Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3290 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 91, 92, 93, 94, 95, 96, 97 ... 220  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 03/02/2012, 23:41 
Cita:
iLGambero ha scritto:
Ho letto l'articolo, ma devo dire che i segni di una potente attività solare secondo me non ci sono.


Chissa' Gambero, e se fosse proprio la mancanza dell'attivita' solare la causa? I due sistemi (terrestre e solare) normalmente si contrastano. Venendo a mancare uno dei due, l'altro potrebbe espandersi eccessivamente, causando un forte squilibrio.



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/02/2012, 12:00 
A dispetto della percezione suggerita dai grandi terremoti avvenuti negli ultimi anni, non si rileva una tendenza all'aumento di terremoti particolarmente violenti, superiori a magnitudo 8. L’analisi realizzata da ricercatori dell’Università della California a San Diego e pubblicata sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti, Pnas, confuta le tesi che sostengono una connessione tra i sismi degli ultimi anni.


I recenti e intensi terremoti avvenuti negli ultimi anni a Sumatra (2004), Haiti (2010), Cile (2010) e Giappone (2011) hanno alimentato molte preoccupazioni nell’opinione pubblica e aperto un dibattito anche in ambito scientifico sulla possibilità che alcuni di questi potessero essere in qualche modo associati e che stessimo assistendo a una maggiore e pericolosa fase di attività sismica.


Per fare chiarezza i ricercatori californiani hanno esaminato il numero dei terremoti con magnitudo superiore a 7 registrati a partire dal 1900 ad oggi. Secondo lo studio, il numero medio di sismi di magnitudo superiore a 8 è stato praticamente uniforme, e dal 2004 si è registrato un piccolo aumento; si tratterebbe però di una deviazione dallo standard assolutamente normale e che rientra pienamente nei modelli di analisi statistici di questi fenomeni.


Secondo i ricercatori non esiste alcun elemento che possa suggerire in alcun modo che il rischio di violenti terremoti sia oggi più elevato che in passato.
Il più violento terremoto mai registrato è avvenuto nel 1960 a Valdivia, in Cile, con una magnitudo di 9,5, ma danni e numero di morti (circa 3.000) furono relativamente pochi poiché il sisma colpì aree scarsamente abitate; ben diversi i casi dei terremoti di Haiti e Sumatra, che hanno provocato la morte di oltre 200.000 persone.


http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubr ... 22867.html


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Non connesso


Messaggi: 3020
Iscritto il: 07/05/2011, 21:43
Località: rovigo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15/02/2012, 17:27 
http://www.repubblica.it/ambiente/2012/ ... -29822091/

"In un rapporto degli scienziati giapponesi, l'incubo di un nuovo devastante sisma nell'area della centrale nucleare, già colpita dallo tsunami dell'11 marzo 2011: riattivate alcune faglie prossime agli impianti, prepararsi a nuove emergenze.

Ci sono alcune faglie attive nell'area dell'impianto, i nostri risultati mostrano delle anomalie strutturali nei pressi di Iwaki e di Fukushima e visto che un terremoto di elevata magnitudine è accaduto poco tempo fa nella regione di Iwaki, crediamo che un sisma simile potrebbe svilupparsi anche a Fukushima", dice Dapeng Zhao"

Quando?

"Gli scienziati, afferma un comunicato dell'EGU, non possono prevedere quando avverrà un nuovo terremoto nella regione di Fukushima, ma affermano che i fluidi in risalita osservati indicano che un evento accadrà in un "futuro prossimo" (che però Dapeng Zhao non ha saputo definire con maggior dettaglio)"


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4608
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26/02/2012, 20:25 
Scossa di terremoto tra Ustica e Palermo
Avvertita nel capoluogo siciliano alle 21,34. Paura, gente in strada ma nessun danno. Nella notte altri tre episodi minori

MILANO - Una scossa di terremoto di 4,2 gradi della scala Richter è avvenuta sabato sera alle 21,34 tra l'isola di Ustica e Palermo. L'epicentro è stato situato a circa 43 km di profondità. Il sisma è stato avvertito a Palermo, infatti l'epicentro è a 33 km a nord del capoluogo siciliano. La scossa è durata alcuni secondi ed è stata percepita dalla popolazione, soprattutto nei piani alti degli edifici. I vigili del fuoco di Palermo hanno ricevuto centinaia di telefonate. La sala operativa della Protezione civile non segnala alcun danno. Alla scossa di terremoto delle 21,34 hanno fatto seguito poi altre tre repliche di entità minore. La prima, alle 21.48, di magnitudo 2.0; la seconda, alle 23.38, di magnitudo 2.3, la terza analoga alle 0.31. L'epicentro, secondo quanto rilevato dai sismografi dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stato localizzato nella stessa zona.

http://www.corriere.it/cronache/12_febb ... a3f2.shtml







Terremoto in Siberia, ministero russo: "Non ci sono vittime"

MOSCA, 26 FEB – Nessuna vittima ne' gravi danni, per ora, sono stati rilevati in seguito alla scossa di terremoto di magnitudo 6,8 registrata nella Siberia sudoccidentale, ai confini della Mongolia, ad est della città di Kyzyl, ai confini con la Mongolia. Lo ha riferito il ministero per le situazioni di emergenza russo.

L'epicentro, secondo il ministero delle situazioni di emergenza, e' stato localizzato a circa 100 km a est di Kyzyl, nella regione siberiana di Tuva, ad una profondita' di 10 km. Stando agli ultimi dati del centro regionale dello stesso ministero, la magnitudo e' stata di 5,9 gradi della scala Richter.

La scossa, durata cinque minuti – dalle 15.19 alle 15.24 ora locale – e' stata avvertita dagli abitanti delle regione di Irkutsk e Omsk, della repubblica di Khakassia e del territorio di Krasnoiarsk: i vetri della finestre hanno tremato, i lampadari oscillato, oggetti sono caduti da mensole e scaffali. Il sisma e' stato sentito anche nella piu' grande centrale idroelettrica del Paese, quella di Sayano-Shushenskaya. Da due mesi, in questa parte della Siberia sono state registrate oltre 120 scosse.

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-m ... e-1133770/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26/02/2012, 21:03 
http://hisz.rsoe.hu/alertmap/index2.php?area=eu

Mappa sinottica di disastri e incidenti aggiornata in tempo reale.

L'evento siberiano è dove c'è quel gruppo di simboli di scosse telluriche. Tra l'altro ingrandendo la zona si vede come non sia vicino a nessuna delle faglie conosciute.

Cosa c'è lì sotto?

Inoltre vediamo come tutta la zona del mediterraneo sia ancora in subbuglio...



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2012, 01:28 
Appunto! Poco meno di tre ore dopo aver postato il precedente si è registrato un terremoto in Francia nei pressi dell'arco alpino, alle 23:55, di magnitudo 4.7!

Ditemi pure che i terremoti sono sempre avvenuti e che è solo suggestione, ma a me tutta questa recente attività tellurica, non mi convince per niente.

Continuerò nei prossimi giorni a guardare la 'mia' mappa...

[:35]


Ultima modifica di Atlanticus81 il 27/02/2012, 01:31, modificato 1 volta in totale.


_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2012, 11:16 
Cita:
Se tutto ciò fosse vero non c’è dubbio che i processi interni della Terra regolano l’energia del nostro pianeta, e quindi, dovremmo aspettarci per la fine del 2012 un forte aumento di terremoti, eruzioni vulcaniche, tsunami ed eventi climatici estremi, con livelli però ancor più elevati nella fase del massimo solare nel 2013 – 2014


Fonte: http://www.spaziosacro.it/interagisci/b ... lati-da-un

Dalla mappa dei terremoti possiamo vedere come la placca europea sia caratterizzata da intensa attività sismica. Sembra inoltre stia seguendo un percorso preciso: turchia - italia - francia...

L'atlantico non è mai stato caratterizzato da forte attività sismica come invece è la cintura di fuoco del pacifico. Ma anche l'atlantico è attraversato da una faglia, la dorsale atlantica. Un violento terremoto in loco potrebbe provocare uno tsunami devastante considerata la densità abitativa delle regioni che si affacciano sull'atlantico.

Quali sono le probabilità che un evento simile accada? Tipo presso le azzorre, che molti associano (me compreso) ad Atlantide o a uno dei suoi principali centri urbani prima del cataclisma? Cataclisma che ivi sarebbe potuto essere davvero estremamente catastrofico visto e considerato che siamo all'incrocio di tre placche.

Cataclisma e tsunami che a ragion veduta potrebbe essere stato ricordato dai popoli di 11000 anni fa come Diluvio Universale.


Ultima modifica di Atlanticus81 il 27/02/2012, 11:26, modificato 1 volta in totale.


_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12409
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2012, 11:44 
I grandi Terremoti non possono nascere nella dorsale Atlantica in quanto è proprio lì che il Magma fuoriesce spingendo le Placche Continentali ai suoi lati e comprimendoli nelle altre regioni del Pianeta,che poi queste si richiudono in gran parte nell'Oceano Pacifico mettendo in collisione tramite le spinte delle placche emigranti che gli arrivano dai due lati (America ed Asia),ed è proprio lì (dove avviene lo scontro)che avvengono la gran parte dei Terremoti più catastrofici.
N.B. (Questo è solo la mia umile e ignorante analisi da non addetto al "settore",spero che qualche vero studioso mi dia conferma.) [:D]


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2213
Iscritto il: 13/01/2010, 19:12
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2012, 16:41 
Ma non c'è assolutamente nulla di anomalo in quello che sta capitando nel Mediterraneo.
Quella tra Grecia-Egeo-Turchia è una delle zone sismiche più attive in assoluto, quindi è assolutamente normale che ci siano terremoti di magnitudo 2-3 (a volte 4) continuamente, così come accade in altre aree del Pacifico.

Segnalo il netto calo dell'attività solare anche in febbraio... avremo i dati tra una settimana circa, ma sono ormai 2 mesi e mezzo almeno che il Sole sta smentendo sonoramente le previsioni.


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2780
Iscritto il: 13/11/2009, 23:29
Località: Palermo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2012, 17:12 
Allarme in Giappone: terremoto devastante entro 4 anni


Secondo una ricerca dello University of Tokyo’s Earthquake Research Institute ci sono alte probabilità che un terremoto devastante di magnitudo 7 della scala Richter o superiore colpisca il Giappone entro i prossimi quattro anni.

Gli scienziati lo danno probabile al 70 per cento entro quel lasso di tempo, certo entro i prossimi 30 anni. Gli studiosi hanno analizzato la geomorfologia del territorio giapponese e la storia dei terremoti, sottolineando che ogni 100-150 anni si sono verificati eventi terrificanti.

Secondo le previsioni, l’area più colpita dal devastante sisma, stavolta sarebbe quella della capitale Tokio, nella quale vivono 45 milioni di abitanti. Stando ai calcoli, un terremoto di quella portata provocherebbe almeno diecimila morti con danni per 112 miliardi di yen.

http://www.thedayafter.it/2012/02/allar ... emoto.html


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 176
Iscritto il: 09/12/2008, 21:42
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/03/2012, 19:24 
la piu' grossa tempesta solare degli ultimi 5 anni...


mmmhhh.... aspettiamoci qualche bella bottarella nei prossimi giorni superiore a 7 richter [:(]

forse saranno solo coincidenze, ma se capita comincerò a credere a qualche correlazione....


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/03/2012, 20:19 
Ricordiamoci che pochi giorni fa migliaia di delfini sono fuggiti dalle coste della California senza apparente motivo...

http://meteoteam.blogspot.com/2012/03/f ... costa.html

[:0]


Ultima modifica di Atlanticus81 il 08/03/2012, 20:20, modificato 1 volta in totale.


_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2712
Iscritto il: 04/12/2008, 11:27
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/03/2012, 20:26 
E che poco dopo 250.000 pipistrelli hanno invaso l'Australia.. sarà 1 caso? due specie che si orientano unicamente a mezzo sonar...


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2712
Iscritto il: 04/12/2008, 11:27
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/03/2012, 09:21 
Cita:
golden ha scritto:

la piu' grossa tempesta solare degli ultimi 5 anni...


mmmhhh.... aspettiamoci qualche bella bottarella nei prossimi giorni superiore a 7 richter [:(]

forse saranno solo coincidenze, ma se capita comincerò a credere a qualche correlazione....


puntuale come un orologio svizzero:

http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2221879680/event.html

7.1 Richter, allarme Tsunami..


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 176
Iscritto il: 09/12/2008, 21:42
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/03/2012, 10:17 
Cita:
Sirius ha scritto:

Cita:
golden ha scritto:

la piu' grossa tempesta solare degli ultimi 5 anni...


mmmhhh.... aspettiamoci qualche bella bottarella nei prossimi giorni superiore a 7 richter [:(]

forse saranno solo coincidenze, ma se capita comincerò a credere a qualche correlazione....


puntuale come un orologio svizzero:

http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2221879680/event.html

7.1 Richter, allarme Tsunami..


appunto.... [V] [8)] [^]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3290 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 91, 92, 93, 94, 95, 96, 97 ... 220  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 20/02/2020, 20:40
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org