Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17887
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 07/06/2019, 12:32 
Cita:

Huawei firma un accordo per lo sviluppo del 5G in Russia

Immagine

La società di telecomunicazioni Huawei, con sede a Shenzhen, e la compagnia di telecomunicazioni russa MTS hanno firmato un accordo su "lo sviluppo delle tecnologie 5G e il lancio di reti pilota di quinta generazione nel 2019 e 2020", secondo quanto riferisce Sputnik. L'accordo è stato raggiunto durante una visita di tre giorni del presidente cinese Xi Jinping in Russia dove ha incontrato il presidente russo Vladimir Putin.

Per l'accordo, le due aziende hanno sviluppato una road map per il 2019-2020 che vedrà l'implementazione delle tecnologie 5G e Internet of Things, utilizzando l'infrastruttura MTS, lo sviluppo della rete commerciale LTE, il lancio di zone di test e reti pilota 5G per diversi ambiti, inclusa le infrastrutture.

La cerimonia della firma ha coinciso con la prima videochiamata internazionale, utilizzando la rete 5G della Russia , che collega San Pietroburgo e la capitale finlandese, Helsinki.

Una delle principali aziende mobili della Russia e Huawei hanno accettato di collaborare nel campo della tecnologia 5G, in una campagna di pressione in corso contro il leader tecnologico cinese, scatenata dagli Stati Uniti. Washington afferma che la compagnia lavora con il governo cinese e installa backdoor sulle sue attrezzature in modo che Pechino possa usarle per spionaggio e attacchi informatici, sebbene sia il governo cinese che l'azienda hanno negato queste accuse.

Oltre a denunciare pubblicamente l'azienda cinese, gli Stati Uniti hanno vietato l'acquisto di apparecchiature Huawei dal paese e vietato il trasferimento di tecnologie e software da parte di aziende statunitensi. Ciò ha portato Google a ridurre il supporto Android per i futuri dispositivi Huawei e ha costretto i produttori di chip a smettere di vendere i loro prodotti al gigante della tecnologia.


Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-huawei_firma_un_accordo_per_lo_sviluppo_del_5g_in_russia/82_28770/



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8938
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 07/06/2019, 13:03 
Immagine

Washington afferma che la compagnia lavora con il governo cinese e installa backdoor



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17887
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 08/06/2019, 13:00 
Wolframio ha scritto:
Immagine

Washington afferma che la compagnia lavora con il governo cinese e installa backdoor


Tra l'altro mai trovate pur smontando i router a quanto leggo in giro. Il problema è l'esatto opposto, le reti che fanno capo d dispositivi Huawei non sono penetrabili dagli USA e quindi ci sono zone d'ombra nella loro capacità di spionaggio ^_^



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3129
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 09/06/2019, 00:36 
Quando avevo il cell Huawei il GPS mi avrebbe servito anche togliendo le batterie [:302]
Huawei è una azienda che sa usare bene la sistemica EM e le sceneggiate Google,la sistemica EM interferenziali e le menate aliene!
Una azienda scomoda che fa paura ai monopolisti delle telecomunicazioni,da cui l'aggressione!
Google Earth e Google Earth Radio,Google Ipermaps e pseudo GPS connessi alle applicazioni di gioco e non che mettete nel cell,
fanno di voi dei robottini utili in molti modi [:297]

PS non vorrei stressare troppo i vostri neuroni,quindi aggiungo solo questo:

http://www.cinquecentisti.com/forum/dis ... radio.html

così capite uno dei motivi della guerra che sta dietro alla diatriba: Huawei vs Google?
Veramente si tratta di una competizione ben più estesa ma nascosta,visto che la terra è un pianeta basato sul Potere EM e non,
in ogni campo della "vita" umana!
La vostra pelle,ogni tanto,non vi prude?
Le vostre orecchie ogni tanto non .... acufenano?
Allora siete completamente integrati e insensibili
a Mamma Terra e ai suoi amanti alieni e non!
Bye



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3129
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 09/06/2019, 00:36 
Quando avevo il cell Huawei il GPS mi avrebbe servito anche togliendo le batterie [:302]
Huawei è una azienda che sa usare bene la sistemica EM e le sceneggiate Google,la sistemica EM interferenziali e le menate aliene!
Una azienda scomoda che fa paura ai monopolisti delle telecomunicazioni,da cui l'aggressione!
Google Earth e Google Earth Radio,Google Ipermaps e pseudo GPS connessi alle applicazioni di gioco e non che mettete nel cell,
fanno di voi dei robottini utili in molti modi [:297]

PS non vorrei stressare troppo i vostri neuroni,quindi aggiungo solo questo:

http://www.cinquecentisti.com/forum/dis ... radio.html

così capite uno dei motivi della guerra che sta dietro alla diatriba: Huawei vs Google?
Veramente si tratta di una competizione ben più estesa ma nascosta,visto che la terra è un pianeta basato sul Potere EM e non,
in ogni campo della "vita" umana!
La vostra pelle,ogni tanto,non vi prude?
Le vostre orecchie ogni tanto non .... acufenano?
Allora siete completamente integrati e insensibili
a Mamma Terra e ai suoi amanti alieni e non!
Bye



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17887
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 09/06/2019, 14:02 
Cita:
Google avverte gli USA: rischi per la sicurezza nazionale con i divieti a Huawei

Immagine

La società sostiene che una versione Android modificata da Huawei sarà più vulnerabile agli attacchi degli hacker, secondo il quotidiano Financial Times.

Google ha avvertito l'amministrazione Trump che il divieto di Huawei mette a rischio la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, poiché questa decisione porterà la società cinese a creare un sistema operativo non sicuro, secondo quanto riportato dal Financial Times, ieri.

Lo scorso maggio, diverse società come Google, Intel, Broadcom, Qualcomm, ARM e altri hanno sospeso la loro attività con il gigante delle telecomunicazioni cinese, seguendo gli ordini del Dipartimento del commercio degli Stati Uniti.

Tuttavia, è stato riferito che i massimi dirigenti di Google stanno attualmente facendo pressione sui funzionari statunitensi per escluderlo dal divieto o per rilasciare una nuova licenza temporanea per la compagnia cinese.

Una versione Android più vulnerabile agli attacchi

Lo scorso marzo il CEO di Huawei Richard Yu ha dichiarato che la società cinese ha un "piano B" nel caso in cui non possa più utilizzare i sistemi operativi statunitensi. Come rivelato, questo piano potrebbe essere l'avvio di Hongmeng, un sistema operativo a sé stante per sostituire il software Android di Google.

Non è ancora noto come funzionerà, ma è probabile che sia un sistema operativo ibrido basato sulla versione open source di Android. Tuttavia, secondo Google, questa versione di Android modificata da Huawei sarebbe più vulnerabile agli attacchi degli hacker.

"Google ha sostenuto che evitando di trattare con Huawei, gli Stati Uniti rischiano di creare due tipi di sistemi operativi Android: la versione originale e la versione ibrida. L'ibrido ha probabilmente più errori di Google, quindi potrebbe mettere i telefoni di Huawei a più alto rischio di essere hackerati, non solo dalla Cina ", ha spiegato una fonte del Financial Times.


Fonte: Financial TimesNotizia del: 08/06/2019
Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-google_avverte_gli_usa_rischi_per_la_sicurezza_nazionale_con_i_divieti_a_huawei/82_28808/



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17887
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 16/06/2019, 13:29 
Cita:

Guerra commerciale: le azioni ostili degli USA contro Huawei affondano Broadcom

Immagine

Le mosse degli Stati contro il colosso cinese della telefonia Huawei colpito per frenare lo sviluppo cinese oltre che inefficaci si stanno rivelando anche controproducenti per gli Stati Uniti e le sue aziende.
Il produttore americano di chip Broadcom ha infatti annunciato che il divieto emanato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump sulla società cinese Huawei comporterà una perdita di entrate di 2 miliardi di dollari l'anno.
Entro la fine dell'anno fiscale 2019, la società prevede vendite pari a 22,5 miliardi di dollari, in netto calo rispetto ai periodi precedenti.
Questa previsione è una conseguenza delle mancate vendite di Broadcom che non raggiunge gli obiettivi di fatturato nel secondo trimestre del 2019 nelle sue operazioni mobili. Visto che l’azienda statunitense realizza ricavi per 900 milioni nelle operazioni con Huawei.


Dopo aver ascoltato la revisione al ribasso delle entrate del produttore di chip degli Stati Uniti, le azioni di Broadcom sono diminuite dell'8,6%. Altre aziende come Qualcomm, Applied Materials, Intel, Advanced Micro Devices e Xilinx sono in calo tra l'1,5 e il 3 percento.
I rischi geopolitici della guerra commerciale americana e del divieto di Huawei sono uno shock ulteriore che preoccupa gli investitori transnazionali, segnala teleSUR.
Broadcom, noto per i chip di comunicazione che alimentano la connettività Wi-Fi, Bluetooth e GPS negli smartphone, è anche un importante fornitore di Apple Inc, le cui azioni - del produttore di iPhone - sono in calo dell'1%.

Fonte: teleSURNotizia del: 15/06/2019

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-guerra_commerciale_le_azioni_ostili_degli_usa_contro_huawei_affondano_broadcom/82_28942/




_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17887
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 28/06/2019, 13:27 
Cita:
Huawei: "Google potrebbe perdere fino a 800 milioni di utenti se abbandoniamo Android"

Immagine

Il fondatore e direttore di Huawei afferma che non sostituirà Android "senza una buona ragione", ma se dovesse farlo, potrebbe utilizzare il proprio sistema operativo e la sua crescita "riprenderà".

Google perderebbe fino a 800 milioni di utenti se Huawei abbandona il suo sistema operativo Android, Ren Zhengfei, fondatore e direttore del gigante tecnologico cinese, ha avvertito in un'intervista con CNBC la scorsa settimana.

"Se i nostri prodotti non utilizzano il loro sistema operativo Android, Google potrebbe perdere tra 700 e 800 milioni di utenti", ha avvertito Ren dopo aver descritto Google come una "grande azienda" per la quale ho "grande rispetto" e con Huawei ha sempre condiviso interessi.

"Le loro perdite potrebbero essere significative se i 200 milioni dei nuovi utenti che si prevede di acquisire ogni anno non possano accedere al sistema Android", ha affermato l'uomo d'affari.

Per quanto riguarda la sua società, il fondatore di Huawei ha ammesso che anche i suoi introiti delle vendite "sarebbero stati ridotti in una certa misura a breve termine" e ha dichiarato che non sostituirà il sistema Android "senza una buona ragione". "Ma se un giorno dovremo fare quel passo, possiamo ancora usare il nostro sistema operativo, quindi la nostra crescita si riprenderà", ha spiegato.

Notizia del: 27/06/2019

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-huawei_google_potrebbe_perdere_fino_a_800_milioni_di_utenti_se_abbandoniamo_android/82_29171/




_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17887
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 08/07/2019, 12:24 
Cita:
Il fondatore di Huawei afferma che il suo sistema operativo è probabilmente migliore di quelli di Google e Apple

Immagine

In un'intervista al settimanale francese Le Point, Ren Zhengfei, fondatore e presidente di Huawei Technologies, ha rivelato che il sistema operativo Hongmeng, una propria società di sviluppo, è stato progettato per essere applicato a una varietà di dispositivi, tra cui gli switch di rete, router, data center e smartphone.

Secondo l'uomo d'affari cinese "è probabile" che il sistema operativo di Hong Meng sia migliore di quelle di Google e Apple, ma rispetto a loro, Huawei manca ancora "un buon ecosistema di applicazioni" ha confessato Ren Zhengfei.

Inoltre, ha ricordato che nonostante la pressione degli Stati Uniti "i clienti non hanno smesso di acquistare i prodotti e le attrezzature 5G" dell'azienda cinese. Ancora più importante, le minacce del presidente degli Stati Uniti Donald Trump hanno "dato nuova vita al business", conferendogli una visibilità senza precedenti. "I clienti non ci credono quando gli diciamo di essere forti, mentre, quando lo dice Trump, ci credono", ha scherzato Zhengfei.

Secondo i dettagli rivelati a giugno dal South China Morning Post, il sistema operativo di Huawei è basato su un microkernel che è leggero e in grado di reagire rapidamente alle regolazioni e l'elaborazione in batch. Gli ingegneri che hanno lavorato su quel progetto hanno studiato attentamente Android e iOS di Apple per imparare questi sistemi.

Una delle maggiori sfide tecniche per il sistema operativo in fase di sviluppo è stata quella di ottenere compatibilità con Android, che consentirebbe a uno smartphone di Huawei di scaricare ed eseguire applicazioni Android senza problemi. Significa anche che gli sviluppatori di "app" di tutto il mondo non devono creare codici aggiuntivi per il sistema operativo Huawei.


Fonte: Le Point - Foto ReutersNotizia del: 07/07/2019

fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-il_fondatore_di_huawei_afferma_che_il_suo_sistema_operativo__probabilmente_migliore_di_quelli_di_google_e_apple/82_29346/



Oste com'è il vino???????????? [:246]



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17887
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 12/07/2019, 12:03 
Cita:

Immagine

USA contro Cina: la guerra degli smartphone
Markus 11 Luglio 2019 , 21:51 Anti-Empire Report, Attualità, Economia, Multinazionali, Notizie dal Mondo, Opinione, Politica, Società, Tecnologia No Comments 1,377 Viste

JOSEPH THOMAS
journal-neo.org

Se l’obiettivo di Washington era quello di fare pressioni e isolare la Cina prendendo di mira il gigante degli smartphone Huawei, sembra invece che abbia ottenuto l’effetto opposto. Nel corso dell’operazione, gli Stati Uniti sono solo riusciti ad esporre la loro crescente debolezza e la loro totale inaffidabilità come partner commerciali in una molto più ampia, malguidata e mal gestita “guerra dele tariffe.”

Anche se stiamo parlando solo di smartphone e di competizione economica, comunque accanita, il risultato di questa battaglia sugli smartphone, che rientra uno scontro commerciale molto più ampio, negli anni a venire avrà sicuramente un impatto sul potere globale e su chi lo deterrà.

Perdere sgarbatamente

A maggio del 2019, Huawei era salita in modo netto al secondo posto nelle vendite globali di smartphone, a spese della Apple statunitense. Nel primo trimestre del 2019 aveva venduto 59,1 milioni di telefoni, mentre Apple, ora al terzo posto, ne aveva commercializzati 36-43 milioni, secondo quanto riportato da IDC (International Data Corporation).

IDC e molti altri articoli basati sui suoi dati hanno fatto notare che, anche se Huawei e Apple in passato si erano ripetutamente scambiate il secondo posto nelle vendite globali di smartphone, l’ascesa di Huawei, questa volta, prometteva di essere molto più duratura.

Chi ha avuto modo di seguire il trend e le dinamiche interne dei due giganti della tecnologia avrà notato il declino di Apple, dovuto ai problemi endemici di gestione interna che, uniti alla sempre più agguerrita concorrenza globale, hanno offuscato la sua reputazione e ridotto l’apprezzamento dei consumatori.

Sarà stata solo una coincidenza che, proprio quando emergevano i dati sulle vendite del primo trimestre, gli Stati Uniti abbiano annunciato una delle più drastiche escalation nella loro grande guerra commerciale con la Cina?

L’amministrazione Trump aveva annunciato il divieto di fornire a Huawei tutti i dispositivi realizzati in America, compresi i microchip prodotti da Intel e da Qualcomm e il sistema operativo Android (OS) messo a punto dal gigante tecnologico statunitense Google.

Parallelelamente a questa mossa si era verificata una sinergia di pubbliche relazioni tra i media statunitensi e i loro omologhi che operano all’interno di quelle nazioni che iniziano a gravitare nell’orbita cinese. In Tailandia, ad esempio, i media locali, formati ed influenzati dagli interessi statunitensi, avevano tentato di minare la fiducia dei consumatori verso Huawei, sulla scia delle sanzioni americane contro questa società.

Questa accoppiata era stata un successo solo parziale. Le vendite erano crollate e Huawei aveva dovuto affrontare alcuni ostacoli di una certà rilevanza. Ma ostacoli significativi non sono la stessa cosa di ostacoli insormontabili e superare gli ostacoli è spesso il modo in cui si rafforzano i veri concorrenti.

Quello che non ti uccide ti rende più forte

Il fatto è che Huawei, un gigante tecnologico di fondamentale importanza per il successo economico e politico della Cina sul palcoscenico globale, ha tutte le risorse e il supporto necessari per superare le tempeste più dure.

Sulla scia delle sanzioni degli Stati Uniti, e persino nel periodo che le aveva precedute, Huawei aveva iniziato a rifornirsi di componentistica indispensabile da società non statunitensi. Sta inoltre investendo in modo significativo in soluzioni autoprodotte come alternativa ai microchip realizzati negli Stati Uniti e persino in un sistema operativo completamente nuovo che sostituirà Android.

Digital Trends nel suo articolo “Il sistema operativo alternativo Android di Huawei: tutto ciò che dovete sapere,” aiuta a far capire quanto Huawei sia determinata a superare questi ostacoli.

Il fatto che il lavoro sul sistema operativo sia presumibilmente iniziato già nel 2018 indica che i dirigenti di Huawei non si facevano illusioni sulla buona volontà americana. Se l’America si comporterà secondo le regole con Huawei e con altre società cinesi, sarà perché Huawei e le altre compagnie avranno preso i dovuti provvedimenti, non lasciando gli Stati Uniti altra scelta se non quella di comportarsi così.

Android è un sistema operativo open source. Ciò significa che tutti gli sviluppatori hanno la possibilità di accedere e di utilizzare il suo codice. Questa è stata la chiave del successo di Android, e quindi del dominio di Google nel mercato degli smartphone, ma è anche il punto debole di Google e dei tentativi del governo degli Stati Uniti di ostacolare Huawei.

Il sistema operativo alternativo di Huawei sarà compatibile con il sistema Android open source. Le applicazioni Android potranno ancora essere scaricate e utilizzate sui telefoni Huawei con sistema operativo Huawei, ma invece di farlo attraverso lo store online delle applicazioni di Google, bisognerà utilizare il server di Huawei.

Come hanno sottolineato alcuni media, questo significa che la battuta d’arresto subita da Huawei dopo l’estromissione da Android sarà solo temporanea. A lungo termine, Google rischia di perdere decine, se non centinaia, di milioni di clienti, che potrebbero usare le alternative di Huawei.

Google potrebbe persino perdere il proprio dominio sullo sviluppo dei sistemi operativi per smartphone se Huawei rendesse la propria alternativa accessibile e attraente come Android, senza però le minacce politiche ed economiche rivolte alle nazioni che non vanno a genio a Washington.

Forse è per questo che sembra che gli Stati Uniti stiano (per ora) facendo marcia indietro, anche se solo parzialmente, dalle minacce iniziali contro Huawei. Tanto per cominciare, però, nessuna delle sanzioni che gli Stati Uniti stanno applicando a Huawei, in realtà, affronta il motivo per cui le stesse compagnie americane stanno perdendo la guerra degli smartphone. Se le aziende come Huawei arriveranno a superare l’ormai scarso vantaggio che gli Stati Uniti hanno ancora nella tecnologia delle telecomunicazioni globali, disporranno di prodotti più validi, abbinati ad un’infrastruttura alternativa più forte e fuori dalla portata dell’influenza statunitense.

Nello sforzo di isolare la Cina, potrebbero essere gli Stati Uniti a rimanere isolati.

Le minacce degli Stati Uniti minano la fiducia negli Stati Uniti, non verso la Cina

Alle altre nazioni non serve molta immaginazione per rendersi conto che, se gli Stati Uniti possono prendere di mira le compagnie cinesi solo perché mandano fuori mercato le multinazionali americane, loro potrebbero, con tutta facilità, essere le prossime. Questo le ha rese solidali con le attuali sfide che la Cina deve affrontare.

Mentre i media influenzati dagli Stati Uniti hanno in diversi paesi aiutato gli sforzi americani per minare la Huawei cinese, i governi nazionali non lo hanno fatto.

In Tailandia, ad esempio, il governo thailandese ha proseguito i piani di collaborazione con Huawei per sviluppare la propria rete nazionale 5G, nonostante la crescente pressione da parte degli Stati Uniti, secondo quanto riferito da NPR.

Huawei è ancora un marchio popolare sul mercato tailandese, al terzo posto dietro Oppo (anch’esso un marchio cinese) e Samsung, secondo il Bangkok Post.

Le agenzie governative tailandesi hanno assicurato i consumatori che le sanzioni statunitensi non avranno alcun impatto a breve termine sui prodotti Huawei venduti in Tailandia, mentre Huawei adotterà misure per garantire che non vi siano conseguenze a lungo termine.

Dal momento che Huawei non è la prima società tecnologica cinese adessere presa di mira dagli Stati Uniti in questo modo e, visto che altri marchi di smartphone prodotti in Cina (ad esempio Oppo) stanno diventando popolari in nazioni come la Thailandia, la Cina, come nazione, impegnerà ulteriori risorse per proteggere le società cinesi dalle misure coercitive adottate dagli Stati Uniti.

Altre nazioni non solo sono solidali con gli sforzi cinesi, ma, probabilmente, prenderanno misure simili per quanto riguarda le proprie industrie.

La guerra commerciale in corso con la Cina non è l’unico esempio di guerra economica utilizzata dagli Stati Uniti. Stiamo assistendo ad esempi molto più estremi di guerre economiche statunitensi contro l’Iran e il Venezuela.

La crescente pressione degli Stati Uniti nei confronti della Russia ne è un altro esempio. Gli Stati Uniti sono addirittura arrivati a minacciare di sanzioni una nazione come la Germania per la costruzione di un gasdotto russo-tedesco (Nord Stream 2).

Gli Stati Uniti si sono rivelati un partner commerciale inaffidabile, ostile a qualsiasi prospettiva di concorrenza o di vera cooperazione. Nel corso della loro guerra commerciale con la Cina, hanno esercitato pressioni sugli alleati per ostacolare il loro commercio con la Cina, una mossa che ha enormemente avvantaggiato i partner commerciali cinesi. Gli Stati Uniti sono disposti a fare qualsiasi cosa con chiunque per aggrapparsi alla supremazia economica globale e al potere che deriva dal possederla. Condividerlo con la Cina o con la Russia o persino con i propri alleati in Europa e in Asia ne diminuisce la forza e la capacità di abusarne impunemente.

continua qui: comedonchisciotte.org



Il libero mercato col culo degli altri o meglio col culo dei sottovento.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5558
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
Località: Soroslandia
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 15/07/2019, 14:59 
MaxpoweR ha scritto:

Il libero mercato col culo degli altri o meglio col culo dei sottovento.


Immagine



_________________
Al è dibant cirî di insegnâ al mus, si piert dome timp e si infastidis la bestie!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17887
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 31/07/2019, 13:15 
Cita:

Le vendite di Huawei aumentano di oltre il 23% nonostante le sanzioni di Washington

Immagine

La società cinese Huawei continua a crescere e a migliorare i suoi indicatori economici nonostante le misure restrittive imposte dall'amministrazione Trump per frenare la sua espansione globale. Lo riferisce il portale China Daily.

I ricavi dell'azienda nella prima metà di quest'anno hanno raggiunto i 58,3 miliardi di dollari, il che significa un aumento del 23,2% rispetto alla prima metà del 2018. Sebbene questo risultato sia più modesto della crescita del 39% su base annua registrata nel primo periodo di quattro mesi del 2019, non supera l'aumento del 15% corrispondente allo stesso periodo dell'anno precedente.

Per quanto riguarda gli utili netti, questi indicatori sono aumentati rispettivamente dell'8,7% e dell'8% nel primo semestre e nel primo trimestre di quest'anno.

Questi risultati sono stati possibili, in larga misura, grazie all'espansione fenomenale delle sue vendite di telefoni cellulari, principalmente nel mercato locale - il più grande al mondo in quest'area -, dove occupa il 38% del totale.

Nel frattempo, Huawei ha lanciato la corsa per diventare il leader globale delle reti 5G, con la presentazione della scorsa settimana del suo primo modello con questa tecnologia.

"Nonostante la campagna sanzionatoria del governo degli Stati Uniti," le operazioni di Huawei "sono rimaste solide nella prima metà del 2019", ha dichiarato oggi Liang Hua(Foto), presidente dell'azienda, presentando le statistiche semestrali.

Secondo Iván Martín y Ladera, professore di econometria all'Università di Castilla-La Mancha (Spagna), "i risultati di Huawei nel primo semestre sono molto buoni", ma d'altra parte la società "che il semestre non è stato influenzato, tranne l'ultimo mese e mezzo, per le ultime sanzioni di Donald Trump che hanno attaccato direttamente quella società e che sono state successivamente revocate."

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-le_vendite_di_huawei_aumentano_di_oltre_il_23_nonostante_le_sanzioni_di_washington/82_29772/




_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10573
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 31/07/2019, 19:09 
Io pure ne ho preso uno [:D]



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 215
Iscritto il: 20/03/2010, 17:41
Località: Puerto Vallarta/Mx
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 31/07/2019, 20:32 
Mia figlia ha un Huawei dopo anni usando iPhone. Ha detto:"...perché non l'ho comprato prima?"
Io sono un felice possesore di un Xiaomi Redmi7, per me + che sufficiente.
Mia moglie con l'iPhone ogni tanto si lamenta.



_________________
...ogni giorno qualche cosa in meno...
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 17887
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Huawei VS Google
MessaggioInviato: 01/08/2019, 13:08 
gli huawei sono telefoni eccezionali a partire da quelli di fascia bassa, è incredibile anche io quando ho cominciato ad usare il primo ho pensato: come cavolo ho fatto fino a mo?"

sono i NOKIa dei nostri tempi (per chi ricorda cosa fosse NOKIA una 20ina di anni fa).



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 18/09/2019, 14:09
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org