Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 470 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29 ... 32  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5973
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
Località: Soroslandia
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 00:58 
Si sembra tutto assurdo. Ma, permettimi, è assurda pure la versione ufficiale...

Per esempio, nel video che ho postato in precedenza, il tizio col simulatore di volo, ripercorrendo la rotta dello schianto, fa un'osservazione intelligente.
Ovvero "perché i dirottatori hanno scelto di schiantarsi sul pentagono proprio in quel modo"?

È una struttura enorme, sarebbe stato molto più logico puntarlo dall'alto e centrarlo in pieno! Del resto i kamikaze giapponesi mica colpivano le portaerei sulle fiancate volando a pelo d'acqua...

Il tizio nelle sue simulazioni è riuscito a centrare la parete incriminata, ma solo dimezzando la velocità, nelle altre prove a velocità "ufficiale" non è riuscito minimamente a mantenere il controllo dell'aereo, e si è schiantato molto prima, sull'autostrada.

Oltretutto questi geni di terroristi avrebbero avuto la CASA BIANCA a un tiro di schioppo...

In termini di propaganda e impatto emotivo, l'attentato al simbolo n.1 degli USA avrebbe avuto un effetto molto più devastante di un buco in un muro... E probabilmente avrebbero fatto fuori pure la famiglia presidenziale, escluso W.

Ma non ci hanno neanche pensato!!!
Hanno preferito fare i fenomeni per centrare a 800 km/h una parete verticale alta nemmeno 25 metri, con una manovra tecnicamente impossibile o quasi.
Una parete in un'ala che PER PURA COINCIDENZA era in ristrutturazione, quindi praticamente vuota.



_________________
Al è dibant cirî di insegnâ al mus, si piert dome timp e si infastidis la bestie!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9018
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 06:18 
sottovento ha scritto:
A bordo di uno dei voli c'era Barbara Olson una giornalista della Cnn molto nota in America la quale chiamò il marito....

https://www.corriere.it/Primo_Piano/Est ... nate.shtml

13- As a passenger on AA Flight 77, Barbara Olson called her husband, telling him about hijackers on her plane, even though this plane had no onboard phones and its altitude was too high for a cell phone call to get through.

http://www.consensus911.org/it/





Ci sono anche prove che Barbara Olson non avrebbe potuto fare le chiamate a lei attribuite nel Rapporto della Commissione sull'11 / 9: Questa è la prova, citata nella sezione Burnett di Point PC-4 : "Telefonate dagli aerei: il secondo Conto ufficiale ", secondo cui la tecnologia del telefono cellulare disponibile nel 2001 non avrebbe permesso chiamate da questo aereo di linea. [9]
Ulteriori prove del fatto che Barbara Olson non abbia potuto utilizzare un telefono di bordo per chiamare da AA 77 sono fornite da una pagina del Manuale di manutenzione aeronautica del Boeing 757 (757 AMM), datata 28 gennaio 2001. La prima frase di questa pagina recita: "The l'impianto telefonico per i passeggeri è stato disattivato dall'ECO FO878. "(ECO F1463 e F1532 furono in seguito gli ordini di rimuovere i telefoni). Questa pagina indica, in altre parole, che il 28 gennaio 2001 il sistema telefonico passeggeri della flotta di AA 757 era stato disattivato. [10]

http://www.consensus911.org/point-pc-2/



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1090
Iscritto il: 21/10/2015, 22:46
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 10:12 
Davvero queste telefonate non possono essere state fatte?


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8206
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 10:22 
caro sottovento,
Cita:
bastava far schiantare un solo aereo nel centro di Manhattan o di piazzarci una bomba


è perché nelle torri gemelle oltre l'amianto , doveva sparire qualcos'altro, soprattutto anche ne wc7 [;)]
cari amici,
MOLTO BENE ,vedo che stiamo ripetendo la lezione già scritta nei vari topic precedenti, per i nuovi arrivati! [:D]

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9295
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 11:18 
sottovento ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
certo è più credibile che 4 scappati di casa senza alcuna capacità di far volare un aereo giocattolo come certificato deai loro istruttori compiano manovre super complesse anche per un simulatore e che nessun pilota VERO con migliaia di ore di volo riesce a replicare invece pensare che quegli aerei fossero a guida remota.

Beati i bovini che vivono nel loro mondo fatato...

Io sarà pure un bovino ma quelli li non erano 4 scappati di casa, anzi alcuni se non ricordo male avevano addirittura una laurea in ingegneria. Inoltre a quale scopo fargli frequentare la scuola di volo (che costa tanti soldi), e fargli prendere un brevetto (a quanto ne so in usa prendere quel brevetto significa studiare sodo, fare corsi ed ore di simulatore di volo)??

Devi infine considerare che di fatto i dirottatori (o meglio solo quelli che han pilotato gli aerei), hanno dovuto solo mandarli a sbattere visto che le due manovre più complicate, cioè decollo e atterraggio), a loro non interessavano. Il loro compito infatti si è limitato a sole due cose: impostare una nuova rotta e spingere a manetta.


Guarda che nelle prime 10 pagine del topic è spiegato tutti nei mini particolari : i 4 piloti non erano certo dei cinni d' asilo senza addestramento ,

ma nessuno di loro era in grado di eseguire una missione con il 100 % di successo , in particolare chi ha colpito il pentagono ,



il loro compito era quello di assumersi la responsabilità , di farsi vedere in mondovisione,


per il successo della missione ci ha pensato la CIA , trasformando i jet in droni a guida remota.

Se vedi all' inizio del topic, gli aerei telecomandati sono una realtà dal 1944 : B17 a guida remota .

Le prove ???????

, basta la statistica ,

da pag 1


--------------------------------------------


Allora, Hanjour del pentagono viene descritto dai complottisti come una specie di ritardato mentale , neanche in grado di manovrare il triciclo
della Defilippi ,

ma Attivissimo li smentisce

http://undicisettembre.blogspot.com/200 ... -volo.html

fatto sta , che se contate le ore di addestramento CERTIFICATE sono tra le 100 e 150 volendo stare abbondanti

mentre in questo link diventano 600

http://undicisettembre.blogspot.com/200 ... njour.html


cit

Hanjour aveva preso una regolare licenza di volo commerciale riconosciuta dalla FAA ed alla fine di agosto del 2001 aveva accumulato 600 ore di volo e si era addestrato al simulatore del Boeing 737, che è un aereo estremamente simile al Boeing 757.


quindi Attivissimo trasforma Hanjour in un buon pilota

http://undicisettembre.blogspot.com/200 ... -buon.html


sicuramente non un ' idiota,

ma,

qui bisogna intenderci sul significato di Pilota esperto ,

perchè,

e questo ve lo puo' dire un pilota professionista di aerei di linea ,

( in questi anni ho intervistato 3 piloti , 2 Alitalia , e un air France )

un pilota viene definito veramente esperto quando è

su 5000/10000 ORE DI VOLO CERTIFICATO.

Nessuno dei 3 piloti da me intervistati ha detto di ritenersi in grado di fare il " centro al pentagono " come ha fatto Hanjour ,

richiesta, per assurdo , l' ipotesi del fattore c ...

mi davano probabilità 1 a 1.000.000.000


Quindi Hanjour , pur sapendo volare mediocramente , non può essere

stato in grado di fare una manovra che neanche un pilota professionista ritiene minimamente probabile.

( i piloti, chiaramente, mi hanno chiesto l ' anonimato )


Ma la sirena Attivissimo ha pronta la sua spiegazione

http://undicisettembre.blogspot.com/200 ... njour.html



cit

E' normale che un pilota esperto dica: “E' una manovra molto difficile!”. Certo che lo è. Ma probabilmente Hanjour, proprio perché come pilota non era un gran manico, al termine della sua virata di 270 gradi si è ritrovato a una quota eccessivamente bassa, e proprio perché, volando a oltre 220 metri al secondo e quindi quando mancavano pochi secondi prima di sorvolare il Pentagono, non c'era il tempo per salire di quota e poi picchiare, ha deciso di restare in quell'assetto estremamente rischioso.

Ma Hanjour di certo non era preoccupato di correre rischi. Non stava cercando di portare a casa la pelle, come qualsiasi pilota civile o militare che si trovi in una situazione impegnativa, ma stava andando deliberatamente a morire.

In conclusione, quello che può apparire un profilo di attacco scelto deliberatamente, in realtà è stata la manovra “meno peggiore” che Hanjour è riuscito a fare. Persino nel momento in cui si è schiantato, Hanjour ha dimostrato che la professione del pilota non era cosa sua.




prendiamo in particolare

Ma Hanjour di certo non era preoccupato di correre rischi. Non stava cercando di portare a casa la pelle, come qualsiasi pilota civile o militare che si trovi in una situazione impegnativa, ma stava andando deliberatamente a morire

zio ot



[Ah si ,

e secondo voi un terrorista che sa di dover compiere

un atto di guerra

sapendo che ha probabilità 9.999.999.999 contro 1 di impattaccarsi al suolo

va a fare la manovra più pericolosa e improbabile

di tutta la storia dell' aviazione ?

Non c' è forse da pensare che avrebbe preferito una manovra al corpo grosso del pentagono

con 80 probabilità su 100 di riuscire ?




Signori, a voi.


............................................



zio ot [:305]


Ultima modifica di barionu il 22/09/2018, 11:51, modificato 2 volte in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9295
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 11:18 
sottovento ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
certo è più credibile che 4 scappati di casa senza alcuna capacità di far volare un aereo giocattolo come certificato deai loro istruttori compiano manovre super complesse anche per un simulatore e che nessun pilota VERO con migliaia di ore di volo riesce a replicare invece pensare che quegli aerei fossero a guida remota.

Beati i bovini che vivono nel loro mondo fatato...

Io sarà pure un bovino ma quelli li non erano 4 scappati di casa, anzi alcuni se non ricordo male avevano addirittura una laurea in ingegneria. Inoltre a quale scopo fargli frequentare la scuola di volo (che costa tanti soldi), e fargli prendere un brevetto (a quanto ne so in usa prendere quel brevetto significa studiare sodo, fare corsi ed ore di simulatore di volo)??

Devi infine considerare che di fatto i dirottatori (o meglio solo quelli che han pilotato gli aerei), hanno dovuto solo mandarli a sbattere visto che le due manovre più complicate, cioè decollo e atterraggio), a loro non interessavano. Il loro compito infatti si è limitato a sole due cose: impostare una nuova rotta e spingere a manetta.


Guarda che nelle prime 10 pagine del topic è spiegato tutti nei mini particolari : i 4 piloti non erano certo dei cinni d' asilo senza addestramento ,

ma nessuno di loro era in grado di eseguire una missione cono il 100 % di successo , in particolare chi ha colpito il pentagono ,

il loro compito era quello di assumersi la responsabilità , e di farsi vedere in mondovisione,

per il successo della missione ci ha pensato la CIA , trasformando i jet in droni a guida remota.

Se vedi all' inizio del topic, gli aerei telecomandati sono una realtà dal 1944 : B17 a guida remota .

Le prove ????????


basta la statistica , da pag 1


--------------------------------------------


Allora, Hanjour del pentagono viene descritto dai complottisti come una specie di ritardato mentale , neanche in grado di manovrare il triciclo
della Defilippi ,

ma Attivissimo li smentisce

http://undicisettembre.blogspot.com/200 ... -volo.html

fatto sta , che se contate le ore di addestramento CERTIFICATE sono tra le 100 e 150 volendo stare abbondanti

mentre in questo link diventano 600

http://undicisettembre.blogspot.com/200 ... njour.html


cit

Hanjour aveva preso una regolare licenza di volo commerciale riconosciuta dalla FAA ed alla fine di agosto del 2001 aveva accumulato 600 ore di volo e si era addestrato al simulatore del Boeing 737, che è un aereo estremamente simile al Boeing 757.


quindi Attivissimo trasforma Hanjour in un buon pilota

http://undicisettembre.blogspot.com/200 ... -buon.html


sicuramente non un ' idiota,

ma,

qui bisogna intenderci sul significato di Pilota esperto ,

perchè,

e questo ve lo puo' dire un pilota professionista di aerei di linea ,

( in questi anni ho intervistato 3 piloti , 2 Alitalia , e un air France )

un pilota viene definito veramente esperto quando è

su 5000/10000 ORE DI VOLO CERTIFICATO.

Nessuno dei 3 piloti da me intervistati ha detto di ritenersi in grado di fare il " centro al pentagono " come ha fatto Hanjour ,

richiesta, per assurdo , l' ipotesi del fattore c ...

mi davano probabilità 1 a 1.000.000.000


Quindi Hanjour , pur sapendo volare mediocramente , non può essere

stato in grado di fare una manovra che neanche un pilota professionista ritiene minimamente probabile.

( i piloti, chiaramente, mi hanno chiesto l ' anonimato )


Ma la sirena Attivissimo ha pronta la sua spiegazione

http://undicisettembre.blogspot.com/200 ... njour.html



cit

E' normale che un pilota esperto dica: “E' una manovra molto difficile!”. Certo che lo è. Ma probabilmente Hanjour, proprio perché come pilota non era un gran manico, al termine della sua virata di 270 gradi si è ritrovato a una quota eccessivamente bassa, e proprio perché, volando a oltre 220 metri al secondo e quindi quando mancavano pochi secondi prima di sorvolare il Pentagono, non c'era il tempo per salire di quota e poi picchiare, ha deciso di restare in quell'assetto estremamente rischioso.

Ma Hanjour di certo non era preoccupato di correre rischi. Non stava cercando di portare a casa la pelle, come qualsiasi pilota civile o militare che si trovi in una situazione impegnativa, ma stava andando deliberatamente a morire.

In conclusione, quello che può apparire un profilo di attacco scelto deliberatamente, in realtà è stata la manovra “meno peggiore” che Hanjour è riuscito a fare. Persino nel momento in cui si è schiantato, Hanjour ha dimostrato che la professione del pilota non era cosa sua.




prendiamo in particolare

Ma Hanjour di certo non era preoccupato di correre rischi. Non stava cercando di portare a casa la pelle, come qualsiasi pilota civile o militare che si trovi in una situazione impegnativa, ma stava andando deliberatamente a morire

zio ot



[Ah si ,

e secondo voi un terrorista che sa di dover compiere

un atto di guerra

sapendo che ha probabilità 9.999.999.999 contro 1 di impattaccarsi al suolo

va a fare la manovra più pericolosa e improbabile

di tutta la storia dell' aviazione ?

Non c' è forse da pensare che avrebbe preferito una manovra al corpo grosso del pentagono

con 80 probabilità su 100 di riuscire ?




Signori, a voi.


............................................



zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9295
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 11:22 
barionu ha scritto:



a pag 1 parlo di un filmato chicca che era appunto questo ,,,,

che appare scompare e riappare sul tubo a scadenze alternate ...

zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5973
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
Località: Soroslandia
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 11:25 
barionu ha scritto:

Non c' è forse da pensare che avrebbe preferito una manovra al corpo grosso del pentagono

con 80 probabilità su 100 di riuscire ?[/size][/b][/color]


E con la Casa Bianca nei pressi, così invitante... Ma completamente ignorata.



_________________
Al è dibant cirî di insegnâ al mus, si piert dome timp e si infastidis la bestie!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9295
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 11:40 
Cita:
Chiunque commette un crimine, se non è un fesso, cerca di correre meno rischi possibile. Qui seguendo le tesi complottiste significava sabotare le torri gemelle con gli esplosivi, rapire e far sparire centinaia di passeggeri e relativi equipaggi, inventarsi sofisticati sistemi di teleguida agli aerei, organizzare il più grosso set cinematografico della storia al Pentagono per abbattere piloni della luce e sparpagliare su un'area di centinaia di metri quadrati pezzi d'aereo e organizzare uno scenario simile in Pennsylvania, il tutto con centinaia e centinaia di possibili testimoni nei vari luoghi colpiti, altro che finto atterraggio sulla Luna.


Ripeto , c' era bisogno di un grossa dimostrazione , come a Pearl Harbour , per mobilitare gli USA alla guerra .

https://www.amazon.it/giorno-dellingann ... 884280939X

per cui i congegni sofisticati esistevano già dagli anni 50 , e tutti i passeggeri erano pecore sacrificabili ,,,

in Pensylvania l' aereo è stato abbattuto dai caccia ( dopo una dormita di almeno un' ora al NORAD si sono svegliati ... )

sugli esplosivi alle torri non mi pronuncio , il complotto è già evidente con i dati che ho postato .



zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 13:20 
barionu ha scritto:
Cita:
organizzare il più grosso set cinematografico della storia al Pentagono per abbattere piloni della luce e sparpagliare su un'area di centinaia di metri quadrati pezzi d'aereo e organizzare uno scenario simile in Pennsylvania,



zio ot [:305]


Mi puoi spiegare questo passaggio ?

[?]

Perchè per me non ha senso...spiegati meglio.

p.s.:non ho visionato il telefilm .



_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 13:22 
mauro ha scritto:

è perché nelle torri gemelle oltre l'amianto , doveva sparire qualcos'altro, soprattutto anche ne wc7 [;)]

ciao
mauro


Wc 7 ? [8]



_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1121
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 13:32 
catwalk ha scritto:
mauro ha scritto:

è perché nelle torri gemelle oltre l'amianto , doveva sparire qualcos'altro, soprattutto anche ne wc7 [;)]

ciao
mauro


Wc 7 ? [8]


Sarà l' inconscio che si è perso una T fra w e c... essendo una vicenda dai risvolti lassativi...



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12833
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 13:40 
Rispondo senza quotarvi uno per volta altrimenti farei notte. Come ho detto io più volte sono stato propenso a credere al complotto per cui vi dirò che se devo ragionare da complottista e credere che l'11 settembre sia stato tutto architettato dagli Usa vedrei uno scenario diverso, ergo mi verrebbe più normale credere che gli attentatori fossero stati prezzolati dagli stessi Usa, addestrati col loro benestare in America e non ostacolati all'atto dell'attentato. Così sarebbe più credibile che un commando suicida ben addestrato abbia potuto commettere quegli attentati.



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9018
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 14:08 
Già il solo fatto che nessuno dei quattro aerei dirottati siano stati intercettati dai caccia è una certezza che la versione ufficiale è tutta una menzogna.



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8206
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: 11 Settembre. Considerazioni particolari.
MessaggioInviato: 22/09/2018, 14:14 
Cita:
credere che l'11 settembre sia stato tutto architettato dagli Usa


in senso lato non proprio dagli Usa ma dalla "cabal"che si, governa li , ma non solo [;)]
Lo scenario potrebbe anche essere quello che hai proposto, con qualche aiutino [;)]

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 470 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29 ... 32  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 09/12/2019, 02:59
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org