Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 100 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8987
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: IL CASO IMPRIMATUR
MessaggioInviato: 13/06/2009, 18:56 
PAZZESCO ,

NELL' ANNO DOMINI 2003 E.V. IL VATICANO E' RIUSCITO

A CENSURARE UN LIBRO



DA

http://cristianesimoprimitivo.forumfree.net/?t=40274091

Altro esempio di boicottaggio vaticano su un libro “IMPRIMATUR” di due giovani Romani, che su documenti storici hanno scritto questo “romanzo storico” con moltissime vendite all’uscita, poi dopo un po’ di tempo la Mondadori lo ha tolto persino dai suoi cataloghi. Oggi i due ragazzi, moglie e marito si sono esiliati in Austria per poter lavorare liberamente. IMPRIMATUR è tradotto in 22 lingue e si legge in 45 paesi. La rivista Americana “SOLANDER” specializzata in fatto di romanzi storici, ha posto Imprimatur, allo stesso livello del GATTOPARDO e NEL NOME DELLA ROSA. Per alcune settimane ha superato nelle vendite il libro di DAN BROWN. Per maggiori informazioni cliccare ATTO MELANI. Oggi come ieri raccontare storie vere sulla chiesa è come camminare sui carboni ardenti, viceversa menarglielo alla grande si hanno gratifiche immense.** Rinnovo richiesta tuo giudizio. Ringraziandoti sempre Cecco D’Ascoli.





DA

http://www.saltinaria.it/news/cultura/4 ... libro.html



“IL CASO IMPRIMATUR”:

STORIA DI UN BOICOTTAGGIO ALL’ITALIANA..

Simone Berni ricostruisce

un clamoroso caso di censura dei nostri giorni





A quarantatre anni dall' abolizione dell' "Index librorum prohibitorum", la censura della Chiesa colpisce ancora! Sì, perché “Imprimatur”, romanzo storico bestseller nel mondo, in Italia è introvabile dal 2002, quando, a pochi mesi dalla pubblicazione, sparisce dai cataloghi e dalle librerie. Fatto peraltro strano, dato il successo di vendite riscosso..



Un vero caso su cui indagare e un cacciatore di libri scomparsi come Simone Berni non poteva certo tirarsi indietro: con il libro-inchiesta Il caso Imprimatur (Casa editrice Biblohaus) indaga sulla ragioni dell’oscuro e misterioso, quanto improvviso, oblio italiano dello scomodo volume, ripercorrendone il calvario e snocciolando i retroscena di quello che sempre più prende le sembianze di vero e proprio complotto.



Molti gli interrogativi cui dare risposta per trovare la tanto agognata verità..

Perché il romanzo era sparito dal novero delle “creature del creato”? Come mai non veniva più recensito? Come mai era sparito dai motori di ricerca librari su internet? Le risposte arrivano a fatica, tra silenzi e “no comment” d’ordinanza.

Lo spaccato che ne deriva mette a nudo un’editoria italiana in mano ai soliti noti e dopata dal di dentro: Simone Berni, già noto per due saggi sui libri proibiti e scomparsi nel nulla, tira le fila di un caso di censura dei nostri giorni che ha del clamoroso.



Ecco qualche “assaggio” di questa faticosa ricostruzione:

“..uno dei temi ricorrenti di Imprimatur, al di là del gioco narrativo romanzesco, è la meditazione sul potere, la giustizia e il tradimento.”

“..il primo articolo su Imprimatur uscì infatti sul Sunday Times del 23 settembre 2001. Titolo: William of Orange funded by the Pope (“Guglielmo d’Orange finanziato dal Papa”)..”

“Imprimatur arriverà al primo posto nelle classifiche del Belgio, al secondo posto in Canada e al terzo in Francia, Spagna e Portogallo, al quarto in Olanda.”

“Il 7 dicembre 2002 esce una intervista agli autori sul Giornale di Sicilia … dal titolo Quel racconto di 400 anni fa che irrita il Vaticano.. La Chiesa forse non sarà stata molto contenta del vostro lavoro.. Nel Vaticano qualcuno si dev’essere molto innervosito perché il libro contiene tra l’altro una scoperta storica piuttosto imbarazzante per un Papa; Innocenzo XI, proclamato beato nel 1956 nonostante il suo noto antisemitismo.”











zio ot


Cominciamo :




IL LIBRO


IMPRIMATUR





Immagine:
Immagine
21,38 KB


Livello bibliografico Monografia
Tipo di documento Testo a stampa



[b]Autore Monaldi, Rita

Titolo Imprimatur

/ Monaldi & Sorti
[/b]





Pubblicazione Milano : Oscar Mondadori, 2003
Descrizione fisica 649 p. ; 20 cm.
Collezione Bestsellers ; 1333

Numeri ISBN - 88-045-1755-7

Nomi · Monaldi, Rita
· Sorti, Francesco
Paese di pubblicazione ITALIA
Lingua di pubblicazione ITALIANO

Codice del documento IT\ICCU\MOD\0794366
Localizzazioni


Accedi ai servizi di prestito e riproduzioni per le biblioteche selezionate
Prestito e riproduzioni Codice ABI Codice SBN Biblioteca AND Informazioni
FI0098 CFICF IT\ICCU\MOD\0794366 Biblioteca nazionale centrale - Firenze - FI
MO0120 MODSA IT\ICCU\MOD\0794366 Biblioteca comunale - Sassuolo - MO
MO0125 MODSL IT\ICCU\MOD\0794366 Biblioteca comunale - Soliera - MO
OR0099 CAGCD IT\ICCU\MOD\0794366 Biblioteca del Consorzio Due giare - Baressa - OR
PN0094 TSAAV IT\ICCU\MOD\0794366 Biblioteca del Centro di riferimento oncologico-CRO - Aviano - PN
RM0267 BVECR IT\ICCU\MOD\0794366 Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II - Roma - RM
RM0459 RML12 IT\ICCU\MOD\0794366 Biblioteca dell'Archivio di Stato di Roma - Roma - RM
RM0632 RMBO2 IT\ICCU\MOD\0794366 Biblioteca comunale Elsa Morante - Roma - RM
VT0022 RMSF7 IT\ICCU\MOD\0794366 Biblioteca comunale - Civita Castellana - VT





[b]SUL CASO IMPRIMATUR[/b]


Livello bibliografico Monografia


Tipo di documento Testo a stampa


[b]Autore Berni, Simone


Titolo Il caso Imprimatur : storia di un romanzo italiano bestseller internazionale bandito in Italia / Simone Berni
[/b]


Pubblicazione [S.l.] : Biblohaus, 2008
Descrizione fisica 156 p. : ill. ; 21 cm.
Numeri ISBN - 9788895844022

Nomi · Berni, Simone
Soggetti Monaldi, Rita. Imprimatur
Sorti, Francesco. Imprimatur

Classificazione Dewey 853.914 (20.) NARRATIVA ITALIANA. 1945-

Paese di pubblicazione ITALIA
Lingua di pubblicazione ITALIANO

Codice del documento IT\ICCU\MOD\1468556
Localizzazioni


Accedi ai servizi di prestito e riproduzioni per le biblioteche selezionate
Prestito e riproduzioni Codice ABI Codice SBN Biblioteca AND Informazioni
MC0049 UMCCM IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca comunale Mozzi-Borgetti - Macerata - MC
MC0197 UMCBN IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca statale di Macerata - Macerata - MC
MI0162 LO101 IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca comunale - Palazzo Sormani - Milano - MI
MN0120 LO114 IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca del Centro culturale polifunzionale Gino Baratta - Mantova - MN
MO0089 MODBE IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca Estense Universitaria - Modena - MO
MO0135 MODAD IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca civica Antonio Delfini - Modena - MO
RM0255 IEI02 IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca di storia moderna e contemporanea - Roma - RM
RM0267 BVECR IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II - Roma - RM
RM0313 RML07 IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca Casanatense - Roma - RM
TS0013 TSABC IT\ICCU\MOD\1468556 Biblioteca civica Attilio Hortis - Trieste - TS


cercate con

http://opac.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/base.jsp




LINK

http://www.attomelani.net/index.php/chi-siamo

http://www.saltinaria.it/news/cultura/4082...atur-libro.html

http://www.uaar.it/news/2007/02/21/impr ... scomparso/

http://www.attomelani.net/

http://www.youtube.com/watch?v=j6hS2yL-PXU

http://www.google.it/search?rlz=1W1SNYW ... imprimatur



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8987
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/06/2009, 19:35 
DA LEGGERE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!




D<

http://www.attomelani.net/index.php/il-boicottaggio



IL BOICOTTAGGIO

PERCHÉ QUESTO LIBRO

Nemo propheta in patria
…*





* Prefazione degli autori alla nuova edizione italiana di IMPRIMATUR,
stampata in Olanda dall’editore De Bezige Bij.
Nel testo viene raccontato il boicottaggio
di cui è stato vittima il libro in Italia

La censura è sempre effetto d’un regime totalitario. Quando ne viene colpito, l’autore ha due possibilità: rinunciare a pubblicare, oppure farlo fuori dai confini nazionali. Se si opta per la seconda soluzione, conviene puntare su un paese in cui la libertà di parola sia particolarmente consolidata. L’Olanda è sicuramente un buon esempio. La storia recente tramanda il caso di Klaus Mann, il figlio di Thomas, che fuggito dalla Germania nazista, con l’aiuto di Gide e Aldous Huxley, fondò una sua rivista in Olanda. Più anticamente, ad Amsterdam si stampavano i libri di autori d’ogni paese perseguitati dall’Inquisizione. Ancora oggi questo romanzo, scritto in italiano, grazie alla disponibilità di un editore coraggioso e dinamico viene stampato nella lingua di Dante, ma in terra olandese.
È bene ricordare che Imprimatur è tradotto in 22 lingue e 53 paesi, caso unico tra i romanzi storici italiani a parte Il Nome della Rosa.
Solo nella terra degli autori, nella democratica Italia, il lettore non lo può trovare.
Le recenti elezioni hanno portato al governo un nuovo schieramento politico: vedremo se abolirà la dittatura editoriale che impedisce il ritorno in patria dei nostri libri, o se, come nel romanzo Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, “tutto cambia affinché nulla cambi”.

La singolare vicenda di questo romanzo inizia nella primavera 2001, quando il manoscritto viene acquistato da una casa editrice di proprietà d’un noto politico e imprenditore, nonché presidente del Consiglio. Il libro esce nel marzo 2002; nonostante una promozione pari a zero, entra immediatamente al quarto posto tra i dieci libri più venduti segnalati dal Corriere della Sera, e viene presto esaurito. La seconda ristampa arriva però con quattro settimane di ritardo. La terza edizione arriva ancora più lentamente, le librerie restano a secco per quasi tre mesi, le vendite si azzerano.
Intanto, su un giornale milanese appartenente al fratello dell’editore-presidente del Consiglio, un noto storico cattolico pubblica una recensione insolitamente ostile, dove riferendosi agli autori (fino ad allora sconosciuti) commenta che «non se ne può più di gente così».
Dopodiché, inspiegabilmente, il libro sparisce dalla circolazione. Su Internet si moltiplicano messaggi di lettori che ne cercano invano una copia. I librai chiedono un’altra ristampa all’editore, che risponde invariabilmente: «Sta per arrivare». Invece non arriva.
Imprimatur viene anzi cancellato dai cataloghi dell’editore, quasi non fosse mai esistito, nonché dai siti Internet dove alcuni lettori avevano cominciato a segnalare le anomalie della sua pubblicazione.
Dopo qualche mese si verifica perfino un piccolo terremoto politico. Il sacerdote che ha unito in matrimonio i due autori, arciprete e parroco della residenza estiva papale di Castelgandolfo, viene degradato a semplice prete e trasferito senza preavviso né valide spiegazioni in una lontana cittadina rumena sulle rive del Mar Nero, Costantia. È l’antica Tomi, dove l’imperatore Augusto esiliò il poeta Ovidio, colpevole di aver rivelato nei suoi scritti i segreti della casa imperiale.
Il messaggio è fin troppo chiaro: è stato punito un peccato letterario. Il personaggio del sacerdote era infatti rappresentato nel romanzo (sotto altro nome ma facilmente identificabile) dal vescovo che inizia e conclude la narrazione.

All’estero le cose vanno in ben altro modo. Imprimatur sale in testa alle classifiche dei bestseller in tutti paesi dove viene pubblicato, togliendo per alcune settimane anche lo scettro al Codice da Vinci. Questo fin nei paesi più lontani dalla nostra cultura: dalla Corea alla Turchia, dalla Bulgaria all’Ucraina. Dappertutto i giudizi della critica sono particolarmente generosi, alcuni grandi quotidiani e settimanali lo antepongono ai romanzi di Umberto Eco. I diritti dei libri seguenti vengono comprati blind, cioè ancora prima di essere scritti.

Intanto in Italia la casa editrice del presidente del Consiglio presenta agli autori rendiconti con strane anomalie. Saturi di tante stranezze, gli autori e il loro agente chiedono di sciogliere il contratto, annunciando in caso contrario una causa in tribunale. La società del presidente del Consiglio accetta immediatamente.
Giornali e tv di altri paesi intervistano gli autori sulla loro disavventura italiana, nei maggiori paesi europei vengono realizzati lunghi documentari dalla TV pubblica. Un quotidiano intervista perfino il sacerdote esiliato in Romania. Sui giornali esteri si diffondono commenti salaci sull’editoria del nostro paese. In Italia, silenzio.
Gli autori intanto scelgono l’embargo. Basta con l’Italia; i loro libri usciranno d’ora in avanti solo all’estero, tradotti. Popoli di 20 lingue e 45 paesi diversi possono leggerli; l’originale italiano, invece, resta nel cassetto.
Questo però fa fare una figuraccia al “sistema Italia”: a Francoforte e nelle altre fiere librarie internazionali la succosa storia corre di bocca in bocca. I boss dell’editoria italiana devono persino ingoiare pungenti battutine dai loro colleghi stranieri. Così, a sorpresa, nella primavera del 2005 si fa avanti il secondo gruppo editoriale italiano, l’unico in grado di competere col predecessore. L’offerta è ripubblicare Imprimatur e far uscire Secretum, il secondo romanzo della serie, già nell’autunno dello stesso anno. Strana fretta per i ritmi delle case editrici, che programmano quasi sempre con almeno un anno di anticipo. Gli autori si consultano con i loro editori esteri, che avvertono: attenti alle polpette avvelenate! Gli autori chiedono allora una data di uscita più distante e garanzie contrattuali pari a quelle che ottengono all’estero. Per tutta risposta l’editore svanisce nel nulla.

Il lettore di questa prefazione di certo si chiederà: perché tutto questo?
Come in ogni buon giallo, egli dovrà arrivare alla fine per trovare la soluzione. Leggendo Imprimatur, apprenderà che gli autori, facendo le ricerche per costruire il loro thriller storico, si sono basati su documenti originali. Scoprirà che alcuni di questi documenti, per secoli cercati invano dagli storici, rintracciati finalmente dagli autori nell’Archivio segreto vaticano e nell’Archivio di stato di Roma, e pubblicati nell’appendice di questo libro, fanno franare la reputazione d’un papa proclamato beato nel 1956. Un papa, si legge nel romanzo, responsabile di gravi crimini contro la stessa religione cattolica, e che ingiustamente è stato elevato agli onori degli altari.

Dopo l’11 settembre 2001 in Vaticano si preparava per questo pontefice una mastodontica cerimonia di canonizzazione. Egli infatti era stato il protagonista della vittoria dei cristiani che nella battaglia di Vienna del 12 settembre 1683 erano riusciti a salvare l’Europa dai turchi. Per questo era stato destinato dal Vaticano a diventare santo: la sua canonizzazione doveva sancire ufficialmente l’appoggio della Chiesa allo schieramento internazionale anti-Islam. Uscito Imprimatur con le sue rivelazioni, il progetto va in fumo.
Il resto è di pubblico dominio. In piazza San Pietro, il 27 aprile 2003 viene proclamato beato un personaggio di ripiego: l’ignoto frate cappuccino Marco d’Aviano, factotum a Vienna del poco virtuoso papa. La sua beatificazione, dopo 300 anni di lista d’attesa, era diventata improvvisamente urgente.
Si cerca comunque di dare rilievo all’evento. Appaiono grandi articoli sui maggiori giornali italiani: “Quella beatificazione farà tremare l’Islam” titola il Corriere della Sera a tutta pagina. Da oriente rispondono ridendo: “Marco d’Aviano? E chi è?”. Del grande assente, del papa di Imprimatur, non si parla: la stampa ha dovuto acrobaticamente tacere il nome del pontefice che dava gli ordini a Marco d’Aviano. Come se in una biografia di Sancho Panza non si nominasse mai Don Chisciotte.

Ecco come un semplice romanzo storico, ambientato nella Roma di tre secoli or sono, ha potuto mettere in agitazione giornali, case editrici e perfino il Vaticano. Non poteva andare altrimenti, del resto. Pochi chiari segnali (l’anatema dello storico cattolico, l’esilio del parroco di Castelgandolfo) avevano dato il “la” al boicottaggio di Imprimatur. E nessun editore-presidente del Consiglio, con una variegata maggioranza parlamentare da mantenere compatta a tutti i costi, poteva essere insensibile a tali richiami.
Si è discusso molto in Italia se sia opportuno che la stessa persona sia proprietaria di squadre di calcio, di palazzi, di giornali, di assicurazioni, di metà dei canali televisivi, di librerie e della maggior concentrazione di case editrici, e che in più gli sia stato permesso di fare il presidente del Consiglio. Secondo la nostra esperienza la domanda (la cui risposta sarebbe quanto mai ovvia) è mal posta. Bisognerebbe piuttosto chiedersi se non sia il caso di farlo anche papa.

Come finirà? Non lo sappiamo. Al momento, per noi non c’è posto in un paese dove i proprietari di quasi tutte le librerie e dei maggiori gruppi editoriali possono sedere comodamente intorno a un tavolino da quattro.
All’inizio del 2005 questa concentrazione di potere, che non ha uguali in alcun paese civile, ha persino buttato fuori dalle proprie catene di librerie praticamente tutti i piccoli editori, ossia quelli che non siedono al famoso tavolino da quattro. Questo mentre sui soliti giornali di sistema vengono esaltati con accenti da piazzisti i soliti autori di sistema, propagandando oltretutto con incredibile faccia tosta cifre di vendita gonfiate fino al ridicolo (basta chiedere ai librai…). Come foglia di fico, vengono recensiti anche libri di editori indipendenti: tanto poi nelle librerie appartenenti ai famosi amici del tavolino da quattro, non si trovano. E il lettore, piuttosto che finire a mani vuote, si rassegna a comprare un libro di sistema.
Così il cappio dittatoriale d’una élite fasulla, capeggiata dall’editore-Presidente del consiglio, si stringe attorno al collo di autori ed editori indipendenti, e soprattutto dei lettori, ai quali viene nascosta l’esistenza di migliaia di titoli.
Non è una sorpresa se il “sistema Italia”, come ai tempi del Fascio, applica ai dissidenti il confino e va a infoltire le fila di paesi come Iran, Nigeria, Ciad o Albania, dove il mestiere di romanziere conduce all’esilio.
Vedremo presto se la recente sconfitta elettorale dell’editore-presidente del Consiglio avrà il benefico effetto di riportare in patria i suoi esuli, oppure se il sistema è ormai troppo marcio per riprendersi.

Si è formato anche, grazie a Internet, un Imprimatur fan club, un gruppo di lettori italiani desiderosi di raddrizzare questa paradossale situazione.

All’incoraggiamento dei nostri estimatori, oltre che alle numerose richieste d’una ristampa, è dovuta questa edizione di Imprimatur, sebbene senza spezzare l’embargo di protesta che abbiamo opposto al “sistema Italia”: questo libro non sarà acquistabile nelle librerie italiane in Italia, ma solo tramite Internet, nelle librerie italiane all’estero e in quelle straniere in Italia.

All’editore De Bezige Bij e al suo coraggioso direttore Robbert Ammerlaan va il nostro più sentito ringraziamento per averci permesso di soddisfare le richieste dei lettori.

Maggio 2006

Monaldi & Sorti



DIFENDIAMO IL NET !!!



ZIO OT [:189]


Ultima modifica di barionu il 13/06/2009, 19:40, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 298
Iscritto il: 19/04/2009, 12:57
Località: Parma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/06/2009, 19:44 
Hai visto Eniga su Rai 3 Venerdì in prima serata, parlava dell'omicidio della guardia svizzera in Vaticano, come un complotto, piuttosto inquetante.



_________________
Ognuno vale quanto ciò che cerca.
Aurelio Marco imperatore di Roma
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 298
Iscritto il: 19/04/2009, 12:57
Località: Parma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/06/2009, 19:48 
Cita:
Un papa, si legge nel romanzo, responsabile di gravi crimini contro la stessa religione cattolica, e che ingiustamente è stato elevato agli onori degli altari.

Adesso capisco tutto...



_________________
Ognuno vale quanto ciò che cerca.
Aurelio Marco imperatore di Roma
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8987
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/06/2009, 20:03 
...... E C' E' SEMPRE LA SUA PUZZA,

INFAME PIAZZISTA DI LETAME MEDIATICO

CHE HA TRASFORMATO LA CULTURA ITALIANA TV

IN UN


C U L I E CIRCENSES.


Ultima modifica di barionu il 13/06/2009, 20:03, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1178
Iscritto il: 04/12/2008, 21:59
Località: Puglia Salento
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/06/2009, 21:45 
dove trovo il libro?


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8987
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/06/2009, 01:44 
Cita:
Governombra ha scritto:

dove trovo il libro?


FORSE QUI :

http://www.proxis.be/BEEN/Product/Impri ... d=100001NL


e leggete i commenti dei maggiori quotidiani europei !!!!!!!!!!!



Pazzesco , sono costretti a farlo stampare , in Italiano , in Olanda .

Ragazzi, ho scritto agli autori ,

vediamo se lo zio otelma riesce ad evocare ...



zio ot [8D]


Ultima modifica di barionu il 14/06/2009, 01:46, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 348
Iscritto il: 22/03/2009, 10:46
Località: firenze
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/06/2009, 02:07 
ragazzi io sono stato molto fortunato e x varie strane ragioni ho comprato a suo tempo quel libro.
devo dirvi che è scritto davvero molto bene, credetemi.
io addirittura mi sono fatto l'idea (malsana, lo riconosco) che i due tizi non esistano e che il libro sia stato scrito da qualcuno di bravo e tosto. lo stile potrebbe essere quello di eco. mi è venuta qusta idea perchè questo libro mi pare troppo bello per essere di due esordienti.
cioè, non un capolavoro, intendiamoci. ma assai meglio dei libri di dan brown.
per me sicuramente da leggere, se lo trovate.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8987
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/06/2009, 02:30 
Cita:
toctoc ha scritto:

ragazzi io sono stato molto fortunato e x varie strane ragioni ho comprato a suo tempo quel libro.
devo dirvi che è scritto davvero molto bene, credetemi.
io addirittura mi sono fatto l'idea (malsana, lo riconosco) che i due tizi non esistano e che il libro sia stato scrito da qualcuno di bravo e tosto. lo stile potrebbe essere quello di eco. mi è venuta qusta idea perchè questo libro mi pare troppo bello per essere di due esordienti.
cioè, non un capolavoro, intendiamoci. ma assai meglio dei libri di dan brown.
per me sicuramente da leggere, se lo trovate.



..... un caso come il mitico Q

Immagine:
Immagine
16,52 KB




http://www.ibs.it/code/9788806155728/luther-blissett/

DEL GRUPPO BOLOGNESE W MING ?

conosco gli autori ...



zio ot [;)]


Ultima modifica di barionu il 14/06/2009, 02:34, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8987
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/06/2009, 02:37 
ALTRI LIBRI DEGLI AUTORI DI IMPRIMATUR


http://www.webster.it/vai_libri-author_ ... a-p_1.html


RAGAZZI ,

ATTENTI A QUEI 2



http://www.youtube.com/watch?v=OYnvTewLHfw




zio ot [8D]


p.s.

Mi sembra un altro caso alla Arturo Benedetti Michelangeli,

uno dei più grandi pianisti di ogni tempo che scappò dall' Italia ...


[V]


Ultima modifica di barionu il 14/06/2009, 03:30, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 751
Iscritto il: 03/06/2009, 15:27
Località: <<veneto>>
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/06/2009, 13:35 
OT

Si puo' avere una lista dei libri sul generis, che non siano i soliti Dan Brown, ma piuttosto questo tipo di autori? Mi avete fatto venire l'acquolina in bocca...[8D]



_________________
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio. (Oscar Wilde)

Non portare mai un alieno al ristorante, mangera' a ufo.
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 298
Iscritto il: 19/04/2009, 12:57
Località: Parma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/06/2009, 19:16 
Io mi sono appena fatto regalare:

Vaticano SPA di Gianluigi Nuzzi

La santa casta della chiesa Claudio Rendina



_________________
Ognuno vale quanto ciò che cerca.
Aurelio Marco imperatore di Roma
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8987
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15/06/2009, 00:30 
Cita:
Kasimir ha scritto:

OT

Si puo' avere una lista dei libri sul generis, che non siano i soliti Dan Brown, ma piuttosto questo tipo di autori? Mi avete fatto venire l'acquolina in bocca... [8D]



Devastante e irriverente :




[b]LE CHIAVI DI SAN PIETRO[/b]



di Roger Peyrefitte




Scheda in formato Unimarc IT\ICCU\MIL\0402558 Scheda in formato Usmarc IT\ICCU\MIL\0402558 Scarico Unimarc IT\ICCU\MIL\0402558
Livello bibliografico Monografia
Tipo di documento Testo a stampa


Autore Peyrefitte, Roger

Titolo Le chiavi di San Pietro : romanzo

/ di Roger Peyrefitte

Pubblicazione Milano : Longanesi, c1962
Descrizione fisica 395 p. ; 19 cm
Collezione La gaja scienza ; 146

Note generali Trad. di Adriana Pellegrini

Nomi · Peyrefitte, Roger
· Pellegrini, Adriana
Altri titoli collegati [Titolo originale] cles de Saint Pierre .

Paese di pubblicazione ITALIA
Lingua di pubblicazione ITALIANO

Codice del documento IT\ICCU\MIL\0402558
Localizzazioni


Accedi ai servizi di prestito e riproduzioni per le biblioteche selezionate
Prestito e riproduzioni Codice ABI Codice SBN Biblioteca AND Informazioni
AL0060 TO033 IT\ICCU\MIL\0402558 Biblioteca civica - Novi Ligure - AL
BR0025 BRIPC IT\ICCU\MIL\0402558 Biblioteca Comunale - Latiano - BR
MO0097 MODNN IT\ICCU\MIL\0402558 Biblioteca comunale - Nonantola - MO
PV0291 MILUP IT\ICCU\MIL\0402558 Biblioteca universitaria - Pavia - PV
RM0289 RML04 IT\ICCU\MIL\0402558 Biblioteca statale Antonio Baldini - Roma - RM
RM0460 RML27 IT\ICCU\MIL\0402558 Biblioteca dell'Archivio centrale dello Stato - Roma - RM
SP0046 LIG15 IT\ICCU\MIL\0402558 Biblioteca civica - Ortonovo - SP
TO0264 TO084 IT\ICCU\MIL\0402558 Biblioteca provinciale dei Frati Minori Cappuccini - Torino - TO
VI0038 VIAMA IT\ICCU\MIL\0402558 Biblioteca civica Pietro Ragazzoni - Marostica - VI



Un' antologia critica

http://www.google.it/search?sourceid=na ... peyrefitte





Difficile da trovare , qui è in pdf

http://www.scribd.com/doc/9323183/Le-Ch ... San-Pietro

da ringraziare il grande Trystero ,

dal forum di Tomatis

http://www.renneslechateau.it/public/fo ... peyrefitte




zio ot [8D]


Ultima modifica di barionu il 15/06/2009, 00:40, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8987
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 17/10/2009, 15:08 
IL CASO DEL FILM AGORA' SU IPAZIA DI ALESSANDRIA

ripropone la censura del Vaticano in Italia


zio ot


Ultima modifica di barionu il 17/10/2009, 15:09, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 394
Iscritto il: 08/10/2009, 13:04
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 17/10/2009, 18:30 
Direttamente dal sito “ATTO MELANI”

Alla Fiera del Libro di Francoforte, sono stati invitati, come ospiti d’onore, mai, nessuno scrittore italiano aveva avuto in questa ricorrenza, tali onori, mai. La Fiera ha conosciuto una vera e propria esplosione di novità su Monaldi & Sorti: - Film: il produttore esclusivo dei film del celebre regista Peter Greenaway ha ufficialmente annunciato di voler fare un film per ognuno dei 7 romanzi del ciclo di Atto Melani. Tra tre anni(2010)uscirà il film su IMPRIMATUR! E gli altri seguiranno a distanza di circa un anno e mezzo. Vedremo Ben Kingsley nel ruolo di Atto Melani e Tim Roth in quello dell´Io-Narrante. Un regista diverso per ogni film: oltre Greenaway, sono candidati Stephen Frears per SECRETUM, Brian Singer per VERITAS, e poi ancora Alain Corneau, Milos Forman. - Un gruppo editoriale inglese ha acquistato i diritti di tutti i romanzi del ciclo di Atto Melani. Non solo: ogni romanzo sarà il titolo leader della stagione. Una vera rivoluzione nell´editoria mondiale…………….
Carissimo Barionu, direttamente fatte venire dall’Olanda via Austria 2 copie, una per me e una per il professor Filipponi, che io gli ho consegnato quando sono andato a trovarlo, è rimasto molto contento del regalo fatto dalla Rita Monaldi stessa, tramite sua Madre.

Saluti Cecco D’Ascoli


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 100 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 23/05/2019, 08:50
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org