Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 383 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 21, 22, 23, 24, 25, 26  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 02/10/2018, 20:44 
quella è una furbacchiona galattica !!


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 06/11/2018, 18:42 
https://torino.corriere.it/cronaca/18_n ... 1d3d.shtml

L’avvocato torinese Carlo Cicchelli ucciso dalla fidanzata in Brasile
Aveva 48 anni. La donna ha confessato il delitto.
La famiglia della vittima non aveva sue notizie da oltre un mese

Immagine

TORINO - Una donna brasiliana, Clea Fernanda Maximo da Silva, ha confessato alla polizia dello stato di Alagoas, in Brasile, di aver ucciso il suo fidanzato italiano, l’avvocato Carlo Cicchelli, 48 anni, di Torino, con il quale viveva nella città di Maceió. Lo riporta il sito d’informazione brasiliano G1. La famiglia della vittima non aveva sue notizie da oltre un mese. Cicchelli aveva conosciuto la donna a Torino e si era trasferito con lei in Brasile nel giugno scorso.

Ha nascosto il corpo

La donna avrebbe anche nascosto il corpo all’interno di un appartamento affittato dalla coppia tre mesi fa nella Regione Sud di Maceió. Le squadre della stazione omicidi, dell’istituto di scientifica (IC) e dell’istituto medico legale, hanno effettuato un sopralluogo ritrovando il corpo dell’uomo. Clea Fernanda è stata arrestata subito dopo aver confessato il delitto alla centrale di polizia.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 16/11/2018, 12:58 
https://www.corriere.it/cronache/18_nov ... be2e.shtml

Aosta, infermiera uccide i 2 figli con un’iniezione letale di potassio e si toglie la vita
La donna, infermiera di 48 anni, ha praticato ai due bambini una iniezione letale, probabilmente con un cocktail di farmaci presi nell’ospedale in cui lavorava. Ha lasciato due lettere. A trovare i corpi il marito. La vicina: «Ho sentito delle urla, poi il silenzio»


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4227
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 21/11/2018, 22:05 
Cita:

"Ha ucciso il fidanzato e lo ha cucinato"


Accusata di aver ucciso il fidanzato e di averlo cucinato, servendolo come pasto. E' quanto sostengono le autorità impegnate nelle indagini a carico di una donna marocchina che vive ad Al Ain, località degli Emirati Arabi Uniti al confine con l'Oman.

Secondo l'accusa, la 30enne avrebbe ucciso il compagno con cui aveva una relazione da circa 7 anni e lo avrebbe poi cucinato, servendolo ad alcuni operai che lavoravano nelle vicinanze di casa.

Il fatto sarebbe accaduto tre mesi fa - quando lui le avrebbe rivelato di voler sposare un'altra donna proveniente dal loro Paese d'origine - ma sarebbe emerso solo recentemente, in seguito al ritrovamento di alcuni denti nel frullatore della 30enne, fatta dalla polizia dopo la denuncia di scomparsa da parte del fratello dell'uomo.

Una volta che il test del DNA ha confermato che il dente apparteneva allo scomparso, la donna è stata arrestata. Secondo gli investigatori, si legge sulla 'Bbc', che cita 'The National', la 30enne avrebbe servito i resti del fidanzato all'interno di un machboos, piatto tradizionale del Golfo fatto con riso e carne, simile al biryani.


https://www.adnkronos.com/fatti/esteri/ ... 8yhHM.html


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 22/11/2018, 09:55 
ecco appunto..

ma la storia che l'uomo è possessivo, padronale
e la donna no??

uomo e donna pari sono,
nel bene e nel male,
ma x certuni è un concetto incomprensibile..


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4227
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 28/11/2018, 16:20 
[xx(] [xx(] [xx(]


Cita:

La Murgia ne spara un’altra: “Essere maschi è come essere figli di mafiosi”


Roma, 27 nov – La sinistra tragicomica pullula ormai di saltimbanchi, improbabili guru della fuffa e deliranti nientologi. Ma se in principio fu Roberto Saviano a salire sul più alto gradino del podio delle sparate social da far accaponare la pelle, adesso i concorrenti del cantastorie partenopeo iniziano a tirar fuori colpi di scena che potrebbero mettere in discussione ben presto una sin qui incontrastata leadership. Tra tutti sembra emergere in particolare un’autrice di romanzi in cerca di autore, l’ex indipendentista sarda Michela Murgia, passata agli onori del non ci resta che piangere grazie al suo fascistometro.

Non paga delle baggianate sin qui prodotte, il nuovo mirabile volto della gauche allo zerocalcare ha voluto superarsi con una coriandolata sfoderata su Facebook e poi fieramente ricondivisa su Twitter: “Nascere maschi in un sistema patriarcale e maschilista è un po’ come essere figli maschi di un boss mafioso: per beneficiare dell’attività criminale non serve commetterla in prima persona”. Non disperate amici, non c’è nulla di così capzioso nel paragone proposto dalla Murgia, è solo una questione di genere. Se non siete femmine siete colpevoli di non esserlo, se siete maschi siete colpevoli di esserlo. Ma non dovete sentirvi troppo in colpa, spiega poi l’autrice sarda, d’altronde essere un maschio è appunto come essere un figlio di un mafioso, uno semplicemente ci nasce: “Non sai nemmeno cosa sia la mafia – scrive la Murgia – ma da quel momento tutto quello che mangerai, berrai, vestirai verrà dall’attività mafiosa”.

Ogni commento sarcastico a riguardo potrebbe ovviamente costarci l’accusa di essere maschilisti, cosa che ormai è superata dall’essere semplicemente maschi. Un peccato originale che ci condanna al silenzio, ammesso che il silenzio non venga messo a tacere poiché sostantivo di genere maschile. Anche in questo caso comunque non sarebbe colpa del silenzio, ma dei maschi che hanno deciso, a causa del sistema patriarcale, di renderlo un sostantivo di genere maschile. Il problema è che i maschi sono i fondatori stessi del sistema patriarcale, dunque inevitabilmente colpevoli di essere se stessi. Ora, prima che qualcuno inizi sul serio a prendere sul serio la Murgia, fatevi semplicemente una risata. Tranquilli, è femminile.




https://www.ilprimatonazionale.it/crona ... osi-97441/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 03/12/2018, 11:00 
https://corrieredelmezzogiorno.corriere ... f874.shtml

Catania, uccide il figlio di tre mesi lanciandolo a terra: arrestata
Il bimbo è morto il 15 novembre scorso, il giorno dopo il ricovero in ospedale


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 15/12/2018, 11:05 
la vittima è la donna,
si capisce..
chiedere il divorzio?
macchè..
una bella coltellata,
problema risolto,

facile no?



https://www.corriere.it/cronache/18_dic ... e32f.shtml

Palermo, uccide marito a coltellate mentre dorme
La coppia ha 4 figli, la donna esasperata dai continui litigi

quindi se si litiga
la donna può accoppare legittimamente il marito??

o vale anche l'incontrario??


Una donna ha ucciso il marito accoltellando mentre dormiva. Il delitto è stato commesso la notte scorsa a Palermo. È stata la 45enne a chiamare la polizia e a confessare l’uxoricidio. La coppia, che ha quattro figli, era continuamente in preda ai litigi. Sul posto è intervenuto personale della polizia della squadra mobile della Questura di Palermo.

aaaaahhhhh uxoricidio !!

quando la moglie accoppa il marito
è uxoricidio...
quando il marito accoppa la moglie
è femminicidio..!!!!


ma tu guarda !!!


Così la donna di 45 anni che ha ucciso il marito, Pietro Ferrara, suo coetaneo, a Palermo, nella telefonata fatta dopo il delitto al 118. Il figlio si sarebbe sporcato di sangue, secondo una prima ricostruzione, nel tentativo di rianimare il padre. Quando è arrivato il personale medico l’uomo era già morto. La donna ha poi spiegato il suo gesto alla polizia, motivandolo con la sua stanchezza per i continui litigi con la vittima.

eh poveretta era stufa del marito rompi..
una bella coltellata e via..!!
non c si pensa più..


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Non connesso


Messaggi: 807
Iscritto il: 27/12/2013, 09:05
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 15/12/2018, 15:42 
colpa , colpa della tv che nei programmi sopratutto americani,di cui la vostra tv e' piena ,fanno vedere queste soluzioni da trogodita per poi far comparire il super polizziotto/commissario macho ma senza cervello che risolve il caso


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 05/01/2019, 20:51 
questa cosa della violenza mi suona un pò strana..
cioè quando si reagisce a una violenza diretta
si pianta il coltello in pancia o nel petto..

quando si pugnala alla schiena a tradimento
mi vengono in mente altre circostanze..

io indagherei di più..
magari è corretta ma la tesi della violenza sessuale
mi suona troppo facile e troppo comoda..


non è che questa persona teneva un cospicuo gruzzolatto in casa??


https://www.corriere.it/cronache/19_gen ... f33b.shtml

Siena, omicidio a Castelnuovo Scalo: 63enne ucciso a coltellate alla schiena
Fermata ragazza: voleva violentarmi

Il corpo trovato all’interno degli appartamenti della fornace dati in dotazione agli operai, dove l’uomo continuava a vivere, nonostante avesse smesso di lavorare. La ragazza fermata: «Ha tentato di aggredirmi, mi sono difesa con tutta la forza»

La ragazza, una senegalese di 17 anni, ha confessato in lacrime, dopo ore di interrogatorio. «Sì, l’ho ucciso io voleva violentarmi e mi sono difesa con tutta la forza che avevo», ha detto ai carabinieri. Adesso, dopo il sì della procura minorile, la giovane si trova in stato di fermo in un centro di accoglienza di minori a Firenze. La vittima B.A. è un marocchino di 63 anni.

È stato massacrato a coltellate venerdì notte in un appartamento di Castelnuovo Scalo, una frazione di Asciano in provincia di Siena, frequentato da extracomunitari e di proprietà di un’impresa edile nella quale il gruppo lavorava. L’uomo sarebbe stato ucciso da almeno una decina di fendenti al dorso, al volto e alla schiena. Il cadavere, completamente nudo, era supino sul pavimento. Forse l’uomo ha tentato di fuggire. Nell’appartamento, al momento del delitto, pare ci fossero altre persone, tutte straniere.

cioè mi pare più un'esecuzione che una difesa da violenza sessuale..
una-due coltellate
poi scappi, no?

restare lì a massacrarlo
mi pare eccessivo..


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16676
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 06/01/2019, 21:09 
Magari la giovane si è confidata con qualche suo connazionale, hanno preso di peso la vittima l'hanno portata in quella casa ed hanno dato alla ragazza la possibilità di "VENDICARSI".



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 07/01/2019, 20:33 
chissà..
comunque è tutto poco chiaro..
può anche essere che l'hanno fatto fuori i due maschi
insieme alla ragazza,l'esca,
x dividersi il bottino..

e la ragazza ha inscenato la molesita x farla franca..
c'è da indagare e approfondire..


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 07/01/2019, 20:42 
ma non erano gli uomini ad odiare le donne??

https://roma.corriere.it/notizie/cronac ... bd2f.shtml

Roma, Regina e il film dell’orrore «Fui costretta a prostituirmi»
Violenze e soprusi nei confronti della donna salvata dalla polizia l’anno scorso ad Albano. Arrestate due vicine di casa che insieme con un altro complice l’avevano presa di mira dopo la morte della madre

Il film dell’orrore vissuto da Regina, la 28enne di Albano Laziale costretta a prostituirsi e a mangiare così tanto da essere ormai irriconoscibile, attraverso le sue parole. Una pellicola che stordisce la coscienza per la malvagità di privazioni e torture, nel corpo e nella mente, delle umiliazioni subite. Testimonianza concentrata in 162 pagine dell’incidente probatorio dove la donna ha rivissuto con coraggio il percorso terrificante lungo il quale le sue aguzzine – la sua vicina di casa (e amica) Roberta Poduti Riganelli, 32 anni e la madre Maria Anello, 57 anni, ora in carcere - l’hanno distrutta nel fisico, trasformandola da ragazza di una bellezza da sogno in una donna con numerose cicatrici, tatuaggi e ustioni.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15036
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 11/01/2019, 15:20 
notizia apparsa sul corriere
solo per poche ore in prima pagina,
poi messa sotto il tappeto..
seppellita chissà dove..

tu guarda il caso....
l'ho trovata solo con lo strumento di ricerca articoli
e solo dopo diversi tentativi..


https://torino.corriere.it/cronaca/19_g ... 44a0.shtml

Cuneo, tenta di uccidere il marito avvelenando la minestra in ospedale
Con la scusa di accudirlo voleva somministrargli il topicida. Fermata dai carabinieri


l'uomo è il bruto violentatore,
la donna vittima predestinata..

il fatto è che l'uomo si fa sgamare subito,
la donna furbacchiona
la fa quasi sempre franca..

fosse morto il marito,
nessuno avrebbe obiettato..
"era anziano.."

capito??




TORINO - Ha cercato di avvelenare il marito col topicida. Poi con la scusa di accudirlo in ospedale a Cuneo dove il 55enne era ricoverato, glielo somministrava senza che nessuno, nemmeno l’uomo, si accorgesse di nulla. Una donna di 49 anni di Bra è stata fermata dai carabinieri del Nas di Alessandria che l’hanno sorpresa mentre aggiungeva alla cena e alle bevande del marito le sostanze, tra cui anche anticoagulanti in dosi massicce e potenzialmente letali. Il provvedimento di fermo nei suoi confronti è scattato il 28 dicembre dopo le indagini coordinate dalla Procura di Asti. È accusata di tentato omicidio aggravato e premeditato. Non era la prima volta che accadeva. Per questo gli investigatori avevano iniziato a seguire i suoi movimenti.

Filmata dalle telecamere

La donna è stata filmata nei movimenti attraverso telecamere piazzate dagli inquirenti. Una segnalazione arrivata anche dai medici del reparto in cui l’uomo si trovava. Le analisi del sangue e le sue condizioni di salute li avevano insospettiti tanto da rivolgersi ai carabinieri. Le conferme poi sono arrivate dai laboratori di analisi campioni dei pasti serviti all’uomo che, ora, ricoverato sempre in ospedale sembra però star meglio e aver recuperato la salute.

«Volevo aiutarlo»

La donna non ha saputo spiegare ai militari e ai magistrati perché stesse cercando di avvelenare il consorte. «Volevo aiutarlo», ha detto. Erano stati i medici i primi a ipotizzare l’avvelenamento. Il paziente, infatti, non migliorava, tanto da aver fatto pensare che si fosse ammalto di una grave e rarissima sindrome che colpisce solo 50 persone su otto miliardi. L’altra ipotesi sollevata dai medici, più probabile, era appunto l’avvelenamento.


eh voleva aiutarlo..
(a morire si capisce..)
chiaro no?


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2137
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: MASCHICIDIO: l'Uomo con la clava esiste..ma anche la Don
MessaggioInviato: 11/01/2019, 16:28 
mik.300 ha scritto:
a grande richiesta..
solo per ricordare che
esistono uomini e donne con la clava,
non x dimostrare che
i primi siano TUTTI santi
e le seconde TUTTE diavole
o viceversa..
ogni tanto lo farò presente..

qui trattasi di omicidio
o femminicidio all'inverso?
boh..
fate voi..

http://www.corriere.it/cronache/15_otto ... 050c.shtml

Reggio Calabria, donna uccisa, arrestata la figlia 17enne: «Per punizione le vietò l’uso del pc»
La studentessa ha ucciso la madre, infermiera di 44 anni, con un colpo di pistola alla tempia il 25 maggio scorso. Il movente sarebbero i rimproveri per l’andamento scolastico della ragazza. In questi mesi non ha mostrato segni di pentimento


Il mistero sulla morte dell'infermiera di Melito Porto Salvo è stato risolto. È stata la figlia diciassettenne a uccidere la madre Patrizia Crivellaro, 45 anni, lo scorso 25 maggio. La ragazza, infastidita dai continui rimproveri della mamma che l'accusava di essere svogliata e non frequentare la scuola, si è vendicata uccidendola con un colpo di pistola alla testa. La vittima, moglie di un agente della Polfer in servizio a Reggio Calabria, è morta sul colpo.


La follia umana è sempre esistita, oggi è esaltata dai media, ma anche spronata dallo stress e dalla "liberazione" sociale, che comprende la sovversione naturale.

Fenomeno ovvio, seppure negato dai "progessisti" tecno-robotizzati, che disconoscono ogni fondamento naturale.



_________________
Cos'è un'illusione?

E' la favola a cui ti piace credere.


Immagine

E cos'è un OGM idiota?

E' una protoscimmia che corre verso il futuro, facendo a gara per addobbarsi di tecnologia sistemica.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 383 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 21, 22, 23, 24, 25, 26  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 21/05/2019, 23:15
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org