Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1344 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 90  Prossimo
Autore Messaggio

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3962
Iscritto il: 08/07/2009, 23:30
Località: Brescia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2011, 20:58 
Per completezza.

***
Osservatorio minori: qualcosa nelle indagini deve cambiare

ROMA - «L'impiego ingente di mezzi e uomini non ha garantito il ritorno a casa di Yara, né tantomeno serve ad assicurare giustizia alla società»: il sociologo Antonio Marziale, presidente dell'Osservatorio sui diritti dei minori e consulente della commissione parlamentare per l'Infanzia, commentando il ritrovamento del cadavere di Yara Gambirasio, individua «un persistente difetto investigativo davvero imbarazzante».

E indica una lista lunga: «La madre di Cogne - dice Marziale- è stata condannata con un processo più indiziario che probatorio, infatti non è mai stata ritrovata nemmeno l'arma che ha ucciso Samuele. Il processo per la morte di Chiara Poggi brancola nel buio più totale. La scomparsa di Denise Pipitone è contrassegnata più da dichiarazioni ad effetto che da risultati sostanziali. I Misseri stanno tenendo in scacco gli inquirenti con una strategia drammaticamente farsesca».

Per Marziale «tutto ciò basta e avanza per dimostrare che l'avvento delle tecnologie sofisticate, in sostituzione delle vecchie ed artigianali 'inchieste del maresciallò, non sempre risulta funzionale alla macchina della giustizia». Il presidente dell'Osservatorio si dice «convinto che qualcosa a livello di articolazione delle indagini deve cambiare. Con ciò non intendo criticare gratuitamente l'azione meritoria delle Forze di Polizia e il contributo volontario della Protezione Civile e di altri diligenti cittadini, ma è chiaro che qualcosa non funziona. Un cadavere che, plausibilmente, non è stato mosso da un raggio di poche decine di chilometri - rimarca Marziale - non può essere occultato così facilmente».

«Le considerazioni sono due - conclude il sociologo - O i criminali hanno affinato la loro tecnica fino a diventare novelli Arsene Lupin oppure le strategie d'investigazione sono da rimettere in discussione. Rimane il fatto che, per conseguire il risultato di cui la giustizia sostanziale è portatrice è più sicuro rivolgersi a Striscia la Notizia».

http://www.ilmessaggero.it/articolo_app ... &desc_sez=
***

Non concordo del tutto con l'analisi di questo Marziale. In particolare, penso che il "caso Sc@zzi" sia stato condotto bene. Non gli altri, questo è certo. Ma nemmeno credo che si tratti di un problema di tecnica investigativa. Piuttosto, s'è ormai avverato quel che si temeva trent'anni fa, ossia che la costante reiterazione della pratica delle raccomandazioni nel reclutamento del personale amministrativo ha ridotto la levatura tecnica ed intellettuale dei singoli operatori ad una cosa vergognosa e imbarazzante.


Ultima modifica di eSQueL il 27/02/2011, 20:59, modificato 1 volta in totale.


_________________
eSQueL (case sensitive)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1774
Iscritto il: 05/12/2008, 09:36
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2011, 21:52 
osservazione personale......
non siamo noi troppo influenzati da commissari,ispettori,ris,distretti squadre cobra e quant'altro ancora e magari ci aspettiamo chissa' cosa da questi supermen e invece non sono come ce li dipingono?

il caso deve essere risolto in massimo due puntate nelle fiction o avere un collegamento per durare qualcosa di piu' nella vita reale invece......



_________________
Ogni cosa che sia fuori dal comune è generalmente una guida, e non un ostacolo

Sherlock Holmes
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1774
Iscritto il: 05/12/2008, 09:36
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2011, 21:56 
comunque io ritornerei qui...http://www.ilquotidianoitaliano.it/cron ... 40828.html



_________________
Ogni cosa che sia fuori dal comune è generalmente una guida, e non un ostacolo

Sherlock Holmes
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6980
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2011, 22:07 
Cita:
nemozero ha scritto:

comunque io ritornerei qui...http://www.ilquotidianoitaliano.it/cron ... 40828.html

Mah, non occorreva certo un sensitivo per capire che fine avesse fatto la poverina...in un secondo tempo aveva cambiato anche versione:
http://www.ternimagazine.it/34450/il-fa ... -uomo.html



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1774
Iscritto il: 05/12/2008, 09:36
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2011, 22:16 
vero che ha cambiato versione pero' da' piu' di una indicazione da seguire....

Il primo testimone il sig.Tironi che afferma di avere riconosciuto Yara in compagnia di due uomini ed una Citroen rossa con le quattro frecce accese, sta’ mentendo sapendo bene di mentire.Le indagini per diversi giorni sono andate avanti seguendo questa pista del tutto inesistente. Da ulteriori accertamenti di natura esoterica, evidenzio che la piccola Yara la sera del 26\11,e’ stata ingannata, fatta salire in macchina da una donna, che conosceva, probabilmente la madre di una delle ginnaste in competività con la Gambirasio, la quale comunque si è fidata di lei e invece l’ha attirata nella trappola mortale. Quella donna era in palestra quella sera.Ritengo ancora oggi che il movente del prelevamento e della successiva eliminazione fisica sia un movente di gelosia e invidia che come ben si sa è la causa di tutti i mali” “Considerando che dalla prova di radiestesia svolta da me in data 28\11\2010, alle ore 16,30,”, conclude Alocchi, “prova svolta per accertare la presenza in vita della piccola Yara, il pendolo mi segnalava la morte appunto della piccola. Di conseguenza e per i fatti qui sopra narrati, ho validi motivi per ritenere che Yara Gambirasio sia stata uccisa poche ore dopo il suo prelevamento. Ma spero proprio di sbagliarmi”



_________________
Ogni cosa che sia fuori dal comune è generalmente una guida, e non un ostacolo

Sherlock Holmes
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 227
Iscritto il: 24/01/2011, 07:22
Località: milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2011, 22:21 
e' da oltre 22 anni che lavoro per la giustizia italiana...e' uno schifo...l'autore verra' preso si ne sono certo...allora incensurato...verra' condannato per omicidio...con l'aggravante della minore eta' della vittima...e occultamento di cadavere...piu' o meno 25 anni...primo grado..appello...forse conferma ma non penso che sia cosi' facile che se e' incensurato diminuisca la pena...per non parlare della cassazione...passa il tempo bona condotta e altro...si fara' una pena minore per quello che ha combinato...senza pensare che se gli danno l'infermita' allora...fate voi...
l'infermita'....mamma mia... [:o)] pagliacciata... una volta mi stavo prendendo una forbiciata da una...ma era inferma...quindi...

che schifo ragazzi...solo una cosa se la yara fosse stata una parente di qualche magistrato o giudice..allora verrebbe fatta una condanna esemplare...
[^] [V] [B)] [}:)]



_________________
aiutati che dio non ti aiuta
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4423
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2011, 00:45 
DOLORE A BREMBATE
Sei coltellate: ferite a collo, schiena e polso
Yara ha provato a difendersi dall'assassino
I primi risultati dei rilievi. I genitori e lo strazio del riconoscimento. Accanto al corpo oggetti della ragazza, tra i quali l'iPod e le chiavi di casa. Forse uccisa la sera della scomparsa: i capelli legati con lo stesso elastico rosso che aveva il 26 novembre

Sei coltellate: ferite a collo, schiena e polso Yara ha provato a difendersi dall'assassino
BREMBATE (BG) - Sarà l'autopsia attesa nelle prossime ore a fornire le prime risposte certe sulla morte di Yara Gambirasio 1 (FOTO 2), trovata ieri in una zona isolata vicino all'area industriale di Chignolo d'Isola, a nove chilometri da Brembate di Sopra, dove il 26 novembre scorso era scomparsa. Il primo riconoscimento del corpo è stato basato sull'apparecchio ortodontico, e i vestiti che erano gli stessi indossati nel giorno della scomparsa: il giubbotto nero di Hello Kitty, la felpa azzurra, i leggins neri. Dalle prime rilevazioni dei medici legali il corpo di Yara presenta almeno sei ferite da arma da taglio, inferte con particolare violenza. La ragazza sarebbe stata colpita prima alla gola, poi avrebbe tentato di difendersi subendo il colpo al polso e alla fine sarebbe stata colpita alla schiena. Quest'ultime ferite, sempre secondo quanto avrebbero accertato gli inquirenti, sarebbero "molto profonde". Secondo quanto trapelato dagli investigatori, Yara potrebbe essere stata uccisa la stessa sera della sua scomparsa. I capelli, infatti, erano ancora legati con lo stesso elastico rosso che aveva al momento di allontanarsi dal Palazzetto dello Sport di Brembate.

Il riconoscimento formale è venuto dai genitori Maura e Fulvio Gambirasio, all'istituto di Medicina legale di Milano (FOTO 5). Era presente anche la dottoressa Cristina Cattaneo, anatomopatologa che in passato si è occupata anche delle vittime delle Bestie di Satana e che è stata sul luogo del ritrovamento di Yara. La madre della ragazzina è uscita sorreggendosi al marito e a un'altra persona. Entrambi i genitori hanno mantenuto il loro totale riserbo e sono rientrati a Brembate di Sopra.

Sul fronte delle indagini, il questore di Bergamo Vincenzo Ricciardi ha dichiarato: "Abbiamo trovato cose importantissime. Da ieri sono al lavoro ininterrottamente gli esperti scientifici dell'Ert (Esperti ricerche tracce) - ha aggiunto il questore - cercano ogni piccolo segno, ma comunque ciò che è stato trovato è importantissimo". Gli oggetti ritrovati sarebbero l'iPod della ragazza, la sim card e la batteria del del cellulare (mentre il telefonino, un Lg nero, non è stato rintracciato). L'ipotesi che sembra prevalere tra gli investigatori dopo l'esame del corpo è quella che Yara possa essere stata uccisa subito dopo la scomparsa il 26 novembre scorso.

Gli investigatori acquisiranno i dati registrati dalla cella telefonica che 'copre' il campo di Chignolo d'Isola, dove ieri è stato trovato il cadavere della tredicenne. E' questo, secondo quanto si apprende, uno dei primi accertamenti disposti per cercare di risalire all'assassino - o agli assassini - della ragazzina di Brembate Sopra.

L'accertamento ha uno scopo preciso: individuare tutti i telefoni che si sono agganciati alla cella di Chignolo sia la sera del 26 novembre, giorno della scomparsa di Yara, sia nei giorni immediatamente successivi. Gli investigatori sono infatti convinti, in base agli elementi a disposizione al momento, che la ragazzina sia stata uccisa nell'immediatezza della sua scomparsa e contestualmente sia stata abbandonata in quel campo nella zona industriale di Chignolo.

http://www.repubblica.it/cronaca/2011/0 ... -12980113/


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1365
Iscritto il: 07/03/2010, 18:29
Località: Lucca
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2011, 10:17 
Cita:
gioveclg ha scritto:

sono servite le preghiere??? no
e pensare che nel mondo casi come questi ce ne sono moltissimi....

e iddio che fa???
non voglio dire altro ritornare indietro non si puo'...

continuate a pregare...pregate che si perde solo tempo....nessuno vi ascolta...

che mondo maledetto...[}:)]


Il "Dio" eventualmente esistente a cui si rivolgono le preghiere in questi ed altri frangenti, sembra avere un bagaglio di valori, morale, etica ecc. ecc. molto diversi da quelli che per omologazione vengono inseriti nella educazione di noi esseri Homo Sapiens Sapiens a partire dai primi anni di triste vita terrena.
Mi sembra chiaro e dovrebbe esserlo in genere a tutti che "l`oggetto" delle invocazioni, delle preghiere ha dei disegni totalmente non sondabili dai nostri comuni cinque sensi.
L`errore piu` grosso perpetrato nei secoli risiede nel fatto che l`essere Homo Sapiens Sapiens nella forma attuale della specie umana, non e` assolutamente la "Creatura" privilegiata anche del Dio al centro delle religioni monoteistiche terrestri.
Non c`e` un rapporto privilegiato tra noi e "Lui".
E penso sempre piu` che con il "Lui" vada identificata una ipotetica civilta` che e` stata in grado di avviare la nascita dell`Universo all`interno del quale noi esistiamo...
Piuttosto che il Creatore ideale, caratterizzato da attribuzioni di morale e capacita` divine, perfette delle confessioni terrestri.
L`esperimento di Creazione va "avanti" a quanto sostiene la scienza attuale da circa 13.6 miliardi di anni terrestri.
In parole povere "Dio" o chi per lui (a cui invano vengono rivolte le preghiere di un essere umano, allorche` esso arriva a mettere in luce tutta la sua impotenza e per questo ha bisogno di credere in una entita` giusta, autentica, superiore) non ci ascolta e prosegue nei suoi intenti...
E nessuno di noi li conosce, nemmeno chi si arroga tale capacita`...nessuno.
I fatti della realta` che viviamo pero` indicano almeno in senso materiale che esiste estrema non coincidenza di intenti tra quello che noi auspicheremmo avvenisse e cio` che si verifica.
Questa e` la triste verita` della nostra condizione.
Fine off topic.
Grazie.

Marco1971.



_________________
Talpy, Lincy, Rossy e Trippy di Mamma Rossina. Gimpsy.
Silvestro...Briciola...Mamma Gojira e Bimbina.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2011, 11:19 
Yara/ Le sette sataniche dietro l'omicidio: la nuova ipotesi
Lunedí 28.02.2011 10:41
http://affaritaliani.libero.it/cronache ... 80211.html


Un ciuffo d'erba stretto in una mano. Come in un ultimo gesto disperato per difendersi. E' morta così la piccola Yara. La giovane ha tentato così di liberarsi dal suo aggressore. Ha cercato di dimenarsi mentre probabilmente il suo assassino stava cercando di abusare di lei.

Yara è morta per aver resistito al suo assassino dunque. Mentre lui l'ha accoltellava. Sei colpi. Al collo, al polso e alla schiena. Una lotta durata forse pochi minuti, per poi essere abbandonata nel campo dove è stata ritrovata il 26 febbraio. Vicino a lei i suoi oggetti personali. Il suo l'iPod e le chiavi di casa. I capelli legati con lo stesso elastico rosso. I suoi vestiti: la sua giaca di Hello Kitty, la felpa azzurra, i leggins neri. Tutti elementi che proverebbero che Yara possa essere stata uccisa la stessa sera della sua scomparsa.

E sono molti i quesiti aperti: le testimonianze ad esempio in base alle quali il campo di via Bedeschi era stato perlustrato dai volontari in cerca di Yara. "Ci siamo stati di sicuro il 12 dicembre, alla battuta parteciparono 50 persone", conferma Ennio Bonetti responsabile dei volontari di Filago; e forse dieci giorni fa ci è tornata una squadra di Madone. Pare incredibile che nessuno si sia accordo della presenza del cadavere, ma gli elementi medico legali non lasciano spazio a molti dubbi. Restano poi due domande cruciali, a cui potrà dare risposta (forse) solo l'autopsia: la ragazzina ha subito anche degli abusi sessuali? Sul corpo ci sono tracce del dna dell'assassino? Nella tragedia della famiglia Gambirasio, toccherà dare risposta anche a queste orribili domande.

LE SETTE SATANICHE- Ma soprattutto è proprio una delle ferite inferte che fa pensare gli investigatori. Una X sulla schiena della giovane. Un simbolo che potrebbe far pensare ad un abuso legato ai riti esoterici e alle sette sataniche. Una pista che si unisce quindi alle tante ipotesi che si stanno facendo sulla morte della giovane ginnasta. E non a caso. Tutto è legato, il giorno della scomparsa 26 novembre, quello del ritrovamento 26 febbraio a tre mesi di distanza. Come se tutto fosse stato calcolato, deciso a tavolino. E allora si deve capire se tutti questi elementi siano stati studiati, legati oppure possano essere solo una strana coincidenza.



LA RICOSTRUZIONE- Ecco allora la ricostruzione di cosa potrebbe essere accaduto la sera del 26 novembre, giorno in cui Yara sparì nel nulla. Yara è morta uccisa a coltellate poche ore se non pochi minuti dopo la sua uscita dalla palestra di Brembate quasi certamente nelle vicinanze del campo di via dei Bedeschi dove sabato è stata rinvenuta. Ecco la ricostruzione:

Yara esce dalla palestra di via Locatelli a Brembate poco dopo le 18.30 di venerdì 26 novembre: ha tempo di scambiarsi un sms con l'amica Martina, alla quale dà appuntamento per una gara di ginnastica la domenica.

Poi tutto prende una piega inaspettata: il suo telefonino aggancia l'antenna di Mapello, il paese accanto a Brembate ma fuori strada rispetto al percorso abituale verso casa Gambirasio. E verso Mapello si indirizzeranno i cani cercapersona incaricati di trovare Yara. Brembate, Mapello, Chignolo sono quasi allineati sulla carta geografica, racchiusi in 9 chilometri di strada. Alle 19 di quella sera Maura Gambirasio chiama la figlia sul telefonino ma l'apparecchio è muto; infatti accanto al cadavere della ragazzina c'erano la batteria e la sim card del telefonino, non il resto dell'apparecchio. Ed eccoci a un primo punto fermo del giallo: l'aggressione avviene poco lontano dalla palestra, l'assassino si dirige verso Mapello ma si preoccupa subito di non rendere rintracciabile il percorso della vittima, dividendo in pezzi il cellulare. Un particolare da brivido, perché significa che l'agguato era stato studiato. Il passo successivo ci porta già a Chignolo: sabato lo scheletro della tredicenne appariva integro ma i tessuti quasi completamente sfaldati; i vestiti però erano tutti al loro posto, persino l'elastico rosso tra i capelli.

Per gli inquirenti quei resti non erano trasportabili, a meno di ridurli in pezzi. Viene perciò meno l'ipotesi che il cadavere sia stato portato a Chignolo in tempi recenti: vi è arrivato con ogni probabilità già la sera del 26 novembre. E dunque Yara ha resistito in un primo tempo a una violenza (lo dice la ferita sul polso) ma questo ha fatto scattare la furia dell'omicida che ha infierito con fendenti al torace, alla schiena e alla gola. A Yara sono rimaste solo le forze per strappare qualche filo d'erba, quelli che le hanno ritrovato nella manina. Dal momento dell'abbordaggio fuori dalla palestra di Brembate può essere trascorsa meno di un'ora.

LA CABALA- 26: per la cabala è il numero degli ambiziosi, del successo, delle scalate sociali, dei raccomandati, degli inventori, dei grandi oratori. È simbolo anche del fieno e dell'acqua che scorre. Ma 26 è anche il giorno del mese che segna tragicamente il destino di due minorenni le quali, loro malgrado, sono al centro della cronaca italiana esattamente da sei mesi: Sarah Spistolini e Yara Gambirasio, della quale oggi è stato ritrovato il cadavere. Il 26 agosto 2010 scompare ad Avetrana (Taranto) la quindicenne Sarah, il cui corpo sarà ritrovato il 7 ottobre successivo in un pozzo. Esattamente tre mesi dopo, il 26 novembre, a Brembate di Sopra (Bergamo) è la tredicenne Yara a far perdere le tracce di ritorno dalla palestra. Ancora tre mesi giusti, oggi 26 febbraio, il corpo di Yara viene ritrovato a una decina di metri da casa. Sciogliendo il numero ventisei - sempre secondo la cabala - il due rappresenta la perenne lotta tra il bene e il male mentre il 6 simboleggia la trasgressione e viene definito numero 'non perfettò (perfetto è il successivo, il 7). Il 6 ripetuto tre (altro numero perfetto) volte è infatti il numero del Diavolo (666), da sempre numero temuto dall'umanità.



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1365
Iscritto il: 07/03/2010, 18:29
Località: Lucca
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2011, 11:45 
L`esoterismo e` estremamente diffuso in Italia...
Anche la vicenda famosissima del "mostro di Firenze" e` in connessione stretta con questo fenomeno antropologico.
Solo che gli inquirenti nel caso di specie hanno dovuto sempre accantonare tale ipotesi per le cause che conoscete bene...
A questi rituali quasi sempre partecipano attivamente persone della cosiddetta "societa` bene"...
Grazie.

Marco1971.



_________________
Talpy, Lincy, Rossy e Trippy di Mamma Rossina. Gimpsy.
Silvestro...Briciola...Mamma Gojira e Bimbina.
Top
 Profilo  
 

Bannato
Bannato

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4937
Iscritto il: 17/07/2009, 09:40
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2011, 14:14 
Il corpo é stato fatto trovare di proposito, l'assassino non si sente piu' sicuro di se' e verra' preso a breve ne sono certo.


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 112
Iscritto il: 01/04/2009, 09:50
Località: brescia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2011, 14:43 
Cita:
MarcoFranceschini ha scritto:

Cita:
gioveclg ha scritto:

sono servite le preghiere??? no
e pensare che nel mondo casi come questi ce ne sono moltissimi....

e iddio che fa???
non voglio dire altro ritornare indietro non si puo'...

continuate a pregare...pregate che si perde solo tempo....nessuno vi ascolta...

che mondo maledetto...[}:)]


Il "Dio" eventualmente esistente a cui si rivolgono le preghiere in questi ed altri frangenti, sembra avere un bagaglio di valori, morale, etica ecc. ecc. molto diversi da quelli che per omologazione vengono inseriti nella educazione di noi esseri Homo Sapiens Sapiens a partire dai primi anni di triste vita terrena.
Mi sembra chiaro e dovrebbe esserlo in genere a tutti che "l`oggetto" delle invocazioni, delle preghiere ha dei disegni totalmente non sondabili dai nostri comuni cinque sensi.
L`errore piu` grosso perpetrato nei secoli risiede nel fatto che l`essere Homo Sapiens Sapiens nella forma attuale della specie umana, non e` assolutamente la "Creatura" privilegiata anche del Dio al centro delle religioni monoteistiche terrestri.
Non c`e` un rapporto privilegiato tra noi e "Lui".
E penso sempre piu` che con il "Lui" vada identificata una ipotetica civilta` che e` stata in grado di avviare la nascita dell`Universo all`interno del quale noi esistiamo...
Piuttosto che il Creatore ideale, caratterizzato da attribuzioni di morale e capacita` divine, perfette delle confessioni terrestri.
L`esperimento di Creazione va "avanti" a quanto sostiene la scienza attuale da circa 13.6 miliardi di anni terrestri.
In parole povere "Dio" o chi per lui (a cui invano vengono rivolte le preghiere di un essere umano, allorche` esso arriva a mettere in luce tutta la sua impotenza e per questo ha bisogno di credere in una entita` giusta, autentica, superiore) non ci ascolta e prosegue nei suoi intenti...
E nessuno di noi li conosce, nemmeno chi si arroga tale capacita`...nessuno.
I fatti della realta` che viviamo pero` indicano almeno in senso materiale che esiste estrema non coincidenza di intenti tra quello che noi auspicheremmo avvenisse e cio` che si verifica.
Questa e` la triste verita` della nostra condizione.
Fine off topic.
Grazie.

Marco1971.



D'altra parte come non giustificare il Cristiano?
Cristo si è fatto uomo e l'uomo da secoli prega.
Più che di errore direi che si è trattato del più spaventovole inganno al genere umano mai perpetrato.


Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 227
Iscritto il: 24/01/2011, 07:22
Località: milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2011, 15:21 
Cita:
tom ha scritto:

Cita:
MarcoFranceschini ha scritto:

Cita:
gioveclg ha scritto:

sono servite le preghiere??? no
e pensare che nel mondo casi come questi ce ne sono moltissimi....

e iddio che fa???
non voglio dire altro ritornare indietro non si puo'...

continuate a pregare...pregate che si perde solo tempo....nessuno vi ascolta...

che mondo maledetto...[}:)]


Il "Dio" eventualmente esistente a cui si rivolgono le preghiere in questi ed altri frangenti, sembra avere un bagaglio di valori, morale, etica ecc. ecc. molto diversi da quelli che per omologazione vengono inseriti nella educazione di noi esseri Homo Sapiens Sapiens a partire dai primi anni di triste vita terrena.
Mi sembra chiaro e dovrebbe esserlo in genere a tutti che "l`oggetto" delle invocazioni, delle preghiere ha dei disegni totalmente non sondabili dai nostri comuni cinque sensi.
L`errore piu` grosso perpetrato nei secoli risiede nel fatto che l`essere Homo Sapiens Sapiens nella forma attuale della specie umana, non e` assolutamente la "Creatura" privilegiata anche del Dio al centro delle religioni monoteistiche terrestri.
Non c`e` un rapporto privilegiato tra noi e "Lui".
E penso sempre piu` che con il "Lui" vada identificata una ipotetica civilta` che e` stata in grado di avviare la nascita dell`Universo all`interno del quale noi esistiamo...
Piuttosto che il Creatore ideale, caratterizzato da attribuzioni di morale e capacita` divine, perfette delle confessioni terrestri.
L`esperimento di Creazione va "avanti" a quanto sostiene la scienza attuale da circa 13.6 miliardi di anni terrestri.
In parole povere "Dio" o chi per lui (a cui invano vengono rivolte le preghiere di un essere umano, allorche` esso arriva a mettere in luce tutta la sua impotenza e per questo ha bisogno di credere in una entita` giusta, autentica, superiore) non ci ascolta e prosegue nei suoi intenti...
E nessuno di noi li conosce, nemmeno chi si arroga tale capacita`...nessuno.
I fatti della realta` che viviamo pero` indicano almeno in senso materiale che esiste estrema non coincidenza di intenti tra quello che noi auspicheremmo avvenisse e cio` che si verifica.
Questa e` la triste verita` della nostra condizione.
Fine off topic.
Grazie.

Marco1971.



D'altra parte come non giustificare il Cristiano?
Cristo si è fatto uomo e l'uomo da secoli prega.
Più che di errore direi che si è trattato del più spaventovole inganno al genere umano mai perpetrato.




bravo.....hai detto bene



_________________
aiutati che dio non ti aiuta
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1399
Iscritto il: 18/11/2009, 08:31
Località: Cagliari
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/03/2011, 16:24 
Yara non ha subito violenza, il dna di 10 uomini sotto esame
Le tracce biologiche sul corpo della 13enne saranno confrontate con i profili dei sospettati, tutti con precedenti penali per aggressione e violenza sessuale.
L'assassino ha le ore contate!!!


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 751
Iscritto il: 03/06/2009, 15:27
Località: <<veneto>>
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/03/2011, 16:30 
Cita:
Lord Nerevar ha scritto:


L'assassino ha le ore contate!!!



Non ci conterei troppo...



_________________
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio. (Oscar Wilde)

Non portare mai un alieno al ristorante, mangera' a ufo.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1344 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 90  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 14/10/2019, 06:03
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org