Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9892
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: EMILIO SALSI Lettera aperta al Dr. Cristoforo Gorno .
MessaggioInviato: 28/01/2020, 19:15 

Lettera aperta al Dr. Cristoforo Gorno, di “Rai Storia”


Oggetto: Storia del Cristianesimo primitivo

Egregio Dr. Cristoforo Gorno,

da anni seguo con grande interesse le sue divulgazioni storiografiche su “Rai Storia” (via satellite).

Mi chiamo Emilio Salsi, appassionato di Storia della Roma Imperiale, che, ormai in quiescenza, ho potuto approfondire grazie ai resoconti dei principali cronisti dell’Impero, ai quali ho dedicato tre anni a tempo pieno, fino a concludere la mia ricerca, studiando, per un altro anno e mezzo, anche tutte le opere di Giuseppe Flavio, i cui particolareggiati ragguagli sono perfettamente interconnessi alla Storia di Roma.

In effetti, il mio metodo di ricerca, esattamente come il suo, consiste nel reperire le fonti dirette cui attingere le conoscenze utili per verificare gli avvenimenti così come la storiografia li registra, senza aggiungere ipotesi personali, quindi evitando scrupolosamente di alterare, reinterpretare o modificare gli accadimenti a noi tramandati, inizialmente tramite rotoli originali, poi grazie ai codici trascritti dagli amanuensi nel corso dei secoli, ad iniziare dal IV, dopo che il Cattolicesimo giunse al potere.

Una volta padrone della Storia dell’Impero Romano, della sua struttura, del suo Diritto (vigente in funzione dell’epoca specifica), con tali basi ho studiato per altri 14 anni anni a tempo pieno la Storia del Cristianesimo iniziale, con un approccio esclusivamente scientifico, vale a dire avvalendomi esclusivamente di Archeologia, (CIL, epigrafi lapidee, Diplomi Militari Romani bronzei), lettura comparata di antichi codici redatti da amanuensi ma compilati dagli storici cristiani iniziali, numismatica, geotopografia giudaica e filologia.

Sono le discipline cardine che ci permettono di demolire l’oscurantismo del Cristianesimo, come quello di ogni altro Credo, ad iniziare da quelli fondati sul monoteismo assoluto.

Tutto ciò premesso, sig. Cristoforo Gorno, spiego il motivo che mi ha spinto a pubblicare questa lettera aperta, ovviamente in funzione del suo potere divulgativo televisivo, in grado di condizionare le masse per cui, nel caso della generale Storia, ho già espresso il giudizio favorevole e la ammirazione, esito cui, non posso giungere quando tratta il Cristianesimo primitivo.

Al contrario, è mio dovere, in quanto studioso di tale materia, evidenziare le contraddizioni manifestate quando, rifacendosi agli “Annales” di Cornelio Tacito, trascritti dagli amanuensi di Montecassino nell’XI secolo, accetta acriticamente, senza approfondire le numerose fonti storiche disponibili, il martirio di una ingente moltitudine di Cristiani, perpetrato da Nerone nel 64 d.C., incolpati di avere incendiato Roma.


Entro subito nel merito della critica aperta prendendo spunto dalla sua risposta su un quesito postole dall’amico sig. Piero Azzolina, anche lui appassionato di Storia del Cristianesimo, e venutone a conoscenza, in quanto entrambi suoi estimatori, quando - in data 12/9/2019, sul social network di Facebook, dopo averle evidenziato il ritrovamento della lapide funeraria di Cornelio Tacito a dimostrazione che nel 112 d.C. era ad Efeso in qualità di Proconsole della Privincia romana d’Asia - le ha sottoposto la contraddizione fra la documentazione evangelica canonica che, a partire dagli “Atti degli Apostoli” (scritti dall’evangelista Luca morto nel 93 d.C.) considera tale Provincia totalmente cristianizzata da Paolo di Tarso.


Ma l’evangelista Luca ignora la persecuzione neroniana di Cristiani, come non la conosce il longevo evangelista Giovanni (morto nel 104 d.C) e la ignorano tutti i Padri apostolici, così i successivi storici cristiani, a partire da Eusebio di Cesarea, inizi IV secolo, san Girolamo Sofronio, fine IV secolo, e su su nei secoli sino all’XI, quando lo storico cristiano Giovanni Xifilino trascrisse la lunga epitome di “Storia Romana” di Cassio Dione, sulla vita di Nerone, nella quale non risulta tale eccidio.

Questa la sua elusiva e deludente spiegazione al sig. Piero:

“Mi scusi ma non ho strumenti per dare una risposta. Non mi risulta che Plinio abbia massacrato cristiani, la mia unica lettura sull’argomento è “I cristiani e l’impero romano” di Marta Sordi che le suggerisco”.


Il fatto che un laureato in Storia delle Religioni del mondo classico sottovaluti la precisa puntualizzazione del sig. Piero Azzolina e addirittura rinunci a valutare i fatti esposti avvalendosi della propria logica, ma suggerisca come fonte storica le conclusioni di Marta Sordi, famosa per usare il catechismo come fondamento delle sue “indagini”, è oltremodo sconfortante.

Dr. Cristoforo Gorno - preso atto della sua limitazione ad approfondire tale materia, prima di continuare a diffondere pseudo storia incolpando Nerone per una strage di seguaci di Gesù Cristo, mai avvenuta in tutto il periodo della Roma imperiale - poiché il diritto al Sapere non deve avere limiti, in quanto facoltà individuale inalienabile, alla pari della Libertà, la esorto a documentarsi meglio leggendo lo studio specifico, da me prodotto dopo anni di ricerche dirette, avvalorate delle testimonianze trasmesse nei rispettivi codici (dovutamente citati) dagli amanuensi cristiani nel corso dei secoli.

Questo il link:
http://www.cristo-unmitoinventato.eu/ap ... .asp?ID=13


Laddove potrà riconoscere, dopo aver appreso le numerose e inconfutabili prove, che Nerone, pur risultando effettivamente un Imperatore megalomane, pervertito e viziato, non ha mai fatto strage di seguaci di Cristo. Nel caso trovasse errori basati su dati di fatto, le sarò grato se me li evidenziasse; comunque, sin d’ora, mi rendo disponibile con lei a trattare personalmente tale materia didattica, pubblicamente ed in ogni sede a lei congeniale, magari ad iniziare dalla Università Cattolica di Milano o Roma, ed alla presenza degli studenti di Storia del Cristianesimo primitivo.


In fede


Emilio Salsi
 
Massarosa, 26/01/2020



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 30/09/2020, 06:47
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org