblicato in data 02/ago/2013

Assolto Giorgio Fidenato, non è reato piantare il mais OGM: pronto a chiedere i danni

Giorgio Fidenato è stato assolto oggi dall'accusa di semina del Mais810 OGM della Monsanto piantato nel 201o nei suoi campi di Vivaro in provincia di Porenone

Assolto Giorgio Fidenato, non è reato piantare il mais OGM: pronto a chiedere i danni
Assolto per non aver commesso reato. E' questo in sintesi il verdetto emesso stamane che ha assolto Giorgio Fidenato dall'accusa di semina di mais OGM, quel Mon810 che è attualmente oggetto di una decreto che ne ferma proprio la semina in Italia. Al leader degli Agricoltori Federati dunque viene riconosciuta la possibilità di semina e il giudice Rodolfo Piccin del Tribunale di Pordenone ha accolto le indicazioni rilasciate dalla Corte di Giustizia europea che non ravvisa nella messa in pericolo della biodiversità il limite per impedire le colture transgeniche, ma che anzi invita gli Stati a dotarsi di leggi in materia di coesistenza. Se gli OGM saranno vietati è perché sarà dimostrato che sono un pericolo e un danno per la salute umana e per l'ambiente.

Commenta così Duilio Campagnolo Presidente di Futuragra l'associazione di agricoltori che si batte per l'introduzione delle biotecnologie, assicurando che anche il decreto appena emesso dall'Italia sarà impugnato in sede europea:

Non sono bastate nemmeno le sentenze del Consiglio di Stato e della Corte di Giustizia Europea contro l'Italia per fermare il Governo che ha appena varato un nuovo decreto contro gli OGM, ha proseguito Campagnolo. Non esiteremo a impugnarlo nuovamente e a denunciare alla Commissione Europea questo ennesimo mostro giuridico, frutto dell'ignoranza demagogica in materia scientifica ed economica al pari delle norme anti-Ogm proposte dalla Regione Friuli. Non esiteremo a chiedere i danni per anni di mancato reddito. Oggi però gli agricoltori sanno che possono seminare e lo faranno.

Intanto la Ragione Friuli ha appena risposto stamane con la bozza di regolamento regionale contro la presenza involontaria di OGM in colture convenzionali e biologiche e si consentono OGM a fini sperimentali e autorizzate secondo le direttive comunitarie.

Commenta così la sentenza Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia:

La sentenza di oggi non è per noi una sorpresa. Questo processo è stato condizionato in maniera determinante dall'intervento della Corte di Giustizia Europea del maggio scorso. Noi abbiamo criticato già allora nel metodo e nel merito quell'ordinanza e oggi non possiamo che prendere atto di quanto disposto dal Tribunale di Pordenone. Proseguiamo naturalmente la nostra battaglia per un'Italia libera da Ogm e chiediamo al Governo, che la scorsa settimana ha vietato in Italia la coltivazione del Mon 810, di esercitare la clausola di salvaguardia.

Per Slow Food l'ordinanza europea paga un fraintendimento i merito alla natura dell'autorizzazione alla semina degli OGM. Come spiegano gli avvocati Stefano Cavallito, Alessandro Lamacchia e Katjuscka Piane di Slow Food:

Il fraintendimento deriva dal fatto che l'autorizzazione prevista dalla legge italiana mirava alla tutela della biodiversità e a porre delle regole di coesistenza, come chiaramente ribadito dalla nostra Suprema Corte con argomentazioni del tutto ignorate dai giudici europei. La corte lussemburghese, che non ha neppure ritenuto di sentire le parti interessate nel processo, primo tra tutti lo Stato italiano, ha invece richiamato un suo precedente, reso in un caso del tutto diverso.


Fonte: http://www.ecoblog.it/post/103683/assol ... re-i-danni



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41008
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/10/2013, 14:57 
Maledetti bastardi........


In Friuli la prima trebbiatura del mais ogm in Italia
«Le spighe ai ministri». Serracchiani: non posso impedirglielo


http://www.sivempveneto.it/vedi-tutte/1 ... edirglielo

Si chiama Mon810 e tutti vogliono fargli la festa. Gli «amici» per festeggiarlo davvero, i «nemici» per distruggerlo.

È il mais geneticamente modificato coltivato a Vivaro, in provincia di Pordenone. Un ettaro di spighe allineate come soldatini e perfette come fossero finte sul terreno di Silvano Dalla Libera, vicepresidente di Futuragra, associazione pro-biotec che raccoglie un migliaio di soci in tutte le regioni d’Italia.

Per Dalla Libera è già stata una sfida piantarle, quelle spighe, dopo che il ministero dell’Agricoltura gli aveva detto «non se ne parla» e dopo aver ottenuto il consenso, invece, dal Consiglio di Stato. Una sfida, dicevamo, piantare quei semi il 13 di aprile. Figuriamoci adesso organizzare la festa della prima trebbiatura di mais ogm italiano... È prevista per domani «e sarà in qualche modo un evento storico» dice fiero di sé l’ideatore di Futuragra.

A temere che diventi storico, ma non nello stesso senso, sono anche le forze dell’ordine che in questi giorni stanno intensificando i controlli per scongiurare tensioni con probabili attivisti no global attesi per l’occasione.

Che cosa succederà domani sul piano dell’ordine pubblico si vedrà. Ma è sul fronte politico e giuridico che oggi si gioca la partita. Con il ministro dell’Ambiente allo scontro con il governatore del Friuli, per esempio. O con la Coldiretti sulla linea antibiotec e la Confagricoltura decisamente meno. Per capire serve un passo indietro. È successo che due giorni fa il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando ha scritto alla governatrice del Friuli Venezia Giulia Serracchiani: «Cara Debora, com’è noto il 10 di agosto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che vieta la coltivazione del mais geneticamente modificato Mon810...Chiedo di conoscere con quali modalità la Regione intenda procedere, stante l’eventualità di dover anche dar seguito a sanzioni e bonifica, al ripristino ambientale e al risarcimento, se vi è stato un danno ambientale». Lei ha risposto subito: «Non posso irrogare sanzioni e dal punto di vista penale non è legittimo nessun provvedimento regionale per distruggere le colture ogm in atto. Bisogna colmare le lacune normative e va detto che l’accertamento del danno ambientale compete allo Stato». Poi l’annuncio di ieri sera: «Scriverò una lettera al commissario Ue alla Salute Tonio Borg chiedendogli di esprimersi perché serve dalla Commissione europea una nuova e più chiara pronuncia, anche alla luce delle interpretazioni in conflitto. Intanto, va da sé che il Governo dovrebbe dotarsi di una normativa sanzionatoria».

«Dice cose un po’ sopra le righe», replica del ministro Orlando, «come se il decreto fosse praticamente irrilevante dal punto di vista giuridico. E per farlo cita un’interpretazione del ministero dell’Agricoltura. E allora io rispondo mandando una lettera al collega dell’Agricoltura nella quale spiego che già oggi ci sono tutti gli strumenti perché le Regioni possano intervenire. E poi promuoverò un incontro fra tutte le Regioni, noi e i ministeri dell’Agricoltura e della Sanità per fare una verifica sullo stato di avanzamento della normativa in tema di coesistenza». La festa della trebbiatura ogm? «Può darsi che questo signore riesca a farla in barba al decreto ma far passare l’idea che la legge non conti non è un bel segnale».

Lui, il signor Silvano, difende (va da sé) la posizione della governatrice: «È un avvocato, sa quel che dice». Pubblica sul Web un filmato per mostrare spighe «di mais antico con i suoi difetti» e altre «che vogliamo coltivare e che sono perfette» (quelle ogm). Promette che dopo la raccolta («sennò magari qualcuno distrugge tutto») svelerà in quali altri terreni d’Italia i suoi associati coltivano Mon810 («e non sono pochi»). Organizza la festa di domani e prepara un pacco pieno di spighe da spedire ai ministri.

«Qui c’è chi non capisce il danno enorme per l’agrobiodiversità» taglia corto Stefano Masini, responsabile Ambiente di Coldiretti e coordinatore di «Coalizione liberi da ogm». «Siamo preoccupati perché la contaminazione si sta estendendo e servirebbe una conferenza di servizio fra regioni e ministri competenti per prendere provvedimenti urgenti». Confagricoltura, invece, apre al biotec con Massimiliano Giansanti che dice di non voler «rimanere indietro nel processo di innovazione». Lo stesso processo invocato dall’ideatore di Futuragra: «Noi siamo il futuro e l’innovazione» è convinto. «Lo siamo, che domani si festeggi o no» .

Giusi Fasano – Corriere della Sera – 11 ottobre 2013



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4159
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/10/2013, 15:17 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:


Maledetti bastardi........


In Friuli la prima trebbiatura del mais ogm in Italia
«Le spighe ai ministri». Serracchiani: non posso impedirglielo


http://www.sivempveneto.it/vedi-tutte/1 ... edirglielo

Si chiama Mon810 e tutti vogliono fargli la festa. Gli «amici» per festeggiarlo davvero, i «nemici» per distruggerlo.

È il mais geneticamente modificato coltivato a Vivaro, in provincia di Pordenone. Un ettaro di spighe allineate come soldatini e perfette come fossero finte sul terreno di Silvano Dalla Libera, vicepresidente di Futuragra, associazione pro-biotec che raccoglie un migliaio di soci in tutte le regioni d’Italia.

Per Dalla Libera è già stata una sfida piantarle, quelle spighe, dopo che il ministero dell’Agricoltura gli aveva detto «non se ne parla» e dopo aver ottenuto il consenso, invece, dal Consiglio di Stato. Una sfida, dicevamo, piantare quei semi il 13 di aprile. Figuriamoci adesso organizzare la festa della prima trebbiatura di mais ogm italiano... È prevista per domani «e sarà in qualche modo un evento storico» dice fiero di sé l’ideatore di Futuragra.

A temere che diventi storico, ma non nello stesso senso, sono anche le forze dell’ordine che in questi giorni stanno intensificando i controlli per scongiurare tensioni con probabili attivisti no global attesi per l’occasione.

Che cosa succederà domani sul piano dell’ordine pubblico si vedrà. Ma è sul fronte politico e giuridico che oggi si gioca la partita. Con il ministro dell’Ambiente allo scontro con il governatore del Friuli, per esempio. O con la Coldiretti sulla linea antibiotec e la Confagricoltura decisamente meno. Per capire serve un passo indietro. È successo che due giorni fa il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando ha scritto alla governatrice del Friuli Venezia Giulia Serracchiani: «Cara Debora, com’è noto il 10 di agosto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che vieta la coltivazione del mais geneticamente modificato Mon810...Chiedo di conoscere con quali modalità la Regione intenda procedere, stante l’eventualità di dover anche dar seguito a sanzioni e bonifica, al ripristino ambientale e al risarcimento, se vi è stato un danno ambientale». Lei ha risposto subito: «Non posso irrogare sanzioni e dal punto di vista penale non è legittimo nessun provvedimento regionale per distruggere le colture ogm in atto. Bisogna colmare le lacune normative e va detto che l’accertamento del danno ambientale compete allo Stato». Poi l’annuncio di ieri sera: «Scriverò una lettera al commissario Ue alla Salute Tonio Borg chiedendogli di esprimersi perché serve dalla Commissione europea una nuova e più chiara pronuncia, anche alla luce delle interpretazioni in conflitto. Intanto, va da sé che il Governo dovrebbe dotarsi di una normativa sanzionatoria».

«Dice cose un po’ sopra le righe», replica del ministro Orlando, «come se il decreto fosse praticamente irrilevante dal punto di vista giuridico. E per farlo cita un’interpretazione del ministero dell’Agricoltura. E allora io rispondo mandando una lettera al collega dell’Agricoltura nella quale spiego che già oggi ci sono tutti gli strumenti perché le Regioni possano intervenire. E poi promuoverò un incontro fra tutte le Regioni, noi e i ministeri dell’Agricoltura e della Sanità per fare una verifica sullo stato di avanzamento della normativa in tema di coesistenza». La festa della trebbiatura ogm? «Può darsi che questo signore riesca a farla in barba al decreto ma far passare l’idea che la legge non conti non è un bel segnale».

Lui, il signor Silvano, difende (va da sé) la posizione della governatrice: «È un avvocato, sa quel che dice». Pubblica sul Web un filmato per mostrare spighe «di mais antico con i suoi difetti» e altre «che vogliamo coltivare e che sono perfette» (quelle ogm). Promette che dopo la raccolta («sennò magari qualcuno distrugge tutto») svelerà in quali altri terreni d’Italia i suoi associati coltivano Mon810 («e non sono pochi»). Organizza la festa di domani e prepara un pacco pieno di spighe da spedire ai ministri.

«Qui c’è chi non capisce il danno enorme per l’agrobiodiversità» taglia corto Stefano Masini, responsabile Ambiente di Coldiretti e coordinatore di «Coalizione liberi da ogm». «Siamo preoccupati perché la contaminazione si sta estendendo e servirebbe una conferenza di servizio fra regioni e ministri competenti per prendere provvedimenti urgenti». Confagricoltura, invece, apre al biotec con Massimiliano Giansanti che dice di non voler «rimanere indietro nel processo di innovazione». Lo stesso processo invocato dall’ideatore di Futuragra: «Noi siamo il futuro e l’innovazione» è convinto. «Lo siamo, che domani si festeggi o no» .

Giusi Fasano – Corriere della Sera – 11 ottobre 2013



«Qui c’è chi non capisce il danno enorme per l’agrobiodiversità» taglia corto Stefano Masini, responsabile Ambiente di Coldiretti e coordinatore di «Coalizione liberi da ogm». «Siamo preoccupati perché la contaminazione si sta estendendo..."

Mio dio, sta cosa da i brividi!..Ragazzi immaginate quando solo la Monsanto avra diritto di vita e di morte delle specie vegetali [:(] [xx(]



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2780
Iscritto il: 13/11/2009, 23:29
Località: Palermo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/10/2013, 13:08 
Monsanto vince il World Food Prize, il Nobel del cibo : online la petizione per fermarlo

In un contesto in cui lo sfruttamento della terra, l’uso di pesticidi che contribuiscono alla moria delle api e la contaminazione degli alimenti rendono una scommessa quotidiana capire ciò che abbiamo nel piatto, sembra un paradosso che una delle aziende che detiene il monopolio del settore alimentare e che ha messo in ginocchio i piccoli agricoltori di coltivazioni biologiche riceva un riconoscimento a livello mondiale.

Eppure, in quasi totale silenzio, in questi giorni sarà conferito alla Monsanto un riconoscimento molto importante: il World Food Prize, il Nobel del cibo istituito nel 1986 dall’agronomo e ambientalista statunitense Norman Borlaug.

No, non è uno scherzo. Lo scorso giugno sono stati resi noti i nomi dei vincitori del premio, tre biologi, tra cui Robert Fraley, conosciuto ai più per essere il biotecnologo dell’azienda Monsanto.

Non solo, sembra che Fraley dovrà condividere i 250mila dollari di premio con altri due colleghi biotecnologi, tra cui Mary-Dell Chilton, che opera presso la società biotech Syngenta.

Per chi non lo ricordasse, la società Syngenta, assieme alla Bayer, è tra i maggiori produttori di pesticidi che contribuiscono alla moria delle api.

La Commissione Europea, infatti, ha sospeso l’utilizzo di alcuni di questi prodotti, anche se la Syngenta ha presentato ricorso contro la decisione della Commissione adottata, secondo l’azienda, sulla base di una procedura incompleta e su valutazioni inadeguate da parte dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

Una situazione un po’ paradossale quella del conferimento del premio che, secondo alcuni, potrebbe avere delle conseguenze importanti nello scenario agricolo mondiale. Una sorta di legittimazione del modello di business spietato adottato in questi anni dalla Monsanto, che impoverisce agricoltori e monopolizza la produzione di cibo. Sembrerebbe inoltre che, tra i finanziatori dello stesso premio, compaiano proprio Monsanto e Syngenta.

La cerimonia della premiazione sarà tenuta il 16 ottobre prossimo, Giornata Mondiale per l’Alimentazione.

E, c’era da aspettarselo, la cosa ha scatenato un vero e proprio putiferio. Attorno alla questione, infatti, si è formato un attivo movimento politico che ha preso il nome di “Occupy the World Food Prize” e che sta organizzando su tutto il territorio americano manifestazioni atte a far conoscere ai cittadini statunitensi il problema relativo alle colture Ogm, soprattutto quelle adoperate dalla Monsanto, e ai rischi che comportano per il nostro organismo e per il nostro pianeta.

Non solo, il movimento ha organizzato una raccolta firme per fermare la consegna del premio. Sulla pagina apposita si legge: “In segno di protesta, 81 consiglieri del World Future Council hanno scritto una dichiarazione criticando con asprezza il World Food Prize Foundation per aver tradito il suo scopo. Nelle parole degli autori: “i semi OGM rafforzano un modello di agricoltura che mina la sostenibilità degli agricoltori con scarsa disponibilità di liquidi, che rappresentano gran parte delle persone affamate nel mondo… L’impatto più drammatico di tale dipendenza è in India, dove 270.000 agricoltori, molti intrappolato in debito per l’acquisto di sementi e prodotti chimici, si suicidò tra il 1995 e il 2012”.

In particolare, la Monsanto costringe migliaia di agricoltori ad acquistare semi che muoiono in una stagione e non possono essere ripiantati. Ogni anno, dunque devono essere acquistati di nuovo e questo causa per molti la bancarotta. Ne abbiamo parlato anche quando abbiamo descritto la rivoluzione dei piccoli agricoltori che è avvenuta in Colombia.

Quanti fossero interessati alla storia della Monsanto, possono approfondire l’argomento leggendo il nostro articolo “Monsanto: un secolo di crimini contro l’umanità e la natura”.

Se, invece, volete firmare la petizione, potete farlo al link:

http://action.sumofus.org/a/world-food- ... /2/?sub=fb

http://ambientebio.it


Ultima modifica di nemesis-gt il 12/10/2013, 13:09, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41008
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/10/2013, 13:16 
Cita:
nemesis-gt ha scritto:

Monsanto vince il World Food Prize, il Nobel del cibo : online la petizione per fermarlo

Eppure, in quasi totale silenzio, in questi giorni sarà conferito alla Monsanto un riconoscimento molto importante: il World Food Prize, il Nobel del cibo istituito nel 1986 dall’agronomo e ambientalista statunitense Norman Borlaug.

No, non è uno scherzo. Lo scorso giugno sono stati resi noti i nomi dei vincitori del premio, tre biologi, tra cui Robert Fraley, conosciuto ai più per essere il biotecnologo dell’azienda Monsanto.



Se, invece, volete firmare la petizione, potete farlo al link:

http://action.sumofus.org/a/world-food- ... /2/?sub=fb

http://ambientebio.it


Rendiamoci conto......



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4159
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/10/2013, 17:10 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:

Cita:
nemesis-gt ha scritto:

Monsanto vince il World Food Prize, il Nobel del cibo : online la petizione per fermarlo

Eppure, in quasi totale silenzio, in questi giorni sarà conferito alla Monsanto un riconoscimento molto importante: il World Food Prize, il Nobel del cibo istituito nel 1986 dall’agronomo e ambientalista statunitense Norman Borlaug.

No, non è uno scherzo. Lo scorso giugno sono stati resi noti i nomi dei vincitori del premio, tre biologi, tra cui Robert Fraley, conosciuto ai più per essere il biotecnologo dell’azienda Monsanto.



Se, invece, volete firmare la petizione, potete farlo al link:

http://action.sumofus.org/a/world-food- ... /2/?sub=fb

http://ambientebio.it


Rendiamoci conto......


Meglio nn rendersi conto TTE, a me sembra un mondo al contrario [:(]



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/10/2013, 20:15 
Porta aperta agli Ogm
La Commissione Ue ha autorizzato l'importazione e la commercializzazione del mais dolce BT11 (in scatola o fresco) geneticamente modificato. Viene meno la moratoria sugli organismi transgenici imposta nel '99



Immagine:
Immagine
21,63 KB

Gli ogm made in Usa partono alla conquista dell'Europa. La Commissione ha autorizzato l'importazione e la commercializzazione del mais dolce BT11 (in scatola o fresco) geneticamente modificato, prodotto dalla svizzero-americana Syngenta. Viene così di fatto eliminata la moratoria sugli organismi transgenici imposta nel '99 e aperta la strada a tutta una serie di alimenti transgenici in attesa di essere legalizzati nell'Ue. La Commissione ha giustificato la sua decisione affermando che il quadro normativo chiesto dagli stati membri per tutelare i consumatori è ormai completo: lo scorso aprile sono infatti entrati in vigore i regolamenti sulla rintracciabilità e l'etichettatura degli ogm nei cibi per l'alimentazione umana ed animale.

Leggi tutto: http://archivio.panorama.it/Porta-aperta-agli-Ogm



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4159
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/10/2013, 20:48 
Cita:
Ufologo 555 ha scritto:

Porta aperta agli Ogm
La Commissione Ue ha autorizzato l'importazione e la commercializzazione del mais dolce BT11 (in scatola o fresco) geneticamente modificato. Viene meno la moratoria sugli organismi transgenici imposta nel '99



Immagine:
Immagine
21,63 KB

Gli ogm made in Usa partono alla conquista dell'Europa. La Commissione ha autorizzato l'importazione e la commercializzazione del mais dolce BT11 (in scatola o fresco) geneticamente modificato, prodotto dalla svizzero-americana Syngenta. Viene così di fatto eliminata la moratoria sugli organismi transgenici imposta nel '99 e aperta la strada a tutta una serie di alimenti transgenici in attesa di essere legalizzati nell'Ue. La Commissione ha giustificato la sua decisione affermando che il quadro normativo chiesto dagli stati membri per tutelare i consumatori è ormai completo: lo scorso aprile sono infatti entrati in vigore i regolamenti sulla rintracciabilità e l'etichettatura degli ogm nei cibi per l'alimentazione umana ed animale.

Leggi tutto: http://archivio.panorama.it/Porta-aperta-agli-Ogm


Hanno il potere di snobbare moratorie proprio come fu snobbato il referendum sulla caccia e sul nucleare..possono fare di noi cio che più gli conviene
Ero fiera e nello stesso monemto stupìta del fatto che a quel tempo(1999) ci fu ostracismo nei confronti degli ogm in italia..



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/10/2013, 11:41 
...E quanti referendum vincemmo (compresa l'abolizione dei sindacati, che sfruttano gli operai)! [:(!]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 124 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 27/11/2020, 23:46
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org