Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11937
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: LA NASCITA DI MITHRA
MessaggioInviato: 04/12/2016, 18:12 
DA UN ALTRO FORUM


http://cristianesimoprimitivo.forumfree ... 325&st=180


RIPORTO TUTTO PER FARVI VEDERE TUTTE LE DIRAMAZIONI

POSSIBILI DI UN TEMA







Cita:

[QUOTE=Polymetis,21/5/2009, 13:34]


Frazer è stato una pietra miliare, ma la sua metodologia è da decenni ben nota: basarsi su fonti di seconda mano e non su fonti dirette.
I cosidetti "mitologi del cristianesimo", che di antichistica sanno ben poco, fanno come Frazer: copiano libri che parlano di miti antichi (possibilmente ottocenteschi), ma non saprebbero mai mostrare dove, nella letteratura antica, si possa rinvenire quello che essi affermano.
Comunque questo uso acritico del comparativismo selvaggio viene da una non conoscenza di quello che si fa oggi nelle università: come si può usare fonti del genere dopo tutta l'acqua che è passata sotto i ponti nella storia delle religioni? Sono cose che spiegano persino ai corsi per le lauree triennali. Certe volte la gente che porta discorsi del genere si qualifica immediatamente...

[/quote]

Al solito Poly , il tuo discorso non fa una grinza, ma poi bisogna anche mettersi a leggere gli studiosi , che sono partiti da Frazer , e superandolo come metodologia , ne hanno però avallato l' operato.


Il campo è immenso.

Partiamo con esempi casalinghi

Cita:
cit da raptor

C'è anche Mitra "nato da una vergine", in effetti spunta fuori da una roccia (già adulto!).
Cordiali saluti.



zio ot

Bene partiamo da Frazer e da Mithra petrogenito , e focalizziamo : come nasce il Mithraismo romano ? , Molti studiosi moderni ad es , Gervers , Hansman , Dahlinger
vedi

Misteria Mithrae , Atti del convegno di Roma 1978 pag 579 , 601 , 793 nell' ordine pensano esplicitamente a una derivazione dal mito di Deucalione

http://it.wikipedia.org/wiki/Deucalione_(Prometeo)

quando le pietre gettate all' indietro , antico gesto di esorcismo per un " rito dipassaggio " sono il collegamento alle

PETRAE GENITRICI DEL (M. J.

Vermaseren, Corpus Inscriptionum et Monumentorum Religionis
Mithriacae,
REPERTI 1743 E 1674

allora , ci vuol poco a individuare la madre terra trasformata in roccia RINNOVATA,

e il rinnovamento tra gli antichi sta per Verginità della terra primeva ,

da cui poi sorge Mithra.

Hansman , da quell' attento studioso del comparativismo come sempre ha dimostrato di essere , pone l'accento su come differenza tra corpo fisico di madre vergine e madreterraroccia vergine non esista agli effetti di una pratica cultuale localizzabile nel contesto storico di Roma inizio E.V.




PROSEGUIAMO


Cita:
cit da Rain


Anche il caso di Buddah è sbagliato, la donna divenne vergine, ma dopo il parto... Così spiegano, almeno, i buddisti che conoscono davvero quella religione.


zio ot

ancora il problema di Maria vergine ?

allora , rimaniamo nei paraggi :

Justinus , il dialogo con trifone la prima apologia

: Dialogo cap 67 n 2 , e 1 Apologia XXII n 5

dove chiaramente Trifone afferma che il mito della verginità di Maria viene dal mito di Perseo :

andiamo allora a leggere i testi archetipi che riguardano Perseo :


( da un mio vecchio post )

Giustino si arrabbia come un toro con Trifone , e attribuisce ai Malvagi Demoni , il fatto che ci fosse un Dio nato da una vergine prima di Cristo.

Eppure Perseo accusa una caratteristica comune ad altre figure dell'antichità classica, ad es Eracle, anche se nel suo caso la " notizia" ha più il carettere di un gossip,

Ma , mi domando , caro Rain, che libri aveva a disposizione Giustino ? Esiodo e Ferecide in versione completa ? Aveva letto Callimaco , Pindaro e Apollodoro ? Magari si incontrava con Igino in qualche taverna dell' Impero , e , tra boccali di vino , leggevano Euripide ?

Sarebbe intanto magnifico ricostruire scene di Roma dove Justinus si muoveva.

http://consulenzaebraica.forumfree.net/?t=30884718&st=15


e tutti gli studiosi moderni, a cominciare da Karoly , parlano della nascita virginale di Perseo.


Frazer rimane una base da cui partire , ma su ogni dato è necessario mettere a fuoco le derivazioni precise dai testi Archetipi.

Ci vorrebbe un 3d per ogni singolo dettaglio di ogni singolo mito.

Se ci state sono pronto.

Vi dimostro che Frazer non si è affatto sbagliato.

Way, se vuoi invitare anche l' alfiere Alfonso Di Nola , pobrebbe essere l' occasione per una bella rimpatriata.


zio ot [8D]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11937
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA NASCITA DI MITHRA
MessaggioInviato: 04/12/2016, 18:29 
MA E' ARNOBIO

CHE SPIEGA AL DETTAGLIO LA NASCITA DI MITHRA


https://books.google.it/books?id=HYTt-c ... IS&f=false


in Contro ai Pagani V 5 - 7

qui :


arnobio.jpg







Arnobio racconta che Gea viene visitata da Zeus che la vuole possedere , ma lei si rifiuta , al che Zeus,

per spregio si fa un segone gigante ....e la vergine madre terra rimane pregna ...

esattamente come la Madonna ...

fecondata da un piccione nell' orecchio ....


orecchio.jpeg



https://de.wikipedia.org/wiki/Marienkap ... 3%BCrzburg)


orecchio 2.jpg



E l'affresco di Olivuccio da Ciccarello a Villa Colloredo Mels a Recanati

http://www.villacolloredomels.it/museo/ ... -medievale

altro materiale comico ...

https://annunciazione.wordpress.com/200 ... -si-entra/




si chiama TRASLAZIONE DEL MITO

si spiega cosi la nascita di MITHRA DALLA ROCCIA .

mithra roccia.jpg




hora , qualche Accademico leccapiedi di Monsignore potrà stracciarsi nel dire che Arnobio

non parla di Mithra , ma di Adgesti ....

Vero , ma ai Romani fregava niente , tutte le divinità del Pantheon si passavano

gli optional senza problemi ,,,, tanto che il buon bambin Jesus

viewtopic.php?f=44&t=18150



zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11937
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA NASCITA DI MITHRA
MessaggioInviato: 26/08/2017, 11:26 
cip di attenzione

zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11937
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA NASCITA DI MITHRA
MessaggioInviato: 20/01/2019, 21:50 

ARNOBIO descrive la nascita virginale di Adgesti - Mithra



adg 3.jpg




_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11937
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA NASCITA DI MITHRA
MessaggioInviato: 24/01/2019, 11:38 



ARNOBIO Contro i pagani V -5-




In Frigia c'è una roccia

che gli abitanti del luogo chiamano Agdo .

Di là Deucalione e Pirra ,

profeticamente incaricati da Temi ,

avevano preso i sassi e li avevano scagliati

nel mondo privo di uomini ;

da quei sassi , con gli altri , prese forma e spirito m

per volere divino , prese forma quella che è detta

LA GRANDE MADRE .

E quella si era abbandonata a un placido sonno

proprio sulla sommità della roccia ;

di Lei allora si infiammò GIOVE

di impura passione.

Nonostante la lunga lotta,

non gli riusci di ottenere ciò

che si era ripromesso ,

e alla fine , vinto ,

scaricò il suo desiderio sulla pietra.

La roccia allora concepì ,

e tra le alte grida del decimo mese

partorisce colui che dal nome materno

fu chiamato Agdesti .




_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11937
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA NASCITA DI MITHRA
MessaggioInviato: 24/01/2019, 11:42 
RIPORTO DA

https://originidellereligioni.forumfree ... y628159785

Non importano le differenze " pratiche " , quello che conta è la presenza del " numen "

https://originidellereligioni.forumfree.it/?t=76331228

ovvero la presenza del divino in una funzione soteriologica , quindi Giove che feconda Gea vergine tramite segone gigante , con Gea rimanente pregna , : il " numen " è l' individuazione del concetto di tempo infinito : l' immortalità , operato da una fonte inviolata ,

come la pioggia dorata da cui nasce Perseo ,

https://it.wikipedia.org/wiki/Perseo

o il primo archetipo assoluto di Verginità generatrice , la Dea Kunti dei Miti Vedici ,

www.ufoforum.it/viewtopic.php?f=23&t=11205


il mito viene quindi traslato in Cristo , dove il numen è identico ( non più un contatto in forma simbolica, ma pura astrazione coitante, coitum teleptatycum ... ) , e mutano le forme in quanto il Cristo è il primo mito dove l' antropizzazione assume forma dominante : la classe teocratica romana aveva bisogno di un simbolo concreto per esercitare il suo dominio ,


quindi Cristo non è più un Mito , ma un soter effettivo e tangibile , con il grande espediente di diventare " capro espiatorio " ( non più officiante come l' astratto Mithra ) e quindi la classe Teocratica ha una funzionalità prensile inventandosi la sua facoltà di interpetre : i Pater Patrum di Mithra si cambiano la casacca e diventano i Papi ....



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11937
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA NASCITA DI MITHRA
MessaggioInviato: 07/04/2022, 14:51 
---------


Károly Kerényi,



https://it.wikipedia.org/wiki/K%C3%A1roly_Ker%C3%A9nyi


μυϑολόγημα



mitologèma (o mitologhèma) s. m. [dal gr. μυϑολόγημα «racconto favoloso», der. di μυϑολογέω «comporre o narrare favole»]


(pl. -i). – Termine usato da alcuni studiosi di storia delle religioni per indicare il nucleo originario di un mito, di cui i singoli miti tradizionali sono sviluppi o varianti. Con altro senso (e per lo più nella forma mitologhèma), la parola è stata usata per designare le idee o formule che assumono valore di mito sociale o politico.


Per mitologema, secondo la definizione di Károly Kerényi, si intende l'elemento minimo riconoscibile di un complesso di materiale mitico che viene continuamente rivisitato, plasmato e riorganizzato ma che nella sua essenza si mantiene di fatto la stessa storia, lo stesso racconto primordiale.

In polemica con Bronisław Malinowski, da lui considerato uno studioso serio ma troppo empirico e che negava il valore simbolico del mito, Kerényi cercò quel che vi è di universale e fondante nel mito.

Il mitologema è appunto il modello archetipo che, arricchito da elementi propri di una cultura, dà origine al mito. L'abbandono di un figlio che sopravvive e, divenuto grande, è causa di profonde trasformazioni è, per esempio, un mitologema: la storia di Mosè, di Paride e di Romolo sono i miti da esso originati.

I mitologemi sarebbero quindi il materiale mitico che secondo la nota teoria di Vladimir Propp avrebbe dato origine alle fiabe, unitamente a reminiscenze folcloriche e storiche.

Allo stesso modo anche le immagini primordiali di Carl Gustav Jung, con il quale Kerényi collaborò, sono riconducibili al concetto di mitologema.

Anche Georges Dumézil, Claude Lévi-Strauss, Gilbert Durand e Roland Barthes hanno fatto uso del termine.


https://it.wikipedia.org/wiki/Mitologema



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11937
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA NASCITA DI MITHRA
MessaggioInviato: 29/12/2023, 11:49 
cip di richiamo



zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 27/05/2024, 11:56
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org