Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 578 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 35, 36, 37, 38, 39
Autore Messaggio

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40412
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: L'Eredità degli Antichi Dei
MessaggioInviato: 08/10/2016, 14:35 
Ronin77 ha scritto:
Si sa veramente poco di queste costruzioni.

http://www.bible-archaeology.info/ziggurats.htm


Già.... troppo poco direi....



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2688
Iscritto il: 17/01/2012, 17:31
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: L'Eredità degli Antichi Dei
MessaggioInviato: 08/10/2016, 17:31 
e vi dirò di più, queste guerre recenti in medioriente sono state fatte proprio per quel motivo e non per petrolio o gas o basi, quelle sono coperture e vantaggi collaterali. ma i motivi veri per me sono altri.


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1503
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: L'Eredità degli Antichi Dei
MessaggioInviato: 09/10/2016, 03:00 
xfabiox ha scritto:
e vi dirò di più, queste guerre recenti in medioriente sono state fatte proprio per quel motivo e non per petrolio o gas o basi, quelle sono coperture e vantaggi collaterali. ma i motivi veri per me sono altri.


Anche per quel motivo: perchè si deve sempre cercare solo una causa.



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 

Non connesso


Messaggi: 8
Iscritto il: 02/04/2015, 18:16
 Oggetto del messaggio: Re: L'Eredità degli Antichi Dei
MessaggioInviato: 21/12/2016, 10:22 
Ciao a tutti,
è molto difficile come argomento ma i risultati sono molto interessanti.
Ci vogliono molti studi dietro ma con una profonda conoscenza si possono fare certe affermazioni che si potrebbero avvicinare alla verà realtà.
Saluti a tutti.

__________________
Compro e acquisto pietre preziose al miglior prezzo > comproro.net


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3960
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: L'Eredità degli Antichi Dei
MessaggioInviato: 06/01/2018, 19:38 
Cita:

In un lago in Messico trovato l'antico "modello" dell'Universo

In Messico, una squadra di archeologi ha trovato sul fondo di un lago ai piedi del vulcano Iztaccíhuatl un santuario di pietra, che è un modello dell'Universo degli antichi aztechi, riferisce il portale sciencealert.com.

L'oggetto è stato individuato a quota quattromila metri sopra il livello del mare, è composto da pietre di diverse dimensioni. Gli scienziati sottolineano che il santuario è organizzato in modo che un osservatore in piedi sulla riva del lago abbia la sensazione che i blocchi galleggino sulla superficie, e non si trovino sul fondo.

"Gli effetti visivi creati dall'acqua, e le caratteristiche utilizzate nella costruzione degli elementi, mostrano l'Universo in miniatura nella visualizzazione degli antichi aztechi" dice l'archeologa Iris Hernandez, che osserva che il modello comprende i miti sulla creazione del mondo. Secondo gli aztechi, nell'antichità non c'era siccità. Il mostro marino Sipaktli venne ad abitare in mezzo all'oceano primordiale, dal suo dorso gli dei hanno creato il cielo e la terra.

L'età del santuario è ancora da definire, tuttavia, gli oggetti trovati nelle vicinanze, risalgono al VIII secolo della nostra era.

In precedenza, gli scienziati hanno trovato a città del Messico una torre di 655 teschi umani, appartenenti a uomini, donne e bambini. Questa scoperta ha fatto cambiare idea sui sacrifici, prima si pensava che fossero monumenti creati dalle ossa dei guerrieri nemici.


https://it.sputniknews.com/mondo/201801 ... o-aztechi/


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3960
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: L'Eredità degli Antichi Dei
MessaggioInviato: 09/05/2018, 15:44 
Cita:
Antichi astronauti alieni realizzarono l’aeroporto di Yundum?


Esiste un rapporto tra antichi astronauti alieni e l’aeroporto di un piccolo paese africano del Gambia? Da anni ci si interroga sulla vera origine del campo d’aviazione di Banjul (la capitale della Repubblica del Gambia), noto anche come Yundum International, forse il solo aeroporto internazionale al mondo la cui pista fosse preesistente all’aeroporto stesso.
Una antica pista di pietre monolitiche

Essa consisteva in lastre di pietra monolitiche, accuratamente montate l’una sull’altra che la popolazione locale afferma fossero lì da tempo immemorabile. Così quando l’aeroporto è stato costruito, durante la Seconda Guerra Mondiale, è bastato stendere uno strato di asfalto sulle lastre e applicare la segnalatica e si ottenne una magnifica pista della lunghezza di 3.600 metri, su cui può atterrare e decollare non solo qualsiasi aereo moderno, ma persino uno Space Shuttle.
La Nasa lavorò alle infrastrutture di Yudum – Baniul

La Nasa, infatti, inserì l’aeroportodi Yudum – Banjul nella lista di siti alternativi per l’atterraggio dei suoi Space Shuttle (in cui rimase fino al 2001), partecipando attivamente alla riqualificazione dell’aeroporto ed installando coi suoi tecnici i necessari sistemi di controllo e di navigazione radioelettronici. Nel 1996, inoltre, da un progetto congiunto Usa-Gambia nacque l’attuale aeroporto internazionale, la cui pista asfaltata, ancora oggi, non ricopre peraltro tutte le antiche lastre di pietra, alcune delle quali possono essere viste sia al suo inizio sia alla fine.

Immagine

Anche i nazisti si interessarono a Yudum

Come dire che la pista antica era persino più impressionante di quella moderna. Ma a chi poteva mai servire? Nessuno ha ancora dato una risposta esaustiva a questa domanda e dai documenti reperibili in rete non è neppure chiaro se le lastre presentino una superficie perfettamente levigata o meno e, nel secondo caso, se ciò non dipenda dall’erosione prodottasi nel corso dei secoli. Sempre che le lastre siano effettivamente così antiche. Per alcuni, infatti, la storia dell’aeroporto di Yudum – Banjul è tutto meno che misteriosa e sarebbe stato costruito ex novo negli anni ‘40 del XX secolo dai nazisti, forse per riuscire a esportare uranio.
Pista sempre presente a memoria d’uomo

Anche ammesso che questa sia la spiegazione, i tedeschi per costruire le pistre dei loro aeroporti militari utilizzavano lastre di metallo di piccole dimensioni forate per ridurne il peso, non lastre di pietra. Inoltre per costruire la pista di Yudum i tedeschi avrebbero dovuto avviare una produzione su larga scala di lastre, utilizzando intagliatrici potenti e gru. Ma gli anziani del luogo hanno sempre ribadito che non è mai successo nulla di simile e che le lastre erano lì da sempre a memoria d’uomo. La pista potrebbe dunque essere stata costruita da un’antica civiltà terrestre o da antichi astronauti alieni.

Immagine

Ufficialmente nessuno ha mai studiato Yudum

Non si tratterebbe del primo caso di un sito che potrebbe essere stato utilizzato per atterraggi e decolli di astronavi extraterrestri nel corso dei secoli o millenni passati, ma l’ipotesi appare comunque non dimostrabile. Ad ogni modo finora nessuno ha apparentemente condotto uno studio scientifico sulla misteriosa pista di Yudum – Banjul, a meno che gli studi e i loro risultati non siano stati compiuti in gran segreto, magari proprio dalla Nasa con la scusa di installare le sue apparecchiature, nascondendone i risultati.



http://nonsiamosoli.info/antichi-astron ... di-yundum/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15750
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: L'Eredità degli Antichi Dei
MessaggioInviato: 10/05/2018, 14:15 
la Nazca africana?



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 980
Iscritto il: 03/12/2008, 16:32
Località: Cadarafagno - Valsesia
 Oggetto del messaggio: Re: L'Eredità degli Antichi Dei
MessaggioInviato: 13/07/2018, 20:20 
Atlanticus81 ha scritto:
Messico: La piramide di Kukulkan nel sito di Chichen Itza rivela un segreto per gli scienziati

L’articolo desta molto interesse e va analizzato con estrema attenzione. Gli elementi ritrovati in quest’ultimo anno sul sito in oggetto (le tracce di mercurio e la presenza di un bacino d’acqua sotterraneo) potrebbero fornirci dei tasselli molto concreti per tutte quelle ipotesi che vedono nelle strutture piramidali di un certo calibro, un funzionamento diverso dal semplice edificio a scopo cerimoniale. Tutti questi elementi potrebbero rafforzare il pensiero di una struttura atta alla produzione di energia o che possa riferirsi a funzioni associate alla ionizzazione (come letto in altri recenti precedenti articoli)?

Chichen Itza può essere l’esempio più lampante e pratico di come, attraverso prove più “fresche” e “incontaminate” dal punto di vista cronologico, rispetto alla “sorella più anziana” di Giza(?), di come tali strutture possano celare in se fortemente e concretamente una testimonianza di un’avanzata conoscenza tecnologica nel passato?

Di sicuro, tutte queste ultime scoperte continuano a stridere sempre (e forse di più) con quanto venga continuamente affermato dalla scienza accademica, che vede, anche in questo caso specifico nella presenza di acqua, una funzionalità prettamente magica e simbolica. Lecitamente, può anche essere logica conclusione a certi prerequisiti di assunzione, ma per il mercurio come la mettiamo? Lo tralasciamo? O come in altre innumerevoli occasioni, più semplicemente lo ignoriamo? Forse sarebbe stato meglio che non fosse stato li……..

Traduzione dall'articolo originale:

http://www.actulatino.com/2015/08/14/me ... ntifiques/

La piramide di Kukulkan, che si trova all’interno del sito archeologico di Chichen Itza in Messico, è stato costruito su un cenote (acqua dolce riempita cavità formata dal crollo del calcare), è la scoperta fatta da scienziati dell’Istituto di Geofisica e membri dell’Istituto di Antropologia e Storia e la UNAM.

Immagine

Nel corso di una conferenza stampa, René Chávez IGF ha annunciato la scoperta di una superficie d’acqua che si estende da nord a sud di 35 m. ad una profondità di 25 m. “Il cenote non è aperto, vale a dire, la piramide non galleggia sull’acqua “, ha detto.
Usando uno studio 2D, gli scienziati hanno individuato uno strato di calcare di circa quattro metri ad una profondità incerta. “Vediamo fino a 20 m, ma questo può essere inferiore, e non pensare che questo posto è pieno di acqua, si deve raggiungere un livello di circa un terzo della struttura”, ha detto il esperto.

Questa scoperta è stata resa possibile da una tecnologia sviluppata all’università non convenzionale che consente un nuovo uso di una breve strumento nel campo dell’esplorazione. Le analisi di tomografia elettrica che consisteva nel porre sensori intorno alla piramide, inviando onde elettriche nel sottosuolo per mezzo di elettrodi, sono stati utilizzati per misurare la differenza di potenziale o resistività del suolo.

Chávez Segura ha spiegato che dopo aver controllato il funzionamento di questo metodo sulla piramide di El Osario, sulla stessa zona archeologica, la piramide di Kukulkan è stata osservata con l’introduzione di 96 elettrodi che ha permesso di osservare 8.650 punti distinti. Gli scienziati hanno già menzionato la possibilità di vedere un possibile collasso della piramide a lungo termine, ma questo non dovrebbe accadere “per diverse generazioni.”

Questo cenote non è situato nel centro della piramide, ma sul bordo della struttura, che è un fattore che favorisce la solidità della piramide, il cenote non supporterebbe infatti il peso di questo edificio storico.

Immagine

Per i Maya, queste pozze d’acqua erano luoghi sacri, una bocca aperta dell’altro mondo, e più precisamente il mondo di mezzo. Alcuni cenoti erano luoghi di culto in cui era possibile inserire le offerte e fare sacrifici per soddisfare gli dei. Questa scoperta potrebbe spiegare come per più di mille anni, i Maya hanno scelto i luoghi ove costruire i loro luoghi sacri. ” Sappiamo che questo tipo di terreno comprende falde acquifere di calcare,“, ha detto l’antropologo messicano Denisse Argote, il che contraddistingue questo posto per diverse linee di indagine, questo bene è associato al ventre materno (l’origine della vita) associata al cielo nei rituali pre-ispanici.

“Sappiamo che nelle aree carsiche, le reti sono sotterranee. Quindi questo fenomeno, associato al concetto del grembo della madre, l’origine della vita, e l’acqua, che è all’origine della vita, abbiamo un doppio significato, che è molto importante. Pertanto, considerando tutti questi concetti, combiniamo questa cavità come elemento essenziale nel pensiero magico e religioso“, ha detto.

La piramide di Kukulcan (dedicato al serpente dio piumato), noto anche come El Castillo, è un monumento pre-ispanico, risalente a oltre un migliaio di anni, costruito dai Maya, che si trova nello stato di Yucatan in Messico, Chichén Itzá , un sito archeologico di un patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1988. Chichen Itza è la più importante testimonianza archeologica della civiltà maya-tolteca in Yucatán (X-XV secolo). I suoi monumenti, tra cui il gruppo settentrionale, tra cui il cortile del tribunale della palla, il Tempio di Kukulkan e il Tempio dei Guerrieri, sono tra i migliori capolavori dell’architettura in America Centrale per la bellezza delle loro proporzioni, prelibatezza che caratterizzano la loro costruzione e la sontuosità delle decorazioni scolpite. Questi monumenti hanno una grande influenza in tutta l’area dello Yucatan tra il X e XV secolo.

Già nel mese di aprile 2015, gli scienziati avevano scoperto mercurio liquido sotto la piramide di Teotihuacan in camere sotterranee situate alla fine del tunnel sacra, 18 metri di profondità, un lungo corridoio di 103 metri è rimasto chiuso per quasi 2000 anni .
Il mercurio è stato trovato in quantità in forma liquida nella camera sud, archeologo Julie Gazzola aveva affidato “E’ molto difficile da recuperare perché non è in un contenitore, ma mescolato direttamente a terra. Premendo le gocce di mercurio, si riuniscono formando una grande palla “.

Fonti delle immagini utilizzate nell’articolo:

Edoardo Aguilar: https://twitter.com/EduardoAgSi/status/ ... wsrc%5Etfw

https://edinterranunnaka.wordpress.com/ ... cienziati/



Ho trovato questo filmato, molto interessante, spero on sia già stato postato

https://video-cdg2-1.xx.fbcdn.net/v/l/t ... &__tn__=FH



_________________
http://www.vecchimeli.it

viewtopic.php?f=26&t=5058

viewtopic.php?f=45&t=18452&p=430060&hilit=unicorno#p430060

topic.asp?TOPIC_ID=7098&whichpage=1
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 578 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 35, 36, 37, 38, 39

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 14/11/2018, 23:24
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org