Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 446 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 30  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Rinascita Sociale Globale
MessaggioInviato: 10/04/2012, 18:47 
Prendo spunto dal thread "Collasso Economico Globale"

http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=4597

per cercare di analizzare insieme a voi quali possano essere gli strumenti, le opportunità da sfruttare, le azioni da intraprendere per mettere fine al "Collasso Economico Globale" e dare il via a un processo che chiamo "Rinascita Sociale Globale".

Mi piacerebbe poter condividere con voi le vostre opinioni relativamente a entrambe le fasi necessarie per qualsiasi processo rivoluzionario: 'fase distruttiva' e 'fase costruttiva'.

Per fase distruttiva intendo l'insieme di azioni volte a strappare all'elite il potere politico oggi rappresentato da governi fantocci disinteressati agli interessi comuni

Per fase costruttiva intendo l'insieme di strumenti sociali, economici e politici volti alla realizzazione di un nuovo modello alternativo a comunismo e capitalismo che, dal mio punto di vista, sono entrambi fallimentari nel lungo periodo.



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Non connesso


Messaggi: 3020
Iscritto il: 07/05/2011, 21:43
Località: rovigo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/04/2012, 20:30 
Stiamo parlando in linea teorica o pratica? Perchè nel secondo caso, la prima cosa che chiunque deve domandarsi è: sono disposto a uccidere e morire per l'idea? Se la discussione è pratica, quindi, vi saluto subito, perchè la mia risposta è NO.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/04/2012, 21:22 
Ovviamente si tratta di una discussione a livello teorico, che trae origine dai temi affrontati nel thread "Collasso Economico Globale".

In esso è stato analizzato in modo, secondo me, estremamente analitico e approfondito il fenomeno della crisi economica che attanaglia il sistema ormai da diversi decenni, ora dal punto di vista cospirazionistico/complottista, ora dal punto di vista meramente socio-economico-politico.

Abbiamo (avete) identificato il problema? Direi di sì.

Abbiamo (avete) anche testimoniato e dimostrato quelle che sono le concause di quanto sta accadendo sul piano socio-politico-economico? Direi di sì.

Abbiamo (avete) anche illustrato e descritto tesi alternative al conformismo economico-sociale attualmente presente in europa attraverso articoli di giornali 'controcorrente', pubblicazioni di economisti non allineati, documentari 'scomodi'.

Senza dimenticare di rimanere vigili alle notizie connesse al "Collasso Economico Globale" penso sia necessario uno sforzo in più per cercare di identificare possibili soluzioni...

Ovviamente sempre su un piano prettamente teorico: mi piacerebbe solo condividere le vostre opinioni per approfondire e perfezionare le mie idee al riguardo.



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 39794
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/04/2012, 16:06 
Gran bel topic Atlanticus81..... [;)]

Diamoci dentro....



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 357
Iscritto il: 03/12/2008, 12:32
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/04/2012, 18:58 
Una prima soluzione secondo me è il Reddito di Cittadinanza


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 149
Iscritto il: 12/02/2010, 08:12
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/04/2012, 21:33 
Eliminazione delle borse e nazionalizzazione delle banche per iniziare.



_________________
PARENTAL ADVISORY, THC INSIDE...
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8329
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA Sud Occ./le
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/04/2012, 22:58 
Cita:
GanjaMan ha scritto:

Eliminazione delle borse e nazionalizzazione delle banche per iniziare.

Ecco vedete questo è il male!:le Borse,Società per Azioni e le Banche.
Lo Stato deve essere la Banca di tutti i cittadini.



_________________
Per liquidare i popoli si comincia con il privarli della memoria.
Si distruggono i loro libri,la loro cultura,la loro storia.
E qualcun'altro scrive loro altri libri,li fornisce un'altra cultura,inventa per loro una storia.
Dopo di che il popolo incomincia lentamente a dimenticare quello che è stato.
E il mondo attorno a lui lo dimentica.
MILAN KUNDERA
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 39794
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/04/2012, 01:37 
Cita:
GanjaMan ha scritto:

Eliminazione delle borse e nazionalizzazione delle banche per iniziare.


Già solo la seconda sarebbe un grande passo....
Accontentiamoci.... [:D] [;)]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/04/2012, 22:30 
Vi ringrazio per questi primi contributi.

Devo ammettere che fino ad ora non ho mai approfondito il tema del "Reddito di cittadinanza". Potrebbe essere l'occasione buona per farlo...

Vi propongo il seguente articolo, forse a voi già noto http://www.ecn.org/andrea.fumagalli/10tesi.htm, da cui ho apprezzato in modo particolare le seguenti tesi tra le 10 in esso indicate.

Tesi n. 3: Il reddito di cittadinanza é una misura di politica economica riformista e radicale e non di modificazione strutturale dell'organizzazione capitalistica, intervenendo sul lato della distribuzione e non sul lato del conflitto capitale-lavoro.

Tesi n. 5: Il reddito di cittadinanza é una misura di contropotere al potere della moneta di discriminare tra proprietà dei mezzi di produzione e semplice erogazione di forza lavoro.

Tesi n. 9: Il reddito di cittadinanza crea le basi per il suo stesso finanziamento

Ovviamente l'istituzione di una tale forma di intervento economico è subordinata a una serie di condizioni tra cui sicuramente la possibilità per uno stato di tornare ad avere la sovranità monetaria che gli è propria.

La sovranità sulla moneta, ovvero la possibilità di emettere moneta è propria degli stati - il 'peccato originale' del capitalismo è stato delegare a privati il diritto naturale di 'battere' moneta.

Senza la sovranità monetaria nulla di quanto auspicato e auspicabile (compreso il principio del reddito di cittadinanza) sarà possibile.

Ma ciò dipende dai governi, ovvero da quelle persone che noi stessi deleghiamo affinché si curino della res pubblica, ossia della cosa pubblica, perseguendo il bene comune... siamo certi che questi governi operino davvero secondo principi democratici (dall'etimologia del termine potere del popolo)?

E' ancora il potere in mano al popolo, il quale lo esercita attraverso il voto e la partecipazione? O viviamo in un sistema falsamente democratico, dove il potere è in mano ad altri soggetti, non orientati al bene comune?

Per me la risposta è ovvia, ma si sa... mi piacciono i complotti... [;)]



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 39794
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/04/2012, 13:28 
Da vedere...... (se volete potete attivare i sottotitoli in italiano).... [:)]




_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/04/2012, 21:56 
"I am not in charge... you are"

Frase bellissima...

Che dire TTE... video davvero notevole...

D'altronde penso che il finale di quella partita a scacchi il cui scacco matto al mondo sembra ormai la logica conclusione possa essere ribaltato attraverso quell'unica mossa che abbiamo a disposizione: la nostra presa di consapevolezza.

Presa di consapevolezza che il mondo è nostro, non loro. E che di questo mondo noi non siamo padroni, ma ospiti, al pari delle altre milioni di specie animali e vegetali che lo abitano.

Altrettanto è la mossa che il sistema teme di più...

Se la faremo avremo una speranza... altrimenti nessuna rinascita sociale globale potrà mai avvenire. Sferreranno scacco matto... e non ce ne saremo nemmeno accorti.

Per questo motivo ho deciso di inserire il video nel mio canale youtube e sulla pagina facebook del progetto atlanticus: non potevo tirarmi indietro.


Ultima modifica di Atlanticus81 il 21/04/2012, 22:01, modificato 1 volta in totale.


_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 39794
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/04/2012, 22:05 
Caro Atlanticus81....

come diceva qualcuno... noi siamo il 99%.
Mentre "loro", sono davvero pochi.

Sembra banale... ma è anche di questo che
dovremmo prendere coscienza, una volta per tutte....

Ti segnalo anche questo link...
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=11127




_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2012, 17:58 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:

Caro Atlanticus81....

come diceva qualcuno... noi siamo il 99%.
Mentre "loro", sono davvero pochi.



Sono d'accordo, ma oltre al numero ciò che conta è la volontà, senza la quale non si va da nessuna parte: anche le pecore sono tante e il cane pastore uno solo, ma giust'appunto si va dove le conduce il pastore.

E' già buona cosa vedere l'intensa diffusione di messaggi contro la casta e il sistema canalizzati on-line sui principali social network. Ciò significa che il livello di consapevolezza sta aumentando.

Ma finché questa consapevolezza rimarrà confinata negli spazi virtuali della rete rappresenterà solo un problema potenziale per il sistema stesso.

Quanti di coloro che postano o condividono questi segnali di disagio, malcontento, me compreso, sarebbero poi disposti a sacrificare o rischiare qualcosa di proprio per un cambiamento reale del paese e del sistema?

Permettetemi un pensiero forse un po' forte: chi non ha il coraggio di ribellarsi non ha il diritto di lamentarsi.

http://www.facebook.com/CATENAUMANA.PARLAMENTO.ITALIANO

« Noi abbiamo il dovere di governare e fare quello che riteniamo nell'interesse del paese. »
-- Mariano Rajoy Brey, primo ministro spagnolo.

« Non siamo stati chiamati qui a distribuire caramelle. Se c'erano da distribuire caramelle, l'avrebbero fatto loro, i politici. Noi siamo stati chiamati a fare cose dure, spiacevoli. »
-- Elsa Fornero, ministro del lavoro italiano.

L'interesse del paese dovrebbe coincidere con il NOSTRO interesse, ma per qualche ragione loro pensano di sapere meglio di NOI qual è il NOSTRO interesse. E nel NOSTRO interesse loro sono "stati chiamati" ad imporci misure "dure, spiacevoli". Ma chiamati da chi? E che in mezza Europa i vari governi, avallati dai loro parlamenti, decretino le stesse misure "dure e spiacevoli" può mai essere solo una coincidenza?

Volete DAVVERO ancora chiamarla "democrazia"?

Volete DAVVERO ancora chiamarci "complottisti"?



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4523
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2012, 19:50 
Per me il problema è innanzitutto la globalizzazione del problema.
Mi spiego: di fatto ogni paese ha i suoi specifici problemi, però la crisi attuale è globale. Ci deve essere dunque un piano globale d'azione, che viene affiancato da tanti piani localizzati, ognuno per ogni paese del mondo. La cosa non è per niente facile....


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 39794
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2012, 23:40 
Cita:
Atlanticus81 ha scritto:
Sono d'accordo, ma oltre al numero ciò che conta è la volontà, senza la quale non si va da nessuna parte: anche le pecore sono tante e il cane pastore uno solo, ma giust'appunto si va dove le conduce il pastore.


La tua metafora è perfetta.
Ma le "pecore" si stanno svegliando.. e di brutto pure.

Cita:
Volete DAVVERO ancora chiamarla "democrazia"?
Volete DAVVERO ancora chiamarci "complottisti"?


Avresti dovuto vedere la puntata di Report di stasera. Non è più un "complotto" amico mio... perchè il vaso di Pandora si sta clamorosamente aprendo. La Gabanelli ha parlato (finalmente in modo chiaro e diretto) di Trilaterale, del fatto che Monti per l'Italia e (non ricordo chi) per la Grecia, non stanno facendo altro che portare avanti il "piano" di questi poteri transnazionali, programmato da tempo. E cioè privare questi due paesi in primis (Grecia e Italia appunto) della sovranità e del potere democratico che dovrebbe essere di appannaggio della politica. Poi ha accennato del fatto (che non sapevo) che siamo i PRIMI in Europa ad aver inserito il "pareggio di bilancio" in Costituzione e ha indicato chiaramente ciò che questa manovra comporterà per tutti noi. Domani recupero la puntata e la posto. Questo per dire che - oramai - molte cose sono praticamente sotto la luce del sole. Cioè su una rete nazionale come RAI3, in prima serata. Non so, forse sbaglio... ma tutto questo, personalmente, mi rende un pochino più ottimista...... [:o)]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 446 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 30  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 22/05/2017, 21:19
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org