Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8924
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: La nascita della vita
MessaggioInviato: 28/12/2017, 15:27 
Non so se è la sezione più adatta. Ieri prima di coricarmi mi sono interrogato su un aspetto che reputo intrigante in riferimento alla nascita della vita sul nostro pianeta (varrebbe anche per altre forme di vita extraterrestri). Venendo alla Terra non ho mai creduto alla teoria dell'evoluzione della specie per un motivo assai semplice: per procreare e quindi garantire la diffusione di una specie, ad esempio la razza umana, occorre una coppia ma non una soltanto perché una sola coppia potrebbe avere problemi di sterilità o altri problemi che ne impedirebbero la proliferazione.

Se dunque fosse valida la teoria dell'evoluzione significherebbe che sarebbero mutate in ominidi più coppie simultaneamente per garantire la proliferazione della specie umana. Onestamente non lo reputo credibile. Significherebbe che sarebbero mutate contemporaneamente delle forme di vita capaci di generare a loro volta degli uomini fatti anzi per la precisione delle coppie di uomini e donne che avrebbero poi dato vita alla diffusione della specie umana sul pianeta.

Se quindi esiste un'intelligenza superiore questa sarebbe a mio avviso universale, non si sarebbe cioè limitata alla diffusione di una razza umanoide sul solo pianeta Terra, del resto a quale scopo con tutti quei pianeti dove la vita è possibile limitarsi ad un solo esperimento??

Ecco quindi la dimostrazione che non siamo soli nell'universo!!!! Chiunque abbia voluto la nascita della specie umana sulla Terra lo avrebbe fatto anche altrove magari proprio allo scopo di apprezzarne le capacità evolutive, la convivenza fra razze, gli sviluppi tecnologici.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7992
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 28/12/2017, 17:52 
Bella gatta da pelare [:)]

Si potrebbe pensare che un microbo possa evolversi in microbiologo.
Ma la naturale mutazione genetica delle speci puo togliere o aggiungere qualcosa, ma di fatto non è che ne esce una specie totalmente nuova.
Tutte le teorie sull'evoluzione dell'uomo sapiens non hanno cavato un ragno dal buco.
Per il momento si puo solo ritenere che l'uomo sia venuto dal nulla.
Almeno per quel che mi concerne è troppo complicato cercare di capire l'origine della nostra esistenza e scoprirlo non cambia nulla alla mia breve vita da essere umano.
Anzi, il doverci impiegare del tempo a pensarci, mi toglierebbe il tempo che uso per cercare di vivere meglio che posso. [:p]
Quindi preferisco pensare che ci sia un creatore, ma non mi interessa pensare anche a chi ha creato il creatore.
Cento anni di vita sono troppo brevi per capire tutto e perciò scelgo la comoda via dell'ignoranza. [:)]



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8924
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 28/12/2017, 19:00 
Nemmeno io mi spendo per cercar di capire chi ha creato il creatore ci mancherebbe! Il mio ragionamento era che trovo davvero assurdo che da una specie in evoluzione si crei una coppia di esseri umani capaci di procreare dei loro simili. Anche qualora ciò sia possibile, se poi questa coppia "alfa" ha un problema di sterilità o se uno dei due ha un difetto o se ad esempio lui o lei muoiono prima di procreare la razza non si verrebbe comunque a creare per cui viene più facile pensare che ci abbia creati qualcuno e, se ha creato noi, può aver creato anche altre razze più o meno evolute.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7992
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 28/12/2017, 19:22 
La butto là come mi viene [:)]

Ipotizziamo che sia andata come questo pesce:
https://www.focus.it/ambiente/animali/2 ... oriproduce

Partenogenesi
Mettiamo che il primo umanoide fosse stato ermafrodita ed in seguito la mutazione genetica ha fatto si che nascessero sia maschi che femmine.

Scopri quali sono gli animali che si riproducono da soli
https://www.studenti.it/animali-che-si- ... -soli.html



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15665
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 28/12/2017, 20:16 
sottovento ha scritto:
Non so se è la sezione più adatta. Ieri prima di coricarmi mi sono interrogato su un aspetto che reputo intrigante in riferimento alla nascita della vita sul nostro pianeta (varrebbe anche per altre forme di vita extraterrestri).


anche a me capita di mettermi a pensare a queste cose e solitamente resto sveglio per ore invece di addormentarmi [:246]


sottovento ha scritto:
Venendo alla Terra non ho mai creduto alla teoria dell'evoluzione della specie per un motivo assai semplice: per procreare e quindi garantire la diffusione di una specie, ad esempio la razza umana, occorre una coppia ma non una soltanto perché una sola coppia potrebbe avere problemi di sterilità o altri problemi che ne impedirebbero la proliferazione.

Se dunque fosse valida la teoria dell'evoluzione significherebbe che sarebbero mutate in ominidi più coppie simultaneamente per garantire la proliferazione della specie umana. Onestamente non lo reputo credibile. Significherebbe che sarebbero mutate contemporaneamente delle forme di vita capaci di generare a loro volta degli uomini fatti anzi per la precisione delle coppie di uomini e donne che avrebbero poi dato vita alla diffusione della specie umana sul pianeta.


Io penso che per affrontare questo tema dobbiamo operare delle distinzioni, almeno su tre livelli:

1) Nascita della vita in senso lato (passaggio da chimica a biologia).

2) Nascita\arrivo della vita sulla terra.

3) Evoluzione della vita sulla terra.

Non mi pare ci sia una teoria capace di metterei insieme tutte e tre le fasi, meno se poi lo vogliamo applicare all'uomo che è un sotto livello del terzo punto.

Per prima cosa bisognerebbe capire da dove provengono le enormi quantità di sostanze chimiche che permettono l'enorme varietà di combinazioni. A quanto pare non le ha generate il nostro sole ma ciò che vi era in precedenza, probabilmente a seguito dell'esplosione di una super nova la zona del nostro sistema solare è stata inondata da enormi quantità di elementi come il carbonio prodotti da questa stella e disseminati in giro a seguito dell'esplosione. Col passare del tempo queste sostanze hanno ripreso ad addensarsi e sulle spoglie della super nova si è acceso il nostro sole.

Il primo punto penso sia attualmente il buco nero più grande, se non erro non c'è alcuna teoria che ci spighi come un insieme di sostanze chimiche si trasformino in un essere vivente nè perchè tutte le molecole degli organismi viventi siano LEVOGIRE.

Di fatto sappiamo che i composti base per la vita e cioè le 4 basi azotate sono presenti in tutto l'universo all'interno di asteroidi e comete, sembra sian presenti anche amminoacidi quindi si può presupporre che siano elementi comuni che si formano naturalmente (leggi per caso); tali elementi hanno inseminato la terra (panspermia) che si è dimostrata subito molto ricettiva, infatti la vita sulla terra è cominciata già mezzo miliardo di anni dopo la sua formazione. Ma come abbiamo fatto queste sostanze a combinarsi divenendo vive ancora non lo si sa; le probabilità lo rendono un fenomeno statisticamente impossibile, almeno per come è postulato ad oggi.

C'è un esempio che mi piace molto quando si parla di vita: la nascita della prima cellula (che funziona SOLO se tutti gli elementi sono al posto giusto nel momento giusto) è statisticamente simile ad un uragano che passando per uno sfasciacarrozze assembli per puro caso un jumbo jet funzionante ^_^

C'è ancor discussione su cosa sia effettivamente la vita e qual'è il limite tra vita e non vita. Basti pensare a come sin consideravano le piante fino a 10 anni fa e cosa sta emergendo sul loro livello di consapevolezza.

La terra era un pianeta del tutto alieno rispetto al nostro e lo è stato per miliardi di anni ma ciò non ha impedito a diverse forme di vita di proliferare e di autodistruggersi (vedi catastrofe dell'ossigeno).

Una piccola digressione...

quanto detto sopra è il motivo per il quale quando si parla di ricerca della vita e si pone come condizione la similitudine alla terra sorrido e penso tra me e me che non la si voglia trovare. La terrò è così da meno di 1\3 ella sua storia ma la vita su di essa c'è dall'inizio. quindi se si vuole trovare la vita si può cercare ovunque, e non per forza su pianeti SIMILI alla terra ma vabbè.

Per quanto riguarda il terzo punto io direi che la teoria dell'evoluzione è in parte foriera delle spiegazioni perchè molto spesso le mutazioni non sembrano essere causate dall'ambiente bensì sembrano andare DI PARI PASSO il che non potrebbe essere possibile perchè presupporrebbe una FINE INTELLIGENTE nell'adattamento uno SCOPO che il caso non può avere. diciamo però che l'evoluzione descrive bene il processo col quale una specie sia datta, se poi sia davvero così va ancora dimostrato non per niente si parla di TEORIA dell'evoluzione. In genere però sembra funzionare...

...unica eccezione l'homo sapiens. noi non siamo una specie naturale è ormai acclarato O QUASI, che siamo un OGM, così come molto delle specie vegetali (grano, patata) ed animali (bovini ed ovini) che hanno condiviso con noi il percorso cominciato 200mila anni fa. Ma per quanto riguardquesto tema con tutte le fonti ci sono diversi topic e discussioni nel forum molto approfondite aperte dal caro Atlanticus81, se ne parlassimo qui verrebbe un psot di 200 pagine -.-


sottovento ha scritto:
Se quindi esiste un'intelligenza superiore questa sarebbe a mio avviso universale, non si sarebbe cioè limitata alla diffusione di una razza umanoide sul solo pianeta Terra, del resto a quale scopo con tutti quei pianeti dove la vita è possibile limitarsi ad un solo esperimento??


Se parliamo di specie intelligenti, i testi vedici (vecchi di 100ila anni, CENTO MILA!) ci parlano di 300mila specie UMANOIDI di cui molte giunte qui. In questi testi sono descritte costanti naturali come la velocità della luce con una precisione MODERNA e ci sono storie il cui racconto presuppone la conoscenza di principi fisici anche questi moderni quindi tendo a considerare quelle informazioni credibili.

Che ci sia una unica mano ad averle create tutte? E con mano intendo una figura FISICA a mio avviso non è credibile.
Che vi sia alla base di tutto una INTELLIGENZA, secondo me si. L'universo è una enorme rete neurale e come tale può aver sviluppato una sua consapevolezza così come la rete neurale che forma il nostro cervello ha sviluppato la propria.

Mi è rimasta impressa la frase di un romanzo bellissimo (CODICE TRINITY) che condivido in pieno: dio è l'universo che prende consapevolezza di se.

Attualmente l'ipotesi che sia tutto CASUALE almeno per quanto ne so è statisticamente inverosimile.
Introducendo però la teoria del multiverso qualunque sia la provabilità, per quanto prossima a 0 è comunque statistiscamente CERTA essendo i possibili universi infiniti, quini eccoci qua.

Se ne volessimo fare solo un discorso puramente matematico l'ipotesi più plausibile è quella della simulazione informatica. tutto il funzionamento dell'universo pare una simulazione al computer.

Insomma ancora ne sappiamo pochissimo a livello generale, ma per quanto riguarda noi sapiens se ne sa abbastanza per dire che l'evoluzione, applicata a noi, non ha alcun senso ed anzi ci sono prove scientifiche e storiche che fanno prevalere per la teoria OGM ed anzi mettendo su una bilancia le due ipotesi, la seconda ha maggiore fondamento sia scientifico che logico.

Se ho scritto qualche castroneria me ne scuso ma in un topic come questo il "flusso mentale" prende il sopravvento...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8924
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 28/12/2017, 20:51 
La cosa più assurda è che prima degli uomini c'erano i dinosauri quindi quella vita presumibilmente nata in acqua creando la membrana cellulare si è poi fornita di Dna (già questo passaggio è assurdo da immaginare), successivamente dopo un processo lunghissimo si sono generati i dinosauri ma questi si sono estinti a causa di un meteorite quindi si è rimesso tutto in gioco e magicamente (toh!), tutto ha preso una piega diversa evolvendo quei microorganismi evolvendosi e passando da pesci a rettili, poi a mammiferi, poi scimmie e infine umani.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15665
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 28/12/2017, 21:12 
sottovento ha scritto:
La cosa più assurda è che prima degli uomini c'erano i dinosauri quindi quella vita presumibilmente nata in acqua creando la membrana cellulare si è poi fornita di Dna (già questo passaggio è assurdo da immaginare), successivamente dopo un processo lunghissimo si sono generati i dinosauri ma questi si sono estinti a causa di un meteorite quindi si è rimesso tutto in gioco e magicamente (toh!), tutto ha preso una piega diversa evolvendo quei microorganismi evolvendosi e passando da pesci a rettili, poi a mammiferi, poi scimmie e infine umani.


Non è proprio così. quando si parla di estinzione di massa si pensa spesso che la vita sia stata del tutto cancellata mentre invece una certa continuità c'è sempre stata, quindi non è che scomparsi i dinosauri sono spuntati fuori altri animali ma semplicemente i sopravvissuti hanno preso il sopravvento occupando nicchie ecologiche che prima gli erano precluse.

Una sola grande estinzione ha tolto di mezzo il 90% delel specie viventi, ed quella che noi dobbiamo ringraziare perchè siamo i sopravvissuti e quelli che hanno beneficiato di tale evento tra l'altro causato da uan specie che ha autodistrutto il proprio ecosistema (ci ricord qualcuno no?)

Dai una letta qui, sono sicuro che non ne hai quasi mai sentito parlare, si conosce solo l'ultima grande estinzione ma è una delle meno catastrofiche dopotutto.

https://it.wikipedia.org/wiki/Catastrofe_dell%27ossigeno

importante anche questo link:

https://it.wikipedia.org/wiki/Estinzione_di_massa



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 975
Iscritto il: 03/12/2008, 16:32
Località: Cadarafagno - Valsesia
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 29/12/2017, 11:18 
Ciao ragazzi, consiglio vivamente questa lettura, abbastanza veloce, ma da fare, per me i vertici ecclesiastici, potrebbero prendere spunto per adeguare quello che ci hanno detto sino ad ora con quello che avverrà fra poco.
Così si salverebbero dalle loro menzogne, in modo molto comodo.
Io ho trovato la lettura interessante, consiglio di non saltare nessun pezzo, è illuminante, nel senso, che da una visione più reale.
Se fosse stato scritto da qualcun altro, avrebbe parlato di "guida", quindi va benissimo anche sul nostro forum.
Buona lettura di fine anno, una luce in più per ragionare.

Cinzia
http://www.donguidobortoluzzi.com/libri ... lica-4.pdf



_________________
http://www.vecchimeli.it

viewtopic.php?f=26&t=5058

viewtopic.php?f=45&t=18452&p=430060&hilit=unicorno#p430060

topic.asp?TOPIC_ID=7098&whichpage=1
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13292
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 29/12/2017, 12:31 
L' evoluzione rapida a livello genetico e intellettivo degli ultimi 15.000 anni, fà pensare ad un intervento diretto da parte di qualche razza più evoluta.
credo che i misteriosi e antichi astronauti, abbiano utilizzato il nostro pianeta per degli esperimenti genetici, scegliendo zone diverse del pianeta in cui monitorare le diverse fasi sperimentali, per poi selezionare in maniera cruenta, chi dovesse dominare il pianeta.
Fatte fuori letteralmente le altre razze, vedi i Neanderthal per esempio, con cataclismi descritti negli antichi testi, hanno sancito il dominio dell' uomo sapiens sapiens.
Per quanto riguarda l' implicazione religiosa sulla creazione della vita, sono convinto che ci sia un qualcosa di più alto dell' ipotesi extraterrestre, ma se si parla di evoluzione della vita sulla Terra, un aiutino alieno è a mio parere probabile.
Oltre diventa difficile ipotizzare, se non per quello che ci raccontano le varie religioni.
Dove e come tutto ha inizio, rimane un mistero inviolabile, se non per qualche filosofo illuminato non si sa da quale luce.
Qualche risposta in più, ci verrà data dopo il nostro trapasso.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8924
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 29/12/2017, 13:56 
Io credo che più o meno tutti, gnostici compresi, sono di fatto credenti anche se non credenti nel Dio della Bibbia perché nei fatti se non si crede alla teoria di Darwin si deve per forza di cose credere a un creatore, qualcuno lo chiama Dio, qualcuno potrà chiamarlo come desidera ma alla fine si tratta comunque di una intelligenza superiore che ha dato il via alla vita, anzi di più, a mio avviso intervenendo nelle varie ere fornendo il know-how tecnologico che via via si è evoluto portandoci a quella evoluzione che probabilmente da soli non avremmo mai ottenuto. Guardiamo solo il balzo tecnologico che abbiamo fatto dopo la 2 guerra mondiale (non a caso la fase di Roswell).


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8924
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: La nascita della vita
MessaggioInviato: 13/06/2018, 16:39 
Cita:
LE SPECIE VIVENTI SONO NATE TUTTE INSIEME. LO DIMOSTRA UNO STUDIO GENETICO.

https://www.maurizioblondet.it/le-speci ... -genetico/


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 22/10/2018, 03:14
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org