Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 197 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13, 14  Prossimo
Autore Messaggio

Rettiloide
Rettiloide

Non connesso


Messaggi: 3607
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
Località: WEST Prealpi OROBICHE
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 26/09/2018, 21:26 
sottovento ha scritto:
Cita:
I robot svolgeranno il 50% dei nostri lavori entro il 2025

https://www.gqitalia.it/news/2018/09/26 ... efresh_ce=

Sbaglio o il 2025 è tra pochissimi anni?? mi sa che occorreranno molti redditi di cittadinanza! ma almeno i buonisti la smetteranno di dirci che abbiamo bisogno degli africani visto che presumibilmente molti dei loro lavori li faranno, appunto, i robot!

Forse di "africani", ne hanno bisogno "altre" categorie di "uomini" o donne, mica noi, normali.



_________________
SALUTE A TUTTI !!!
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4144
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 01/10/2018, 15:36 
Cita:

Da Fca e Waymo primo servizio robot-taxi

(ANSA) - TORINO, 29 SET - "Tra tutti i costruttori di auto, soltanto Fca ha già un prodotto, la Pacifica Waymo, a guida autonoma. La nostra partnership con Waymo, che è la società di Google dedicata alle vetture autonome, è in continua evoluzione, tanto che quest'anno abbiamo annunciato la fornitura di altre 62.000 Pacifica ibride, che verranno usate per il primo servizio di robot-taxi al mondo". Lo ha detto il presidente di Fca John Elkann nell'incontro con i Cavalieri del Lavoro al Museo dell'Automobile di Torino.



http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews ... a8350.html


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4144
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 12/10/2018, 17:32 
Guarda su youtube.com


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 16293
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 14/10/2018, 21:35 
stanno raggiungendo una fluidità impressionante, siamo quasi a livelli di Io, robot.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4144
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 24/10/2018, 18:15 
Cita:

Il gruppo Visegrád non vuole immigrati: meglio i robot
Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia e Ungheria hanno una popolazione in decrescita e un basso tasso di disoccupazione: mancano operai ed impiegati, ma agli immigrati preferiscono la robotica



Secondo un recente studio demografico, i Paesi dell’Europa Centrale, particolarmente il V4 (Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia e Ungheria) hanno una demografia tra le meno favorevoli di tutto il continente. La tendenza è di una diminuzione della popolazione del 13% entro il 2050, in modo simile al Giappone. Inoltre questi Paesi hanno un tasso di disoccupazione particolarmente basso: se la cosa è certamente positiva, significa anche che non c’è molta popolazione potenzialmente attiva da recuperare aumentando la partecipazione alla forza lavoro di giovani e donne. Per capirci, su questo l’Italia ha molto più spazio, come anche il Giappone. Mancano operai ed impiegati, ma anche contadini ed artigiani. La notizia addirittura spicca tra quelle dei telegiornali locali. Il costo del lavoro si sta quindi alzando, ed anche i prezzi salgono.

La prima tra le risposte possibile sarebbe allargare le maglie dell’immigrazione: la Polonia, per esempio, sta aprendo all’immigrazione dalle Filippine, Paese cattolico come la Polonia e con popolazione che quindi potrebbe integrarsi. Cechi e slovacchi, che hanno una storia di decenni di immigrazione dal Vietnam con problemi di integrazione inesistenti, a seguito del boom del Vietnam che fa rimanere la popolazione in Asia, stanno aprendo agli ucraini, vicini di lingua e mentalità e quindi potenzialmente anche loro facili da integrare.
Questo sicuramente tranquillizza una popolazione che ha paura di un’invasione africana ed islamica, e che vota di conseguenza. Il problema da affrontare, però, non è solo l’integrazione. Servono infatti figure professionali già pronte ad operare in un’economia avanzata, in cui anche un operaio deve avere dimestichezza con macchine ed informatica. Insomma aprire all’immigrazione africana non sembra la cosa logica da fare, dati i bassi livelli di scolarizzazione.

Il Financial Times individua una seconda strada: l’uso dell’automazione per sostituire progressivamente chi va in pensione. La tendenza è già iniziata, con investimenti in robotica in salita dal 2014

Non affrontare per tempo questi problemi causerebbe una minor crescita, ed è proprio la crescita sostenuta che ha portato avanti gli investimenti che hanno fatto la fortuna di queste economia, portandole in pochi decenni in pari con il resto d’Europa dopo i disastri dell’economia pianificata comunista. Ecco che allora anche il Financial Times individua una seconda strada: l’uso dell’automazione per sostituire progressivamente chi va in pensione. La tendenza è già iniziata, con investimenti in robotica in salita dal 2014.
Basterà a mantenere i tassi di crescita alti e l’inflazione sotto controllo? Difficile a dirsi, per ora.

L’altra domanda interessa più da vicino l’Italia, che ha una popolazione in progressivo invecchiamento: questa soluzione può essere applicabile anche qui? E che cosa stanno facendo i nostri politici per favorire lo sviluppo di tecnologie moderne che permetterebbero, tra l’altro, anche di aumentare la produttività, cosa della quale abbiamo bisogno disperato? Alla fine l’Italia è un paese leader nella produzione di automazione industriale, quindi non sarà il caso di iniziare a pensarci?



https://www.linkiesta.it/it/article/201 ... bot/39860/


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4144
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 12/11/2018, 22:07 
Il giornalista Virtuale

Guarda su youtube.com


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4144
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 06/12/2018, 15:24 
Cita:

Cleveron presenta il corriere robot.

Immagine

Durante la conferenza Robotex International Generation R, Cleveron - azienda ipertecnologici con sede a Tallin, in Estonia - ha presentato al pubblico il suo primo prototipo di robot per consegne a domicilio. Il veicolo può completare tutte le fasi del processo di consegna, grazie a un braccio meccanico interno in grado di inserire il pacco in un apposito box che dovrà essere installato presso l’abitazione di ogni cliente. Il corriere robot arriverà autonomamente a casa, metterà il pacco nella cassetta e poi ripartirà.
Test su strada nel 2020

Il sistema piace ai rivenditori in quanto riduce i costi di personale del settore e fa risparmiare tempo anche ai consumatori che non devono rimanere a casa ad aspettare i pacchi. Amazon per esempio ha dovuto raddoppiare in due anni - dal 2015 al 2017 - le risorse dedicate alla spedizione (circa 21 miliardi di dollari).

Cleveron prevede di cominciare i primi test su strada del prototipo nel 2020, iniziando dall’Estonia. Secondo uno studio della società di consulenza olandese KPMG, entro il 2040 circoleranno circa 20 milioni di robot dedicati alle consegne.




https://www.lautomobile.aci.it/articoli ... robot.html



Cita:


Pechino, il ristorante dove i camerieri sono robot. FOTO
Nella capitale cinese, il locale Haidilao sfrutta l'intelligenza artificiale e i big data per servire i clienti. Dopo aver registrato le ordinazioni mediante tablet, i piatti vengono preparati in cucina da braccia robotiche e portati ai tavoli da una serie di automi

Immagine




https://tg24.sky.it/tecnologia/photogal ... robot.html


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4144
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 02/01/2019, 17:06 
Cita:

Parto cesareo: in futuro i robot sostituiranno i chirurghi?

2 Gennaio 2019 - Marta Musso - Stampa Stampa
Un rapporto del Royal College of Surgeons britannico predice il futuro delle sale parto: presto i robot chirurgici, sempre più sofisticati, potranno effettuare i tagli cesarei senza bisogno della presenza di un chirurgo, guidati semplicemente dal personale di sala




CHIRURGHI addio. Almeno per quanto riguarda le operazioni di un parto cesareo. A sostituirli saranno i robot chirurgici. È una delle tante previsioni che emergono dal Future of Surgery, rapporto che fa luce sulle future innovazioni tecnologiche in grado di rivoluzionare il mondo della chirurgia, redatto dalla commissione di medici del Royal College of Surgeons. Secondo gli esperti, a partire da 5 anni ostetriche e chirurghi degli ospedali del Regno Unito non dovranno più essere necessariamente presenti in sala operatoria, dato che i robot, sempre più sofisticati e sicuri, potranno essere guidati anche dal personale di sala, che diventerà quindi responsabile dell’esecuzione di punti chiave nell’operazione che si esegue su circa una donna su quattro.




https://www.galileonet.it/2019/01/parto ... chirurghi/


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 1435
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 02/01/2019, 23:21 
Sarei curioso di vedere il robot resetta pazzi all'opera.



_________________
Cos'è un'illusione?

E' la favola a cui ti piace credere.


Immagine

E cos'è un OGM idiota?

E' una protoscimmia che corre verso il futuro, facendo a gara per addobbarsi di tecnologia sistemica.
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 828
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 03/01/2019, 09:41 
vimana131 ha scritto:
Cita:

Parto cesareo: in futuro i robot sostituiranno i chirurghi?

2 Gennaio 2019 - Marta Musso - Stampa Stampa
Un rapporto del Royal College of Surgeons britannico predice il futuro delle sale parto: presto i robot chirurgici, sempre più sofisticati, potranno effettuare i tagli cesarei senza bisogno della presenza di un chirurgo, guidati semplicemente dal personale di sala




CHIRURGHI addio. Almeno per quanto riguarda le operazioni di un parto cesareo. A sostituirli saranno i robot chirurgici. È una delle tante previsioni che emergono dal Future of Surgery, rapporto che fa luce sulle future innovazioni tecnologiche in grado di rivoluzionare il mondo della chirurgia, redatto dalla commissione di medici del Royal College of Surgeons. Secondo gli esperti, a partire da 5 anni ostetriche e chirurghi degli ospedali del Regno Unito non dovranno più essere necessariamente presenti in sala operatoria, dato che i robot, sempre più sofisticati e sicuri, potranno essere guidati anche dal personale di sala, che diventerà quindi responsabile dell’esecuzione di punti chiave nell’operazione che si esegue su circa una donna su quattro.




https://www.galileonet.it/2019/01/parto ... chirurghi/


Spesso mi inquietano le notizie riguardanti intelligenze artificiali e robot. In questo caso invece la accolgo con speranza.
Magari così troverebbe argine un fenomeno praticamente sconosciuto che riguarda una moltitudine di donne nel momento delicato della maternità ( il calcolo del 21 % sul totale, che già è un' enormità, è sottostimato secondo me ) : la violenza ostetrica.



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 1435
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 03/01/2019, 09:51 
ORSOGRIGIO ha scritto:

Forse di "africani", ne hanno bisogno "altre" categorie di "uomini" o donne, mica noi, normali.


Sono i negrieri che hanno la fissa degli schiavi, mica gli Africani, e poichè ormai non è "etico" schiavizzare l'umano preferiscono il robot (il figlio dell'uomo), che li sistemerà.
Plagiano i loro negrieri elohim, creatori di robots biologici, nulla più, è una tara indotta.



_________________
Cos'è un'illusione?

E' la favola a cui ti piace credere.


Immagine

E cos'è un OGM idiota?

E' una protoscimmia che corre verso il futuro, facendo a gara per addobbarsi di tecnologia sistemica.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 16293
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 08/01/2019, 14:01 
Cita:
L'intelligenza artificiale riconosce le malattie genetiche al primo sguardo In base alle caratteristiche del viso

Immagine

L'intelligenza artificiale riconosce le malattie genetiche 'al primo sguardo', sulla base di alcune caratteristiche del viso. Dimostra di saperlo fare il sistema DeepGestalt, dopo tre anni di addestramento su 17.000 immagini di persone colpite da oltre 200 malattie genetiche. Descritto sulla rivista Nature Medicine, promette di diventare uno strumento prezioso per ottenere diagnosi precoci e mettere a punto terapie mirate.

DeepGestalt stato messo a punto negli Stati Uniti, dal gruppo guidato da Yaron Gurovich e Karen Gripp, dell'azienda Fdna, specializzata in intelligenza artificiale applicata all'analisi di grandi quantità di dati. Le malattie genetiche, scrivono i ricercatori, colpiscono l'8% della popolazione e molte di esse si manifestano con caratteristiche del viso riconoscibili, tanto che recenti studi hanno dimostrato che le tecnologie di analisi facciale possono fornire informazioni utili per mettere a punto le diagnosi. Queste tecnologie, però, sono in grado di identificare un numero ristretto di malattie.

Per questa ragione il sistema DeepGestalt è considerato "una svolta molto attesa nella genetica medica", ha affermato Gripp. Il sistema è stato infatti addestrato a riconoscere un grande numero di caratteristiche facciali legate alle malattie genetiche e la sua efficienza è stata testata con due esperimenti indipendenti. Dopo aver analizzato le foto, per ciascuna immagine il sistema di intelligenza artificiale ha proposto un elenco di potenziali malattie genetiche e poi ha ristretto il campo, riconoscendo la malattia nel 90% delle volte. In tre casi, il sistema ha addirittura riconosciuto malattie che gli esperti non erano riusciti a identificare sulla base delle caratteristiche del volto.

Fonte: http://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/tecnologie/2019/01/07/lintelligenza-artificiale-riconosce-le-malattie-genetiche-al-primo-sguardo_6e4ce6a2-eef1-49bf-9501-bbb845cd2c06.html



quindi l'antica pratica della frenologia non era poi così campata ia aria, quanto meno dal punto di vista puramente concettuale...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 1435
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 08/01/2019, 14:14 
Concordo, basta guardare una faccia per capire di che male patisce.



_________________
Cos'è un'illusione?

E' la favola a cui ti piace credere.


Immagine

E cos'è un OGM idiota?

E' una protoscimmia che corre verso il futuro, facendo a gara per addobbarsi di tecnologia sistemica.
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4144
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 08/01/2019, 22:00 
Cita:

Addio panettieri: al CES il pane lo sforna il robot, e in meno di 6 minuti

Guarda su youtube.com


Il CES di Las Vegas è probabilmente la più importante fiera dedicata all'innovazione a 360 gradi, così, affianco all'hardware che definirà la prossima generazione del gaming e dell'informatica, troviamo anche cose più peculiari: come questo forno completamente automatizzato che estinguerà la figura del panettiere una volta per tutte. Cheers.

É stato ideato da un'azienda chiamata The Wilkinson Baking Company che, grazie ad una spiccata fantasia che fa impallidire noi persone comuni, ha deciso di chiamarlo BreadBot. Il funzionamento è piuttosto semplice, il risultato, almeno da quanto visto al CES, estremamente notevole: questo forno automatizzato è in grado di sfornare un filone di pane in appena 6 minuti.

La macchina non soltanto semplifica incredibilmente il processo produttivo del pane, ma già che c'era decide di eliminare ogni intermediazione anche nella sua commercializzazione: il prodotto può essere comodamente acquistato da un distributore automatico, che ovviamente mantiene il pane fresco e morbido come appena sfornato.

E ok, ma magari non sarà buono come quello sapientemente prodotto dalle mani di un panettiere di Barletta che porta avanti una tradizione secolare passata da padre in figlio per generazioni. Forse, eppure i giornalisti di Engadget, che l'hanno provato direttamente sul posto, lo descrivono come "quite delicious". Ma sono americani, sarà da fidarsi?

A pieno regime la macchina dovrebbe essere in grado di sfornare 235 pagnotte in formato famiglia al giorno. Ovviamente è in grado di produrre ed elaborare impasti di vario tipo, tra pane bianco, integrale, di semola, al farro e via dicendo.

A questo link il video di Engadget che mostra il funzionamento del Breadbot. Immagini in apertura e in calce alla news sempre via Engadget.




https://tech.everyeye.it/notizie/addio- ... 58458.html


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7785
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pianeta dei Robot
MessaggioInviato: 17/01/2019, 11:43 
cari amici,
Tokyo, licenziati 200 dipendenti di un hotel: sono tutti robot

Cita:
La metà dei dipendenti dell'hotel Henn-na di Tokyo verrà licenziata, perché inefficiente e lenta. Sono diversi i clienti che si sono lamentati per l'inadeguatezza degli addetti e la direzione ha deciso di adottare misure drastiche nei confronti di facchini, receptionist e assistenti, senza nessun preavviso. Ma gli esuberi sono tutti robot.

L'albergo, infatti, era diventato famoso perché era stato uno dei primi al mondo ad aver messo in funzione più di 200 robot, che sostituivano altrettanti essere umani nelle diverse funzioni dell'hotel. In ogni camera era presente un assistente vocale, Churi, che avrebbe dovuto rispondere alle diverse richieste dei clienti, alla reception, invece, erano stati messi dei velociraptor, addetti al check-in. Secondo quanto riporta Tgcom24, però, Churi non riusciva a rispondere alle richieste più semplici e capitava che si attivasse nel mezzo della notte, quando sentiva russare, mentre i facchini erano troppo lenti e si spegnevano in caso di neve e pioggia, lasciando ai clienti l'incombenza di trasportare i bagagli. I velociraptor all'ingresso, invece, non erano in grado di dare nessuna informazione sulle attività da fare o sui luoghi da visitare.

I robot, quindi, dovrebbero essere sostituiti dal personale umano, anche se sembra che il loro tempo non sia finito e le nuove tecnologie potrebbero offrire nuove opportunità.


http://www.msn.com/it-it/notizie/mondo/ ... ar-BBSmBk6

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 197 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13, 14  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 25/03/2019, 12:58
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org