Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8764
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: il Corvo
MessaggioInviato: 06/12/2008, 12:33 
CONTINUA DA


http://www.ufologia.net/forum/topic.asp ... hichpage=2


zio ot



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8764
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 31/01/2009, 12:23 
.... lentamente ....

http://www.ufoforum.it/topic.asp?rand=7 ... D=598#7551


zio ot [^]


Ultima modifica di barionu il 31/01/2009, 12:32, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8764
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/07/2009, 14:02 
I L C O R V O









Il mio corpo era oscurità.

Massiccio e invisibile come nube il mio pensiero.

Il silenzio univa la mia ombra.


Lento ed eterno un mantello mi copriva, unendo la mia vita passata
e la mia vita futura.


La senzazione di fare parte del Caos originario come primaria
fonte di direzione.


Ero un guerriero, e il mio ricordo è solo un punto nella forza
del corpo che sentivo mio.


La saggezza univa la materia perchè io potessi farne parte.

Grande ed eterno nel mio manto, avanzavo lietamente in una pianura
erbosa, illuminata dalla luna piena.


Dietro e innanzi a me alte figure scure , che io non sentivo estranee,
anzi di me facenti parte.
In fila per uno stretto sentiero, uniti da un solo pensiero,
guerrieri e sacerdoti; pianure sterminate, colline e foreste rigogliose nella notte traversiamo,
su un sentiero preciso, che noi sentiamo leggermente rialzato
e luminoso, come se avesse un suono.
Forse indietro o innanzi a me un carro trainato da animali
portava un altare su cui un simbolo sembrava emanare e donare
e riprendere energia.
Nella notte infinita, la luna splendente e potentissima,
per molto camminiamo.
Da lontano, i piedi sull'erba bagnata e fertile,
vedo dove sono diretto: Stonehenge.
Avvicinandoci, un unico pensiero ci fa disporre intorno in circolo
per formare ancora un altro Anello.
I carri vengono portati all'interno e sento l'infinita
gioia dei simboli che si riuniscono.
Ora regna il silenzio più assoluto.

Il sorgere stesso della vita, il fragore delle acque tra le rocce,
il sangue nelle vene sotterranee, dal centro di Stonehenge
vendo alzarsi la forma archetipa di un drago.
Tocca le nubi altissime, maestoso come fuoco, ogni scaglia brilla
come il sole, e questo sole è un diamante in cui infiniti cristalli
creano cascate di riflessi perfetti,
dove i prismi dalle mille forme si rincorrono e si riuniscono,
ma entrando in ogni scaglia dapprima appare un diamante,
poi i vortici perfetti di luce e cristallo,
e nel fulcro convergente appare un orizzonte infinito:
vedo le galassie, le nebulose e i cortei di stelle e di esplosioni
come se ci fossi in mezzo,
il drago è il mio pensiero scagliato nell'infinito,
e il mio corpo di guerriero attraverso lui apprende
e risolve il sapere dell'universo.
Ora dal drago, la maestosità e la fertità della mia terra,
il fragore e la forza delle nubi e delle acque,
il mistero e la nervatura delle foreste convergono in coro
e Stonehenge li unisce nella figura di un gigante, nei cui occhi capisco il mistero dei Cerchi,
tale e quale la nascita di un dio e il mondo sorto da un dio,
ora il mondo ricrea il dio che già era stato creato
( ora mi accorgo che la luna è scomparsa !)e mentre la fisso
nel suo polso alzato vedo un abisso che pulsa come un tuono,
una forza calda e nebbiosa mi stringe, e cado su me stesso scendendo
a spirale sempre più vorticosamente,nella velocità il mio corpo
si tramuta, più rapido del pensiero che sento di non controllare,
con un ultimo vapore di energia subisco un colpo alla nuca,
e mi ritrovo, sdraiato nel mio letto, sveglio ,
nella camera dove vivo.


Bologna 1980



dedico Il Corvo ai miei tre amici che di recente
hanno ascoltato il mio racconto di caccia al cinghiale

A Dodi , Stefano e Jessica


Ultima modifica di barionu il 12/07/2009, 14:05, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1646
Iscritto il: 11/05/2009, 20:21
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/07/2009, 14:42 
Immagine:
Immagine
86,09 KB
sembra piu' una fenice


Ultima modifica di NOcoverUP il 12/07/2009, 14:43, modificato 1 volta in totale.


_________________
L'amore è l'unica verità tutto il resto è una mera illusione.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8764
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/07/2014, 12:26 
Cip di attenzione .


zio ot [;)]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8764
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: il Corvo
MessaggioInviato: 27/06/2018, 11:16 
CIP DI ESUMAZIONE.

zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 22/10/2018, 20:08
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org