Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6534
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio: I polpi hanno DNA alieno?
MessaggioInviato: 23/05/2018, 12:15 
Gli scienziati stanno studiando in maniera approfondita il genoma dei cefalopodi fin dal 2015...

Cita:
Polpi extraterrestri? IL genoma di polpo si è rivelata molto più complicato di quello umano.

Gli scienziati americani presso l’Università di Chicago hanno concluso che i polpi hanno DNA alieno, uno studio è stato pubblicato sulla rivista Nature.
Immagine
Secondo lo studio, il gene del polpo ha un incredibile livello di complessità. Esaminando il DNA dei cefalopodi, gli scienziati hanno trovato che i geni dell’Octopus è costituito da 33000 geni di proteina-codificazione che significativamente supera il numero di geni simili nel corpo umano.

Basandosi su questi dati, gli scienziati hanno concluso che, a differenza di altri animali che popolano la terra, i polpi non possono essere “nativi” del nostro pianeta. Come l’Octopus sia riuscito ad arrivare sulla terra, gli scienziati non hanno specificato.
Fonte


Qui sotto l'articolo originale su nature, dove si dice "È il primo genoma sequenziato da qualcosa di simile ad un alieno", scherza il neurobiologo Clifton Ragsdale dell'Università di Chicago, nell'Illinois, che ha co-diretto l'analisi genetica del polpo California a due punti (Octopus bimaculoides).

Cita:

Octopus genome holds clues to uncanny intelligence

DNA sequence expanded in areas otherwise reserved for vertebrates.

Alison Abbott

12 August 2015

Added to those distinctions is an unusually large genome, described in Nature1 on 12 August, that helps to explain how a mere mollusc evolved into an otherworldly being.

“It’s the first sequenced genome from something like an alien,” jokes neurobiologist Clifton Ragsdale of the University of Chicago in Illinois, who co-led the genetic analysis of the California two-spot octopus (Octopus bimaculoides).
Fonte Nature


Altro articolo su Nature che spiega l'enorme complessità genomica di queste creature:
https://www.nature.com/articles/nature14668

E ora guardate questo video... [:0]

Guarda su facebook.com

(Questa è una creatura non identificata che si trovava nell'oceano sopra di me mentre lavoravo nel Golfo del Messico. E NO non è un polipo. Guarda come cade la coda e poi ne rigenera un'altra immediatamente.)

P.S. In un commento al video, che risale ad otto anni fa viene identificato come "Blanket Octopus"...in ogni caso, sia quel che sia, questo animale è incredibile...
http://www.realmonstrosities.com/2012/0 ... topus.html

Questo è un altro studio recente che sta facendo discutere molto la comunità scientifica...

Cita:
I polpi sono alieni venuti dallo spazio profondo: lo studio choc
Immagine
Secondo un team di ricerca internazionale composto da 33 studiosi i polpi avrebbero un’origine spaziale. Le ipotesi sono due: potrebbero essere stati generati da virus alieni che hanno modificato il DNA dei calamari, oppure le loro uova potrebbero essere precipitate sulla Terra all’interno di comete ghiacciate. Ironia e sconcerto tra i colleghi degli scienziati.
Natura e Animali
17 maggio 2018 17:11
di Andrea Centini

I polpi non sono creature di questa Terra, ma alieni plasmati da virus giunti da un mondo lontano. In alternativa, le loro uova (e quelle dei calamari) potrebbero essere precipitate sul nostro Pianeta all'interno di comete, dove avrebbero resistito nello spazio – congelate – fino alla schiusa nella nuova casa. No, non si tratta di deliranti ipotesi pubblicate su un sito per appassionati di ufologia, ma del fulcro di un vero e proprio articolo scientifico al quale hanno collaborato ben 33 ricercatori.

Obiettivo degli scienziati, guidati dal dottor Edward J. Steele del Centro per l'Astrobiologia dell'Università di Ruhunaera, Sri Lanka, era provare a dare una risposta all'esplosione della biodiversità avvenuta 500 milioni di anni fa nel Cambriano, all'inizio del Paleozoico. All'epoca, infatti, sebbene la vita non avesse ancora conquistato la terraferma, essa era ampiamente diffusa sott'acqua, dove diede origine a un generoso ventaglio di gruppi tassonomici, molti dei quali ancora viventi. Tra essi le meduse, i brachiopodi e i protagonisti di questa ricerca: i molluschi.

Secondo Steele e i numerosi colleghi, fra i quali non vi è traccia di un solo zoologo, questa esplosione di vita sarebbe legata proprio a una sorta di panspermia. In parole semplici, i semi della vita – in questo caso virus alieni – sarebbero giunti sulla Terra incastonati nei corpi celesti, e dopo essersi diffusi avrebbero condizionato l'evoluzione delle creature terrestri. Il calamaro sarebbe uno degli organismi coinvolti dalla mutazione aliena; si sarebbe evoluto nel polpo proprio grazie all'inserzione nel suo codice genetico di DNA extraterrestre, come mostra una esilarante immagine pubblicata all'interno dell'articolo.

Gli autori della ricerca si sono spinti ancora oltre, suggerendo che non si può escludere che gli stessi calamari e/o i polpi possano essere giunti sulla Terra sotto forma di uova congelate all'interno di comete. Insomma, potrebbero essere degli alieni ‘fatti e compiuti' arrivati direttamente da un altro mondo. Resta il ‘piccolo' mistero su come le loro uova avrebbero fatto a sopravvivere all'impatto della cometa con atmosfera e superficie terrestre, a temperature infernali e valori di pressione in grado di fondere le rocce.

L'articolo, dal titolo “Cause of Cambrian Explosion – Terrestrial or Cosmic?”, è stato accolto con grande ironia – e anche un po' di sconcerto – da parte dei massimi esperti mondiali di cefalopodi, rimasti particolarmente colpiti dall'immagine che mostra la trasformazione dei calamari in polpi. “L'articolo è, beh, non buono (scioccante – lo so), ma ha le migliori figure che ho visto per la descrizione delle origini dei polpi dai virus spaziali”, ha scritto su Twitter tra il divertito e l'incredulo il professor Jonathan Eisen, docente presso il Dipartimento di Evoluzione ed Ecologia dell'Università della California, Davis.

Gli ha fatto eco il dottor Mark Carnall del Museo di storia naturale dell'Università di Oxford: “È un'assurdità, non all'altezza della comprensione più basilare della biologia e dell'evoluzione dei cefalopodi”. I dettagli del controverso studio sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Progress in Biophysics and Molecular Biology.
Fonte



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9891
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: I polpi hanno DNA alieno?
MessaggioInviato: 23/05/2018, 12:46 
Allora per i Polpi gli alieni siamo noi!. [:D]



_________________
Per liquidare i popoli si comincia con il privarli della memoria.
Si distruggono i loro libri,la loro cultura,la loro storia.
E qualcun'altro scrive loro altri libri,li fornisce un'altra cultura,inventa per loro una storia.
Dopo di che il popolo incomincia lentamente a dimenticare quello che è stato.
E il mondo attorno a lui lo dimentica.
MILAN KUNDERA
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 883
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
Località: Roma
 Oggetto del messaggio: Re: I polpi hanno DNA alieno?
MessaggioInviato: 23/05/2018, 14:58 
Allora, tanto per darvi un piccolo imput sulla mole di informazioni che la signora Diva Gomez invia integralmente ai professionisti studiosi del settore ( e un piccolo accenno a me) vi ripeto un pezzettino del messaggio delle Guide (gli ET che guidano le navi, perche' se le navi volano nel cielo, qualcuno le deve pur guidare...)

Allora, gli studi sul polipo ome ipotesi aliena, sono iniziati dopo un messaggio inviato a chi di dovere anni fa (2003) riguardo le specie extraterrestri importate sulla terra, da lì sono inziati gli studi. Ovviamente i messaggi sono pieni di dati, che non posso avere, ma ho ricevuto un mesaggio diciamo "generico" sugli animali non terrestri in quell'epoca.

Uno stralcio del messaggio in cui si evidenziava l'importanza delle megattere per la crosta terrestre, come già spiegato, con un mesaggio più tecnico/scientifico inviate ad esperti.

SPECIE NON TERRESTRI IMPORTATE PER COORDINARE PERIODI CRITICI DEL PIANETA

KOALA ALLIGATORE SERPENTE COBRA MEGATTERE POLIPI CENTOPIEDI
OGNUNO CON FUNZIONI SPECIFICHE...



_________________
Offtopic (fuori argomento)
La vita e' oggi, l'immortalita' sempre (Maestri e Guide, 2006)

blog: www.oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15086
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: I polpi hanno DNA alieno?
MessaggioInviato: 23/05/2018, 17:07 
Per tornare in argomento secondo me si sta enfatizzando un pò troppo questo studio; se l'ipotesi della panspermia è vera di fatto siamo tutti "alieni". questi animali intelligentissimi hanno un limite invalicabile che li relegherà sempre ad uno stato di inferiorità e cioè non hanno modo di tramandarsi nulla se non per via biologica il che ne limiterà per sempre lo sviluppo. Pensate se noi umani non tramandassimo ai nostri figli le nostre esperienze ma ognuno di noi dovesse imparare a sopravvivere ogni volta da capo... I polpi così fanno. producono qualche decina di migliaia di uova e le lasciano alla mercé degli oceani ^_^



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 84
Iscritto il: 10/11/2017, 20:03
 Oggetto del messaggio: Re: I polpi hanno DNA alieno?
MessaggioInviato: 23/05/2018, 17:42 
Beh....comunque sia sono molto intelligenti: ve lo ricordate Paul, il polpo che indovinava l'esito delle partite del mondiale 2014?


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 110
Iscritto il: 10/02/2015, 22:55
 Oggetto del messaggio: Re: I polpi hanno DNA alieno?
MessaggioInviato: 24/05/2018, 09:39 
Per fantasticare, se le uova venissero mandate però in ogni direzione dello spazio, evoluzionisticamente non avrebbe senso quello che dici tu perché neanche i genitori "saprebbero" come vivere in ambienti alieni


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15086
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: I polpi hanno DNA alieno?
MessaggioInviato: 24/05/2018, 13:07 
MA infatti secondo lo studio (e più o meno come teorizza la panspermia) non sono le uova che viaggiano nello spazio ma virus che poi legandosi con i dna delle specie terrestri ne causano una mutazione.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6534
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: I polpi hanno DNA alieno?
MessaggioInviato: 24/05/2018, 14:42 
MaxpoweR ha scritto:
MA infatti secondo lo studio (e più o meno come teorizza la panspermia) non sono le uova che viaggiano nello spazio ma virus che poi legandosi con i dna delle specie terrestri ne causano una mutazione.


Cita:

Progetto Star Flower - Dan ultimamente lavorava per conto del Majestic ad un progetto un tempo chiamato Lotus ed ora denominato Star Flower 1. Il progetto in questione riguarda le originarie inseminazioni che diedero origine a tutte le forme di vita sulla Terra.

La teoria della panspemia avanza l’affascinante ipotesi che la vita sulla Terra venne “importata” dallo spazio, e che l’evoluzione della vita dipenda da programmi genetici parimenti provenienti dal cosmo.

In base alle nuove teorie sulla biologia evolutiva che superano l’approccio neo-darwinista, Burisch ha scoperto che la vita proviene dallo spazio e il “Seme della Genesi” comporta la prova di un progetto e di un’attività intelligente (non un ‘intelligenza aliena, bensì un’intelligenza da Creatore Cosmico).Ecco cosa ebbe a dire in proposito:“Sin dagli inizi con M [nome censurato con un tratto nero-nda] ebbi l’onore di essere assegnato ad alcuni fra i più interessanti progetti a memoria d’uomo Dal lavoro al Progetto Aquarius sino alle sabbie del deserto iracheno mi sono adoperato per servire il mio paese con la massima efficienza e dedizione Spero fortemente che il mio ultimo incarico, in Africa, abbia tutelato gli interessi degli Stati Uniti d’America. Da circa un decennio, radunando le ricerche di tutte le massime menti dell’umanità sto elaborando una teoria, nel .tentativo di trovare una risposta alla secolare questione delle nostre origini. Tale elaborazione è culminata nel Progetto L [Lotus-nda], in seguito denominato Progetto S Fl[Star Flower-nda]. In poche parole, abbiamo scoperto gli elementi chiave per combinare un antico virus che in più di un’ occasione ha inseminato il nostro bel pianeta, e le cui parti integranti giocano tuttora un ruolo di continua creazione nell’intricata ragnatela della vita. Riteniamo che tale ruolo faccia progredire la complessità rilevata nella biosfera, onde combinare alla perfezione la diversità delle specie con gli altri elementi del nostro mondo vivente Tutto questo appare meraviglioso; comunque proprio come esistono sottili spunti comportamentali nei giochi dei bambini così riteniamo che celato all’interno del combinato L vi sia un aspetto analogo .Essere muniti dei più antichi codici del DNA e disporre del potere di manipolare la danza dell’L non ci fornisce la sufficiente conoscenza, l’autorità del suo creatore o il diritto stesso di combinano, sintetizzarlo o stuzzicarlo in altri modi, né esso né i suoi spaventosi poteri. La nostra sfera di controllo rientra nella ristretta gamma di prudenti studi. Spingendoci oltre, rischiamo l’umanità”.
Fonte



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 22/06/2018, 17:07
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org