Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 574
Iscritto il: 26/05/2009, 20:37
Località: Sabina
 Oggetto del messaggio: Paolo e Simon Mago
MessaggioInviato: 07/12/2012, 14:28 
Dal forum consulenzaebraica ( http://consulenzaebraica.forumfree.it/? ... 5#lastpost )

Cita:
Ditocorto ha scritto:

Robert M Price, in un'opera precedente che ho trovato in rete nel testo originale (in realtà solo un capitolo in un file.rar, dove una specie di Ditocorto d'oltreoceano ha passato allo scanner alcune pagine del libro, evidentemente affascinato dal contenuto), discute le tesi di Detering e Baur sul vero nome dell'autentico Paolo. Sebbene non ho ancora chiaro in mente le idee di ciascuno (quindi quanto dirò non è affatto definitivo del pensiero degli autori citati, tantomeno mio), ho capito almeno che sia Detering che lo stesso Price sono convinti (ma non so se con un ''forse'' o con un ''probabilmente'': il lettore apprezzi la differenza) che Paolo sia in realtà Simon Mago.
.


"...che Paolo sia in realtà Simon Mago..."

Ho più volte affermato che se non si cerca prima di far emergere il VERO profilo storico di Gesù di Nazareth, nessuna ipotesi sensata si può avanzare circa la sua vera vicenda umana. Un discorso del tutto speculare va fatto per il Paolo di Tarso del Nuovo Testamento: un personaggio di SINTESI frutto della sovrapposizione sincretica di due personaggi realmente storici..

Che Paolo possa essere stato Simon Mago, come sostenuto da Detering e da R. Price, non è da escludere a priori. Tuttavia, è assolutamente necessario procedere per gradi, analizzando tutti i possibili risvolti della questione: ne potrebbero derivare scenari assolutamente imprevedibili...


Veritas

.



_________________
http://www.spazioforum.it/forums/religioni.html
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 588
Iscritto il: 11/06/2011, 13:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/12/2012, 20:34 
Ma perché non rispondi su CE?
Il ban è rientrato è stato un errore.



_________________
sphingis solis sapientibus
http://KRST.iuppiter.eu

Sono state scritte milioni di pagine per commentare i passi dei Vangeli, interpretandoli in modo letterale e per costruire impalcature teologiche o catechistiche; altri autori li hanno interpretati col fine di confutarli perché avevano individuato discrepanze e incongruenze nella narrazione: tutti sono caduti nell'errore di considerarli una testimonianza di fatti veramente accaduti. da KRST
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 574
Iscritto il: 26/05/2009, 20:37
Località: Sabina
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/12/2012, 21:22 
Cita:
Ditocorto ha scritto:

...mi fermo nella traduzione perchè sapete come va quando si specula su questi temi, l'effetto Veritas, tanto per cambiare, è garantito: il timore di diventare come Veritas/pseudoWeiss è il motivo per cui è più semplice e più comodo presupporre l'esistenza di Paolo, come fanno Doherty e Carrier, infatti in questo modo lo scenario alternativo senza Gesù [che è altro dal dimostrare che non esiste] si costruisce con più facilità, alla faccia dell'Orso Studita, eppure Bauer e Brodie sono convinti davvero dell'inesistenza di Paolo (o meglio, ritengono che le lettere a noi pervenute non furono scritte da lui).
Risolverà Bob Price il problema? L'ideale sarebbe conciliare Doherty/Carrier con Brodie/Bauer/Radicali Olandesi. I primi sono riusciti a dare uno scenario alternativo dei primi due secoli e i secondi ancora, per il momento, no, però i primi a differenza dei secondi sono costretti a tenere in vita Paolo per renderlo, in conformità a quanto davvero dice, il principale testimone del Cristo celeste, laddove i secondi hanno una ragione irresistibile quando fanno notare - soprattutto Brodie, al di là delle peripezie di Paolo o chi per lui - che le epistole a noi giunte sono forgery del II secolo, almeno per quanto riguarda solo il lato più autobiografico delle epistole (proprio laddove si mostra un autore adirato con i lettori). Ripeto: in medio stat virtus.
.


"..l'effetto Veritas, tanto per cambiare, è garantito.."

Non è chiaro cosa intenda esattamente Ditocorto con 'effetto Veritas'...

"..è più semplice e più comodo presupporre l'esistenza di Paolo, come fanno Doherty e Carrier.."

Quando mai io ho negato l'esistenza di Paolo??.. Ciò che ho sempre affermato, e ripetuto mille volte, è che il Paolo di Tarso del Nuovo Testamento è praticamente inesistente sul piano storico, in quanto una figura di mera sintesi, ottenuta 'fondendo' sincreticamente insieme DUE reali caratteri storici: il VERO Paolo di Tarso e l'erodiano Paolo/Shaul. Nessuno dei due si chiamava Paolo, in quanto si trattò di un pseudo nome derivante dall'attributo latino 'paulus', significante 'piccolo'(*)

"....[che è altro dal dimostrare che non esiste]......"

E' strano...Ditocorto si è sempre dimostrato un fervente miticista - ammiratore dei miticisti americani - e quindi implicitamente un negatore dell'esistenza storica di Gesù di Nazareth, ed ora all'improvviso si dimostra stranamente 'possibilista' circa l'esistenza storica di Gesù...

"....(o meglio, ritengono che le lettere a noi pervenute non furono scritte da lui)...."

Oggi anche un bambino è in grado di capire, grazie ai riscontri disponibili all'erudizione', che le lettere chiamate impropriamente 'paoline' non vennero scritte da Paolo di Tarso ma da altri, e questo malgrado il fatto che il personaggio REALE che si cela dietro tale pseudonimo, scrisse ANCHE PIU' LETTERE di quelle che gli sono comunemente attribuite. Comunque, in alcune delle lettere 'paoline' vi è un po' di materiale che, sicuramente, una volta appartenne ad una o più lettere scritte veramente da Paolo di Tarso. Ve ne è una, addirittura, che contiene un po' di materiale che una volta era contenuto in una lettera che Paolo/Shaul scrisse tra il 35-40.

"....il principale testimone del Cristo celeste...."

Nulla di più assurdo, se si rimane nel dominio catto-cristiano!..Tuttavia la cosa può avere un senso, se ci si rivolge al contesto gnostico del I secolo (sia giovanneo che gesuano), a patto però che all'attributo 'Cristo' si sostituisca il sostantivo 'Salvatore' (**)

"....che le epistole a noi giunte sono forgery del II secolo...."

Sono oltre 10 anni che lo vado ripetendo in tutte le sedi internettiane in cui ho interagito!


__________________________

(*) - applicando il significato dell'attributo ai due personaggi, avremo: il 'piccolo' di Tarso e Shaul il 'piccolo'. Ci sono 'voci' che vorrebbero i due addirittura cugini, il che potrebbe spiegare la caratteristica della bassa statura.

(**) - la figura del 'Mashiah' (Cristo) era comune per l'egregore giudaico, ma del tutto aliena al mondo gnostico palestinese, sia giovanneo che gesuano, dove prevaleva la figura del Salvatore, il quale, grazie alla 'gnosis' della VERITA' salvifica, che procedeva direttamente da Dio, era in grado di condurre gli altri eletti della setta alla 'salvezza'. (cioè la possibilità di ricongiungersi, nella condizione post-mortem, con il Pleroma di origine, o 'Regno della Luce')


Veritas

.



_________________
http://www.spazioforum.it/forums/religioni.html
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 574
Iscritto il: 26/05/2009, 20:37
Località: Sabina
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/12/2012, 11:31 
[
Cita:
Pier Tulip ha scritto:

Ma perché non rispondi su CE?
Il ban è rientrato è stato un errore.
.


Dopo l'ingiusta bannatura, ho deciso di non scrivere più in quel forum e non mi piace tornare sulle mie decisioni...non mi pare molto serio..


Saluti


Veritas

.



_________________
http://www.spazioforum.it/forums/religioni.html
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 574
Iscritto il: 26/05/2009, 20:37
Località: Sabina
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/12/2012, 02:44 
Cita:
Barionu: (in consulenzaebraica)

e vai con il baryona bar kokhvà !!! ( aramaico )

tzaratzerym qetanym benym shel kokhav ! ( ebraico )

GRILLINI FIGLI DELLA STELLA

BELLA HIERONYMUS !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

.


"..e vai con il baryona bar kokhvà.."

Le cose NON stanno come tu pensi, Barionu!

Baryona (BARIONA nell'unciale greco) non significa 'guerrigliero', 'ribelle', etc. e neppure sta per 'Figlio di Giona' (aram. Bar Yhona), in quanto trattasi della voluta corruzione dell'aramaico BAR Y'HOCHANAN, vale a dire 'figlio di Giovanni'!..(v. il vangelo di Giovanni). In pratica, con la corrotta traslitterazione in greco, i padri falsari hanno cercato di obnubilare la circostanza che Simone era figlio di tale Giovanni, come CHIARAMENTE riportato nel vangelo omonimo! Questo ha impedito agli eruditi, da tre secoli a questa parte, di fare le dovute indagini al riguardo.. (di quale Giovanni si trattò?)

L'interpretazione di bariona come 'ribelle combattente', è quanto di più fuorviante si possa immaginare: esattamente come per 'BOANERGHES', cioè 'figli del TUONO'(*), da molti interpretato come un chiaro segno di inferenza zelota, concernente un presunto combattente aggettivato con il sostantivo 'tuono'. In realtà, COSA che NESSUN erudito al mondo è riuscito sinora a capire, l'allegorico patronimico era riferito alla MADRE dei due discepoli, e NON al padre!...

________________________________

(*) - da intendersi, in questo caso, come strumento di 'divinazione', secondo i canoni dell'antica cultura kabbalistica ebraica. Evidentemente la madre dei due discepoli era un veggente, o 'divinatrice', o qualcosa del genere.


Veritas

.



_________________
http://www.spazioforum.it/forums/religioni.html
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 27/01/2021, 19:52
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org