Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2780
Iscritto il: 13/11/2009, 23:29
Località: Palermo
 Oggetto del messaggio: Sole molto calmo, ci aspetta l'era glaciale?
MessaggioInviato: 23/06/2011, 18:15 
L'astro sta dimostrando un'attività minore del previsto

C’è qualcuno che ipotizza già l’arrivo di un’era glaciale perchè il Sole sta dimostrando un’attività minore di quella prevista. Ora il nostro astro si trova nella fase del suo ciclo undecennale (ora siamo nel 24mo registrato e studiato) in cui sta passando da un periodo di minima attività verso uno di massima. Ma la crescita delle macchie sulla sua superficie che dimostrano il dinamismo interiore sembra andare a rilento deludendo le aspettative. Quanto accade è molto inusuale e inaspettato - commenta Frank Hill, direttore del National Solar Observatory americano -. Anzi sembra quasi che il ciclo delle macchie solari stia andando in ibernazione», aggiunge sottolineando il fenomeno. Ciò indurrebbe qualche studioso a presagire l’arrivo di un secondo periodo noto come «minimo di Maunder», un lasso di tempo di circa 70 anni tra il 1645 e il 1715 durante il quale non si sarebbe registrata alcuna macchia solare. Parallelamente sulla Terra si determinò una piccola era glaciale e le due cose vennero collegate, anche se diversi scienziati non sono d’accordo.

L’attuale 24mo ciclo iniziò in ritardo e molto lentamente. Il momento di minima attività era intorno al 2008 e il picco massimo dovrebbe essere raggiunto nel 2013. Diverse rilevazioni fanno correre la fantasia ai ricercatori. «Questa fase massima – ipotizza Hill – potrebbe anche essere l’ultima che vedremo per alcuni decenni e ciò porterebbe ovviamente delle ripercussioni sul clima terrestre». Tuttavia è stato calcolato che, anche se l’astro continuasse così debolmente fino al 2100, ciò abbasserebbe il trend dell’aumento della temperatura della Terra soltanto di 0,3 gradi centigradi. L’effetto serra – dicono gli esperti – continuando con gli attuali ritmi porterebbe un aumento della temperatura per il 2100 variabile tra 2 e 4,5 gradi centigradi. Anche se si limitasse ai 2 gradi , quindi, una lunga riduzione dell’attività solare fino alla fine del secolo abbasserebbe la salita del termometro soltanto fino a 1,7 gradi centigradi. Il riscaldamento, dunque, continuerebbe anche se più moderatamente. Quanto agli effetti sulla Terra (alterazioni del campo magnetico terrestre e danni eventuali alle comunicazioni e alle reti energetiche), inoltre, questi si manifesterebbero pure con bassa attività.

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnol ... f5f5.shtml


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1490
Iscritto il: 21/10/2010, 13:22
Località: Umbilicus Italiae
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/06/2011, 09:06 
Ecco. Ci mancava giusto questo.
Speriamo proprio di no, gente.

[:159]


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 802
Iscritto il: 03/09/2009, 12:53
Località: rieti
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/06/2011, 11:30 
Ma ha me sebra starno, in un'altra intervista hill dice il contrario.

http://tomnelson.blogspot.com/2011/06/u ... ll-of.html



_________________
« Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire. »
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/06/2011, 11:54 
Bleah lasciatelo stare a sto Sole.

Sembra che ogni tanto per far notizia di disastri facciano uscire sempre le solite ca.....ate

Lui sa quello che fa.

qui
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=440

qui
https://sites.google.com/site/dresda99/ ... o-la-terra

qui
https://sites.google.com/site/dresda99/ ... sa-accadra

qui
https://sites.google.com/site/dresda99/ ... -risveglia



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/06/2011, 18:27 
..non so se ci sara'una mini era glaciale le teorie sono diveerse, il sole sembra essersi risvegliato cmq:


"Uno spettacolo straordinario è stato catturato dai telescopi di tutto il mondo: nelle prime ore del 7 giugno, una gigantesca eruzione solare ha provocato un enorme brillamento solare e il rilascio di una grande massa di particelle energetiche, scagliate nello spazio per oltre un milione di chilometri. Daniel Pendick del Goddard Space Center descrive l'evento come "Una fontana di plasma che viene sparata nello spazio dal Sole, si disperde e collassa ricadendo sulla superficie solare". Un'eruzione solare dalle caratteristiche insolite, individuata da un osservatorio spaziale della Nasa (Solar Dynamics Observatory - Sdo), ha provocato una tempesta geomagnetica che potrebbe perturbare l'attività dei satelliti di telecomunicazione e le reti elettriche terrestri.
E' dal 2006 che non si osservano eruzioni solari di simile intensità, secondo l'Agenzia meteorologica nazionale americana (Nws). "Il Sole ha avuto un'eruzione di media intensità (M-2) il 7 giugno scorso con un'espulsione di massa coronale (CME) assolutametne spettacolare", ha precisato l'Osservatorio di dinamica solare della Nasa, citato da Le Matin.
"L'enorme nube di particelle che si è innnalzata rapidamente e poi è ricaduta sembrerebbe ricoprire un'area che rappresenta circa la metà della superficie solare", si legge nel comunicato.
I suoi effetti sulla Terra dovrebbero essere "relativamente deboli", secondo la Nasa. Ma la tempesta geomagnetica, oltre alle pertubazioni sui satelliti Gps e sulle reti elettriche terrestri, potrebbe anche costringere gli aerei di linea a modificare il loro itinerario nelle regioni polari"

http://koroljov.splinder.com/post/24703 ... l-7-giugno


Ultima modifica di ubatuba il 24/06/2011, 18:29, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 17/07/2011, 23:42 
Mi permetto di riportare un ottimo articolo del "nostro" Pablito, sperando di fare cosa gradita.[:D]

Cita:
Fonte: http://www.salviamoci2012.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=8&Itemid=103

Sempre più segnali di un’attività solare in calo per i prossimi anni con gravi ripercussioni sul clima

Sono almeno due anni che il nostro portale cerca di segnalare al pubblico che il Sole sta attraversando una condizione anomala rispetto i decenni precedenti, anche se talora nei mesi passati abbiamo raccolto opinioni piuttosto discordanti verso questa notizia. Ma, nello spirito di questo sito, intendiamo fornire ai lettori tutti gli strumenti e le informazioni necessarie che non sono di dominio pubblico per comprendere gli squilibri climatici ai quali tutti siamo spettatori in questo momento.

Come avevamo previsto, anche il mondo scientifico ufficiale, mettendo da parte la consueta prudenza, sta cominciando a sussurrare tra i denti, di fronte all’evidenza dei fatti, che qualcosa non sta andando bene nel Sole attualmente.

Il Sole brilla davanti a noi giornalmente e, se non coperto da nuvole, è facile da esplorare per chiunque anche con un telescopio molto economico munito di filtro solare. Ed ormai la scarsità delle macchie solari è un fatto incontestabile per chiunque segua il nostro astro con attenzione, anche se abbiamo assistito ad un timido massimo solare vissuto all’inizio di quest’anno a febbraio (2011) e durato pochi mesi.

Ebbene sì, lo scarso numero delle macchie solari o la loro assenza sono di nuovo una realtà.

Ma questo non ci riempie di soddisfazione. Le conseguenze di un nuovo calo dell’attività solare avrà sicuramente un effetto negativo sull’andamento climatico di tutto il nostro pianeta. E, quindi, aver avuto ragione dà lo stesso tipo di soddisfazione di quella percepita da Cassandra, che per lungo tempo aveva paventato il pericolo della distruzione di Troia, quando assistè al nefasto ingresso dei soldati greci nella sua città.

Ma veniamo ai fatti.

Ancora nel 2008 gli astronomi slovacchi V.Rusin, M.Minarovjech e M.Saniga, grazie alla tecnica della valutazione dell’emissione verde della corona solare, avevano fatto una previsione molto precisa (http://www.salviamoci2012.it/index.php?option=com_content&view=article&id=87:previsione-del-ciclo-24-basata-sullemissione-verde-della-corona&catid=12&Itemid=102) sull’attuale ciclo solare in decisa contrapposizione rispetto a quella del grande fisico solare Hathaway ed in definitiva dalla NASA.

In esso si prevedeva, in base ai loro studi, un probabile massimo solare in due tempi, uno tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011 (emisfero settentrionale), cosa poi che si è realizzata, ed uno alla fine del 2012 (emisfero meridionale).

Hathaway dopo un’ottimistica previsione di un ciclo solare potente con le stesse caratteristiche dei precedenti ha dovuto via via correggere il tiro fino ad affermare che il massimo solare di questo ciclo 24 si situerà, invece, intorno alla metà del 2013 con una potenza molto inferiore rispetto ai precedenti cicli.

Immagine
L’ultima previsione Hathaway/NASA (luglio 2011) sul ciclo solare 24 ed il suo possibile massimo nel 2013



Gli autori slovacchi avevano, al contrario, già azzeccato le loro previsioni sin dal 2003 con la loro pubblicazione sul determinarsi dell’inizio del minimo solare preludio del ciclo 24 (Rybansky et al. - 2003) verificatosi effettivamente intorno alla metà del 2007, come da loro preannunciato.

Quindi gli scienziati slovacchi appaiono attualmente i più credibili nelle loro previsioni. Se anche la loro previsione del secondo massimo solare nel 2012 si rivelerà esatta dimostreranno che anche con mezzi modesti si possono ottenere ottimi risultati usando intelligenza ed intuito e non solo la logica e la statistica.

Purtroppo però, anche se puntuale, il massimo solare svoltosi nei primi mesi del corrente anno sull’emisfero settentrionale è apparso molto debole e, viste le premesse, nulla ci può far pensare che il secondo tempo del massimo solare, quello che avverrà nel 2012, sarà migliore

Anche Hathaway ora però tende ad essere più prudente, suggerendo di attendere fino al 2012 per verificare la realtà di questo ciclo 24 che continua a dimostrarsi decisamente debole ed atipico rispetto i precedenti.

Ma cosa sta accadendo ancora nel mondo della fisica solare? Possiamo ricavare notizie interessanti da un articolo di Denise Chow su Space.com (testo originale qui http://www.space.com/11960-fading-sunspots-slower-solar-activity-solar-cycle.html) che relaziona sulla consueta riunione annuale nella sezione di fisica solare dell’Associazione Astronomica Americana (American Astronomical Society) avvenuta il 14 giugno presso l’Università Statale del Nuovo Messico a Las Crucis (USA), dove sono state tenute delle nuove ed interessantissime relazioni.

In particolare Frank Hill, direttore associato al National Solar Observatory's Solar Synoptic Network ha sostenuto che l’attuale ciclo solare 24 potrebbe entrare in una pausa prolungata.

Gli studi presentati al congresso hanno dimostrato la carenza della corrente meridiana all’interno del Sole, il dissolvimento delle macchie solari sulla superficie visibile del Sole, e degli anomali mutamenti nella caratteristiche della corona solare, soprattutto vicino ai poli.

Il fatto che il Sole, osservato da tre diversi punti di vista e da tre diversi gruppi di scienziati, presenti lo stesso anomalo comportamento appare decisamente inaspettato, ma conferma una tendenza che, secondo quanto sostenuto anche da Hill, potrebbe portare il Sole rapidamente ad una fase di minimo profondo, quasi comatoso.

Hill è l'autore di uno di questi studi ed in particolare ha utilizzato i dati del Global Oscillation Network Group per valutare le caratteristiche della situazione esistente all’interno del Sole. Questo gruppo di ricerca comprende sei stazioni di osservazione in tutto il mondo. Questi astrofisici studiano il flusso della corrente a getto che si muove in direzione da est verso ovest e che è posta all'interno del Sole, più conosciuta con il nome di oscillazione torsionale. La latitudine di questa corrente a getto corrisponde alla nuova formazione delle macchie solari in ogni ciclo e grazie all’osservazione di questo fenomeno fu anche predetto l'inizio ritardato dell’attuale ciclo 24.

Frank Hill ci fornisce ragguagli inquietanti perché per ora non si osservano cambiamenti del flusso zonale che preludano al ciclo 25 (il prossimo ciclo). Il flusso per il ciclo 25 avrebbe dovuto apparire nel 2008 o nel 2009. Secondo lui il prossimo ciclo sarà molto ritardato, con un minimo molto più lungo di quello appena passato.
Hill ha anche stimato che l'inizio del ciclo 25 potrebbe essere ritardato fino al 2021 o addirittura nel 2022 e sarà un ciclo molto molto debole.

E come non si può non citare lo studio aggiornato di Matt Penn e William Livingston del McMath-Pierce telescopio a Kitt Peak in Arizona, dei quali abbiamo spesso parlato su questo sito e che si possono considerare i primi scienziati che hanno lanciato l’allarme?

Ormai essi dispongono di un’osservazione delle macchie solari lunga 13 anni e che ha confermato che l'intensità media dei campi magnetici è diminuita significativamente già durante il ciclo 23 ed ora anche nel ciclo 24. Di conseguenza, le temperature delle macchie solari sono aumentate causando la loro scomparsa. Ricordiamo che il colore scuro delle macchie rispetto il resto della superficie solare è dovuto alla temperatura più bassa rispetto il resto della cromosfera.

Maggiori ragguagli sulle loro pubblicazioni precedenti li potete trovare qui (http://www.salviamoci2012.it/index.php?option=com_content&view=article&id=83:livingston-penn-e-lo-stregatto-solare&catid=12&Itemid=102) e qui (http://www.salviamoci2012.it/index.php?option=com_content&view=article&id=82:il-sole-e-il-minimo-di-maunder-dalton-ed-eddy&catid=12&Itemid=102).

Se la tendenza continua, la forza del campo magnetico del Sole scenderà sotto una certa soglia limite e le macchie solari scompariranno in gran parte, perché il campo magnetico non sarà abbastanza forte per superare le forze convettive presenti sulla superficie solare.

In un altro studio, Richard Altrock, direttore del programma di ricerca dell'Air Force statunitense sull’osservazione della corona solare presso il complesso NSO in New Mexico, ha potuto testimoniare che anche lui ha osservato un rallentamento dell'attività magnetica abituale nella corona solare e della "rincorsa verso i poli".

Bisogna capire che quei meravigliosi e delicati lineamenti della corona solare sono in realtà potenti e robuste strutture magnetiche radicate all'interno del Sole ed i loro cambiamenti riflettono profondi cambiamenti all'interno del Sole.

Immagine
Una tra le ultime macchie solari importanti sulla superficie del Sole ripresa il 23 aprile 2011alle ore 09.21 UT (foto Luca Tesoro – Osservatorio Solare di Mercogliano)


Altrock ha passato al setaccio circa 40 anni di osservazioni al telescopio da 40 cm dedicato alla corona solare presso il NSO.

La nuova attività solare emerge solitamente all'inizio di ogni ciclo solare tipicamente ad una latitudine di circa 70 gradi, poi si sposta verso l'equatore. Il nuovo campo magnetico spinge contemporaneamente i residui del ciclo passato il più lontano possibile dagli 85 gradi verso i poli.

Il ciclo attuale, tuttavia, sta mostrando un comportamento diverso.
Il ciclo 24 è iniziato tardi e lentamente e non è sufficientemente forte da creare la cosiddetta “rincorsa verso i poli”, con l'indicazione della possibilità di un massimo solare molto debole nel 2013, se non del tutto assente. Altrock ha detto, inoltre,. "Se non si riesce a completare la corsa ai poli, questo porrà un problema enorme per i fisici solari teorici, in quanto significherebbe che il campo magnetico del ciclo 23 non scomparirà totalmente dalle regioni polari. ... Nessuno può sapere cosa farà il Sole farà in quel caso” .

Quindi se i modelli si rivelano corretti e le tendenze perseverano in questa direzione, le implicazioni potrebbero essere di vasta portata.
"Se abbiamo ragione, questo potrebbe essere l'ultimo massimo solare, che vedremo per qualche decennio", ha detto Hill. "E ciò non potrà non influenzare tutto quello che va dall'esplorazione spaziale al clima terrestre”.

Immagine
Animazione dell’attività presente sulla superficie solare dall’aprile al giugno 2011, momento finale del massimo solare registrato all’inizio di quest’anno (fonte NASA – satellite SOHO)


Ed allora, se mi permettete di concludere al termine di questa piccola disamina, ritorniamo al problema della Piccola Era Glaciale ormai incipiente, che paventiamo da almeno due anni su questo sito, e che è il prodotto dell’attuale scarsa attività solare. Potrebbe arrivare prima di quanto possiamo pensare. Prepariamoci.

Pablito – 15 luglio 2011

Bibliografia

Minarovjech, M., Rybansky, M. and Rusin, V.: 1998, Sol. Phys. 177, 357

Minarovjech, M., Rusin, V. and Saniga, M.: 2007, Sol. Phys. 241, 263

Minarovjech, M.: 2008, Contrib. Astron. Obs. Skalnat_e Pleso 38, 5

Minarovjech, M., Rybansky, M. and Rusin, V.: 2003, in Solar Variability as an Input to the Earths Environment, ed.: A. Wilson, ESA SP-535, Noordwijk, 133

V. Rusin, M. Minarovjech and M. Saniga, “Solar cycle 24 minimum/maximum prediction based on the green corona 530.3 nm data”, Contrib. Astron. Obs. Skalnat_e Pleso 39, 71 { 77, (2009)

Rybansky, M., Minarovjech, M. and Rusin, V.: 2003, Sol. Phys. 217, 109

Rybansky, M., Rusin, V., Minarovjech, M., Klocok, L., and Cliver, E.W.: 2005, J.Geophys. Res. 110/A08106, 1

Fonte della relazione al Congresso dell’American Astronomical Society: articolo “Sun’s Fading Spots Signal Big Drop in Solar Activity” di Denise Chow per SPACE.com: http://www.space.com/11960-fading-sunspots-slower-solar-activity-solar-cycle.html



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/11/2011, 18:31
Località: Ancona
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 04/12/2011, 20:19 
considerando i danni che abbiamo fatto all'atmosfera con tutti gli idrocarburi bruciati e il metano disperso direi che non tutto il male viene per nuocere se il sole ci risparmia un po' di energia radiante in questo periodo storico...



_________________
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

Alfred Tennyson - Locksley Hall


«All’Italia è mancata una riforma protestante e una sana borghesia calvinista»
Mario Monti
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12308
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 04/12/2011, 22:22 
Cita:
Raziel ha scritto:

considerando i danni che abbiamo fatto all'atmosfera con tutti gli idrocarburi bruciati e il metano disperso direi che non tutto il male viene per nuocere se il sole ci risparmia un po' di energia radiante in questo periodo storico...

Contribuisci a non irradiare energia usando poco il cellulare in quanto ogni telefonino irradia circa 500 mW moltiplicato per circa 4 miliardi di telefonini,fanno 2 miliardi di watt immessi nell'atmosfera Terrestre!!.[:D]


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3145
Iscritto il: 25/03/2010, 16:20
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/12/2011, 03:09 
Aveva ragione Akhenaton,anche per quanto riguarda la scelta della moglie,Nefertiti...muah :

L'Inno al sole è considerata un'opera magistrale della letteratura religiosa. Questo canto di amore e entusiasmo, il più vibrante tramandatoci dalla letteratura dell'antico Egitto, viene attribuito al faraone Akhenaton, e ci offre uno scorcio sull'espressione artistica dell'epoca dell'Atonismo.

Sono state trovate diverse versioni simili in tombe di dignitari di Akhenaton ad Amarna, ma il testo più completo del documento è stato restituito dalla tomba del faraone Ay, inciso sulla roccia del corridoio d'ingresso.

Gli Ebrei scriveranno in seguito testi simili, così come consigli di saggezza, nel Libro dei Salmi di Re David, nel Libro dei Proverbi di Re Salomone e nell'Ecclesiaste.





L'Inno al Sole sulla stele di AmarnaI
Tu ti ergi glorioso ai bordi del cielo, o vivente Aton!
Tu da cui nacque ogni vita.
Quando brillavi dall'orizzonte a est
riempivi ogni terra della tua bellezza
sei bello, grande, scintillante,
Viaggi al di sopra delle terre che hai creato,
abbracciandole nei tuoi raggi,
tenendole strette per il tuo amato figlio (Akhenaton).
Anche se sei lontano, i tuoi raggi sono sulla Terra;
Anche se riempi gli occhi degli uomini, le tue impronte non si vedono.


II
Quando sprofondi oltre il confine occidentale dei cieli
la terra è oscurata come se fosse arrivata la morte;
allora gli uomini dormono nelle loro stanze,
il capo coperto, incapaci di vedersi tra loro;
vengono loro sottratti i tesori da sotto la testa
e non lo sanno.
Ogni leone esce dalla sua tana,
tutti i serpenti emergono e mordono.
Il buio è totale e la terra silente:
Colui che li ha creati riposa nell'orizzonte.


III
La terra si illumina quando sorgi
Con il tuo disco scintillante di giorno.
Davanti ai tuoi raggi l'oscurità viene messa in fuga
il popolo delle Due Terre celebra il giorno,
tu lo svegli e lo metti in piedi,
loro si lavano e si vestono,
Sollevano le braccia lodando il tuo apparire,
poi su tutta la terra cominciano il loro lavoro.


IV
Le bestie brucano tranquille,
gli alberi e le piante verdeggiano,
gli uccelli lasciano i loro nidi
e sollevano le ali lodandoti:
Tutti gli animali saltellano sulle zampe
tutti gli essere alati volano e si posano di nuovo
tornano alla vita quando tu sorgi.


V
Le navi salpano su e giù per il fiume.
Alla tua venuta si aprono tutte le strade.
Di fronte al tuo volto i pesci saltano nel fiume.
I tuoi raggi raggiungono l'oceano verde.
Tu sei colui che mette il seme maschile nella donna,
tu sei colui che crea il seme nell'uomo,
tu sei colui che risveglia il figlio nel ventre ella madre,
accarezzandolo perché non pianga.
Anche nell'utero sei la sua balia.
Tu dai respiro a tutta la tua creazione,
aprendo la bocca del neonato,
e dandogli nutrimento.


VI
Quando il pulcino cinguetta nell'uovo
gli dai il respiro perché possa vivere.
Tu porti il suo corpo a maturazione
in modo che possa rompere il guscio.
E così quando lo rompe corre sulle sue zampette,
annunciando la sua creazione.


VII
Quante sono le tue opere!
Esse sono misteriose agli occhi degli uomini.
O unico, incomparabile dio onnipotente,
tu hai creato la terra in solitudine come desidera il tuo cuore,
gli uomini tu hai creato, e le bestie grandi e piccole,
tutto ciò che è sulla terra,
e tutto ciò che cammina,
tutto ciò che fende l'aria suprema,
tu hai creato strani paesi, Khor e Kush
e anche la terra d'Egitto,
tu metti ogni uomo al posto giusto
con cibo e possedimenti
e giorni che sono contati.
Gli uomini parlano molte lingue,
sono diversi nel corpo e nella pelle,
perché tu hai distinto popolo da popolo.


VIII
Negli Inferi tu sai sì che il Nilo straripi,
conducendolo a tuo piacimento a portare vita agli egizi.
Anche se tu sei signore di tutti loro, signore delle loro terre,
ti affatichi per loro, brilli per loro,
di giorno sei il disco solare, grande nella tua maestà,
anche alle terre lontane hai portato la vita,
stabilendo per loro un'inondazione del Nilo nei cieli,
che cade come le onde del mare
bagnando i campi su cui abitano.
Quanto eccelse sono le tue vie, o Signore dell'eternità!
Hai stabilito un Nilo nei cieli per i forestieri.
Per il bestiame che cammina ogni terra,
ma per l'Egitto il Nilo sgorga dall'aldilà.
I tuoi raggi nutrono campi e giardini.
È per te che vivono


IX
Tu fai le stagioni per il bene delle tue creature,
l'inverno per rinfrescarle, l'estate perché
possano gustare il tuo calore.
Hai creati cieli lontani in cui tu possa risplendere.
Il tuo disco nella tua solitudine veglia su tutto ciò che tu hai fatto
apparendo nella sua gloria e brillando vicino e lontano.
Dalla tua unicità dai corpo a milioni di forme
città e villaggi, campi, strade e il fiume.
Tutti gli occhi ti osservano, lucente disco del sole.


X
Non c'è nessuno altro che ti conosca tranne Akhenaton,
tuo figlio.
Gli hai dato comprensione dei tuoi intenti.
Lui capisce il tuo potere:
Tutte le creature del mondo sono nelle tue mani,
proprio come tu le hai fatte.
Con il tuo sorgere, esse vivono.
Con il tuo tramontare, esse muoiono.
Tu stesso sei la durata della vita. Gli uomini vivono attraverso di te
I loro occhi ricolmi di bellezza fino all'ora del tuo tramonto.
Ogni fatica viene messa da parte quando tu sprofondi a ovest.


XI
Tu hai stabilito il mondo per tuo figlio,
lui che è nato dal tuo corpo,
Re dell'Alto Egitto e del Basso Egitto,
che vive nella verità, Signore delle Due Terre,
Neferkhepure, Wanre
il Figlio di Re,
che vive nella verità, Signore dei Diademi,
Akhenaton grande nella lunghezza dei suoi giorni.
E per la Nobile Moglie del Re
lei che lui ama,
per la Signora delle Due Terre, Nefernefruate-Nefertiti,
possa lei vivere e fiorire per l'eternità.

*******

Mi piacerebbe leggerne uno simile per contenuti ma dedicato ad altro:che so,all'economia,alla politica,al web,ai pc-cell-ipod-ipad-ecosîvia,all'industria..eh eh eh...muah....alla moda...ai trend...ai vip religiosi e non...
aai leaders....

PENSATE CHE CIô SAREBBE POSSIBILE???

COME NO....



[:17]



_________________
IL MIO SITO SPACEART:
http://thesky.freeforumzone.leonardo.it ... 1&f=183131

Inoltre,un ottimo sito per scrivere quello che volete!

http://www.scrivendo.it

eheheh....la verità prima o poi viene a galla no?!
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Non connesso


Messaggi: 142
Iscritto il: 28/10/2011, 15:49
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/12/2011, 09:56 
Sinceramente non capisco il "senso catastrofista" della notizia.
Il titolo sembra indicare un futuro glaciale ma se si legge la notizia mi sembra più che chiaro che il periodo di "calma" solare è una fortuna per il nostro clima, visto e considerato che già l'effetto serra contribuisce a un innalzamento delle temperature, se il sole se ne sta per un po' tranquillo è tutto di guadagnato.



_________________
Kite Wind Generator, una delle reali e oneste alternative energetiche: http://tinyurl.com/blztrg6
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/11/2011, 18:31
Località: Ancona
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/12/2011, 11:01 
Cita:
bleffort ha scritto:

Cita:
Raziel ha scritto:

considerando i danni che abbiamo fatto all'atmosfera con tutti gli idrocarburi bruciati e il metano disperso direi che non tutto il male viene per nuocere se il sole ci risparmia un po' di energia radiante in questo periodo storico...

Contribuisci a non irradiare energia usando poco il cellulare in quanto ogni telefonino irradia circa 500 mW moltiplicato per circa 4 miliardi di telefonini,fanno 2 miliardi di watt immessi nell'atmosfera Terrestre!!. [:D]


Infatti lo uso pochissimo solo in caso di necessità, chi mi chiama 9 volte su 10 trova spento. [;)]



_________________
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

Alfred Tennyson - Locksley Hall


«All’Italia è mancata una riforma protestante e una sana borghesia calvinista»
Mario Monti
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1333
Iscritto il: 05/12/2008, 18:43
Località: Roma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/12/2011, 11:03 
Bah... con il buco nell'ozono che c'è presto bruceremo tutti, altro che era glaciale. Immagine



_________________
Immagine
We all know UFOs are real. All we need to ask is where are they from.
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3145
Iscritto il: 25/03/2010, 16:20
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/12/2011, 11:52 
Cita:
ksxmorgan ha scritto:

Sinceramente non capisco il "senso catastrofista" della notizia.
Il titolo sembra indicare un futuro glaciale ma se si legge la notizia mi sembra più che chiaro che il periodo di "calma" solare è una fortuna per il nostro clima, visto e considerato che già l'effetto serra contribuisce a un innalzamento delle temperature, se il sole se ne sta per un po' tranquillo è tutto di guadagnato.


SAI QUAL'È IL PROBLEMA?

il sistema amministra la gratificazione,la stimolazione,la motivazione delle masse.

siccome é un sistema mezzo morto se non del tutto o quasi,le succitate
sono diventate quasi completamente pessimistiche,negativistiche,perfino tetre,necrofile,catastrofiche ...con qualche flash di entusiasmo e di
scoperte gonfiate ad hoc(vedi politica nasa,ad esempio...)e momenti piuttosto rari...di "normalità"

Ora,anche il sole per questo semidefunto mondo diventa un'occasione ,prima di glaciazioneee imminente..poi di tempesteee solari mai viste prima nei prossimi anni...

Poi toccherâ magari alla luna, a qualche povero asteroide che non farebeb del male a una mosca,della profezia maya se ne é già straparlato abbastanza e cosî via,borse in prima fila...Monti...valli...baratri...

Non sarebbe ora di eccitarsi,stimolarsi,gratificarsi con il meglio del mondo invece di spargere il peggo dappertutto,dalle tv ai giornali,dai videogames
a siti web allergri com un cimitero,a discussioni da club dei pessimisti(con il cartello :perché non ci spariamo domani? sempre appeso in bella vista)
und so weiter?

Altro che fine del mondo,il mondo non é per niente finito,sta lî ad aspettare una specie umana sveglia,attiva,creativa e ottimista e si ritrova un funerale senza morto.

In ricordo di Mike Bongiorno,e del suo simpatico e cordiale..

ALLEGRIAAAAA

[:X] [}:)] [^]



_________________
IL MIO SITO SPACEART:
http://thesky.freeforumzone.leonardo.it ... 1&f=183131

Inoltre,un ottimo sito per scrivere quello che volete!

http://www.scrivendo.it

eheheh....la verità prima o poi viene a galla no?!
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1933
Iscritto il: 06/12/2008, 14:15
Località: Brighton
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/12/2011, 00:58 
Questo autunno non è certo freddo come altri.



_________________
...the earth is an enclosed plane, centered at the North Pole and bounded along its outward edge by a wall of ice, with the sun, moon, planets, and stars only a few hundred miles above the surface of the earth.
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4532
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/12/2011, 10:27 
Mah... il sole dimostra meno attività del previsto e giù subito previsioni apocalittiche su mini-epoche glaciali..... a me sembra il solito allarmismo da pseudo-giornalismo scientifico....
E in ogni caso, considerando il surriscaldamento globale che sta modificando il clima, la cosa risulterebbe essere una benedizione, perché controbilencerebbe l'effetto serra, perlomeno finché non avremo imparato a non produrre tanta anidride carbonica....


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 08/12/2019, 06:16
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org