Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1234
Iscritto il: 05/12/2009, 20:11
Località:
 Oggetto del messaggio: Il codice binario di Rendlesham
MessaggioInviato: 07/04/2011, 18:02 
La Rendlesham forest (Inghilterra) è il teatro di uno fra i casi ufologici più sbalorditivi e documentati, il più importante occorso in terra d’Albione.

Così lo ricostruisce Roberto Malini: “Il 27 dicembre 1980 tre addetti alla sicurezza della base aerea di Woodbridge, nel Suffolk (Inghilterra), all’interno della foresta di Rendlesham, avvistano in cielo alcune luci di natura sconosciuta. In seguito alla loro segnalazione, si verifica un insolito movimento di aerei e di altri mezzi militari che partono dalle basi della R.A.F. di stanza a Bentwaters, presidiate dalla forze armate statunitensi. Gli agenti descrivono un oggetto triangolare luminoso, fermo in alto sopra la base. L’U.F.O. è caratterizzato da una luce rossa intermittente posta sulla sua parte alta ed alcune luci blu sulla parte inferiore. Le guardie escludono che si tratti di un aereo. Il colonnello Charles Halt, vice-comandante della base, descrive l’evento in un rapporto ufficiale, aggiungendo che nei giorni successivi all’avvistamento alcuni militari in perlustrazione avrebbero rilevato tre profonde impronte al suolo, forse le tracce di un atterraggio. Contemporaneamente all’avvistamento riportato dal personale di Woodbridge, alcuni civili osservano luci notturne muoversi in cielo con traiettorie zigzaganti.[…] Ottemperando alla legge sulla libertà di informazione, nel dicembre 2002 il Ministero della "difesa" divulga alcuni files relativi al dossier sul caso di Rendlesham, insieme con altri documenti coperti, fino ad allora dal massimo riserbo, che tuttavia non offrono particolari novità”.

Risale alla fine del 2010 un rilevante sviluppo sul Rendlesham incident. Il militare statunitense Penniston, ora in pensione, già di stanza nella base britannica, diffonde alcune informazioni circa la sua esperienza. Egli racconta che il 27 dicembre 1980 fu tra i militari che videro l’ordigno triangolare atterrato in una radura. Egli si avvicinò all’oggetto per sfiorarlo con una mano. Il testimone si accorse che l’U.F.O. sprigionava calore, poi fu investito da un’immagine che si stampò indelebilmente nella memoria visiva: scorse nella mente una serie numerica formata da una lunga serie di 0 ed 1. Tornato alla base, Penniston sentì l’impulso irrefrenabile di trascrivere su un taccuino la sequenza che per lui rimase un enigma indecifrabile per molti anni, fino a quando, andato in pensione, consegnò il quaderno con la successione numerica ad un informatico affinché provasse a decodificarla. L’esperto, dopo vari tentativi, concluse che la serie era traducibile nel seguente messaggio: “Esplorazione dell’umanità per l’avanzamento del pianeta”. Non solo, un’altra parte della comunicazione conteneva le seguenti coordinate geografiche: 53 gradi 15 primi N; 10 gradi 08 primi W.

Queste coordinate localizzano l’isola Hy Brasil (dall’antico irlandese “Isola della bellezza”). Hy Brasil è una misteriosa isola, una sorta di paradiso terrestre alla stessa latitudine dell’l'Irlanda. Anche se forse di origine irlandese, il concetto di Hy Brasil deve chiaramente molto ai miti che evocano l’Atlantide inabissatasi nell’oceano. L'isola di Hy Brasil appare, sotto molti nomi diversi, su carte medievali e fu disegnata dal cartografo Angelinus Dal Orto nell’atlante "L'Isola del Brasile" (Genova, 1325). Indipendentemente dalla sua origine, Hy Brasil è spesso citata nella tradizione irlandese. A volte è associata alle Isole Aran ed alle saghe dei Tuatha Dé Danann. Nell’opera “Il crepuscolo celtico” (1893), il poeta W.B. Yeats riferisce i racconti di pescatori che descrivono un'isola edenica dove si può godere la conversazione di Cúchulainn. Hy Brasil, citata pure da Plinio il Vecchio nell’enciclopedia “Naturalis historia”, generalmente si ritenne si trovasse nel mezzo dell'oceano, a centinaia di miglia ad ovest dell'Irlanda, anche se non mancò chi ne segnò la posizione non lontano dalle Azzorre.

Se le informazioni di Penniston sono veritiere, siamo di fronte ad un indizio di una presenza aliena sul pianeta Terra. Il messaggio decriptato si potrebbe interpretare come il riferimento ad una ricognizione di Gaia per opera di una civiltà dello spazio, legata altresì ad Atlantide di cui Hy Brasil fu forse un vestigio. Si potrebbe tracciare il seguente canovaccio: una nazione stellare in un lontano passato fondò delle colonie sulla Terra, tra cui l'Atlantide o influì sull’evoluzione di antiche culture. In seguito ad un cataclisma naturale o artificiale, gli extraterrestri abbandonarono il pianeta per ritornarvi millenni dopo al fine di verificare l’avanzamento della civiltà umana e per stabilire le strategie idonee a riprendere il controllo della situazione. Questa ricostruzione è probabilmente fantasiosa: nondimeno è indiscutibile che il caso di Rendlesham è una pietra miliare nella storia dell’Ufologia, nonché una questione scomoda per l’establishment a tal punto che, come denuncia Whitley Strieber nell’articolo “La verità rubata”, le carte inerenti sono scomparse: distrutte o occultate? È plausibile che la documentazione più scottante sia stata nascosta, mentre al pubblico sono state distillate notizie marginali.

La tenebrosa foresta di Rendlesham continua a custodire il suo inquietante segreto.

Fonti:

Documentario di History channel, Enigmi alieni: messaggeri dallo spazio, 2011
J. MacKillop, A dictionary of celtic mythology, 2004
R. Malini, UFO il dizionario enciclopedico, Firenze, Milano, 2003, s.v. Rendlesham
W. Strieber, La verità rubata, 2011

http://zret.blogspot.com/2011/04/il-cod ... esham.html


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4533
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/04/2011, 19:40 
Andrò a vedere su Google Earth il punto delle coordinate.... l'articolo in sé è interessante, ma sarebbe stato opportuno specificare in base a che cosa si è voluto identificare queste coordinate con la mitica "Hy Bresail", che corrisponderebbe poi alla più nota "Tir Nan Og", la Terra degli Elfi (o delle Fate) delle leggende irlandesi e con la Terra di San Brandano delle leggende medioevali, oltre che alla mitica Avalon, sede dei defunti nelle leggende gallesi. Indubbiamente tali leggende sono apparentemente legate al mito platonico di Atlantide e ci sarebbe da fare un lunghissimo discorso in proposito (o forse aprire una discussione specifica), ma vediamo prima l'attendibilità di tali conclusioni. Potrebbe darsi che l'interpretazione che si è voluta dare a tale codice binario, ammesso che esista, sia del tutto errata.
Staremo a vedere.... la cosa è da approfondire.


Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 307
Iscritto il: 07/04/2009, 20:06
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/04/2011, 20:08 
Ho cercato Hy Brasi ma non ho trovato niente su google maps e con le coordinate mi indica un punto http://www.mapsofworld.com/lat_long/ire ... -long.html indefinito, sembra non esistere questo posto. ???


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1484
Iscritto il: 10/12/2008, 11:59
Località: Cluza
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/04/2011, 20:52 
A parte l'assurdità della comunicazione....binaria....in un periodo,poi,in cui i computer erano ancora allo stato primitivo.C'è però da dire che nel 1980 i sistemi binari più diffusi erano invece quelli relativi ai supporti digitali dei Compact Disc.
Il punto geografico,effettivamente,non trova riscontro alcuno,è in mare aperto:

Immagine:
Immagine
83,07 KB

C'è però da dire che,relativamente alle ipotesi di Atlantide,l'unica maniera per giungere 'via nave' in quel punto geografico sarebbe stato quello di andare aldilà dello Stretto di Gibilterra,noto proprio perchè porta nell'oceano Atlantico.
E,in seconda ipotesi,il fatto che Atlantide sia scomparsa,considerando il clima di quella zona di mare attigua all'Irlanda,potrebbe essere attribuibile al fatto che Atlantide era costituita da un territorio ghiacciato (con sopra un manto di vegetazione,come osservano alcuni storici lontani);lo scioglimento dei ghiacci potrebbe aver causato lo sprofondamento e l'inabissamento dell'isola atlantidea in breve tempo.

Inutile aggiungere che la storia del militare Mr. Penniston potrebbe essere anche la solita vaccata scaturita ben dopo 30 anni dall'avvistamento di Rendlesham ( forse il segreto militare ha validità trentennale?).


Ultima modifica di IdentFlyObj il 07/04/2011, 20:53, modificato 1 volta in totale.


_________________
Per i truffatori ufologici, dobbiamo far applicare l'articolo n.661 del C.P.: "Abuso della credulità popolare"
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1173
Iscritto il: 30/03/2011, 19:03
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/04/2011, 21:53 
Cita:
IdentFlyObj ha scritto:

A parte l'assurdità della comunicazione....binaria....in un periodo,poi,in cui i computer erano ancora allo stato primitivo.C'è però da dire che nel 1980 i sistemi binari più diffusi erano invece quelli relativi ai supporti digitali dei Compact Disc.


Un appunto per dovere di cronaca, i computers non erano allo stadio primitivo nel 1980, erano diversi come diverse erano le esigenze del pubblico dato che per scelta non erano massificati, gli standard binari per la codifica di lettere, numeri e simboli erano diversi e non esisteva erano molteplici anche se il codice ASCII usato tutt'ora come standard è del 1961, e il primo computer funzionante è di metà fine anni trenta nella Germania nazista lo Zuse.

L'invenzione del cd-rom è del 1979 la sua commercializzazione nel 1982 prima c'erano i laser disc.

Il codice binario risale al tedesco G. Leibniz nel XVII° secolo, ma solo nel 1847 viene riscoperto, grazie al matematico inglese G. Boole.

Fine precisazione [:)]



_________________
"Ti avverto, chiunque tu sia. Oh tu che desideri sondare gli arcani della Natura, se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi non potrai trovarlo nemmeno fuori. Se ignori le meraviglie della tua casa, come pretendi di trovare altre meraviglie? In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh Uomo, conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli Dei" - Oracolo di Delfi
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1474
Iscritto il: 03/12/2008, 18:35
Località: Burgum Finarii
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/04/2011, 23:38 
Immagine

Brasil showing up on the map of Ireland by Abraham Ortelius in 1572.

da Wikipedia



_________________
"...e il mio maestro m'insegnò com'è difficile trovare l'alba dentro l'imbrunire"
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1234
Iscritto il: 05/12/2009, 20:11
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/04/2011, 18:17 
Una storia molto controversa e piena di interrogativi. Pare che il codice binario fu introdotto da papa Silvestro II intorno al 1000... un altro enigma


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1173
Iscritto il: 30/03/2011, 19:03
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/04/2011, 18:37 
Cita:
Lukas ha scritto:

Una storia molto controversa e piena di interrogativi. Pare che il codice binario fu introdotto da papa Silvestro II intorno al 1000... un altro enigma


Papa Silvestro II conosciuto come il Mago ebbe il pregio di diffondere i numeri in Europa, ma non ho mai trovato la notizia del codice a numerazione 2 (binario)

Hai qualche fonte a tale proposito?

A meno che non ti riferisca alla macchina analitica che si fece costruire, praticamente una maschera d'oro che rispondeva Si o No alle domande, ed addirittura era in grado di prevedere il futuro, i detrattori logicamente videro il diavolo nella macchina.

Nulla di particolare vedendo meccanismi come quello di Antikitera che però non lavorava con codice binario.



_________________
"Ti avverto, chiunque tu sia. Oh tu che desideri sondare gli arcani della Natura, se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi non potrai trovarlo nemmeno fuori. Se ignori le meraviglie della tua casa, come pretendi di trovare altre meraviglie? In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh Uomo, conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli Dei" - Oracolo di Delfi
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1234
Iscritto il: 05/12/2009, 20:11
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/04/2011, 19:10 
La fonte è cartacea, un libro di storia. Non so se sul Web si trovi qualcosa

ciao


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1173
Iscritto il: 30/03/2011, 19:03
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/04/2011, 01:22 
Cita:
Lukas ha scritto:

La fonte è cartacea, un libro di storia. Non so se sul Web si trovi qualcosa

ciao


Puoi per gentilezza fornire titolo ed autore?

Grazie [:)]



_________________
"Ti avverto, chiunque tu sia. Oh tu che desideri sondare gli arcani della Natura, se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi non potrai trovarlo nemmeno fuori. Se ignori le meraviglie della tua casa, come pretendi di trovare altre meraviglie? In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh Uomo, conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli Dei" - Oracolo di Delfi
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1234
Iscritto il: 05/12/2009, 20:11
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/04/2011, 16:52 
Cerco il libro e metto il titolo.

ciao [:)]


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1234
Iscritto il: 05/12/2009, 20:11
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/04/2011, 17:37 
Migne Patrologia latina

Citato ad esempio qui

http://forum.alfemminile.com/forum/psyc ... nario.html

Ciao [:)]


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1173
Iscritto il: 30/03/2011, 19:03
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/04/2011, 18:03 
Cita:
Lukas ha scritto:

Migne Patrologia latina

Citato ad esempio qui

http://forum.alfemminile.com/forum/psyc ... nario.html

Ciao [:)]


Grazie gentilissimo [:)]

Era la fonte che avevo anch'io a proposito del suo marchingegno per il quale fu tacciato di demonia [:D]

Una maschera d'oro che dava responsi.

E non è il primo caso, ci sono cronache di vecchie macchine a vapore, meccaniche o ad acqua che erano in grado di aprire porte, dare responsi o muoversi, anche il colosso di Rodi pare fosse un automa.



_________________
"Ti avverto, chiunque tu sia. Oh tu che desideri sondare gli arcani della Natura, se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi non potrai trovarlo nemmeno fuori. Se ignori le meraviglie della tua casa, come pretendi di trovare altre meraviglie? In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh Uomo, conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli Dei" - Oracolo di Delfi
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1234
Iscritto il: 05/12/2009, 20:11
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/04/2011, 18:41 
Grazie a te, alcune invenzioni di Silvestro II erano già note agli scienziati di età ellenistica, ad es. la macchina a vapore

Ciao

[:)]


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4533
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/04/2011, 00:38 
Cita:
junglesoldier ha scritto:

Ho cercato Hy Brasi ma non ho trovato niente su google maps e con le coordinate mi indica un punto http://www.mapsofworld.com/lat_long/ire ... -long.html indefinito, sembra non esistere questo posto. ???


Ma certo che non esiste.... è un mito!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 01/04/2020, 06:59
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org