Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4832 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 253, 254, 255, 256, 257, 258, 259 ... 323  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7181
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 30/05/2018, 18:47 
sottovento ha scritto:
Ufologo 555 ha scritto:

(Deve sempre spiegare dove mettono gli eventuali contenitori di frenacce chimiche: o loro o i passeggeri!)

Ma quali fusti d'Egitto! Gli esperti di sciacomiche sostengono che gli avvelenatori del cielo shekerano le "fregnacce chimiche" [:297] coi carburanti avio. In tal modo i passeggeri viaggiano belli comodi mentre quelli a terra si respirano la merdaccia chimica a pieni polmoni.

Come al solito, le vostre "analisi" chiariscono sempre che intervenite senza nemmeno avere visionato il video...



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 30/05/2018, 19:08 
No, la mia non voleva essere un'analisi solo che non credo per ragioni che ho ampiamente scritto in questo thread alle scie chimiche o almeno a come vengono spiegate dalla maggior parte di chi le studia. Credo che esistano sistemi per influenzare il clima e la meteorologia questo si, non credo alle scie chimiche concepite come armi per far ammalare la popolazione e non ritengo possibile l'occultamento, la convivenza e la manutenzione di sistemi aeronautici fortemente complessi da oltre 20 anni a questa parte. Ci crederò solo qualora vedrò un motore JT8 et similia alimentato con jet-fuel addizionato di bario e altre porcherie che resta integro e in funzione dopo il primo litro di carburante o qualora mi mostrino un Airbus o qualsiasi altro aeromobile di linea dove i fusti di merdaccia chimica riescano a convivere col complesso sistema di ingegneria, comandi, bilanciamento dei pesi, bagagli e passeggeri, il tutto logicamente con benestare di tutte le decine di piloti e relativi equipaggi che si alternano nella vita media di un aeromobile a parte tutti gli addetti a rifornimento e manutenzione senza che nessuno di queste migliaia e migliaia di persone in oltre 20 anni specie ora nell'era internet dove chiunque possiede dispositivi per fotografare e filmare possa sputtanare la cosa.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 30/05/2018, 19:26 
Angel_ ha scritto:
sottovento ha scritto:
Ufologo 555 ha scritto:

(Deve sempre spiegare dove mettono gli eventuali contenitori di frenacce chimiche: o loro o i passeggeri!)

Ma quali fusti d'Egitto! Gli esperti di sciacomiche sostengono che gli avvelenatori del cielo shekerano le "fregnacce chimiche" [:297] coi carburanti avio. In tal modo i passeggeri viaggiano belli comodi mentre quelli a terra si respirano la merdaccia chimica a pieni polmoni.

Come al solito, le vostre "analisi" chiariscono sempre che intervenite senza nemmeno avere visionato il video...



Come tutti gli esperti occorre poco per capire quello che uno dice di sapere ....... [^] (Tanto più che il fenomeno non esiste!)



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1830
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 30/05/2018, 21:21 
sottovento ha scritto:
con jet-fuel addizionato di bario e altre porcherie che resta integro e in funzione dopo il primo litro di


Perchè Ulrike Lohmann ( docente di Fisica dell’atmosfera presso l’ETH di Zurigo) dovrebbe affermare di aver
rilevato il bario nell'aria degli aeroporti ?

In ogni caso dalla scheda di sicurezza ne consegue che il carburante per jet è bello tossico.



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 30/05/2018, 22:02 
Xanax ha scritto:
sottovento ha scritto:
con jet-fuel addizionato di bario e altre porcherie che resta integro e in funzione dopo il primo litro di

Perchè Ulrike Lohmann ( docente di Fisica dell’atmosfera presso l’ETH di Zurigo) dovrebbe affermare di aver rilevato il bario nell'aria degli aeroporti ?

Il punto non è se la scienziata in questione ha rilevato quelle sostanze ma -in che quantità- sono state rilevate. Anche facendo rilevamenti allo scarico di un'automobile o di una nave si rilevano certamente sostanze nocive ma auto e navi non sono accusate di rilasciare scie chimiche!

Piuttosto, una considerazione mi viene spontanea: ammesso che le quantità rilevate dalla scienziata di cui sopra fossero ingenti quindi tali da causare aerosol dannosi alla popolazione, come mai le è stato consentito di analizzarle? I complotti sono tali perché non sono così facili da scoprire e invece, toh! dopo 20 anni e passa di teorie ecco che basta attaccare una sonda a uno scarico e il gioco è fatto.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9973
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 30/05/2018, 23:02 
sottovento ha scritto:
con jet-fuel addizionato di bario e altre porcherie che resta integro e in funzione dopo il primo litro di


Il Bario è anche impiegato come lubrificante. Quindi sfascia turbine?
Ulrike Lohmann ha analizzato anche il jet fuel trovandoci Bario ed alluminio, non ha analizzato solo gli scarichi.
Le è stato consentito di analizzare, semplicemente perchè è una docente di Fisica dell’atmosfera presso l’ETH di Zurigo ed è specializzata in nefologia e siamo in Svizzera, non in una repubblica di censura. [:p]



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7181
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 31/05/2018, 10:50 
Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 31/05/2018, 12:11 
Wolframio ha scritto:
Il Bario è anche impiegato come lubrificante. Quindi sfascia turbine?
Ulrike Lohmann ha analizzato anche il jet fuel trovandoci Bario ed alluminio, non ha analizzato solo gli scarichi. Le è stato consentito di analizzare, semplicemente perchè è una docente di Fisica dell’atmosfera presso l’ETH di Zurigo ed è specializzata in nefologia e siamo in Svizzera, non in una repubblica di censura. [:p]

Per quanto mi riguarda ci può trovare anche il plutonio ma ciò non significa che i voli di linea sono delle bombe atomiche. Ciò che voglio dire è che sono le quantità a fare la differenza non la presenza in se di taluni metalli, oltre al fatto che l'alluminio ha un bassissimo punto di fusione (200-300 gradi), per cui un motore avio, dove si sviluppano temperature elevatissime, gripperebbe dopo pochi istanti.

Quanto al bario è vero che viene usato nei lubrificanti (in basse percentuali oltretutto), ma l'aspetto critico è che il bario non tollera velocità di rotazione superiori ai 400 rpm per cui non è concepibile come lubrificante nei motori avio.

Infine a differenza dei motori a pistoni, nei motori a turbina non serve olio motore o meglio non si utilizzano i lubrificanti usati nei tradizionali motori a scoppio, questo perché nei motori a turbina si usano allo scopo particolari guarnizioni in teflon oppure realizzate con leghe particolari dette "guarnizioni a labirinto". Ciò non significa che nei motori di questa categoria non si usino i lubrificanti, anzi si usano e come, ma si utilizzano nei cuscinetti e nei giunti cioè in meccanismi dove non vi è combustione.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9973
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 31/05/2018, 12:43 
Sottovento ha scritto:
Quanto al bario è vero che viene usato nei lubrificanti (in basse percentuali oltretutto), ma l'aspetto critico è che il bario non tollera velocità di rotazione superiori ai 400 rpm per cui non è concepibile come lubrificante nei motori avio.

Infine a differenza dei motori a pistoni, nei motori a turbina non serve olio motore o meglio non si utilizzano i lubrificanti usati nei tradizionali motori a scoppio, questo perché nei motori a turbina si usano allo scopo particolari guarnizioni in teflon oppure realizzate con leghe particolari dette "guarnizioni a labirinto". Ciò non significa che nei motori di questa categoria non si usino i lubrificanti, anzi si usano e come, ma si utilizzano nei cuscinetti e nei giunti cioè in meccanismi dove non vi è combustione.


[:302] Eccolooo!!! Ti aspettavo proprio con questa risposta che condivido totalmente.

Quindi il bario e l'alluminio che la Lohmann ha trovato nel carburante avio che ci fà?.
Le sciette chimicuzze?



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Non connesso


Messaggi: 5148
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 31/05/2018, 13:33 
Wolframio ha scritto:
Sottovento ha scritto:
Quanto al bario è vero che viene usato nei lubrificanti (in basse percentuali oltretutto), ma l'aspetto critico è che il bario non tollera velocità di rotazione superiori ai 400 rpm per cui non è concepibile come lubrificante nei motori avio.

Infine a differenza dei motori a pistoni, nei motori a turbina non serve olio motore o meglio non si utilizzano i lubrificanti usati nei tradizionali motori a scoppio, questo perché nei motori a turbina si usano allo scopo particolari guarnizioni in teflon oppure realizzate con leghe particolari dette "guarnizioni a labirinto". Ciò non significa che nei motori di questa categoria non si usino i lubrificanti, anzi si usano e come, ma si utilizzano nei cuscinetti e nei giunti cioè in meccanismi dove non vi è combustione.


[:302] Eccolooo!!! Ti aspettavo proprio con questa risposta che condivido totalmente.

Quindi il bario e l'alluminio che la Lohmann ha trovato nel carburante avio che ci fà?.
Le sciette chimicuzze?

[:291] [:291] [:291] [:291] [:291] [:291]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 31/05/2018, 13:37 
Wolframio ha scritto:
[:302] Eccolooo!!! Ti aspettavo proprio con questa risposta che condivido totalmente.

Quindi il bario e l'alluminio che la Lohmann ha trovato nel carburante avio che ci fà?.
Le sciette chimicuzze?

Mi sono limitato a dirti le ragioni per cui bario e alluminio non possono essere presenti in determinate quantità nei carburanti avio e sono fatti oggettivi, non mie tesi. Quanto al perché la sig.ra in questione abbia rilevato tali sostanze la risposta può essere molto semplice: residui del processo di raffinazione dei carburanti, finanche alluminio proveniente dagli (enormi) serbatoi degli aeromobili di linea, finanche il bario presente in taluni lubrificanti per giunti e cuscinetti. Al netto di queste valutazioni considera che un Airbus A320 (bireattore) consuma grosso modo 62 kg di carburante per ogni minuto di volo quindi immaginati la enorme quantità di carburante che occorre per un normale volo di linea. Di conseguenza quelle percentuali di alluminio e bario rilevate allo scarico sono valori certamente non infinitesimali ma ciò non significa che siano la prova della macchinazione delle scie chimiche.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 31/05/2018, 13:39 
(Personalmente non spruzzo mai il "DDT" nella stanza da letto e poi mi stendo sotto per dormire ...) [:306]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9973
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 31/05/2018, 19:08 
Bravo [:)]



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41079
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 08/06/2018, 11:41 
sottovento ha scritto:
I complotti sono tali perché non sono così facili da scoprire e invece, toh! dopo 20 anni e passa di teorie ecco che

Sottovè.... non c'è nessun complotto credimi. E' tutto alla luce del sole, almeno dal 2002.

Guarda su youtube.com


Il problema piuttosto è un altro: l'informazione, o pseudo tale, in Itaglia, è
gestita SAPIENTEMENTE affinchè sia la dissonanza cognitiva a farla da padrona.

Il CICAP e l'Aeronautica, insieme all'ARPA (cioè coloro che dovrebbero monitorare aria, acqua e terreno) negano...
Poi però i libri di scuola e i tg parlano di irrorazione e di scie chimiche che servono a gestire e controllare il clima.

L'importante è dire tutto e il contrario di tutto.
Vedrai che saranno quelli come te e come la maggior parte degli italiani a dire... Gomblotto!!!1111!!!!!



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Studi e approfondimenti sulle Scie Chimiche
MessaggioInviato: 08/06/2018, 11:55 
Thethirdeye ha scritto:
Poi però i libri di scuola e i tg parlano di irrorazione e di scie chimiche che servono a gestire e controllare il clima.

Gestire e controllare una cosa non equivale obbligatoriamente a un piano ordito ai danni delle popolazioni per avvelenarle a loro insaputa. Oltretutto per come l'uomo sta riducendo questo pianeta (plastiche, raffinerie, scorie radioattive, rifiuti tossici, concimi e chi più ne ha più ne metta), non c'è alcun bisogno di irrorarci pure di alluminio e bario.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4832 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 253, 254, 255, 256, 257, 258, 259 ... 323  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 26/09/2021, 08:16
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org