Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 778 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 48, 49, 50, 51, 52
Autore Messaggio

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 47324
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 22/06/2019, 20:24 
.. era un esempio ... [:305]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11141
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 22/06/2019, 21:34 
Io mi ostino a non voler credere al cambiamento climatico ma pur non avendo ancora i capelli bianchi ho ricordi climatici di gioventù molto differenti da tutto ciò che si verifica oggi.



_________________
méj tratà cun tri baloss che cunt un lòcch
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10369
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 22/06/2019, 22:15 
IDEM... A me pare che il cambiamento climatico sia all' opposto! Altro che "Riscaldamento Globale"...


QUI l' estate iniziava solitamente ad Aprile-Maggio, tutti al mare fino a Settembre!
Si smetteva per la sQola, col magone perchè fuori (e dentro) c' era un caldo...


Adesso ha continuato a fare inverno fino a estate, quindi la primavera in ritardo, breve, torna il tempo brutto, e c'è qualche giorno di mare serio solo ADESSO...

Addirittura non si soffre più l' afa come un tempo... non avrei mai pensato che mi sarebbe dispiaciuto... ma vuol dire che qualcosa non va!

Il Sole è al minimo vedi la questione delle "macchie"!



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17200
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 23/06/2019, 13:57 
Il problema non è che il clima cambi ma che lo si consideri immutabile. Il clima è sempre cambiato non è mai stato stabile molto a lungo nemmeno nell'antropocene. E' solo una manfrina per speculare e guadagnare su un fenomeno assolutamente naturale ed inevitabile oltre che di fatto sempre presente.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11141
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 23/06/2019, 14:47 
MaxpoweR ha scritto:
Il clima è sempre cambiato non è mai stato stabile molto a lungo nemmeno nell'antropocene. E' solo una manfrina per speculare e guadagnare su un fenomeno assolutamente naturale ed inevitabile oltre che di fatto sempre presente.

Può anche darsi che hai ragione ma "un tempo" non penso che si verificavano le estinzioni di animali con la rapidità di oggi inoltre non esistevano gli inquinanti di oggi a cominciare da micropolveri e microplastiche. Insomma l'uomo ha innescato dei meccanismi artificiali che non fanno parte dei cicli della natura.



_________________
méj tratà cun tri baloss che cunt un lòcch
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8694
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 23/06/2019, 15:34 
Ora stiamo assistendo alla sesta estinzione di massa, probabilmente una concausa sono tutte le forme di inquinamento prodotto dall'uomo. (anzi, piu che probabilmente).
In precedenza ce ne sono state altre 5, quando l'uomo non centrava nulla, come per il surriscaldamento globale nel Triassico Giurassico (203 milioni di anni fa).


Immagine

ambiente Cultura Curiosità

Le cinque grandi estinzioni di massa. Cosa sono e cosa è successo?

Maggio 16, 2018 REDAZIONE0 Commenti animali, animali primitivi, big bang, big bang theory, dinosauri, earth, estinzioni di massa, estizioni, fossili, galassia, paleografia, scienza, scienziati, teorie, terra

Sono state cinque le grandi estinzioni della storia della Terra. Ma che cosa è successo? Quali creature sono scomparse? Quali sono state le cause delle estinzioni?
Le estinzioni di massa sono considerate tali quando a causa di un evento catastrofico, scompaiono dalla Terra piante ed animali per far spazio ad altre specie. Queste specie animali e vegetali riescono a sopravvivere nei nuovi ambienti poiché riescono ad adattarsi ad i cambiamenti avvenuti. È l’evoluzione.

Gli scienziati hanno individuato ben cinque estinzioni di massa che si sono susseguite nei secoli di vita della nostra Terra, all’interno delle quali oltre la metà delle specie animali note sono andate perdute.
Vediamo insieme quali sono.

1. Ordoviciano-Siluriano

Circa 450 milioni di anni fa, a cavallo tra il periodo Ordoviciano e Siluriano, si verificò una prima grande estinzione. Ci sono diverse teorie a riguardo, la prima è avanzata da due studiosi, Berry e Boucot nel 1973. Secondo questi scienziati, l’estinzione è stata causata da una glaciazione che ha portato alla morte molti pesci primitivi che abitavano le acque più calde come i trilobiti.

Immagine

A non essere intaccati dalla glaciazione sono stati sicuramente tutti i pesci primitivi abituati a vivere nelle profondità marine dove l’acqua è decisamente più fredda di quelle tropicali in cui vivevano i trilobiti.

Un’altra teoria più difficile da dimostrare è quella avanzata da Mellot & Co. della Kansas University, secondo cui un lampo di raggi gamma (Gamma-Ray Bursts), dovuti all’esplosione di una supernova relativamente “vicina” (qualche migliaio di anni luce) nelle vicinanze del sistema solare, potrebbe aver contribuito all’estinzione di gran parte della vita durante l’Ordoviciano.

2. L’evento Kellwasser

Durante il Devoniano superiore, circa 377 milioni di anni fa, si è verificata un’altra estinzione avvenuta in maniera graduale e non immediata. Il fenomeno si riscontra per la durata di circa 3 milioni di anni.
La causa potrebbe essere stata l’impatto di grandi asteroidi.

3. Permiano-Triassico

È l’ estinzione di massa più grande (con la perdita del 50% delle specie animali ed il 96% delle creature marine) che porta con sè diverse teorie.
Una prima teoria vuole la caduta di un meteorite, teoria avvalorata dal ritrovamento di un cratere in Antartide.
Una seconda teoria, e forse la più corretta, parla di una intensa attività vulcanica che ha aumentato la quantità di gas ed anidride carbonica nell’aria causando la morte per asfissia degli animali.
A differenza delle altre, questa estinzione si consumò in un lasso molto ridotto di tempo e fu la più catastrofica.
Tra gli animali estinti in questa fase catastrofica troviamo il Dinogorgon, una sorta di antenato dei dinosauri.

Immagine



Immagine



La fine per gli animali marini sarebbe arrivata nel momento in cui anche la acque costiere raggiunsero livelli tossici di CO2. I pesci si sarebbero intorpiditi fino a cadere in una sorta di letargo perenne. “È possibile che il Permiano sia finito con un sussurro più che con un botto”, dice Knoll, paleo-biologo di Harvard.

4. Triassico-Giurassico

Circa 203 milioni di anni fa, a causa di forti variazioni climatiche che hanno portato al surriscaldamento globale, si sono estinti il 76% degli esseri viventi.
Durante quetsa estinzione la temperatura aumentò di 5° C e diminuì ossigeno nei mari, forse a causa alla liberazione di metano dal fondo degli oceani.
Tuttavia nell’arco di “soli” 150 anni, proprio il calore ha eroso il 400% delle rocce disperdendo nell’aria biossido di carbonio e riportando alla normalità la temperatura.
Durante questa estinzione scomparirono i terapsidi ed i bivalvi.
ImmagineDue terapsidi che sonnecchiano
5. Cretaceo-Paleocene

È l’estinzione dei dinosauri insieme al 76% degli esseri viventi avvenuta 66 milioni di anni fa.
La causa più probabile è il sopraggiungere di un meteorite, visto che è stata scoperta un’alta quantità di iridio, elemento poco presente sulla Terra. È stato trovato, a tal proposito, un cratere nella Yucatan dal diametro di 10 km e si è calcolato che viaggiasse alla velocità di 30 km/h. L’impatto catastrofico era inevitabile.
La Terra ci mise appena un secolo per riequilibrare le quantità di anidride carbonica ed ossigeno nell’aria grazie alle alghe.
ImmagineT-Rex ImmagineScheletro di T-Rex, National Museum of Natural History, Washington.
Ci sarà una sesta estinzione di massa?

Molti studi stanno notando come, nonostante l’immensa biodiversità sulla Terra degli ultimi secoli, sono moltissimi gli animali che lentamente si estinguono. Le cause sono molto probabilmente da attribuire all’operato scorretto dell’uomo dato che si riscontrano estinzioni nelle aree battute dall’uomo.



https://www.millennialsofficial.com/201 ... -successo/



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 47324
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 23/06/2019, 15:54 
..Sì! Dei 5 stelle ..........



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17200
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 24/06/2019, 13:08 
sottovento ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
Il clima è sempre cambiato non è mai stato stabile molto a lungo nemmeno nell'antropocene. E' solo una manfrina per speculare e guadagnare su un fenomeno assolutamente naturale ed inevitabile oltre che di fatto sempre presente.

Può anche darsi che hai ragione ma "un tempo" non penso che si verificavano le estinzioni di animali con la rapidità di oggi inoltre non esistevano gli inquinanti di oggi a cominciare da micropolveri e microplastiche. Insomma l'uomo ha innescato dei meccanismi artificiali che non fanno parte dei cicli della natura.


ah no? Ma davvero?

https://it.wikipedia.org/wiki/Estinzione_di_massa

Datti una letta a cosa fosse la catastrofe dell'ossigeno. Di fatto tu respiri l'INQUINAMENTO prodotto da antiche forme di vita che di fatto a causa dei inquinanti emessi si sono estinte portando cono se circa il 90% di tutte le specie viventi marine e terrestri.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 913
Iscritto il: 05/12/2008, 21:35
Località: pederobba(tv)
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 01/07/2019, 22:09 
https://www.corriere.it/esteri/19_lugli ... pale.shtml

Guadalajara, eccezionale grandinata in Messico: fino a due metri di ghiaccio
Almeno sei quartieri della città ricoperti dal ghiaccio. Danni a circa 200 abitazioni e due persone in ipotermia
di

Insolita grandinata1

Insolita grandinata

Un’insolita grandinata ha colpito la città messicana di Guadalajara, seppellendo macchine e camion sotto una coltre di ghiaccio alta fino a due metri. E’ stato necessario l’intervento di mezzi cingolati e benne per creare varchi nel ghiaccio.
(AFP)
“Mai viste scene simili”2

“Mai viste scene simili”

«Non ho mai visto scene simili a Guadalajara», ha affermato il governatore dello Stato, Enrique Alfaro. «E poi ci chiediamo se il cambiamento climatico è reale, questi sono fenomeni naturali mai visti prima», ha aggiunto. Il sito http://www.3bmeteo.com riporta la notizia che un bambino di tre mesi sarebbe rimasto vittima della grandinata.
(EPA)
31 gradi nei giorni scorsi3

31 gradi nei giorni scorsi

Città di 5 milioni di abitanti a nord di Città del Messico, Guadalajara ha visto negli ultimi giorni temperature estive sui 31 gradi centigradi. Grandinate talvolta avvengono ma non è mai stato registrato un evento simile per intensità e forza.
(AFP)
Sei quartieri ricoperti dal ghiaccio4

Sei quartieri ricoperti dal ghiaccio

Almeno sei quartieri della città sono stati ricoperti da chicchi di ghiaccio. Circa 200 tra abitazioni e negozi hanno riportato danni e almeno 50 veicoli sono stati spazzati via, alcuni seppelliti dalla grandinata. Non ci sono stati feriti ma due persone hanno mostrato i «primi segni di ipotermia», ha riferito la protezione civile locale.
(AFP)
PAGINA 1 DI 2 PAGINA SUCCESSIVA
LE ULTIME FOTOSTORIE SU CORRIERE.IT


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11141
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 01/07/2019, 22:18 
MaxpoweR ha scritto:
ah no? Ma davvero? https://it.wikipedia.org/wiki/Estinzione_di_massa

Datti una letta a cosa fosse la catastrofe dell'ossigeno. Di fatto tu respiri l'INQUINAMENTO prodotto da antiche forme di vita che di fatto a causa dei inquinanti emessi si sono estinte portando cono se circa il 90% di tutte le specie viventi marine e terrestri.

Si, ma quelle antiche forme di vita non avevano messo su le micro-plastiche e le micro-polveri, non giocavano con le centrali nucleari etc. etc. etc. e per quanto contino i processi naturali almeno quelli sono meccanismi operati da madre natura ma almeno un buon 50% o forse più delle responsabilità per com'è ridotto questo pianeta sono umane e nessuno me lo leva dalla testa.



_________________
méj tratà cun tri baloss che cunt un lòcch
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10369
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 01/07/2019, 23:23 
Sono d' accordo. E non pensi che possa essere voluto?


Cioè lo schema è il seguente: inquinamento, cambiamento climatico ciclico e naturale, e tentativo di "aggiustare" le cose...
Che ha fatto ancora più danni.

Si parla da decenni di riscaldamento globale e ora sembriamo più vicini a un' Era Glaciale...


Sono dell' idea che la febbre del pianeta debba "sfogarsi" così come è facendo di tutto noi per non diventare il virus...
Piuttosto che remare contro la natura...



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17200
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 02/07/2019, 12:57 
sottovento ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
ah no? Ma davvero? https://it.wikipedia.org/wiki/Estinzione_di_massa

Datti una letta a cosa fosse la catastrofe dell'ossigeno. Di fatto tu respiri l'INQUINAMENTO prodotto da antiche forme di vita che di fatto a causa dei inquinanti emessi si sono estinte portando cono se circa il 90% di tutte le specie viventi marine e terrestri.

Si, ma quelle antiche forme di vita non avevano messo su le micro-plastiche e le micro-polveri, non giocavano con le centrali nucleari etc. etc. etc. e per quanto contino i processi naturali almeno quelli sono meccanismi operati da madre natura ma almeno un buon 50% o forse più delle responsabilità per com'è ridotto questo pianeta sono umane e nessuno me lo leva dalla testa.


Sempre un prodotto di scarto prodotto da una specie dominante è, cosa cambia?



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4314
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Clima questo sconosciuto
MessaggioInviato: 15/07/2019, 19:51 
Cita:

I dati sui livelli dei mari alterati da scienziati per creare la falsa impressione di innalzamento degli oceani


Mentre i media internazionali ci bombardano di notizie catastrofiche riguardo ai cambiamenti climatici, passano essenzialmente sotto silenzio importanti informazioni di senso opposto. Un esempio lampante è la questione del livello dei mari: mentre i dati mostrano che sono essenzialmente stabili, si vuole dare l’impressione che siano invece in vertiginoso aumento – se occorre alterando anche i dati storici. Si tratta dell’ennesimo tentativo (riuscito) di creare un’inesistente emergenza, in modo da prendere – all’insegna del “fate presto” – sconsiderati ed affrettati provvedimenti, sempre a vantaggio di pochi.



Un articolo scientifico pubblicato da un gruppo di ricercatori australiani ha mostrato una scoperta sorprendente: gli scienziati del Servizio Permanente per il Livello Medio del Mare (PSMSL) hanno “aggiustato” i dati storici sui livelli della marea dell’Oceano Indiano. Le loro attività “decisamente discutibili” hanno dato l’impressione di mari in rapido innalzamento – mentre la verità è che non c’è alcun motivo di allarmarsi. Gli scienziati australiani hanno scoperto che i livelli dei mari sono stabili – e lo sono stati per tutto il ventesimo secolo.

Per dirla semplicemente, gli “scienziati” del PSMSL hanno arbitrariamente alterato i loro dati, per creare l’illusione di un problema che in realtà non c’è.

Secondo la squadra di ricercatori australiani, i livelli dei mari nell’Oceano Indiano sono rimasti stabili per decenni. Albert Parker e Clifford Ollier hanno recentemente pubblicato la loro sorprendente ricerca sulla rivista Sistemi Terrestri e Ambiente; il loro ampio studio offre uno sguardo approfondito su come è stato realizzato questo inganno di massa.

Il PSMSL ha “riallineato” le tendenze stabili dei livelli del mare

Come riportato dai ricercatori, ci sono diverse prove che mostrano che i livelli del mare nell’Oceano Indiano sono del tutto stabili. Inoltre, i due scienziati spiegano che coloro che hanno alterato i dati al PSMSL hanno raccolto dati sui livelli marini “disallineati o incompleti” (che non mostravano alcun aumento dei livelli del mare, o perfino livelli in diminuzione) e li hanno “riallineati”.

Come sostengono Parker e Ollier, “è sempre molto discutibile riferirsi a dati raccolti in un passato remoto senza alcun nuovo materiale comprovato a supporto”. Ma quello che rende ancora più discutibili le alterazioni dei dati del PSMSL è il fatto che i set di dati meno recenti sono stati trasposti in modo da farli sembrare più bassi, mentre tutti i nuovi set di dati dei livelli marini sono stati riconfigurati in modo da farli sembrare più alti. Considerando complessivamente queste modifiche arbitrarie, si crea la percezione di un aumento significativo e preoccupante dei livelli del mare – un aumento completamente artefatto.

Come riportato:

“Il livello del mare in India, compreso quello registrato a Mumbai, e a Karachi (Pakistan), è stato recentemente analizzato e discusso in Parker e Ollier (2015) e in Parker (2016). In entrambi i casi, è stato dimostrato che le ultime tendenze positive nel PSMSL RLR [Riferimento Locale Rivisto, dati modificati] sono solo il risultato di allineamenti arbitrari, mentre allineamenti alternativi e più legittimi rivelano condizioni del livello del mare molto stabili.”

Inoltre, i ricercatori affermano che ci sono dubbi perfino più seri per quanto riguarda i cosiddetti risultati del PSMSL. Così scrivono:


“Ciò che è più pericoloso sono le correzioni recentemente introdotte nel passato per amplificare la tendenza o l’accelerazione del livello del mare. Come mostrato nella sezione precedente, le alterazioni introdotte dal PSMSL per rendere il RLR [Riferimento Locale Rivisto, o dati modificati] sono arbitrarie ad Aden, Karachi e Mumbai.”

In un caso, Parker e Ollier hanno riportato uno studio del 1991 che mostrava che il livello del mare a Mumbai è diminuito in media di 0,3 millimetri all’anno tra gli anni 1930 e 1980. E affermano che nell’ultimo rapporto di PSMSL si dichiara che il livello del mare a Mumbai è aumentato di 0,52 millimetri all’anno durante lo stesso periodo di tempo.

In altre parole, il PSMSL ha completamente alterato i dati raccolti decenni fa, per dimostrare che c’è un aumento del livello del mare, anziché la diminuzione che è stata effettivamente registrata all’epoca.

Per riassumere, Ollier e Parker hanno scoperto che non c’è motivo di credere che i livelli del mare stiano aumentando – e che il PSMSL ha sempre più alterato i dati del livello del mare per creare l’impressione di un problema che in realtà non esiste.

Gli scienziati utilizzano dati reali per mostrare che i livelli dei mari sono stabili

Così i ricercatori australiani hanno dichiarato nel loro articolo:

“Contrariamente ai dati alterati degli indicatori di marea e ai dati inaffidabili dell’altimetro satellitare, i dati correttamente esaminati, provenienti dagli indicatori di marea e da altre fonti come la morfologia costiera, la stratigrafia, la datazione con il radiocarbonio, i resti archeologici e la documentazione storica, indicano l’assenza di un aumento allarmante del livello del mare negli ultimi decenni per tutto l’Oceano Indiano.”

In altre parole, uno sguardo non imparziale dei dati originali degli indicatori di marea indica che non c’è nulla di cui preoccuparsi; i livelli attuali del mare sono ben all’interno di variabilità “normali”. Infatti i due scienziati affermano nella conclusione che il livello del mare in diversi siti dell’Oceano Indiano sono rimasti stabili per “tutto il ventesimo secolo.”

I due scienziati affermano anche nel loro articolo che tutti i principali punti di raccolta dei dati hanno mostrato un aumento del livello del mare di 0,0 millimetri per almeno gli ultimi 50 anni, il che è un indicatore di stabilità nei livelli oceanici.

Un recente rapporto della NASA ha mostrato anche che il livello del mare sta effettivamente prendendo un tendenza al ribasso negli ultimi anni – risultati che si trovano in netto contrasto con il rapporto allarmista del PSMSL sui dati sul livello del mare.

C’è stata molta polemica e rumore sulla presunta minaccia di un innalzamento del livello del mare, ma sembra che gran parte di questo allarme sia basato sulla finzione piuttosto che sulla realtà.

In definitiva, Parker e Ollier hanno concluso che i livelli del mare sono, e sono stati, abbastanza stabili nel corso del secolo scorso.




https://terrarealtime.blogspot.com/2019 ... ti-da.html


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 778 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 48, 49, 50, 51, 52

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 20/07/2019, 07:17
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org