Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Tsiegtiez vs Zeitgeist
MessaggioInviato: 06/09/2012, 00:18 
Apro questo Topic sfruttando un eccezionale contributo postato da Wolframio nel seguente thread

Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria

http://www.ufoforum.it/topic.asp?rand=7 ... 478#245101

ho ritenuto, data l'importanza del documento e i contenuti in esso trattati, creare un nuovo topic per confrontarci sui contenuti del video e sui collegamenti tra le varie tematiche in esso proposti.

Cita:
Wolframio ha scritto:

martedì 4 settembre 2012

TSIEGTIEZ: Un video che chiarisce molte cose

Un video molto interessante, come raramente mi è capitato di vedere.
Aiuta a mettere chiarezza sull'annosa questione se esiste oppure no un piano "non umano" che controlla gli Illuminati.
E' un video difficile da spiegare, ma offre informazioni che, ne sono certo, sono poco note anche a blogger molto informati.

Vengono presentate connessioni tra:
nwo/ufo/altri piani di realtà/satanismo/annunaki/apocalisse/falsa invasione aliena/new age/gatekeeper

La verità presentata può essere inaspettata per molti ma, in questo gioco di inganni in cui ci troviamo, spesso, il falso viene preso per vero, il vero viene preso per falso.
L'ambizione di questo filmato quindi è anche quello di portare una luce nuova sulla discussione sui gatekeeper.

Cosi' come sui microchip si rideva in passato, e oggi si ride molto meno, ci sono argomenti su cui attualmente si ride e dopo la visione di questo filmato si riderà molto meno.

Non è un caso se il titolo di questo video, TSIEGTIEZ, è l'inverso del noto ingannevole Zeitgeist, un documentario fintamente antisistema.
[BBvideo]http://www.youtube.com/watch?v=sVCBT9vv6wE[/BBvideo]

Source: Risveglio Globale: TSIEGTIEZ: ...video che chiarisce molte cose



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/09/2012, 00:32 
Ci sono altresì alcuni aspetti che meritano un approfondimento ulteriore e su cui mi sento in dovere di sollevare alcuni interrogativi.

In primo luogo il documentario associa l'ideologia luciferina all'aspetto malvagio, demoniaco, della narrazione storica; sostanzialmente quello portato avanti dai Rettiliani. Questa posizione ci trova d'accordo in parte in quanto, aderendo a una interpretazione gnostica del sapere, noi riteniamo l'ideologia luciferina al pari di uno strumento. Come ogni strumento il suo valore viene misurato nel merito dello scopo per il quale viene usato.

Un martello può essere usato per piantare un chiodo, o per spaccare una testa. Nel secondo caso non è il martello a essere malvagio, ma chi lo possiede. Altrettanto il Potere, rappresentato dall'ideologia luciferina. Lucifero, come "portatore di luce" viene associato, secondo l'interpretazione del Progetto Atlanticus, vicina all'ideologia gnostica, al Cristo stesso, anch'esso definito "portatore di luce e di Verità".

Certo, questa Verità, questo Sapere, potrebbero venire usati non per il Bene, ma per il Male, ovvero per il dominio sull'Uomo.

Felici di trovare conferme a quanto raccontato nel nostro libro "Genesi di un Enigma" riscontriamo in questo film un documento fenomenale: la registrazione di una cerimonia di iniziazione della Skull&Bones, appunto citata insieme al Bohemian Groove e ad altre 'confraternite' o vere e proprie 'sette' nelle quali si realizza il "contatto" tra Rettiliani e certi personaggi di potere molto influenti ad essi asserviti.

Ma un punto deve essere chiarito. Dal mio punto di vista i Rettiliani e gli Anunnaki non rappresentano la stess "entità" - i primi si sono sostituiti ai secondi facendo volutamente una grande confusione tra le genti tale per cui ricostruire il mosaico della Conoscenza e della Verità diventa estremamente difficile. Il loro più grande successo è stato proprio mistificare il ruolo e la figura di Lucifero e del serpente dell'Eden. Ma noi abbiamo comunque il DOVERE di provare a dipanare la matassa dei grandi inganni sui quali il Potere Rettiliano si fonda.

L'esempio di Kukulkan citato nel film è emblematico. Egli non era certo un esponente Rettiliano, bensì Anunnako. Ma la strumentalizzazione della sua figura da parte dei Rettiliani ottiene un duplice risultato:
- far compiere sacrifici umani (coi quali i Rettiliani nutrono la loro 'essenza');
- allontanare gli uomini dalla Verità su figure come Kukulkan, Horus, Iside e, attraverso l'ignoranza (il NON SAPERE) dominare sugli stessi uomini.

Strategia che diventa ancora più chiara grazie all'intervista al signore anziano pochi minuti dopo.

Eccezionale il capitolo dedicato all'ufologia e a "annessi e connessi": disinformazione, debunking, revealers, etc.etc. - offre diverse risposte a quesiti che da sempre mi sono posto (e forse anche voi)...

Lo sforzo, ottimamente riuscito secondo me, di collegare i vari temi affrontati tra di loro è lo stesso spirito che accomuna il Progetto Atlanticus a questo eccezionale documento.



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40210
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/09/2012, 12:55 
Cita:
Wolframio ha scritto:

Non è un caso se il titolo di questo video, TSIEGTIEZ, è l'inverso del noto ingannevole Zeitgeist, un documentario fintamente antisistema.



A proposito di questo:



Descrizione del Video:

Roxanne Meadows ammette alcune connessioni tra le Nazioni Unite e il Venus Project. La prima, attraverso un meeting organizzato dalla fondazione di Mikhail Gorbachev, Green CrossInternational, dove entrambe Roxanne and Jacque hanno partecipato. L'altra, tramite una permanenza giornaliera nel Palazzo della Regina Beatrice per celebrare il 10° Anniversario della (Earth Charter) Carta della Terra delle Nazioni Unite. Circolo fulcro del potere elitario.


Per approfondimenti, andate a leggere il links presenti sempre all'interno del testo "descrizione del video".....



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/05/2013, 16:18 
In buona sostanza da migliaia di anni parliamo sempre delle stesse cose, senza neppure rendercene conto, tenuti all'oscuro dagli inganni, in buonafede del Player A (e da quelli in malafede del Player C)

IL DIO SOLE EGIZIANO - IL CULTO DI HORUS, OSIRIDE ED ISIDE

Il 24 /25 Dicembre era festa grande nell’Egitto dell’epoca: in tale data si festeggiava la nascita del Dio Sole Bambino Horus; il culto di Horus e della madre Iside ebbe molta diffusione in Roma nei primi due secoli d.C. con templi ed Imperatori devoti.

Immagine

Ad Heliopolis si celebrava il 24-25 dicembre già nel 1400 A.C. la festa del Dio Sole che aveva il nome di Ra, considerato anche lui Figlio del Sole e Sole egli stesso.

Horus, il Dio Sole, era frequentemente rappresentato come un bambino con la corona solare in testa. Il Dio Sole in Egitto assunse nel corso dei millenni svariati nomi: Ra, Aton, Osiride, Serapide (nome e culto introdotto da Tolomeo nel III secolo A.C.) e Horus. Il nome “Serapide” comparve come attributo addirittura a fianco di nomi di Imperatore romani.

Interessante il culto del Dio Sole Aton, introdotto circa nel 1350 A.C., dal Faraone Amenophi IV, marito di Nefertiti, (il cui successore fu il più a noi famoso Tutankamen): fu il primo culto monoteista e universalista della storia umana ma fu spazzato via dalla rivolta dei sacerdoti politeisti. In Egitto vi era addirittura una citta dedicata al Dio Sole, la famosa Heliopolis, con una vasta classe sacerdotale dedicata al suo culto ed alla sua diffusione. Il Colosso di Rodi (300°.C.), una delle sette meraviglie dell’antichità, rappresentava il Dio Sole Helios e richiese 12 anni di lavoro. I culti egiziani del Dio Sole hanno forse più di tutti influenzato il cristianesimo e lo stesso ebraismo (gli ebrei vissero per secoli in Egitto) essendo precedenti ad entrambe queste ultime religioni.

Horus è partorito da una vergine, ha avuto 12 discepoli, è stato sepolto e poi resuscitato, ha ridato vita ad un morto (El Azar us= Lazzaro), era soprannominato la verità, la luce, il messia, il buon pastore, il KRST (l’Unto). Era denominato anche fanciullo divino e Iusa, figlio prediletto.

Il padre divino di Horus era Osiride, con cui si confondeva (“Io e mio Padre siamo Uno”), mentre il padre terreno era Seb (Giuseppe); l’angelo Thot annuncia ad Iside che concepirà un figlio verginalmente. Nasce in una grotta, annunciato da una stella d’oriente, viene adorato da pastori e da tre uomini saggi che gli offrono doni. A 12 anni insegna nel tempio e poi scompare fino ai 30 anni. Horus viene poi battezzato sulle rive di un fiume da Anup (Giovanni) il battista, il quale in seguito verrà decapitato. Combattè 40 giorni nel deserto contro Set (Satana), ha compiuto numerosi miracoli e camminato sulle acque..

Immagine

Con Iside ed Osiride, Horus costituiva la trinità egizia. A Luxor, su edifici risalenti al 1500 A.C. si possono vedere immagini relative all’ Annunciazione e all’ Immacolata Concezione di Iside.

Osiride, il padre di Horus, risale a tempi ancora più arcaici dell’antico Egitto, anch’esso rappresentava il Dio Sole : aveva oltre 200 definizioni avendo assorbito nel tempo altre divinità egiziane. Il suo culto prevedeva l’ingestione di focacce di frumento in comunione, considerate la sua “carne”, e l’elevazione al cielo dell’ostensorio. Osiride fu dall’inizio alla fine considerato il Dio che soffrì e morì; al momento della sua morte il cielo si oscurò.

Vi era in suo onore un inno che assomiglia al Padre Nostro: “O Amen, che sei nei cieli…”. Il salmo 23 della Bibbia è considerato la copia di un testo egiziano che nomina Osiride come “Buon Pastore”. Spesso Osiride era rappresentato da un occhio racchiuso in un triangolo equilatero, immagine che si può rivedere all’interno delle Chiese cristiane.

A proposito dell’Ostensorio, la cui elevazione rientrava nei rituali di Osiride, contrariamente a quanto si pensa per la liturgia cristiana, non prende il nome dall’ ostia ma accade il contrario. Si chiamava ostensorio almeno un millennio prima di Cristo; ostiare corrispondeva ad un etimo egizio (e si traslò anche nel latino) e significava mostrare, far vedere, cioè mostrare il disco solare ai fedeli.

La liturgia cristiana conservò anche l’abbassamento del capo, perché nei primi riti di Osiride-Aton all’aperto, vi era l’accorgimento di abbassare la testa per non guardare il Sole evitando così il rischio di perdere la vista. Quando i riti di Osiride-Aton furono trasferiti all’interno dei templi, i sacerdoti ricorsero ad un disco d’oro con i raggi intorno; appunto l’ostensorio, elevato in alto, ma rimase l’abitudine di abbassare il capo.

Nel culto cristiano l’ostia consacrata risale alla fine del 1400 d.C., mentre la forma dell’ostia fu stabilita dal Concilio di Trento; per spezzare i legami con il Sole pagano raffigurato nell’ostensorio. All’inizio del 1400 san Bernardino da Siena sostituì il disco d’oro luccicante con una teca con dentro il simbolo dell’eucarestia, il pane.

Studiosi sostengono che molte storie presenti nei Vangeli si possono ritrovare molto tempo prima nel Libro di Enoch e nei testi dei monaci egiziani chiamati i “Terapeuti”, successivamente associati agli Esseni.

Nei sotterranei di Roma vi è una rappresentazione di Horus allattato dalla madre vergine Iside risalente al II secolo D.C.

Immagine

http://www.didaweb.net/mediatori/articolo.php?id_vol=15



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/01/2015, 21:26 
[BBvideo]http://www.youtube.com/watch?v=Hgix4qOogwU[/BBvideo]



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 19/10/2017, 21:47
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org